La casa delle lettere per imparare l’alfabeto

La casa delle lettere per imparare l'alfabetoLa casa delle lettere per imparare l'alfabeto

Imparare l’alfabeto puo’ essere divertente. Noi abbiamo utilizzato tantissimi giochi come i puzzle o le cacce al tesoro e cosi’ impararlo è stato facile, perchè quando si gioca si è totalmente concentrati sull’attività e lo sforzo e l’impegno vengono percepiti meno.

Tra le tante attività che avevo creato c’erano i “mostri mangia parole”: ogni mostro aveva una sua lettera che mangiava le parole che iniziavano con quella stessa lettera. Guai a sbagliare: il mostro avrebbe sputato tutto!

Pensando a questo gioco che tanto piaceva a PF, ho realizzato una versione piu’ “tranquilla”: ho creato tante casette, una per lettera, che ospitano tutte le parole che iniziano con la medesima iniziale.

Le casette possono essere utilizzate in vari modi:

  • come cartelloni, appendendole al muro
  • come schede “volanti”
  • come schede da incollare al quaderno

Come cartelloni potete ritagliarle, colorarle, una di un colore diverso, e far incollare le immagini alle pareti di ogni  casetta.

Come schede potete utilizzarle cosi’ come sono, senza ritagliarle. Intorno alla casetta potete  incollare le immagini che ho preparato, invitare i bambini a disegnarne altre o a scriverne i nomi o a ritagliare delle foto da giornali e riviste.

Insomma queste simpatiche casette possono essere utilizzate in tantissimi modi.

Qui trovate le casette  con le immagini da utilizzare...

ed qui altre idee gioco per imparare l’alfabeto...

giochi per imparare l'alfabeto

alfabeto con le filastrocche

 

 

 

 

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Come creare mappe mentali

Quando ero studentessa ho usato spesso le mappe mentali soprattutto per riordinare le idee o organizzare argomenti rispetto ad un tema. Le trovavo comode ed immediate.

Personalmente trovo le mappe mentali pratiche e utili per ripassare, per fare chiarezza, per trovare idee su un tema specifico, per sintetizzare e prendere appunti.

L’altro giorno parlavo con PF proprio delle mappe mentali: mi chiedeva come costruirne una, perchè non gli era ben chiaro come fare.

Di per sè realizzarle è semplice: è sufficiente scrivere al centro del foglio l’argomento scelto e da li’ farne partire altri ad esso collegati, da cui partiranno altri sotto-argomenti. In breve tempo il vostro foglio sarà come un albero pieno di idee e argomenti.

Per spiegare in modo semplice e chiaro come realizzare una mappa mentale, ho creato un breve video:

 

 

 

Se siete curiosi di vedere tutti i miei video, li trovate sul mio CANALE 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Le carte per imparare a scrivere una descrizione

le carte per imparare a scrivere le descrizioni

Dopo le carte per scrivere un tema e un riassunto, ho preparato per PF anche le carte per imparare a scrivere una descrizione.

Da quando è iniziata la scuola PF si sta allenando a scrivere temi e riassunti. Quello che notavo pero’ era che le sue descrizioni erano poco precise e si limitavano all’uso di pochi aggettivi. Ho pensato allora di creargli un promemoria per scrivere descrizioni che riguardano persone, animali, oggetti e l’ambiente. Ogni foglio contiene domande che aiutano a capire quali informazioni possono essere importanti e quindi da scrivere.

Sono in tutto 4 fogli che possono essere incollati per creare un mini libretto che sta in una mano.

Qui trovate le carte da stampare e ritagliare…

e qui un breve video che ho realizzato:

 

Se siete curiosi di vedere tutti i miei video, li trovate sul mio CANALE 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Le carte per imparare a scrivere un tema

Le carte schede per imparare a scrivere un tema

Ho sempre amato scrivere i temi, è sempre stato il mio forte. Di questo devo ringraziare la mia maestra delle elementari che ci ha fatto esercitare molto e ci ha spiegato, passo passo, come scrivere un tema chiaro ed interessante.

Per aiutare PF ad imparare a scrivere i temi ho creato delle semplici carte che riassumono, in modo semplice, come farlo. Queste carte stanno in una mano e possono essere facilmente portate con sè.

PF le ha trovate utili, cosi’ ho deciso di condividerle con voi.

In totale sono 4 carte:

  1. nella prima spiego i punti da toccare per svolgere una buona introduzione ,
  2. nella seconda carta indico come svolgere il tema,
  3. nella terza come concluderlo,
  4. nella quarta carta spiego cosa controllare prima di ricopiarlo in bella.

Le carte possono essere anche unite insieme per creare un pratico libretto.

Qui trovate le carte-libretto da stampare

e un breve video che ho realizzato per riassumere visivamente il tutto:

 

 

Qui trovate le carte/libretto che ho creato invece per scrivere i RIASSUNTI

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Le carte per imparare a scrivere un riassunto

carte per imparare a scrivere un riassunto

 

A scuola di PF si fanno purtroppo pochi riassunti e pochi temi. Fortunatamente nella classe d’italiano invece ci sono quasi ogni settimana e questo ha favorito tantissimo PF anche in tedesco.

Per aiutarlo ad imparare la costruzione sia dei riassunti che dei temi ho creato delle semplici carte che riassumono in modo semplice e diretto come scriverli. Queste carte stanno in una mano e possono essere facilmente portate con sè.

PF le ha trovate utili, cosi’ ho deciso di condividerle con voi.

Oggi vi propongo quelle per scrivere un riassunto.

In totale sono 3 carte: nella prima spiego come  leggere e analizzare il testo da riassumere, nella seconda come scrivere il riassunto e nella terza lo stile da utilizzare, come per esempio trasformare i discorsi diretti in indiretti od usare la terza persona.

Le tre carte possono essere anche unite insieme per creare un pratico libretto.

Qui trovate le carte da stampare

E qui un breve video che ho realizzato:

 

Altre idee prese in rete:

una pratica mappa mentale

e sullo scaffale…

riassunti facili per imparare a scrivere riassunti

 

 

 

 

 

 

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Giochi in tasca: Evviva l’estate!

giochi in tasca estate da stampare

Come ogni settimana ecco il libricino gioco pieno di facili attività di matematica e italiano.

Questi libretti li ho sempre trovati comodi  per intrattenere PF e divertirsi.

Il libro-gioco di oggi si intitola “Evviva l’estate!”: troverete 10 pagine di facili attività sui numeri,  addizioni e sottrazioni, giochi di sequenza e di logica nonchè attività di italiano.

Qui trovate EVVIVA L’ESTATE! da stampare

Qui invece trovate i nostri vecchi libri-gioco :

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Giochi in tasca: A spasso con gli alieni

libretto gioco italiano matematica da stampare

Qualche anno fa avevo creato per PF dei libricini gioco pieni di facili attività di matematica e italiano. Me li chiedete spessissimo, cosi’ ho deciso di crearne degli altri.

Come allora, anche adesso i temi che ho scelto sono diversi: gli alieni, gli animali, i robot…
Ogni settimana ve ne proporro’ uno, in modo che potrete divertirvi un po’ con tante nuove attività.

Il libro-gioco di oggi si intitola “A spasso con gli alieni“: troverete 10 pagine di facili attività sui numeri,  addizioni e sottrazioni, giochi di sequenza e di logica nonchè attività di italiano.

Qui trovate  il libretto gioco da stampare

Qui invece trovate i nostri vecchi libri-gioco :

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Da tovaglietta a gioco delle lettere e dei numeri

il gioco delle lettere e dei numeri

Scoprendo una vecchissima tovaglietta di PF nascosta in un cassetto, un’amica mi ha chiesto se potevo creargliene una uguale per la sua bambina.

La particolarità di questa tovaglietta sta semplicemente nel fatto che  sopra vi sono disegnati lettere e i numeri in colori vivaci ed accompagnati da immagini simpaticissime. PF la usava per mangiare ed intanto giocava a riconoscere le lettere e i numeri, a contare e a formare parole.

Mi sono quindi divertita a ricrearne una simile, ma non ho saputo resistere e l’ho pure trasformata in un gioco.

La tovaglietta, come vi dicevo, contiene numeri e lettere e a parte ho realizzato, sempre coloratissime, delle carte con l’alfabeto e i numeri.

Potete usare la tovaglietta come la usava PF o inserire le carte in un sacchetto ed estrarle, facendole cercare sulla tovaglietta. Una sorta di caccia al tesoro!

Qui trovte il kit completo da stampare e ritagliare

La mia tovaglietta era plastificata, per proteggerla dall’acqua e dal cibo.

Altre idee prese in rete…

e sullo scaffale

giocare e imparare l'alfabetoil mio primo alfabeto libro

 

 

 

 

 

 

 

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

 

 

Continue Reading

Le carte dei suoni difficili

carte per imparare suoni mp mb cq q c ch sc

Alcuni suoni italiani sono davvero difficili da imparare: CQU, CU, GN, GLI, MP, MB per non parlare di SC, CI, GI, GH e CH.

Con PF ci alleniamo molto, anche perchè l’italiano è la lingua che usa meno.

Quando era piccolo avevo creato un po’ di schede gioco, come questa, per avvicinarlo a questi suoni. Ora, per fortuna, non ha grande difficoltà nell’ortografia, ma ho voluto comunque creare delle carte che visivamente e in modo intuitivo gli ricordassero la grafia corretta.

Ve le propongo oggi perchè potrebbero essere utili anche a voi.

Sono delle semplici carte, che potete appendere o inserire in un libro o in un quaderno che riassumono i suoni piu’ complessi. Per ognuno c’è un’immagine che ricorda come pronuncialo. per esempio c’è SCA per SCARPAe SCI per SCIMMIA.

Qui trovate le 12 carte da stampare

Altre idee prese in rete…

e sullo scaffale…

l'ispettore ortografoni per imparare l'ortografia

il segreto dell'ortografia libro gioco

fiabe che insegnano l'ortografia

 

 

 

 

 

 

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Il gioco dei verbi

gioco per coniugare i verbi italiani da stampare

Maestra in Blue Jeans è una pagina ricca di spunti che seguo già da un po’. Tra le tante idee che aveva postato, qualche tempo fa la bravissima Francesca aveva realizzato un gioco dell’oca per ripassare i verbi. L’idea mi era subito piaciuta ed  ho voluto realizzarne una piu’ adatta a PF che deve destreggiarsi tra coniugazioni tedesche, inglesi, francesi ed italiane.

PF aveva bisogno di avere l’indicazione dei verbi da coniugare, perchè cosi’ gli risulta piu’ semplice. Inoltre doveva concentrarsi solo sull’indicativo e non su altro modi.

Ho creato cosi’ un tabellone, come il classico gioco dell’oca, contenente solo i modi del tempo indicativo e 3 tipi di dadi:

  • uno con i numeri per potersi muovere sul cartellone
  • uno con le persone da usare per coniugare il verbo
  •  5 dadi con i verbi da coniugare (se ne sceglie solo uno con cui giocare)
  • 1 dado bianco su cui scrivere i verbi che si vogliono aggiungere a quelli già esistenti

Giocare è molto semplice:

A turno si tirano in contemporanea i 3 dadi (numeri, persone e verbi). Ci si muoverà in base al numero uscito e una volta arrivati con il proprio segnalino sulla casella giusta, basterà coniugare il verbo uscito in sorte secondo le indicazioni della casella e la persona  del dado delle persone.

Per esempio:  Sono il primo giocatore e tiro i dadi.  Il dado dei numeri segna 3, il dado dei verbi segna MANGIARE e il dado della persona segna IO. Dovro’ muovere la mia pedina di 3 caselle sul tabellone arrivando alla casella “Trapassato prossimo” e coniugare il verbo mangiare alla prima persona singolare: io avevo mangiato.

Se coniugo il verbo correttamente,  posso rimanere su quella casella se no  devo ritornare a quella precedente.

Vince chi per primo arriva alla fine.

Per facilitare il gioco è possibile usare  solo il dado con i numeri e scegliere di volta in volta da soli il verbo da coniugare e la persona da utilizzare.

Naturalmente si puo’ giocare da soli o in gruppo. 

Qui trovate il kit con il tabellone e i vari dadi.

Altre idee prese in rete…

e sullo scaffale…

 

 

 

 

 

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

 

 

 

Continue Reading