La filastrocca della C

Con alcuni dei miei alunni sto affrontando la temutissima lettera C. Per chi parla tedesco la C crea sempre parecchi problemi, perchè i suoni sono diversi da quelli italiani e ci vuole sempre molto esercizio per memorizzarli correttamente.

Per aiutare i bambini piu’ piccoli, che l’affrontano per la prima volta, ho creato un librettino con delle filastrocche. Colorando i disegni e leggendolo prima della lezione, risulta loro piu’ facile ricordare i suoni e la grafia corretta.

Ho pensato che poteva essere utile anche ad altri studenti, cosi’ oggi ho deciso di condividerlo con voi.

Qui sotto trovate il libretto da stampare ed assemblare, con le relative istruzioni:

Non mi resta che augurarvi buona lettura.

Altre idee prese in rete:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

La filastrocca dei numeri

Tanto tempo fa avevo creato per PF un libretto per insegnargli i numeri e la loro sequenza . Un semplice libro con una filastrocca e tanti disegni su ogni pagina.

Qualche settimana fa una mamma mi ha fatto notare che il libro le sarebbe stato piu’ utile se avesse avuto dei disegni da colorare.

Ho rivisto allora il mio libretto, cambiando la filastrocca e sostituendo i disegni con delle immagini da colorare.

Qui sotto trovate il libretto da stampare ed assemblare:

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

Altre idee prese in rete:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Lumache e chiocciole: storie, attività e semplici lavoretti per bambini

snailCon l’arrivo delle belle giornate Piccolo Furfante riesce a passare, sempre più spesso, i pomeriggi al sole e all’aria aperta. Il parco è una delle sue mete preferite. Fortunamente la famiglia P. abita vicino ad un grande campo sportivo, pieno di alberi, di verde e di bambini.
Piccolo Furfante, come ogni bimbo, è affascinato dalla natura, dagli animali e, soprattutto, dagli insetti (terrore della mamma!). E’ pieno di curiosità per questo piccolo mondo, una volta tanto, più piccolo di lui!
Qualche giorno fa, ha trovato nel prato sotto casa il guscio vuoto di una lumachina e ne è rimasto così colpito che ha raccontato questo suo ritrovamento a tutti quelli che incontrava.
Tornati a casa, ho rispolverato un giornalino acquistato qualche mese fa (PICO di ottobre 2008) con tante pagine dedicate alle chiocciole: con una bella filastrocca, un simpatico racconto e con tante informazioni sul mondo di questi curiosi esserini.

Tanto è stato l’entusiamo di Piccolo Furfante per le lumachine, che abbiamo deciso di costruirne una con la pasta di sale. Ne è uscita una chiocciola un po’ particolare: è verde a strisce bianche, ha due occhi neri grandi grandi, due snailmade2piccolissime antenne sporgenti ed è grande circa 15 cm!

Una volta fatta asciugare (sul calorifero per circa 2 giorni), abbiamo costruito per lei  un piccolo giardino: abbiamo usato un vassoietto di legno come base (in origine era il sottovaso di alcune piante grasse!) che Piccolo Furfante ha poi rivestito con foglie e fiori di plastica. Una volta pronto il praticello (sintetico), vi abbiamo adagiato la nostra chiocciolina che ora passa le sue tranquille giornate tra il verde.

Per accontentare le richieste di Piccolo Furfante, ho anche creato alcune semplici attività sempre collegate al mondo delle chioccioline: il memory dei colori, il memory delle lumachine e delle semplici schede per imparare i numeri da 1 a 10 e da 1 a 20.

In rete, inoltre, si trovano tantissimi materiali ed attività adatte ai più piccoli sulle lumache ed il loro mondo:

LEGGI ANCHE…

Continue Reading