6 idee prese in rete per… giochi rinfrescanti

E’ raro che da noi faccia molto caldo, ma in questi giorni l’afa è arrivata anche qui. Cosa c’è di meglio allora che giocare con l’acqua.

Ho cercato in rete tante idee rinfrescanti facili da realizzare e di sicuro effetto. Eccone un po’ per voi…

6 idee prese in rete per giochi estate acqua

 

  1. Cuscini ad acqua fai da te
  2. Parco acquatico ricicloso
  3. Fontana di vasetti
  4. Barchette a vela da casa
  5. Spruzzini da giardino
  6. La pinata d’acqua

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata ai giochi estivi!

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Tovagliette gioco per l’estate

Qualche settimana fa ho condiviso con voi le mie tovagliette gioco super colorate per intrattenere i bambini in maniera divertente. Ho ricevuto subito delle richieste per tovagliette che contenessero giochi  per bimbi un pochettino piu’ grandi.

Ne ho realizzate allora alcune con sudoku, giochi di attenzione, cruciverba, disegni da colorare e molto altro.

Per realizzare questo gioco non serve davvero nulla: basta stampare le schede che trovate sotto e armarvi di matite e pastelli!

TOVAGLIETTE GIOCO PER L’ESTATE

Ho preparato anche le soluzioni, cosi’ da poterle proporre direttamente ai bambini una volta completate le schede. Eccole:

soluzioni tovagliette estate

Per chi volesse divertirsi ecco inoltre tutte le tovagliette che ho creato:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… giochi da stampare

Giochi, libri e attività da portare sempre con sè possono salvare in momenti di noia ed attesa. Io avevo sempre qualche foglio in borsa da proporre a PF e quando non l’avevo improvvisavo su tovagliette e fazzoletti.

Per ogni evenienza ho recuperato per voi in rete un po’ di idee da stampare pronte all’uso:

6 idee per giochi bambini da stampare

 

  1. Un libretto per giocare con Frida Kahlo
  2. Divertentissimi giochi tascabili
  3. La storia di Gocciolina tutta da colorare
  4. Il libretto gioco dell’estate
  5. Cartoline da colorare
  6. Tantissimi “trova le differenze

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata ai giochi tascabili da portare sempre con sè

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Le tovagliette gioco super colorate

tovagliette gioco bambini da stampare

Quando PF era piccolino ho usato tantissimo le tovagliette gioco. Le utilizzavamo soprattutto quando eravamo fuori di casa: era un bel modo di giocare quando eravamo bloccati in attesa del dottore o semplicemente di una pizza. Gli piacevano talmente tanto che poi me le chiedeva in ogni occasione!

Malgrado ne abbia create tantissime, me ne chiedete sempre di nuove e cosi’ dopo tanti anni ne ho realizzate alcune, questa volta coloratissime.

Sono dei semplici fogli A4 con giochi di logica, di attenzione, di ricerca, disegni da colorare e molto altro.

Non serve molto per realizzare questo gioco: basta stampare le schede che trovate sotto e armarvi di pastelli e matite!

Qui trovate le nuove tovagliette gioco

Per chi volesse divertirsi qui sotto trovate tutte quelle che ho creato:

Buon divertimento!!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… strumenti musicali fai da te

Non ho mai amato i giochi che facevano troppo baccano. Quando PF era piccolo zii, nonni e parenti tutti erano stati avvertiti: niente giochi troppo rumorosi. Dato che pero’ erano i preferiti di PF, avevamo fatto un patto: i giochi chiassosi erano banditi, ma non gli strumenti musicali. Sono cosi’ comparsi in casa chitarre, flauti, xilofoni, trombette, flauti…

Arrivata in Svizzera non ho avuto scampo: creare uno strumento musicale ricicloso era all’ordine del giorno.

Se anche i vostri bambini ne vanno pazzi, ecco un po’ di idee per creare strumenti musicali fai date…

strumenti musicali fai da te tutorial

  1. Il flauto di pan fai da te
  2. Maracas naturali
  3. Il tamburo educato
  4. Kazoo fatto in casa 
  5. Il tamburo “oceanico”
  6. Corno francese ricicloso

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata alla MUSICA.

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee per in rete per… telai fai da te

Le attività di motricità fine, che allenano al controllo delle mani su movimenti piccoli e precisi,  sono molto importanti per i bambini perchè li aiutano poi nella scrittura.

Tra le varie attività di motricità c’è quella della tessitura: un modo divertente per allenarsi senza stancarsi ed avendo la soddisfazione di creare qualcosa.

Ecco allora qualche idee per creare in casa telai  adatti a bambini piccoli e grandi:

idee per creare telai motricità fine bambini

 

  1. Da cartone a telaio
  2. Come creare facilmente un telaio di legno
  3. Creare un telaio da una scatola di fazzoletti
  4. Telaietti per bambini piccoli
  5. Un telaio da una scatola di formaggini
  6. Da hula hoop a telaio gigante

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata alla ATTIIVTA’ DI MOTRICITA’ FINE.

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il gioco della scrittura

gioco da stampare per imparare a scrivere

Imparare a scrivere è un gioco da bambini.  Cosi’ ha imparato PF: grazie ad un simpatico alieno e un improbabile astronauta che per un anno intero gli hanno insegnato lettere e parole.

Le attività e i giochi che ho creato per PF non si contano, perchè sono sempre stata convinta che imparare divertendosi risulta piu’ semplice, meno faticoso e facilita la memorizzazione dei contenuti. Cosi’ quando mi chiedete attività per imparare a scrivere, a leggere o a contare  cerco sempre di realizzare giochi che possano prima di tutto piacere e divertire.

Oggi vi propongo un’attività che ho realizzato  perchè ho ricevuto alcune mail che mi chiedevano spunti e idee per insegnare a scrivere.

L’attività si svolge a due livelli: uno semplificato ed uno piu’ complesso.

In pratica ci sono delle schede con immagini di oggetti/animali e dei riquadri a fianco tanti quanti le lettere che compongono ogni parola che descrive l’immagine.  L’attività consiste nello scrivere la parola usando delle carte con le lettere dell’alfabeto.

Per facilitare la scrittura ho realizzato le stesse schede, ma con la parola già scritta in modo che i bambini inizialmente debbano solo recuperare la lettera indicata e porla nel giusto spazio. Queste schede fungono anche da controllo quando si usano le schede in bianco.

Le parole sono di 4 e 5 lettere, alcune semplici altre piu’ difficili, con esempio delle doppie.

Per i bambini che sono alle prime armi  consiglio di iniziare con le parole nella versione facilitata, per poi passare a quella senza aiuto.

gioco per imparare a scrivere da stampare

Qui sotto trovate tutte le schede e l’alfabeto; è sufficiente cliccare sopra il link e si aprirà un PDF da stampare:

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il domino delle sottrazioni

domino per imparare le sottrazioni

Dopo che qualche settimana fa avevo pubblicato le attività sulle addizioni e sulle moltiplicazioni, alcuni di voi mi avevano chiesto giochi sulle sottrazioni che pero’ fossero facili e non troppo impegnativi. Ho pensato allora di creare un domino per esercitarsi con le sottrazioni.

Come vi avevo già accennato in  altri post il metodo utilizzato nella scuola di PF per la matematica è molto simile a quello che in Italia viene chiamato “metodo analogico”. In pratica tutte le operazioni, anche piuttosto complesse, vengono fatte a mente: non vengono quindi fatte in colonna, ma il linea.

Il primo passo per apprendere questo metodo è memorizzare, attraverso tantissime attività, le operazioni piu’ semplici come somma e sottrazione, prima fino al 10 e poi fino al 20. Dalle addizioni e sottrazioni poi si passa alle moltiplicazioni e in seguito vengono ricavati degli schemi ripetibili per le operazioni piu’ complesse, in modo che non vi sia necessità di dover svolgere l’operazione in colonna.

Usare il domino che ho creato per le sottrazioni non è altro che un metodo per imparare e ripetere in maniera divertente le operazioni piu’ semplici. Inizialmente le operazioni verranno svolte di volta in volta, ma poi diventeranno automatiche come le tabelline.

Ho creato due versioni: una con tessere con le operazioni fino al 10 e una fino al 20.

Come utilizzarle:

Il gioco è un semplice domino: ogni tessera avrà da una parte un’operazione e dall’altra un risultato. Il gioco consiste nell’abbinare l’operazione al risultato corretto, fino a che le tessere non sono finite.

Inizialmente proponete solo quelle piu’ semplici con le operazioni fino al 10 e lasciate a disposizione un foglio su cui poter svolgere l’operazione o permettete ai bambini di usare le mani per contare. Una volta che hanno perso dimestichezza con il gioco potrete proporre anche le tessere piu’ complesse e toglierete la possibilità di usare le dita o la carta e la penna.

Qui trovate i file con le tessere da stampare:

domino con operazioni fino al 10

domino con operazioni fino al 20

Buon divertimento e buone operazioni!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Il gioco delle forme, dei colori e delle posizioni

gioco per imparare forme colori posizioni

Il gioco che vi presento oggi o potrei definire “3 in 1”: infatti aiuta ad imparare le forme, i colori e le posizioni degli oggetti nello spazio, il tutto condito con un po’ di divertimento e creatività.

Come funziona:

Da una parte avete 6 forme diverse in 6 colori diversi e dall’altra 3 dadi indicanti uno le forme, uno i colori e uno le posizioni.

Giocare è molto semplice e si puo’ fare in gruppo o a soli. In gruppo pero’ è piu’ divertente perchè diventa un gioco collaborativo, in cui non ci sono vinti o vincitori, ma solo tanto divertimento.

Ecco come si svolge: si distribuiscono sul tavolo le forme colorate e si tirano i 3 dadi e in base a quello che esce si dovranno posizionare le figure. Se per esempio esce un quadrato blu con scritto sotto, si dovrà posizionare questo quadrato sul tavolo stando attenti a rispettare le indicazioni spaziali. Se infatti ci saranno già posizionate altre forme bisognerà che questo quadrato sia sotto a tutte quelle già presenti. Va da sè che al primo tiro la posizione della figura non sarà importante.

Giocare in gruppo è divertente perchè ogni giocatore dovrà tirare i 3 dadi e posizionare di volta in volta la forma in base a quello che gli viene indicato, spostando se necessario figure già presenti nel gioco.

Per i bambini piu’ piccoli il gioco si puo’ proporre solo con 2 dadi: quello delle forme e dei colori!

Come realizzarlo:

Una volta stampato il kit che trovate sotto, dovrete ritagliare le figure ed assemblare i tre dadi come indicato.

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

Ecco il kit con il gioco delle forme, dei colori e delle posizioni

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

“Chi sei?” un gioco per stimolare l’attenzione e la logica

gioco chi sei stimolare concentrazione e logica bambini homemademamma

A scuola di PF i giochi in scatola sono sempre stati molto utilizzati anche durante le lezioni. FORZA QUATTRO era uno dei piu’ gettonati e venivano dedicati quindici minuti al giorno, con tanto di torneo interno. Utilissimo per la concentrazione, ma anche per la logica. Molto usati anche i giochi di carte, tra cui il memory, ma anche gli scacchi o la dama e anche i quiz con tanto di campanello per prenotarsi!

Per le lezioni di lingua la fanno da padrone le carte e ancora oggi PF le usa per imparare nuovi vocaboli.

A casa noi abbiamo usato molto il gioco “INDOVINA CHI” che ci ha permesso di ampliare il nostro vocabolario in tedesco e stimolare la concentrazione e la logica.

Dato che questo gioco lo noleggiavamo in biblioteca, non sempre era disponibile, cosi’ ho deciso di realizzarlo io in casa. I vantaggi del mio gioco rispetto a quello originale sono la possibilità di calibrare la difficoltà e di giocarlo in piu’ di due persone.

La scelta del numero dei personaggi tra cui scegliere è arbitraria cosi’ come la difficoltà di riconoscimento: i giocatori possono decidere quante immagini utilizzare (per un massimo di 11) e se le differenze tra i vari personaggi debbano essere piu’ o meno evidenti.

Altra differenza è l’uso delle carte con le possibili domande da fare. Inizialmente infatti  PF aveva difficoltà a pensare alle domande da porre all’avversario: si limitava a chiedere se era un bambino o una bambina o se aveva i capelli neri o biondi.

Le carte danno la possibilità di concentrare l’attenzione su piu’ particolari e domandare quelli che sembrano piu’  significativi per individuare il nostro personaggio misterioso.

A questo gioco inoltre possono giocare piu’ di 2 giocatori: basta stampare piu’ volte il cartellone e le immagini con cui giocare.

Le regole del gioco sono identiche a quello classico. Sulla casella con il punto esclamativo si inserisce il proprio personaggio e su quelle libere le immagini che si è deciso di utilizzare ne gioco. Attenzione: le immagini tra cui scegliere devono essere uguali per tutti i giocatori in gioco, se no sarebbe impossibile individuare il personaggio misterioso!

Una variante è quella di utilizzare questo gioco per imparare ed esercitarsi in una lingua straniera: noi lo abbiamo usato per il tedesco!

Qui trovate il kit del gioco con il tabellone da montare, le immagini dei personaggi da ritagliare e le carte con le domande.

Non mi resta che auguravi buon divertimento e buona caccia al personaggio misterioso!

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading