Ultimi post

<< >>

Libri in gioco: Fattoria

Per la rubrica “Libri in gioco” oggi vi presento un libro che ci ha tenuti tantissima compagnia quando PF era piccolino. E’ un libro della Dami Edizioni dal titolo Fattoria. PF lo adorava perchè è un libro tattile con tanti inserti da sfregare che riproducono

6 idee prese in rete per… i ricordi delle vacanze

Per noi le vacanze sono terminate da un pezzo, ma siamo ancora in cerca di idee per archiviare tutti i nostri ricordi estivi: fotografie, cartoline, sassolini, bigliettini, bracialetti. Se come noi siete in cerca dell’idea giusta, ecco cosa ho trovato in rete…      

Venerdi’ del libro: L’innocenza delle volpi

L’autrice del libro di questo Venerdi’ è una delle mie preferite: Torey L .Hayden. Ho letto praticamente tutto di lei. Mi ero avvicinata ai suoi libri mentre facevo attività nelle scuole durante il mio tirocinio come pedagogista. Una collega me l’aveva suggerita, io incuriosita avevo

Esperimenti scientifici con i bambini: l’esperiMentos

Era da anni che sognavo di fare questo esperimento, ma non avevo mai preso il coraggio a due mani. Quest’estate non ho potuto dire di no alle continue richieste di PF e allora ci siamo lanciatia realizzare l’esperiMENTOS! Avete capito di cosa sto parlando? Ma

Libri in gioco: Arcobaleno trema di paura

Per la rubrica “libri in gioco” oggi vi parlo di un libro o per meglio dire di una serie di libri che PF ha apprezzato tanto. Tra tutti quelli che abbiamo, ne ho scelto uno in particolare che parla di emozioni che ho usato molte

Libri in gioco: Fattoria

Per la rubrica “Libri in gioco” oggi vi presento un libro che ci ha tenuti tantissima compagnia quando PF era piccolino. E’ un libro della Dami Edizioni dal titolo Fattoria.

PF lo adorava perchè è un libro tattile con tanti inserti da sfregare che riproducono vari elementi come la pellicia di un animale, le gomme di un trattore, una balla di fieno. Insomma un libro-gioco per i bimbi piu’ piccoli

Ecco allora qualche idea per giocare alla fattoria anche fuori dal libro:

LIBRI IN GIOCO la fattoria dam edizioni

  1. giocando con i dadi degli animali
  2. creando animali con le forme geometriche
  3. divertendosi con il libretto-gioco “Tutti in fattoria”
  4. Creando vasetti con i gusci delle uova
  5. Scoprendo la fattoria insieme all’orsetto Glu
  6. Facendo il burro in casa

Non mi resta che augurarvi  buona lettura e buon divertimento!

Qui trovate tutti i nostri “libri in gioco”

6 idee prese in rete per… i ricordi delle vacanze

Per noi le vacanze sono terminate da un pezzo, ma siamo ancora in cerca di idee per archiviare tutti i nostri ricordi estivi: fotografie, cartoline, sassolini, bigliettini, bracialetti.

Se come noi siete in cerca dell’idea giusta, ecco cosa ho trovato in rete…

6idee per i ricordi dell'estate

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  1. Un barattolo pieno di ricordi
  2. La cornice portatutto
  3. Un album di fotografie davvero speciale
  4. Un libro fai da te per non perdere nessun momento
  5. Una scatola fai da te che trabocca di ricordi
  6. Le buste diventano una fisarmonica  portatutto

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata all’estate.

Qui invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Venerdi’ del libro: L’innocenza delle volpi

L’autrice del libro di questo Venerdi’ è una delle mie preferite: Torey L .Hayden. Ho letto praticamente tutto di lei. Mi ero avvicinata ai suoi libri mentre facevo attività nelle scuole durante il mio tirocinio come pedagogista. Una collega me l’aveva suggerita, io incuriosita avevo comprato uno dei suoi libri ( Una bambina) e da allora non l’ho piu’ abbandonata.

I suoi libri sono forti, a volte duri, spesso un pugno allo stomaco, ma ti danno tanto. Ogni racconto, ogni storia, ogni pagina ti lascia qualcosa.

Quando non sono dell’umore giusto, evito di leggerli perchè so cosa mi aspetta. Li prendo in mano solo quando mi sento pronta ad affrontarli. Per questo motivo ho aspettato le vacanze per leggere “L’innocenza delle volpi”: avevo bisogno di tranquillità, di momenti di silenzio e di spensieratezza intorno a me.

E’ un libro che vi consiglio vivamente!

Avevo già parlato di questa autrice qui e qui

9788850234530_linnocenza_delle_volpiL’innocenza delle volpi - Torey L. Hayden

“Tutte queste cose che la gente si fa a vicenda” continuo’ Dixie “non accadono per cattiveria. Mio padre non è cattivo e neanche il tuo lo è. Io non sono cattiva e neanche tu lo sei. Queste cose accadono solo perchè la vita non è un film”

“Lo so che non è un film, quindi non devi continuare a farmelo notare” protesto’ il ragazzo con tono risentito

“Si’, ma in fondo tu continui ancora a sperarlo. Tutti lo sperano: Ecco perchè ci piacciono tanto i film: perchè, per un momento, ci permettono di fingere che il mondo sia perfetto. Nei film le cose cattive accadono solo ai cattivi, e i buoni hanno sempre il loro lieto fine. Ma questi sono solo sogni. Il mondo reale non funziona cosi’. Nel mondo reale, non abbiamo quel genere di controllo. Le brutte cose accadono a tutti, anche a quelli buoni, e non c’è nessun lieto fine.”

Ora attendo i vostri preziosi suggerimenti! Eccoli:

 

Buon fine settimana a tutti voi!

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. Qui trovate le istruzioni per farne parte.

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio ) e ora che nei fine settimana vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Esperimenti scientifici con i bambini: l’esperiMentos

esperimento coca cola e mentos

Era da anni che sognavo di fare questo esperimento, ma non avevo mai preso il coraggio a due mani. Quest’estate non ho potuto dire di no alle continue richieste di PF e allora ci siamo lanciatia realizzare l’esperiMENTOS!

Avete capito di cosa sto parlando? Ma del famossissimo e spettacolare scoppio della bottiglia di coca cola fatto con le caramelle Mentos.

Come da copione ci siamo muniti di...

  • 1 coca cola
  • 1 pacchetto di Mentos

Dato che noi siamo dei veri scienziati, abbiamo provato ad utilizzare vari tipi di contenitore per vedere se l’effetto “scoppio” era sempre presente o se era dovuto alla forma della bottiglia. Abbiamo allora usato prima una lattina, poi una bottiglietta e poi la bottiglia da 2 litri.

Cosa abbiamo fatto:

Per prima cosa abbiamo tolto le Mentos dal loro contenitore e le abbiamo inserite in un rotolino di carta (le abbiamo semplicememte avvolte) bloccandone l’uscita con una striscetta (sempre di carta). In questo modo bastava togliere la striscia e le caramelle , appoggiate sul recipiente, vi cadevano dentro.

Una volta aperte le bottiglie e la lattina, abbiamo fatto scivolare le Mentos all’interno.

I nostri risultati sono stati i seguenti:

1) utilizzando una lattina, il liquido fuoriesce ma con effetto “eruzione vulcanica”: non c’è praticamente il getto di coca cola, ma semplicemente la schiuma esce dall’apertura. La forma del contenitore quindi è importante!

esperimento coca cola

2) usando la bottiglietta, l’effetto scoppio è presente, ma in maniera ridotta sicuramente per la minor quantità di prodotto.

esperimento coca cola mentos bottiglia piccola

3) utilizzandola bottiglia da 2 libri, invece lo scoppio è ben presente e molto alto per la gioia di grandi e piccini!

esperimento coca cola mentos

Se volete capire perchè tutto questo succede, vi consiglio di leggere questo post che è davvero chiaro e spiega in dettaglio il tutto!

Non mi resta che di suggerirvi di provare, perchè è un’esperiemnto davvero molto divertente! Fatelo all’aperto perchè la coca cola non è per nulla facile da pulire!

LEGGI ANCHE…

Libri in gioco: Arcobaleno trema di paura

Per la rubrica “libri in gioco” oggi vi parlo di un libro o per meglio dire di una serie di libri che PF ha apprezzato tanto.

Tra tutti quelli che abbiamo, ne ho scelto uno in particolare che parla di emozioni che ho usato molte volte per parlare a PF della paura. Il libro è “Arcobaleno trema di paura” e ha come protagonista il famosissimo pesciolino Arcobaleno.

Questo libro lo abbiamo tirato fuori dallo scaffale ogni volta che PF doveva affrontare qualcosa di nuovo e ne era intimorito.

Se anche i vosri bimbi, come PF, amano le avventure di questo coloratissimo pesciolino, vi consiglio vivamente questo libro e condivido con voi alcune attività per continuare a divertirsi con lui anch fuori dalle pagine deil libro…

LIBRI IN GIOCOarcobaleno libri e attività

 

  1. Realizzando un coloratissimo acquario
  2. Giocando con simpatici pesciolini riciclosi
  3. Parlando di emozioni con un domino molto speciale
  4. Giocando ad una simpatica caccia al tesoro da spiaggia
  5. Creando un divertente libro-gioco

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

Qui trovate tutti i nostri “libri in gioco”

6 idee prese in rete per… giocare con l’arte

Dopo la pausa estiva ecco che riprende la rubrica “6 idee prese in rete”!

Oggi vi parlo di attività semplici e divertenti per giocare con l’arte. Sapete che io e PF ci divertiamo un sacco a realizzare opere di artisti famosi, ma quello che vi propongo oggi pero’ è quacosa di diverso: attività e materiali per diventare degli artisti noi stessi.

idee e attività per giocare con l'arte

 

  1. trasformando gli spaghetti in allegri pennelli
  2. disegnando con le scarpe
  3. realizzando mosaici con i tappi di bottiglia
  4. dipingendo sui fogli di alluminio
  5. dipengendo con gli elastici
  6. creando quadri on la colla colorata

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata all’arte, con piu’ di 200 progetti da poter realizzare con i bambini

Qui invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Venerdi’ del libro: Un karma pesante

La mia maratona di libri delle vacanze prosegue spedita. Oggi vi presento un libro che mi è piaciuto cosi’ cosi: mi piace lo stile dell’autrice (chi non conosce Daria Bignardi?) che avevo già apprezzato in “Non vi lascero’ orfani”, ma questo libro non mi ha pienamente convinta.

La storia mi ha preso subito e mi sono ritrovata in men che non si dica a divorare pagine e capitoli, ma alla fine non mi ha lasciato molto e non sono riuscita a capire ancora bene perchè: sarà che a volte mi è sembrato solamente un mero resoconto di fatti (oggi ho fatto questo, ieri quello, domani quell’altro), sarà che la protagonista non mi è risultata fin da subito molto simpatica, sarà che mi aspettavo qualche colpo di scena che poi non c’è stato. Non so di preciso, ma purtroppo non è stato amore.

Di questo libro ne ha già parlato anche Alessandra de “Il mio grande caos” e ne accennava anche Drusilla di “Mamme nel deserto”.

Ve lo consiglio comunque, se siete in cerca di qualcosa di scorrevole e piacevole da leggere.

Il libro di oggi è quindi…

bignardi il karma pesanteUn karma pesante – Daria Bignardi

Che generazione, la mia: a quarant’anni siamo ancora li’ a pensare al male che abbiamo fatto o ci hanno fatto mamma e papà. Mi viene in mente la nonna Augusta, che ha allevato mio padre da sola. A quarant’anni era vecchia, serena e saggia. Non pensava mai a sè.

 

Aspetto con ansia i vostri suggerimenti! Eccoli:

Buon fine settimana, buon rientro a chi sta per tornare e buone vacanze a chi se le sta ancora godendo!

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. Qui trovate le istruzioni per farne parte.

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio ) e ora che nei fine settimana vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Braccialetti con elastici loom bands con il tricotin

braccialetti elastici loom bands con tricotin tutorial

Braccialetti, braccialetti ed ancora braccialetti! Ecco cosa ricordero’ di queste vacanze.

E’ la moda del momento, anche se in verità noi è dallo scorso natale che stiamo fabbricando braccialetti che nemmeno una fabbrica riuscirebbe ad eguagliarci. La causa è il regalo di amici americani che hanno spedito a PF, lo scorso natale, tutta l’attrezzatura, compresa di telaio. All’inizio per capire come  realizzarli c’è voluto un po’, ma grazie ai mille tutorial “made in USA” ne siamo venuti a capo.

PF ci ha giocato per un po’, ma dato che nessuno qui da noi li conosceva, li ha abbandonati fino a queste vacanze quando è scoppiata anche da noi la passione. E cosi’ eccoci a sfornare braccialetti e a cercare tutorial per variare intrecci e creare braccialetti sempre nuovi. Tra i vari tutorial che ho trovato in rete uno ha colto subito la mia attenzione: spiegava come realizzare intrecci usando il telaio per il tricotin.

Incuriosita ho provato e devo dire che il risultato ci è piaciuto molto. La lavorazione è  simile a quella che si fa normalmente con i fili di cotone o lana. Solo l’inizio del lavoro è piu’ complicato perchè bisogna avvolgere un solo filo intorno alle quattro estremità e finisce sempre che attorciglio troppo o troppo poco.

La partenza, il primo filo, è questa:

braccialetti elastici loom bands tutorial con tricotin

Una volta attorcigliato il primo filo, infilate semplicemente sopra il secondo e fate passare sopra a quest’ultimo, nel mio caso azzurro, con l’aiuto dell’uncinetto il filo precedente. Attenzione: uno degli incroci iniziali, nel mio caso di colore giallo, è doppio. Fate passare sopra il secondo filo, azzurro, entrambi quelli gialli partendo da quello piu’ in basso. Ecco come:

tutorial braccialetti elastici loom bands con tricotin

Ripetete tutta l’operazione: infilate un altro filo sopra i precedenti e fategli passare sopra i fili precedenti.

tutorial braccialetti elastici con tricotin passo a passo

Pian pianino il vostro braccialetto prenderà forma. Ogni tanto con l’uncinetto fate scorrere il vostro braccialetto verso il basso della fessura, in questo modo sarà piu’ facile lavorare le maglie.

Chiudere il braccialetto è semplicissimo: all’ultima maglia bloccate le quattro parti del filo una sopra l’altra e fermatele poi con il gancio , sfilate il braccialetto e bloccate anche l’altra estremità

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Libri in gioco: il Gruffalo’

Oggi per la rubrica “Libri in gioco” parlero’ di un libro che PF ha amato ed ama alla follia: il Gruffalo’!

Malgrado sia un libroche abiamo letto e riletto fino allo sfinimento, qualche volta tiriamo ancora fuori il nostro teatrino (il nostro libro ha al suo interno un teatrino di cartone con tutti i personaggi) e rappresentiamo questa divertentissima storia.

Se anche voi la amate, ecco qualche simpatica idea per giocare insieme ai suoi personaggi: LIBRI IN GIOCO il gruffalo'

  1. creando una pizza davvero speciale
  2. esplorando il bosco
  3. giocando con il divertente serpente
  4. realizzando un furbo topino di cartone

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

Qui trovate tutti i nostri “libri in gioco”

Venerdi’ del libro: Con te fino alla fine del mondo

Dopo aver letto “Storia di una ladra di libri” avevo bisogno di libri leggeri e cosi’ sono corsa in libreria e mi sono accaparrata il primo titolo che mi ispirasse una lettura “rilassante e piacevole”.

Devo dire che purtroppo che il libro che ho scelto non è stato nè l’uno nè l’altro: il potagonista mi è stato antipatico fin dai primi capitoli, il finale era intuibile già da metà del libro e la storia romantica che mi aspettavo non si è vista nemmeno con la lente di ingrandimento. Un vero peccato perchè l’idea alla base del racconto è “simpatica”, ma doveva essere sviluppata meglio.

Alcune amiche mi hanno consigliato altri libri di questo autore, affermando che avevo scelto quello peggiore, ma sinceramente non credo che li avvicinero’ tanto presto. Qualcuno di voi ha letto questo autore? Cosa mi consigliate?

Il libro di oggi è…

con te fino alla fine del mondoCon te fino alla fine del mondo – Nicolas Barreau

E’ strano, il tempo. Domina la nostra vita come nessun altro parametro. In definitiva tutto ruota intorno al tempo che abbiamo,al tempo che  non abbiamo, al tempo che ci rimane. E questo è il tempo cronologico. Un giorno, dieci mesi, cinque anni. Poi c’è il tempo interiore, il fratello volubile del tempo cronologico. Quello che trasforma un’ora di attesa in trentacinque e quella che abbiamo per terminare qualcosa di importante in otto minuti.

Non penso che in questo venerdi’ di festa, qualcuno di voi abbia pensato di postare qualche suggerimento di lettura! Ma chi puo’ dirlo! Eccovi infatti:

Non mi resta che augurarvi un buon Ferrgosto e buone vacanze.

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. Qui trovate le istruzioni per farne parte.

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio ) e ora che nei fine settimana vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti