Venerdi’ del libro: L’azteco

Il libro che vi presento oggi è di un genere un po’ inusuale rispetto a quelli che leggo di solito: un romanzo storico.Di inusuale vi è inoltre anche la sua lunghezza: piu’ di 900 pagine.

Per affrontarlo bisogna avere a disposizione un po’ di tempo, ma vi assicuro che il racconto è cosi’ entusiasmante che le pagine volano tra le dita e la storia vi cattura parola per parola.

Il libro ci presenta la vita di Mixtli (l’atzteco del titolo) raccontata dalla sua stessa voce. Assistiamo a terribili massacri, a riti sacrificali, a guerre ed intrighi ambientanti nella terra che ha visto la nascita e la caduta di questa affascinante civiltà.

Mistero, avventura, leggenda e storia si intrecciano creando una storia davvero intrigante.

La lettura è stata davvero piacevole e lo consiglio di cuore sia a chi ama il genere storico sia a chi vuole leggere un libro davvero bello, anche se effettivamente molto impegnativo.

L’azteco di Gary Jennings

Qui a Zurigo sono iniziate le vacanze autunnali e questa settimana eravamo in giro tra la Svizzera, l’Olanda e l’Italia. Sono rimasta purtroppo un po’ assente a causa della mancanza di rete. Scusate per gli evantuali disagi. Conto di riuscire ad aggiornare tutti i link questo fine settimana.

Vi auguro un fantastico week end e tante belle letture. Ecco i vostri preziosi consigli di questa settimana:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Young Sherlock Holmes – Nube Mortale

Come si dice: “Il frutto non cade mai troppo lontano dall’albero”  e cosi’ PF, come me, adora i gialli. Da piccolo leggeva piccole storie di detective, ora si è buttato su romanzi veri  e propri, ma che non siano troppo  truculenti. Gli ultimi arrivati in casa P. sono i libri del giovane Sherlock Holmes.

Inizialmente ero un po’ scettica sia per la lunghezza che per le storie di per sè, ma PF li adora e li divora, cosi’ ben vengano.

A lui piacciono perchè la storia, come dice lui, non è piu’ per bambini, la trama è complessa e i personaggi ben delineati. C’è molta suspense, ma senza che questo crei troppo ansia o paura.

A me piacciono perchè il vocabolario è molto ricco e sono oggettivamente ben scritti.

Oggi vi presento il primo della serie che in tedesco (PF li legge in tedesco) si intitola “La morte è nell’aria” e che in italiano e in inglese è “Nube mortale”.

Sherlock è ospite dagli zii quando, passeggiando per i boschi, si imbatte in un cadavere da cui si sprigiona un fumo nero, malgrado non vi sia traccia di fuoco. Tutti pensano che l’uomo sia morto per una malattia contagiosa, ma il giovane investigatore non ne è convinto e comincia ad indagare. Insomma c’è da rimanere incollati alla pagine.

Il libro che vi consiglio questo Venerdi’ è quindi…

Young Sherlock Holmes – Nube Mortale

A causa della partenza improvvisa di suo padre per l’India e della misteriosa indisposizione di sua madre, Sherlock viene mandato a passare l’estate nella tenuta dei suoi eccentrici zii. E qui scoprirà la sua vena investigativa, risolvendo il suo primo caso di omicidio

recensione di Young Sherlock Holmes - Nube Mortale

In questi fine settimana sono purtroppo senza connessione, riusciro’ a leggervi ed aggiornare il sito solamente lunedi’. Scusatemi per il disguido!

Ecco i vostri suggerimenti:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Agenda 2017 per i piu’ piccini: ottobre

agenda da stampare ottobre 2017 bambini

Ottobre è già cominciato da un po’ e io sono in un ritardo spaventoso. Riesco solo oggi a pubblicare l’agenda di questo mese.

Come ogni mese nelle pagine del diario si potranno segnare il giorno della settimana, la stagione, l’umore e il tempo e troveranno tanti spazi vuoti per disegnare e scrivere.  Inoltre per rendere il diario piu’ divertente ho aggiunto anche piccoli disegni da colorare, tutti a tema autunnale.

Alla fine del diario c’è anche un calendario, dove poter segnare l’andamento delle giornate o semplicemente una X per prendere nota dello scorrere dei giorni.

L’agenda diventa cosi’ un modo per imparare tante cose: i numeri, le stagioni, il tempo metereologico e, non ultimo, diventa un ricordo da tenere sempre con sè.

Qui trovate i file da stampare insieme alla istruzioni per assemblare il diario:

Agenda ottobre prima parte

Agenda ottobre seconda parte

V i auguro un bellissimo mese di ottobre!

SCOPRI ANCHE:

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il gioco delle lettere

gioco per imparare l'alfabeto

L’attività che vi presento oggi mi è stata ispirata da una molto simile che facevo a scuola durante le mie attività didattiche.

Chiedevo alla classe di dire in sequenza i numeri da 0 fino al numero dei bambini presenti in classe. Attività molto semplice, ma dovevano seguire queste semplici regole: ogni bambino  poteva dire solo un numero, i bambini non potevano sovrapporsi pena ricominciare da capo, i bambini non potevano preventivamente concordare come svolgere l’attività o durante lo svolgimento parlare per accordarsi. Si tratta di un gioco cooperativo il cui  scopo principale è quello di stimolare i bambini a creare gruppo e a vivere un’esperienza positiva.

Questo gioco pero’ puo’ essere anche utile a ripassare numeri, tabelline o l’alfabeto. In rete si trovano attività simili da fare con le carte. Di solito sono in inglese, cosi’ ho deciso di crearne in italiano.

Il gioco è molto semplice:

Ad ogni bambini viene data una carta che indica due lettere dell’alfabeto: una che si possiede e una che si cerca.

Si inizia naturalmente dalla lettera A (anche se in verità si puo’ decidere di iniziare con qualsiasi lettera) Il bambino che la possiede deve alzarsi e richiedere la lettera che sta cercando. A questo punto chi ha la carta cercata, deve alzarsi e domandare la lettera di cui è in cerca lui. Cosi’ via fino ad esaurimento della carte.

Questa attività permette di ripassare le lettere dell’alfabeto in maniera divertente, coinvolgendo l’intera classe

Qui trovate le carte da stampare e ritagliare.

Altre idee prese in rete…

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Big magic

Molti di voi la conosceranno come l’autrice di “Mangia, prega, ama”, ma Elizabeth Gilbert ha scritto molto altro e si è interessata a come migliorare e stimolare la creatività, un argomento che sapete mi interessa tantissimo

Dopo aver seguito un suo corso on line, non ho resistito e ho acquistato il suo libro “Big magic”, il cui sottotitloo dice già tutto: vinci la paura e scopri il miracolo di una vita creativa.

Diciamo che il corso offre già tante anticipazioni del libro, ma l’ho trovato comunque ben scritto e ricco di spunti.

La cosa che mi è piaciuta di piu’ è che fa crescere l’entusiasmo e  la voglia di fare.  Per un libro che si prefigge proprio di stimolare la creatività altrui direi che non è poco.

Anche il corso mi è piaciuto molto, per chi non si destreggia bene con l’inglese devo dire che non è particolarmente difficile da seguire e ad aiutare ci sono i sottotitoli (sempre in inglese).

Il libro che vi suggerisco oggi è per tutti glia amanti della creatività e per chi ha un sogno nel cassetto e non sa come tirarlo fuori.

Big magic di Elizabeth Gilbert

L’universo seppellisce gioielli preziosi in ciascuno di noi, poi si nasconde per vedere se li troviamo.

la caccia per dissotterrarli è la vita creativa. Il coraggio di iniziare questa caccia, innanzitutto: ecco cosa  distingue una vita ordinaria da una vita piena di incanto.

big-magic-gilbert-

 

Non mi resta che augurarvi un buon weekend ed aspettare i vostri suggerimenti! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… giocare con le mele

L’autunno per noi significa tempo di raccolta delle mele. Nelle fattorie di didattiche infatti vengono organizzati momenti per la raccolta. Noi non vediamo l’ora, perché é un’attività davvero divertente.

Ecco allora un po’ di idee per giocare ed imparare con questo magnifico frutto:

IDEE PER GIOCARE CON LE MELE

 

  1. Come trasformare le mele in timbri
  2. Mele vulcaniche
  3. Imparare le lettere maiuscole e minuscole
  4. Trasformare le mele in mangiatoie per gli uccellini
  5. Creare costruzioni di mele
  6. I puzzle dei numeri e delle lettere

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata all’autunno!

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Non mi resta che augurare a tutti buon inizio anno!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: La pietà dell’acqua

Nel momento di scegliere il libro da recensire questo venerdi’, mi sono resa conto di non aver mai parlato dei romanzi di Antonio Fusco, malgrado ne abbia letti parecchi.

Si tratta, naturalmente, di gialli. Mi piace lo stile di questo scrittore: senza fronzoli e diretto, ma con la capacità di entrare nell’animo dei suoi personaggi e scavarci dentro. Le sue storie sono a volte un po’ troppo forti per i miei gusti, malgrado questo mi piacciono parecchio.

Il giallo che vi presento oggi inoltre è molto particolare perchè il protagonista, il Commissario Casabona, affronterà un caso a prima vista semplice, che in realtà ha radici in tragici fatti risalenti addirittura alla seconda guerra mondiale.

La storia si svolge in toscana, dove viene  ritrovato sotto ad un antico albero il corpo di un uomo: un’ esecuzione a tutti gli effetti. Come questo omicidio è collegato ad un misterioso dossier scomparso relativo ad una strage nazista?

Il libro si snoda tra presente e passato, lasciando il lettore in chiodato alle pagine fino alla fine.

Un libro che consiglio vivamente agli amanti dei gialli.

La pietà dell’acqua di Antonio Fusco

La verità si puo’ nascondere, negare, modellare in nuove forme a seconda della convenienza, vestire con l’abito di una diversa apparenza, ma non si puo’ cancellare.

 

La-pietà-dellacqua-di-Antonio-Fusco

 

Vi auguro un buon weekend ricco di letture ed avventure. Ora aspetto i vostri preziosi suggerimenti…

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

La tabella delle lettere per imparare l’alfabeto

lettere con immagini per imparare l'alfabeto

 

L’alfabeto italiano e quello tedesco sono diversi non solo come numero di lettere, ma anche come suoni. PF li ha imparati contemporaneamente e fortunatamente senza grossi problemi.  Per lui sono separati e sa che quando legge in italiano utilizzerà un suono e quando legge in tedesco un altro.

Uno degli strumenti piu’ utili per l’apprendimento dei suoni (fonemi) è stata sicuramente la tabella delle lettere, che PF utilizzava a scuola per il tedesco e che io ho riprodotto a casa per l’italiano. Si tratta di una semplice tabella contenente le lettere dell’alfabeto piu’ alcune combinazioni particolari, come la eu in tedesco o la chi in italiano, tutte abbinate ad un’immagine che richiama il suono corrispondente alla lettera. In questo modo il bambino non deve fare altro che guardare l’immagine per richiamare il suono ed individuare la lettera esatta.

Molti formatori mi hanno chiesto schede che potessero aiutare i bambini ad avvicinarsi alle lettere. Ho quindi pensato di condividere con voi questa tabella.

Qui trovate il file da stampare.

Altre idee utili prese in rete:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… imparare l’alfabeto in stile Montessori

L’anno scolastico è appena iniziato e i piu’ piccoli si apprestano a conoscere le lettere. Ecco un po’ di idee facili e divertenti, in stile Montessori, da poter realizzare in casa:

idee per imparare l'alfabeto stile montessori

  1. Lettere di dido’
  2. Un muro di lettere
  3. L’alfabeto tattile in carta vetrata
  4. L’infila lettere
  5. Le scatoline delle lettere
  6. Uno spugnoso alfabeto tattile

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata all’alfabeto!

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Non mi resta che augurare a tutti buon inizio anno!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Tredici giorni con John C.

Lo stile di Jojo Moyes è davvero accattivante: semplice e lineare, ma allo stesso tempo capace di tenerti incollato alla storia che sta raccontando.

Nel libro che vi presento oggi di storie ce ne sono parecchie: si tratta infatti di una raccolta di racconti, che hanno tutti la caratteristica di spiazzare il lettore.

Si tratta di storie di poche pagine, ma capaci di catturare l’attenzione di chi legge e, giunti a poche righe dalla fine, sorprendere con colpi di scena inaspettati: l’innamorato che in realtà si scopre essere un adultero;  il marito tradito che  in realtà è un manipolatore…

Otto storie, strane ed originali, che a volte fanno sorridere e a volte lasciano l’amaro in bocca.

In verità non amo particolarmente le raccolte di racconti, ma questa volta ne sono rimasta davvero soddisfatta.

Un libro che mi sento di consigliare di cuore.

Tredici giorni con John C. di Jojo Moyes

Amanti appassionate e deluse, mogli invisibili e trascurate, seduttrici dai tacchi alti, casalinghe alla riscossa, ragazze intraprendenti, giovani donne in lotta con il portafoglio, nuore sfinite dalle suocere… 

Otto storie romantiche e piene di humor che parlano al cuore delle donne.

Tredici giorni con John C. di Jojo Moyes

 

Buon weekend e buone letture. Ecco i vostri preziosi consigli per questo venerdi’:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading