Diario fai da te per la scuola primaria: Maggio 2017

diario maggio 2017 bambini

Dopo l’agenda di maggio per i piu’ piccini, oggi condivido con voi il diario per i bambini piu’ grandi.

Ogni giorno ha un colore diverso ed è possibile segnare i compiti, ma anche le materie, le attività programmate per la giornata o semplicemente disegnare. Dimenticare qualcosa  diventa  davvero difficile e devo dire che funziona davvero benissimo!

Nel diario ci sono spazi per:

  • la data: giorno, mese, anno
  • disegni per segnare il tempo atmosferico
  • disegni per indicare la stagione
  • disegni per segnare l’umore della giornata
  • un calendario settimanale dove segnare le materie della giornata:  un colore diverso per ogni giorno della settimana
  • uno spazio per scrivere i compiti o appunti
  • un calendario del mese con i giorni settimanali colorati come il calendario giornaliero
  • una tabella per segnare le materie in base ai giorni della settimana e all’orario (i giorni sono colorati riprendendo i colori del calendario e delle singole pagine del diario)
  • una tabella dove segnare le cose da ricordare (attività, compleanni, appuntamenti)

Nei file qui sotto trovate il diario da stampare e le istruzioni per assemblarlo:

Agenda maggio 2017 scuola prima parte

Agenda maggio 2017 scuola seconda parte

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Agenda 2017 per i piu’ piccini: Maggio

agenda maggio 2017 bambini

Maggio si avvicina ed è arrivato il momento  di condividere il diario per i piu’ piccini dedicato a questo mese.

Nelle pagine troveranno tanti spazi per segnare il giorno della settimana, la stagione, l’umore e il tempo, per disegnare e scrivere.  Inoltre per rendere il diario piu’ divertente ho aggiunto anche piccoli disegni da colorare, questo mese a tema primavera.

Alla fine del diario c’è anche un calendario, dove poter segnare l’andamento delle giornate o semplicemente una X per prendere nota dello scorrere dei giorni.

L’agenda diventa cosi’ un modo per imparare tante cose: i numeri, le stagioni, il tempo metereologico e, non ultimo, diventa un ricordo da tenere sempre con sè.

Qui trovate i file da stampare insieme alla istruzioni per assemblare il diario:

AGENDA MAGGIO prima parte

AGENDA MAGGIO seconda parte

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… facili esperimenti scientifici

Gli esperimenti scientifici sono la passione mia e di PF. Qualche settimana fa sono andata in cerca di idee per realizzare qualche nuovo esperimento a casa.

Eccone alcuni davvero facili da realizzare, ma di sicuro effetto:

6 idee prese in rete per facili esperimenti scientifici con i bambini

  1. La candela birichina
  2. Creare nuvole in casa
  3. Il fluido non newtoniano
  4. L’esperimento delle uova
  5. Il palloncino magico
  6. Colori in movimento

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata agli ESPERIMENTI SCIENTIFICI!

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: A neve ferma

Questo Venerdi’ del libro  vi voglio parlare di un libro che, malgrado le premesse, non mi è piaciuto particolarmente. A dirla tutta leggerlo è stata una sorta di penitenza in vista della Pasqua!

Stefania Bertola è una delle mie scrittrici preferite quando si tratta di libri divertenti e leggeri, ne ho parlato spesso anche in questo appuntamento libresco. Dato che tra i tanti libri che ho letto me ne mancava solo uno e dato che avevo voglia di buttarmi su qualcosa di allegro, ho deciso di leggere “A neve ferma”.

Vi confesso che ho fatto davvero fatica a leggerlo. E’ decollato solo verso la fine.

La trama non mi ha perso per nulla e i personaggi, che di solito mi fanno sorridere tanto sono surreali e buffi, questa volta non mi hanno minimamente coinvolto. La storia sarebbe anche stuzzicante: tre ragazze si ritrovano dopo qualche peripezia a partecipare ad un concorso internazionale di pasticceria, il tutto condito da improbabili fidanzati ed amori impossibili.

Lo stile dell’autrice è sempre frizzante, ironico e divertente e cosi’ ora ho il dubbio che il problema di questo libro sia solo mio: magari non era il romanzo adatto a questo periodo in cui sono molto impegnata e ho mille progetti in testa. Se qualcuno di voi lo ha letto o ama l’autrice, mi faccia sapere: sono molto curiosa di sentire il vostro parere

Il libro di oggi è quindi:

A neve ferma – Stefania Bertola

Emma era stata sempre una ragazza piuttosto disordinata, ma non avrebbe mai creduto di riuscire a perdere l’amore della sua vita tre giorni dopo averlo trovato. Nemmeno con gli occhiali da sole andava cosi’ male: gli unici che funzionavano davvero bene erano purtroppo i Persol, ma nonostante quello sciagurato nome le duravano sempre almeno qualche mese.

a neve ferma bertola recensione

Vi auguro  uno spumeggiante fine settimana. Ora aspetto i vostri consigli…

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il domino delle sottrazioni

domino per imparare le sottrazioni

Dopo che qualche settimana fa avevo pubblicato le attività sulle addizioni e sulle moltiplicazioni, alcuni di voi mi avevano chiesto giochi sulle sottrazioni che pero’ fossero facili e non troppo impegnativi. Ho pensato allora di creare un domino per esercitarsi con le sottrazioni.

Come vi avevo già accennato in  altri post il metodo utilizzato nella scuola di PF per la matematica è molto simile a quello che in Italia viene chiamato “metodo analogico”. In pratica tutte le operazioni, anche piuttosto complesse, vengono fatte a mente: non vengono quindi fatte in colonna, ma il linea.

Il primo passo per apprendere questo metodo è memorizzare, attraverso tantissime attività, le operazioni piu’ semplici come somma e sottrazione, prima fino al 10 e poi fino al 20. Dalle addizioni e sottrazioni poi si passa alle moltiplicazioni e in seguito vengono ricavati degli schemi ripetibili per le operazioni piu’ complesse, in modo che non vi sia necessità di dover svolgere l’operazione in colonna.

Usare il domino che ho creato per le sottrazioni non è altro che un metodo per imparare e ripetere in maniera divertente le operazioni piu’ semplici. Inizialmente le operazioni verranno svolte di volta in volta, ma poi diventeranno automatiche come le tabelline.

Ho creato due versioni: una con tessere con le operazioni fino al 10 e una fino al 20.

Come utilizzarle:

Il gioco è un semplice domino: ogni tessera avrà da una parte un’operazione e dall’altra un risultato. Il gioco consiste nell’abbinare l’operazione al risultato corretto, fino a che le tessere non sono finite.

Inizialmente proponete solo quelle piu’ semplici con le operazioni fino al 10 e lasciate a disposizione un foglio su cui poter svolgere l’operazione o permettete ai bambini di usare le mani per contare. Una volta che hanno perso dimestichezza con il gioco potrete proporre anche le tessere piu’ complesse e toglierete la possibilità di usare le dita o la carta e la penna.

Qui trovate i file con le tessere da stampare:

domino con operazioni fino al 10

domino con operazioni fino al 20

Buon divertimento e buone operazioni!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Il gioco delle forme, dei colori e delle posizioni

gioco per imparare forme colori posizioni

Il gioco che vi presento oggi o potrei definire “3 in 1”: infatti aiuta ad imparare le forme, i colori e le posizioni degli oggetti nello spazio, il tutto condito con un po’ di divertimento e creatività.

Come funziona:

Da una parte avete 6 forme diverse in 6 colori diversi e dall’altra 3 dadi indicanti uno le forme, uno i colori e uno le posizioni.

Giocare è molto semplice e si puo’ fare in gruppo o a soli. In gruppo pero’ è piu’ divertente perchè diventa un gioco collaborativo, in cui non ci sono vinti o vincitori, ma solo tanto divertimento.

Ecco come si svolge: si distribuiscono sul tavolo le forme colorate e si tirano i 3 dadi e in base a quello che esce si dovranno posizionare le figure. Se per esempio esce un quadrato blu con scritto sotto, si dovrà posizionare questo quadrato sul tavolo stando attenti a rispettare le indicazioni spaziali. Se infatti ci saranno già posizionate altre forme bisognerà che questo quadrato sia sotto a tutte quelle già presenti. Va da sè che al primo tiro la posizione della figura non sarà importante.

Giocare in gruppo è divertente perchè ogni giocatore dovrà tirare i 3 dadi e posizionare di volta in volta la forma in base a quello che gli viene indicato, spostando se necessario figure già presenti nel gioco.

Per i bambini piu’ piccoli il gioco si puo’ proporre solo con 2 dadi: quello delle forme e dei colori!

Come realizzarlo:

Una volta stampato il kit che trovate sotto, dovrete ritagliare le figure ed assemblare i tre dadi come indicato.

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

Ecco il kit con il gioco delle forme, dei colori e delle posizioni

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: L’incanto delle piccole cose

Questo Venerdi’ vi presento un libro che mi è piaciuto parecchio.  Sono stata catturata dal titolo e dall’immagine di copertina e, avendo voglia di leggere qualcosa di rilassante, non ho esitato un attimo ad acquistarlo.

Questo libro è stato davvero una piacevole sorpresa. E’ vero che non avevo grosse aspettative se non quella di passare qualche ora in giardino senza stress e pensieri, ma la lettura si è dimostrata non solo rilassante, ma allegra e ricca di spunti di riflessione.

La storia è semplice: una ragazza laureata ma disoccupata si ritrova per necessità a fare la badante e la baby sitter, due mestieri di cui non ha esperienza e che non le piacciono nemmeno  un po’. Inaspettatamente questi lavori non solo  le cambieranno la vita, ma aiuteranno gli altri a fare chiarezza in loro, a superare gravi difficoltà e a rivedere un futuro roseo davanti a loro.

Detta cosi’ la trama non avrebbe di certo attirato il mio giudizio positivo, ma la capacità dell’autrice di rendere il tutto credibile, di arricchire il racconto di ironia e riflessioni interessanti, rendono il romanzo davvero una chicca.

Intendiamoci è un romanzo leggero, ma di sicuro ben scritto e capace di regalare ore piacevoli al lettore.

L’incanto delle piccole cose – Ilaria Palmosi

Mi piace l’idea che siamo schegge impazzite pronte a conficcarsi nella vita degli altri. Frammenti, si’, ma che qualche volta si incastrano e fanno spuntare un sorriso

L'incanto delle piccole cose - Ilaria Palmosi

Vi auguro un buon fine settimana pasquale e attendo i vostri preziosi suggerimenti!

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Le chiavi dell’alfabeto per imparare il corsivo

gioco per imparare corsivo

In molti mi state chiedendo attività e giochi da fare  per avvicinare i bambini al corsivo. Ne ho già condivisi parecchi qui sul blog, molti dei quali li ha utilizzati anche PF quando era piccolo.

Oggi ve ne propongo un altro, molto divertente e che piacerà soprattutto a chi ama i puzzle.

E’ un gioco autocorrettivo che i bambini potranno quindi fare da soli, capendo se hanno dato o meno la risposta giusta.

Il gioco consiste nell’abbinare le lettere in corsivo minuscolo e maiuscolo tra loro, in questo modo:

da una parte i bambini avranno delle chiavi sulle quali sono riportate le lettere  in corsivo maiuscolo e dovranno riuscire a trovare la serratura giusta con la lettera in corsivo minuscolo. Se la lettera é corretta la chiave si abbinerà perfettamente alla serratura, altrimenti no.

Qui trovate le 21 chiavi e le relative serrature. Per poter giocare basta  stamparle e ritagliarle.

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il gioco delle ore

imparare le ore: gioco da stampare

Come vi ho già raccontato PF ha dovuto imparare le ore in tre lingue diverse: italiano, inglese e tedesco. In tutte queste lingue vi sono delle particolarità e quindi potete ben immaginare la sua confusione.

Per esercitarsi il piu’ possibile, ho creato parecchie schede e giochi . Tra questi questo simpatico gioco che vi presento oggi.

Si tratta di una semplice scheda in cui sono rappresentati due orologi: uno a lancette ed uno digitale. Le ore possono essere aggiunte e cambiate di volta in volta perchè sia i numeri che le lancette sono mobili. Il gioco consiste proprio in questo: indicare l’ora giusta!

Come si gioca:

Si gioca in due. Un giocatore tiene l’orologio con le lancette ed uno quello digitale. Si deve anche decidere la durata del gioco: un lasso di tempo (es 10 minuti) o il numero di mosse (es. 20 mosse).

Una volta scelto chi inizia il gioco, il giocatore indica sul proprio orologio un orario e l’altro dovrà riportarlo correttamente sul suo orologio. Se l’ora indicata sarà quella giusta il turno passerà a quello che ha indovinato, il quale dovrà indicare un’altra ora sul suo orologio e cosi’ via. Se l’orario indicato è sbagliato, allora il giocatore che ha sbagliato perderà un turno e avrà un punto di penalità.

Vince chi, alla scadere del gioco, ha totalizzato meno punti, ovvero che ha indovinato piu’ orari.

Come costruire il gioco:

stampate il kit che trovate qui sotto. Ritagliate le lancette ed i numeri dell’orologio digitale. Il gioco è pronto!

il gioco per imparare a legger l'orologio

Qui trovate il kit che comprende il tabellone, le lancette e le ore.

Altre idee prese in rete:

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… decorare la tavola di Pasqua

State cercando idee per decorare la tavola di Pasqua? Io si’ e da giorni sto impazzendo tra i siti!

Eccone  alcune davvero belle e facili da realizzare:

  1. Il centrotavola pronto in 10 minuti
  2. Un simpatico portaposate
  3. I coniglietti segnaposto
  4. Scatoline portadolcetti per gli ospiti
  5. I portaposate coniglietto
  6. I tovaglioli pasquali 

 

Tante altre idee le trovate sulla mia pagina Pinterest dedicata alla PASQUA!

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading