Venerdi’ del libro: La pietà dell’acqua

Nel momento di scegliere il libro da recensire questo venerdi’, mi sono resa conto di non aver mai parlato dei romanzi di Antonio Fusco, malgrado ne abbia letti parecchi.

Si tratta, naturalmente, di gialli. Mi piace lo stile di questo scrittore: senza fronzoli e diretto, ma con la capacità di entrare nell’animo dei suoi personaggi e scavarci dentro. Le sue storie sono a volte un po’ troppo forti per i miei gusti, malgrado questo mi piacciono parecchio.

Il giallo che vi presento oggi inoltre è molto particolare perchè il protagonista, il Commissario Casabona, affronterà un caso a prima vista semplice, che in realtà ha radici in tragici fatti risalenti addirittura alla seconda guerra mondiale.

La storia si svolge in toscana, dove viene  ritrovato sotto ad un antico albero il corpo di un uomo: un’ esecuzione a tutti gli effetti. Come questo omicidio è collegato ad un misterioso dossier scomparso relativo ad una strage nazista?

Il libro si snoda tra presente e passato, lasciando il lettore in chiodato alle pagine fino alla fine.

Un libro che consiglio vivamente agli amanti dei gialli.

La pietà dell’acqua di Antonio Fusco

La verità si puo’ nascondere, negare, modellare in nuove forme a seconda della convenienza, vestire con l’abito di una diversa apparenza, ma non si puo’ cancellare.

 

La-pietà-dellacqua-di-Antonio-Fusco

 

Vi auguro un buon weekend ricco di letture ed avventure. Ora aspetto i vostri preziosi suggerimenti…

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

La tabella delle lettere per imparare l’alfabeto

lettere con immagini per imparare l'alfabeto

 

L’alfabeto italiano e quello tedesco sono diversi non solo come numero di lettere, ma anche come suoni. PF li ha imparati contemporaneamente e fortunatamente senza grossi problemi.  Per lui sono separati e sa che quando legge in italiano utilizzerà un suono e quando legge in tedesco un altro.

Uno degli strumenti piu’ utili per l’apprendimento dei suoni (fonemi) è stata sicuramente la tabella delle lettere, che PF utilizzava a scuola per il tedesco e che io ho riprodotto a casa per l’italiano. Si tratta di una semplice tabella contenente le lettere dell’alfabeto piu’ alcune combinazioni particolari, come la eu in tedesco o la chi in italiano, tutte abbinate ad un’immagine che richiama il suono corrispondente alla lettera. In questo modo il bambino non deve fare altro che guardare l’immagine per richiamare il suono ed individuare la lettera esatta.

Molti formatori mi hanno chiesto schede che potessero aiutare i bambini ad avvicinarsi alle lettere. Ho quindi pensato di condividere con voi questa tabella.

Qui trovate il file da stampare.

Altre idee utili prese in rete:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… imparare l’alfabeto in stile Montessori

L’anno scolastico è appena iniziato e i piu’ piccoli si apprestano a conoscere le lettere. Ecco un po’ di idee facili e divertenti, in stile Montessori, da poter realizzare in casa:

idee per imparare l'alfabeto stile montessori

  1. Lettere di dido’
  2. Un muro di lettere
  3. L’alfabeto tattile in carta vetrata
  4. L’infila lettere
  5. Le scatoline delle lettere
  6. Uno spugnoso alfabeto tattile

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata all’alfabeto!

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Non mi resta che augurare a tutti buon inizio anno!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Tredici giorni con John C.

Lo stile di Jojo Moyes è davvero accattivante: semplice e lineare, ma allo stesso tempo capace di tenerti incollato alla storia che sta raccontando.

Nel libro che vi presento oggi di storie ce ne sono parecchie: si tratta infatti di una raccolta di racconti, che hanno tutti la caratteristica di spiazzare il lettore.

Si tratta di storie di poche pagine, ma capaci di catturare l’attenzione di chi legge e, giunti a poche righe dalla fine, sorprendere con colpi di scena inaspettati: l’innamorato che in realtà si scopre essere un adultero;  il marito tradito che  in realtà è un manipolatore…

Otto storie, strane ed originali, che a volte fanno sorridere e a volte lasciano l’amaro in bocca.

In verità non amo particolarmente le raccolte di racconti, ma questa volta ne sono rimasta davvero soddisfatta.

Un libro che mi sento di consigliare di cuore.

Tredici giorni con John C. di Jojo Moyes

Amanti appassionate e deluse, mogli invisibili e trascurate, seduttrici dai tacchi alti, casalinghe alla riscossa, ragazze intraprendenti, giovani donne in lotta con il portafoglio, nuore sfinite dalle suocere… 

Otto storie romantiche e piene di humor che parlano al cuore delle donne.

Tredici giorni con John C. di Jojo Moyes

 

Buon weekend e buone letture. Ecco i vostri preziosi consigli per questo venerdi’:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Una scheda per raccontare le vacanze

scheda per raccontare vacanze bambini homemademamma

Tutte le attività extrascolastiche di PF sono iniziate ormai da parecchio. Tema ricorrente dei primi giorni, ovunque andasse (corso di tennis, italiano, inglese…), è stato il racconto delle proprie vacanze.

Cosa hai fatto? Dove sei andato? Cosa hai visto? Cosa ti è piaciuto? Insomma un sacco di domande a cui rispondere. Tra le tante attività fatte, quella che è piaciuta di piu’ a PF è stata quella di disegnare alcuni momenti importanti delle sue ferie per poi raccontarli agli amici.

Prendendo spunto da questa attività, ho creato una scheda composta da tante cornici per invogliare i bambini a disegnare o descrivere quello che hanno fatto durante le loro vacanze.

Una scheda che poi diventa anche un bel ricordo da tenere con sè.

Qui trovate la scheda da stampare

Altre idee prese in rete per raccontare le proprie avventure:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Mistero siciliano

Sarà che adoro la Sicilia, sarà che mi piacciono i gialli, sarà che mi affascina il tedesco… sarà quel che sarà, ma il libro che vi presento oggi mi è proprio piaciuto.

Come da premessa si tratta di un giallo, ma molto particolare: la detective è infatti un’allegra ed arzilla vecchietta bavarese venuta in Sicilia con lo scopo di dimenticare i suoi dispiaceri,  bevendo vagonate di alcol e godendosi il sole di questa bellissima isola.

Zia Poldi, alias Isolde Oberreiter , bavarese doc e figlia di un commissario di polizia sarà coinvolta suo malgrado in un caso di omicidio e da sospettata numero uno si trasformerà in un detective intraprendente e spregiudicato.

Un libro divertente che mischia la suspense del giallo al romanzo leggero, con ironia e uno stile che mi sono proprio piaciuti. Ogni tanto compaiono frasi ed imprecazioni in tedesco e questo ha reso la lettura per me ancora piu’ divertente.

Inizialmente mi dava fastidio ritrovare all’inizio di ogni capitolo un riassunto, scherzoso e un po’ criptico, di quello che sarebbe accaduto alla mitica zia Poldi. Dopo un po’ pero’ ho trovato l’idea divertente e cercavo di indovinare cosa sarebbe efefttivamente accaduto.

Un libro insomma che vi consiglio di cuore!

Mistero siciliano – Mario giordano

La vita è un continuo cambiamento, non bisogna mai smettere di riscoprirsi. Ogni tanto cadi e ti scotti, ma poi devi risorgere dalle ceneri.

mistero siciliano libro recensione

Vi auguro un buon fine settimana e aspetto, come sempre, i vostri preziosi consigli! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

“Tutto su di me”: una scheda per raccontarsi

scheda presentazione per primi giorni di scuola

Come vi ho raccontato piu’ volte, la classe di PF è un po’ particolare: è una pluriclasse, ovvero nella stessa classe fanno lezione bambini di quarta, quinta e sesta.

Questo vuol dire anche che ogni anno, un gruppo di bambini (quelli di sesta) lasciano la classe per andare alle superiori e allo stesso tempo ogni anno ne arrivano di nuovi (quelli di quarta). L’inizio della scuola significa quindi un periodo di conoscenza reciproco. I primi giorni vengono usati per conoscersi e parlare di sè. Le maestre utilizzano molte attività anche particolari: per esempio dedicano una giornata ad andare in giro con gli alunni per il paese a fare foto alle case dei bambini. Foto che poi verranno appese su una cartina all’interno dell’aula. PF adora quest’attività perchè scopre tante cose dei suoi compagni: ogni volta che ci si ferma davanti ad un’abitazione infatti il bambino racconta un po’ di sè e spesso le mamme escono per offrire loro qualche dolcetto.

Oltre a queste attività un po’ particolari, ce ne sono altre piu’ “tranquille”, tra queste le schede per presentare se stessi alla classe e agli insegnanti. Schede che poi staranno appese in classe per tutto l’anno e che il bambino potrà modificare in caso di cambiamenti.

Avevo già preparato anch’io tempo fa delle schede di questo tipo come questo simpatico libretto o questo coloratissimo foglio da completare. Come pero’ mi faceva notare PF sono troppo colorati per dei ragazzini. Ho deciso cosi’ di realizzare un’altra scheda adatta ai bambini grandi.

Si tratta di un semplice foglio, in bianco e nero, con tanti spazi dove poter segnare la musica e i libri preferiti, parlare di sè e dei propri amici, raccontare dei programmi che si ama guardare e delle proprie passioni…

Qui trovate il file da stampare.

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Diario per la scuola primaria: settembre 2017

diario settembre 2017 scuola primaria stampare

La scuola da noi è iniziata già da qualche settimana e l’organizzazione delle materie, dei compiti e degli orari è tutta nuova per noi.

Nella scuola di PF non si usano i diari (semplicemente non esistono!): a inizio settimana a PF vengono dati 2 fogli con tutti i compiti che deve svolgere. Uno per quelli da fare a scuola e uno per quelli che deve fare a casa.

Sta al bambino decidere come organizzarsi al meglio per portare gli esercizi fatti nel giorno giusto. Nessun maestro gli ricorda le materie, tanto meno le attività da fare per quel giorno o per i giorni seguenti. Il foglio viene consegnato con l’elenco completo delle attività da svolgere per quella settimana e il resto sta al bambino. Lo scopo è responsabilizzarli e renderli indipendenti ed autonomi il prima possibile.

All’inizio è un po’ difficile, naturalmente,  ma già dopo qualche giorno il bambino deve essere capace di gestirsi al meglio, senza dimenticare nulla.

E’ nata cosi’ l’idea di realizzare un diario che ci potesse aiutare ad organizzarci. Ho creato quindi un’agenda, simile a quella per i piu’ piccini, in cui ogni giorno è di un colore diverso e dove è possibile segnare i compiti, ma anche le materie.

Ho deciso di mettere a disposizione il diario che usiamo noi, sperando possa essere utile ad altri.

Nel diario trovate:

  • la data: giorno, mese, anno
  • disegni per segnare il tempo atmosferico
  • disegni per indicare la stagione
  • disegni per segnare l’umore della giornata
  • un calendario settimanale dove segnare le materie della giornata: un colore diverso per ogni giorno della settimana
  • uno spazio per scrivere i compiti o appunti
  • un calendario del mese con i giorni settimanali colorati come il calendario giornaliero
  • una tabella per segnare le materie in base ai giorni della settimana e all’orario (i giorni sono colorati riprendendo i colori del calendario e delle singole pagine del diario)
  • una tabella dove segnare le cose da ricordare (attività, compleanni, appuntamenti)

Il mese di settembre 2017, a differenza di quello dei mesi che seguiranno, partirà dal giorno 11 visto che la maggior parte delle scuole inizieranno proprio quella settimana.

Qui sotto trovate il file da stampare e le indicazioni su come costruire il diario:

Diario scuola settembre 2017

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Contrassegni che diventano etichette

etichette e contrassegni da stampare per la scuola

PF al primo anno della scuola d’infanzia aveva come contrassegno una farfalla rossa e al secondo un pennello colorato sempre rosso, che è il suo colore preferito. Adorava i suoi contrassegni e li disegnava ovunque: non c’era pericolo che perdesse oggetti o giochi.

Quando qualche giorno fa delle maestre mi hanno chiesto dei contrassegni da usare nelle loro classi, li ho realizzati con entusiasmo pensando ai bambini che li avrebbero utilizzati tutto l’anno. Ho creato cosi’ tante immagini coloratissime da stampare e ritagliare.

Ho pensato di condividerli con voi, perchè potrebbero essere utili anche ad altri maestri ed educatori. Inoltre possono essere usati  anche come etichette per quaderni ed libri.

Potete stamparli cliccando su questo link.

E per chi è in cerca di altre idee…

SCOPRI ANCHE:

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Non ditelo allo scrittore

Le avventure di Vani Sarca, ghostwriter e consulente della polizia, continuano.

Confesso di essermi fatta prendere la mano e di aver acquistato, e divorato in 2 giorni, il seguito de “L’imprevedibile piano della scrittrice senza nome” e  “Scrivere è un mestiere pericoloso“,

Questa volta Vani dovrà scoprire come un boss della malavita  comunichi ai suoi scagnozzi dagli arresti domiciliari riuscendo cosi’ ad organizzare i suoi loschi traffici.

La vicenda questa volta si tinge di rosa: la protagonista sarà infatti divisa tra il serrato corteggiamento del suo ex ragazzo e un nuovo amore, che non riesce ad inquadrare.

Lo stile della scrittrice, Alice Basso, è impareggiabile: fluente, leggero, ironico e allo stesso tempo avvincente.

Un libro che consiglio agli amanti dei gialli e anche a chi vuole perdersi in letture piacevoli.

Non ditelo allo scrittore di Alice Basso

Non scordatevi mai che, insita nell’essere umano, vi è e vi è sempre stata un’idea sana di amore, fatta di scelta consapevole, di fiducia e d’impegno; l’idea del prendersi per mano e andare insieme nella stessa direzione aiutandosi a vicenda di fronte alle prevedibili difficoltà

Non ditelo allo scrittore Alice Basso

 

Non mi resta che augurarvi buon inizio settembre e buon weekend. Ora aspetto i vostri preziosi suggerimenti! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading