Ultimi post

<< >>

Venerdi’ del libro: L’arte di correre

Che Papà Ema corresse non è un segreto: ve ne ho parlato spesso. Quello che forse non sapete è che da un anno circa anch’io ho cominciato a farlo. Cose piccole, non certo maratone come fa lui…ma la soddisfazione c’è ugualmente. Ho iniziato un po’

Venerdi’ del libro: La collega tatuata

Quando stai partendo per le vacanze e ti accorgi preparando i bagagli che non hai nessun libro a portata di mano e la prima libreria italiana disponibile è a 300 km di distanza, l’unica possibilità di salvezza sono le amiche! Io ne ho una eccezionale:

Venerdi’ del libro: La bambina che scriveva sulla sabbia

Per questo venerdi’ del libro ho scelto un libro che potrei definire degli equivoci: un libro che credevo fosse un romanzo e che invece non lo era; un libro che pensavo fosse a sè ed invece era il seguito di un altro. Insomma ho fatto un bel

Venerdi’ del libro: Norwegian wood

E’ da parecchio che aspettavo di leggere il libro che vi presento oggi. Dello stesso autore avevo letto parecchio tempo fa ” A sud del confine, ad ovest del sole” e mi era piaciuto molto, ma il libro di oggi ero un po’ restia ad incominciarlo perchè

I segnalibri galattici

Le nostre vacanze non sono ancora iniziate, ma già stiamo impilando i libri da portare al mare. PF ne ha scelti già 3, ma aspetta di arrivare in Italia per fare la scorpacciata di libri in italiano. Mi ha chiesto di pensare a dei segnalibri

Venerdi’ del libro: L’arte di correre

Che Papà Ema corresse non è un segreto: ve ne ho parlato spesso. Quello che forse non sapete è che da un anno circa anch’io ho cominciato a farlo. Cose piccole, non certo maratone come fa lui…ma la soddisfazione c’è ugualmente.

Ho iniziato un po’ per scherzo e pian pianino è incominciato a piacermi. A dire la verità non è tanto il correre che mi piace, piuttosto la sensazione del dopo corsa. E’quel misto di stanchezza e soddisfazione a farmi sentire bene. I muscoli un po’ indolenziti e la carica di energia che mi rimane per tutta la giornata, mi fanno sentire soddisfatta di me, di essermi presa cura del mio corpo.

Non corro per migliorare il mio tempo o per allungare le distanze (non guardo nemmeno il conta chilometri!), ma per provare quella piacevole sensazione che mi rimane addosso per tutta la giornata.

Il correre di per sè non mi entusiasma molto: il mettere un piede dietro l’altro, il sudore, il fiatone, le gambe pesanti…

Vi confesso pero’ che correre in compagnia o partecipare ad una gara insieme ad un’amica mi diverte ed è per quello che continuo a mettere le mie scarpette, ad accendere il mio i Phone e a macinare chilometri!

Papà Ema mi ha suggerito un libro che parla di corsa; l’ho comprato poco prima di prendere il traghetto per queste vacanze, un po’ scettica visto che l’autore mi aveva po’ deluso. Con mia grande sorpresa il  libro mi è piaciuto parecchio, perfetto per gli amanti della corsa, ma anche per chi vuole scoprire qualcosa di piu’ su Murakami.

Un libro davvero ben scritto e con tante riflessioni sulla vita e sul correre.

Il libro di oggi è quindi…

L’arte di correre – Murakami

le ferite spirituali non rimarginate sono il prezzo che gli esseri umani devono pagare per la propria indipendenza.

murakami l'arte di correre

 

Ora aspetto i vostri suggerimenti!

Buon fine settimane e buone vacanze dovunque voi siate!

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

 

Nella foto:
Scarpe Skechers memory foam
L’arte di correre – Murakami

 

Post di Paola Misesti

Venerdi’ del libro: La collega tatuata

Quando stai partendo per le vacanze e ti accorgi preparando i bagagli che non hai nessun libro a portata di mano e la prima libreria italiana disponibile è a 300 km di distanza, l’unica possibilità di salvezza sono le amiche! Io ne ho una eccezionale: appena sentita l’emergenza, è intervenuta portandomi una vagonata di libri (non sto esagerando) divisi per genere, per “pesantezza” e con recensioni pronte all’uso.

I generi sono i piu’ disparati: dai gialli ai romanzi introspettivi a quelli piu’ leggeri!

Per questo venerdi’ ho scelto un romanzo leggero visto il clima vacanziero e la voglia di svago.

Dell’autrice avevo già letto “Un colpo all’altezza del cuore” che mi era piaciuto molto. Quello di oggi è il primo dei tanti libri dedicati alla professoressa/investigatrice Camilla Baudino.

Ve lo raccomando per lo stile, la trama e i commenti divertenti della protagonista che vi faranno scappare qualche risata e vi metteranno buonumore!

Di  questo libro ne parlano anche Le Kemate

Il libro di oggi è quindi:

La collega tatuata  – Margherita Oggero

la colelga tatuata oggero recensione

 

Ora attendo i vostri consigli! Eccoli:

Buon fine settimana… il mio sarà finalmente al mare!

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Venerdi’ del libro: La bambina che scriveva sulla sabbia

Per questo venerdi’ del libro ho scelto un libro che potrei definire degli equivoci: un libro che credevo fosse un romanzo e che invece non lo era; un libro che pensavo fosse a sè ed invece era il seguito di un altro.

Insomma ho fatto un bel pasticcio ed inevitabilmente il libro non mi è piaciuto, ma appunto non perchè sia brutto, ma perchè era altro da quello che mi aspettavo.

Attratta dal titolo e dalla 4° di copertina, mi sono fatta un film nella testa, per scoprire dopo poche pagine che trattavasi del resoconto dell’esperienza dell’autore Greg Mortenson, fondatore in Afghanistan e Pakistan di tantissime scuole.

Il libro ci presenta le peripezie, le difficoltà, la filosofia di vita che muove l’autore nel suo impegnativo compito di realizzare scuole in luoghi dove l’istruzione, soprattutto quella femminile, è negata.

Il libro è davvero interessante e vale la lettura, a patto che siate interessati a questo tema.

Vi consiglio, in questo caso, di iniziare dal libro che lo precede “Tre tazze di te'” che sicuramente saprà chiarire maggiormente alcuni fatti che qui, inevitabilmente, si danno per scontati.

Il libro di oggi è quindi…

La bambina che scriveva sulla sabbia  -Greg Mortenson

bambina-scriveva-sabbia

Ora aspetto i vostri suggerimenti!! Eccoli:

 

Noi siamo, finalmente in vacanza a goderci il sole e il caldo della nostra bella Italia

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Venerdi’ del libro: Norwegian wood

E’ da parecchio che aspettavo di leggere il libro che vi presento oggi. Dello stesso autore avevo letto parecchio tempo fa ” A sud del confine, ad ovest del sole” e mi era piaciuto molto, ma il libro di oggi ero un po’ restia ad incominciarlo perchè le recensioni che avevo trovato erano molto discordanti: o entusiaste o estremamente negative.

Alla fine mi sono decisa e l’ho cominciato!

Mi è piaciuto? NI!

Mi è piaciuto lo stile dell’autore che avevo già apprezzato nel precedente libro, ma la storia mi è risultata un po’ pesante: la morte aleggia tra le righe dalla prima all’ultima pagina tanto che, ad un certo punto, non vedevo l’ora ti terminarlo per buttarmi su storie un po’ piu’ leggere.

Sinceramente non ho trovato nessun personaggio a cui affezionarmi e questo ha reso la lettura ancora meno piacevole, senza contare il senso di angoscia che ogni pagina mi lasciava.

Un libro che consiglio a chi è in cerca di letture impegnative.

Qui trovate le recensioni di Maristella del blog Cara Lilli e de “la ‘povna”

Il libro di oggi è:

NORWEGIAN WOOD di Haruki Murakami.

norwegian woodDavvero non ti dimenticherai mai di me? – chiese una voce bassa, quasi in un bisbiglio

Non ti dimentichero’ mai, -dissi- Ma come pensi che potrei dimenticarti?

E invece, inutile negarlo, la memoria si sta allontanando, e ho già dimenticato troppe cose.

 

Ora aspetto i vostri preziosi suggerimenti! Eccoli:

Per noi oggi è (finalmente)  l’ultimo giorno di scuola! Buon weekend a tutti voi… noi lo passeremo a festeggiare!!

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

I segnalibri galattici

Le nostre vacanze non sono ancora iniziate, ma già stiamo impilando i libri da portare al mare.

PF ne ha scelti già 3, ma aspetta di arrivare in Italia per fare la scorpacciata di libri in italiano.

Mi ha chiesto di pensare a dei segnalibri che fossero carini e che gli permettessero ti tenere traccia di quanti libri leggerà.

Dato che il tema della nostra estate saranno i viaggi nello spazio, ho preparato dei segnalibri “galattici”.

segnalibri fai da te per l'estate da personalizzare

Qui trovate i segnalibri che userà PF ed altri che ho preparato per sfizio:

segnalibri semplici personalizzabili (da stampare, ritagliare ed incollare su di un cartoncino)

segnalibri personalizzabili con conteggio (da stampare, ritagliare ed incollare fronte e retro)

In ogni file troverete anche 2 segnalibri bianchi, per chi volesse personalizzare il proprio come piu’ preferisce!

Altre idee prese in rete:

Cerca altre idee sulla mia pagina Pinterest dedicata ai segnalibri fai da te

LEGGI ANCHE…

 

Nella foto:
- segnalibri Homemademamma 
- pennarelli STABILO 88 mini
- "Harry Potter e il prigioniero di Azkaban" J.K. Rowling - Salani editore

 

Post di Paola Misesti

6 idee prese in rete per… esperimenti estivi

Ormai mancano pochissimi giorni alla fine della scuola. In vista delle vacanze sto recuperando idee per attività legate alla scienza. Dato che inaspettatamente anche qui da noi fa un caldo pazzesco, ho cercato idee adatte a questo clima torrido.

Qui trovate quelle che piu’ mi sono piaciute:

6 idee prese in rete per...esperimenti (1)

  1. Hovercraft fai da te
  2. Il vulcano di sabbia
  3. Il gelato fai da te
  4. L’uovo volante
  5. Il forno solare
  6. L’ombra ballerina

Sulla mia pagina Pinterest dedicata agli esperimenti scientifici troverete tantissime altre idee!

Qui invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Venerdi’ del libro: Il gioco dell’angelo

Piu’ di un anno fa finivo di leggere “L’ombra del vento” di Carlos Ruiz Zafon. Un libro che mi era piaciuto tantissimo, cosi’ tanto che, per non rimanere delusa, avevo preferito non leggere il seguito.

Qualche settimana fa pero’ non ho resistito e me lo sono comprata (a dire il vero ho comprato anche il seguito del seguito, ma ve ne parlero’ in un’altra occasione!)

Vi confesso che ho fatto male ad aspettare tanto perchè non sono rimasta minimamente delusa. Ho letto il libro in circa 3 giorni, cogliendo ogni momento per prenderlo in mano.

Lo stile è uguale al precedente, la trama l’ho trovata un po’ piu’ complessa, tetra e arzigogolata, ma arrivata alla fine sono stata davvero soddisfatta.

Mi è piaciuto molto. Mi rendo conto che deve piacere il genere perchè non è un libro leggero e non lo consiglierei a chi cerca letture poco impegnative e spensierate.

Va da sè che ho già iniziato anche il seguito e  ho l’impressione che dopo quello ce ne saranno tanti altri di questo autore.

Ecco cosa dicono di questo libro anche  Maristella del blog “CaraLilli“, Stefania di “Libri ed emozioni” e Simonetta di “Letture senza tempo”

Il libro di oggi è quindi…

Il gioco dell’Angelo

zafon

Per tutta la vita avevo sentito che le pagine che lasciavo al mio passaggio erano parte di me. La gente normale mette al mondo dei figli; noi romanzieri dei libri. Siamo condannati a metterci la vita, anche se quasi mai ce ne sono grati. Siamo condannati a morire nelle loro pagine e a volte perfino a lasciare che siano loro a toglierci la vita.

Ora aspetto i vostri suggerimenti! Eccoli:

Buon fine settimana! Il nostro sarà l’ultimo prima delle tanto sospirate  vacanze!!

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

6 idee prese in rete per… riciclare gli ovetti delle sorprese

Vi ritrovate anche voi Ovetti Kinder ovunque?

Ecco per voi, ma soprattutto per me, alcune simpatiche idee per riutilizzarli in modo creativo:

6 idee prese in rete per...riciclare gli (1)

  1. Le super catapulte fai da te
  2. I pesciolini calamitati
  3. Filtri del te’ riciclosi
  4. Mini serre fatte in casa
  5. Fatine porta dentini
  6. Simpaticissimi mini Minions

Sulla mia pagina Pinterest dedicata al riciclo creativo troverete tantissime altre idee!

Qui invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Venerdi’ del libro: Il libro delle idee LEGO

La passione di PF per i LEGO è cosa risaputa ed ecco perchè oggi vi presento un libro che lo ha fatto letteralmente impazzire.

Già il titolo è tutto un programma: Il libro delle idee LEGO!

In questo pesantissimo (nel senso che la copertina cartonata e le 200 pagine lo rendono poco maneggevole) libro troverete piu’ di 500 idee e progetti da realizzare con i LEGO:macchine, astronavi, robot, animali, oggetti di casa, giochi da costruire usando i mitici blocchetti colorati.

Noi ci siano cimentati in un po’ di progetti, realizzando dei robot, un’astronave, una cornice e una scacchiera con degli improbabili scacchi!

idee LEGO il libro

Si trovano progetti di ogni tipo con vari gradi di difficoltà. Cio’ che in realtà serve, oltre la pazienza, è una grande quantità di LEGO, dalle forme piu’ disparate, alcuni purtroppo di non facile reperibilità.

Le idee proposte pero’ sono tutte stuzzicanti e mentre si sfogliano le pagine vien voglia di mettersi subito al lavoro. Per ogni progetto c’è una breve spiegazione e qualche curiosità.

Noi naturalmente abbiamo la versione in tedesco, ma penso che quella in italiano sia identica.

Il libro in questione è quindi…

 Il libro delle idee LEGO 

lego libro delle idee

 

E ora ecco i vostri preziosi suggerimenti:

Buon fine settimana! Io spero di passarlo al caldo e in totale relax!

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

Sequenze mostruose

Molte delle attività del Kindergarden di PF erano legate al riordino di sequenze soprattutto di forme e colori. In pratica i bambini dovevano riprodurre sequenze utilizzando carte prestampate, mattoncini Lego, giochini o oggetti di uso comune.

PF ha sempre adorato questa attività soprattutto se svolta con i mattoncini LEGO, tanto che l’avevamo riprodotta facilmente a casa.

Per divertirlo ulteriormente e tenerci impegnati i lunghi pomeriggi invernali, avevo realizzato delle schede a tema mostruoso che oltre ad essere divertenti lo aiutavano a riconoscere forme e colori. Noi le abbiamo usate tanto anche per imparare i nomi dei colori in tedesco.

giochi di sequenza da scaricare gratis

 

Oggi ve le propongo nella speranza che possano divertire anche i vostri bimbi.

Come realizzarle:

  • Stampare il modello delle  sequenze di mostri, composto da 24 schede (a vari livelli di difficoltà) e 16 carte
  • ritagliate schede e carte e, volendo, plastificatele

Come si utilizzano:

Disponete le carte sul tavolo e proponete, fate scegliere o estraete a sorte una delle schede che riproducono le sequenze di mostri.

Il bambino dovrà riprodurre utilizzando le carte a disposizione la sequenza della schede.

Le schede hanno vari livelli di difficoltà: dl piu’ semplice (4 mostri) al piu’ complesso (6 mostri). Alcuni mostri sono simili per colore e forma e questo rende piu’ difficile l’individuazione della carta giusta. Altre volte lo stesso mostro è riprodotto piu’ volte nella sequenza: anche questo aumenta il livello di difficoltà.

Ma a cosa servono i giochi di sequenza?  Essi aiutano…

  • ad imparare i nomi dei colori
  • a distinguere le differenze tra oggetti e forme diverse
  • a sviluppare lo spirito di osservazione
  • a stimolare le capacità logiche

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti