Il block notes della gentilezza: un post it al giorno per motivarsi

Frasi celebri gentilezza stampare Homemademamma

Dicembre è il mese delle feste: le domeniche d’avvento, l’arrivo di Samichlaus il 6 dicembre, la festa della scuola,  fino alla vigilia, il Natale e San Silvestro.

Insomma un mese all’insegna dell’allegria, dei festeggiamenti, degli amici e della famiglia. Ho pensato a lungo al tema del block notes di questo mese e ho deciso di dedicarlo alle gentilezza. Una qualità che ritengo molto importante e che spesso viene giudicata come debolezza o addirittura stupidità. Un atto di gentilezza fa bene al cuore sia di chi lo fa sia di chi lo riceve ed è davvero un peccato che troppo spesso c’è chi ne approfitta, danneggiando le persone che lo compiono.

Il block notes di questo mese  quindi è dedicato alla gentilezza, con l’augurio che essa vi accompagni sempre, che rallegri le vostre giornate e quelle dei vostri cari. Ho cosi’ raccolto 31 frasi per motivarmi a compiere sconsideratamente atti gentili e a riconoscerli intorno a me!

Ecco allora 31 post it, 1 al giorno, per creare un block notes davvero speciale da regalare o semplicemente tenere a portata di mano sulla scrivania o da inserire nel vostro calendario dell’Avvento!

Realizzare il vostro block notes è facilissimo:

Procuratevi 31 post it (il formato deve essere quello standard quadrato, poi la marca sceglietela voi!) e stampate QUESTO FOGLIO che vi serve come base. Una volta stampato appiccicate negli spazi segnalati i vostri post it: ve ne stanno 6 per foglio.

post it con frasi celebri da stampare

 

A questo punto inserite il vostro foglio con i post it  nella stampante: nel mio caso il foglio deve essere girato con i post it non visibili e la scritta ALTO in alto sulla destra. Penso che dipenda dalla stampante che utilizzate, quindi vi conviene fare una prova prima di buttare i vostri post it!

In questo file trovate i 31 post it sulla gentilezza. Vi conviene preparare un foglio alla volta in modo che la stampa delle frasi sia precisa. Io ho usato sempre la stessa base, ma se volete fare più in fretta potete anche utilizzare più basi!

Una volta che avrete tutti i vostri 31 post it stampati, potete riassemblarli in un block notes da utilizzare come più vi piace. Io stacco un foglietto al giorno e me lo appiccico dove più mi ispira: sul pc, nell’agenda, dentro un libro, sul comodino o sul frigorifero!

Qui trovate tutti i block notes tematici realizzati finora: sulla creatività, sui desideri, sulla felicità, l’amicizia, la gratitudine, l’autostima e sui progetti!

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: La custode del miele e delle api

In cerca di un romanzo rilassante e su consiglio di alcuni amici sono approdata a “La custode del miele e della api”, il libro che vi presento oggi.

Il romanzo è il racconto della vita di Angelica, una ragazza che ha un lavoro davvero originale: si occupa di risolvere i problemi che affliggono le api e i loro alveari. Con il suo camper viaggia di paese in paese, di città in città a portare il suo sapere al servizio degli apicultori in difficoltà. Il suo è un vero e proprio dono perchè è capace di capire le api e di ammaliarle con il suo canto.

La vita le ha riservato e le riserverà delle sorprese e durante il libro viviamo ogni suo dubbio, preoccupazione e sentimento.

Un libro ben scritto, anche se a tratti l’ho trovato un po’ lento; sarà pero’ perchè ero reduce dalla letture di alcuni libri gialli  che hanno un ritmo  necessariamente piu’ incalzante.

Una particolarità del libro, che mi è piaciuta molto, è  che ogni capitolo inizi con la descrizione di un tipo di miele diverso. Questa descrizione introduce il tema o lo stato d’animo della protagonista.

Alla fine del libro poi troverete anche  “il quaderno del miele” con la varie proprietà di ogni tipo di miele. E’ stato divertente scoprire che il mio miele preferito, quello di acacia, è il miele del sorriso ed è capace di regalare vitalità.

Insomma un libro piacevole da leggere, che riscalda il cuore.

la-custode-del-miele-e-delle-api-le-tazzine-di-yokoLa custode del miele e della api – Cristina Caboni

Un gesto, una soluzione al problema. facile, talmente facile da risultare irresistibile. Da spazzare via ogni dubbio, ogni opposizione. Era la testa della gente che non aveva piu’ tempo, piu’ pazienza. Che voleva tutto e subito. Nessun percorso da fare, solo obiettivi.

 

Ora aspetto i vostri consigli! Eccoli, preziosi come sempre:

Buon fine settimana e buon avvento a tutti voi!!

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Agenda 2016 per i piu’ piccini: dicembre

agenda dicembre bambini stampare gratis Homamdemamma

Manca ormai solo un giorno a dicembre e come ogni mese vi presento la mia l’agenda-diario per i piu’ piccoli.

Su ogni pagina troverete spazi per segnare il giorno della settimana, la stagione, l’umore e il tempo e tanti spazi vuoti per disegnare e scrivere . Ogni giorno contiene le stesse informazioni, ma proposte in modo sempre diverso per non annoiare e rendere l’agenda davvero speciale.

Alla fine del diario c’è anche un calendario, dove poter segnare l’andamento delle giornate o semplicemente una X per prendere nota dello scorrere dei giorni.

L’agenda diventa cosi’ un modo per imparare tante cose: i numeri, le stagioni, il tempo metereologico e, non ultimo, diventa un ricordo da tenere sempre con sè.

Qui trovate i file da stampare insieme alla istruzioni per assemblare il diario:

Agenda dicembre prima parte

Agenda dicembre seconda parte

Non mi resta che augurarvi buon divertimento e buon mese di dicembre!!

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Le carte delle consonanti

carte consonanti corsivo homemademamma

Quando avevo pubblicato le carte delle vocali vi avevo raccontato del corsivo che ha imparato PF qui a scuola a Zurigo, che è diverso da quello usato in Italia.

Affinchè PF potesse riconoscere la grafia di amici e parenti italiani, abbiamo dovuto esercitaci con giochi e schede per fargli riconoscere le lettere. E’ inutile infatti per lui imparare a scriverlo visto che non l’userà mai, me è importante che lo sappia leggere.

Ho creato allora delle schede gioco per divertirlo e riconoscere le lettere sia minuscole che maiuscole. Vi avevo presentato le nostre schede delle vocali, oggi invece vi mostro quelle delle consonanti.

16 schede con un’immagine centrale che rappresenta la parola la cui iniziale è da trovare: il bambino deve semplicemente cerchiare tutte le lettere, minuscole e maiuscole, che riconosce nella schede.

Qui trovate le carte delle consonanti da stampare e ritagliare.

Buon divertimento!

LEGGI ANCHE...

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Il codice dell’imperatore

Io sono un’amante dei libri cartacei, mi sono pero’ dovuta adeguare al kindle: in questo modo posso avere a disposizione tanti libri in italiano senza doverli  ordinare  on line.

Non amo particolarmente leggere sul kindle, non mi dà la stessa soddisfazione del libro vero e proprio, di cui amo il profumo e il rumore delle pagine. Un vantaggio pero’ nell’usare il kindle sono le offerte dell’ultimo minuto e mensili che offre Amzon. Ho scoperto in questo modo molti bravi autori, acquistando libri a prezzi molto convenienti.

Qualche settimana fa mi sono imbattuta in un offerta che mi ha tentata e che riguarda il libro che vi presento oggi: Il codide dell’imperatore, il romanzo desordio di Annalisa Canestrelli.

A catturare la mia attenzione è stata soprattutto l’ambientazione, Milano, e il genere del libro: un thriller

Il libro mi ha  affascinato già dalle prime righe: due donne diverse per età ed estrazione sociale si incontrano, diventano amiche, ma entrambe nascondono dei segreti che il lettore  scoprirà in un susseguirsi di eventi e colpi di scena.

Il racconto si snoda tra passato e presente, tra storia ed esoterismo, con Milano che fa da cornice ad un brutale assassinio. Marta, la protagonista, si troverà suo malgrado costretta ad indagare sulla morte dell’amica e a seguire le indicazioni che lei le ha lasciato sparse per la città per risolvere il suo segreto e il mistero che si cela dietro la sua morte.

Fino a pochi capitoli dalla fine del libro ero rapita dalla storia: Marta, mi aveva completamente rapita. Purtroppo  il libro, relativamente credibile fino a quel momento, ha poi preso una svolta troppo inverosimile. Ho avuto l’impressione che ad un certo punto l’autrice volesse far quadrare, in tutta fretta, i misteri che risultavano ancora irrisolti. Per far questo  ha introdotto personaggi sconosciuti o ha dato un ruolo fondamentale a personaggi che erano stati, fino ad allora, marginali e che francamente mi erano quasi sfuggiti.  Vengono poi fornite, proprio verso la fine, una marea di informazioni che invece di chiarire, hanno reso il racconto un po’ confuso. L’aspetto esoterico poi a questo punto prevale su ogni altro.

Un libro che non mi ha del tutto convinta e un po’ mi dispiace, perchè per almeno 3/4 la storia mi era davvero piaciuta.

Spero che qualcuna di voi abbia avuto modo di leggerlo: mi piacerebbe avere un vostro pare  al riguardo!

il codice dell'imperatore recensioneIl codide dell’imperatore,  di Annalisa Canestrelli.

Le era bastata d’idea di perdere Costanza a sconvolgerla. Niente è eterno, ma viviamo come se lo fosse. Cosi’ aveva guardato l’amica e, prima di parlare, si era chiesta se fosse realmente possibile voler bene senza soffrire.

 

Ora aspetto i vostri consigli! Eccoli:

Buon weekend a tutti. Il nostro sarà purtroppo piovoso.

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Un calendario dell’Avvento tutto da colorare

calendario avvento da colorare homemademamma

Ogni anno nel mese di novembre entro in “crisi da calendario dell’avvento”! Per giorni cerco idee in rete per creare giochi da inserire nelle caselline del nostro ormai storico calendario, ma anche per realizzare qualcosa da poter regalare qui sul blog.

Quest’anno ho pensato di realizzare 24 bustine tutte da colorare, cosi’ che il calendario diventi anche un’occasione per divertirsi in famiglia.

Realizzare il calendario è davvero semplice.

Nel file che trovate sotto vi sono 24 fogli: 1 per ogni bustina che compone il calendario. Una volta stampati tutti i fogli, basterà ritagliare ogni bustina seguendo i contorni, ripiegare i lembi ed incollarli ta loro. A questo punto potete sbizzarrivi a colorare i 24 disegni in bianco e nero sulle buste.

Una volta colorate potrete riempirle come piu’ vi piace: con caramelle, cioccolatini o piccoli giochi. Qui trovate delle schede gioco he ho preparato gli anni scorsi:

Una volta riempite le bustine, potrete poi appenderle ad un filo con l’aiuto di mollette oppure semplicemente metterle in una scatola natalizia dove potrete estrarle giorno per giorno!

Qui trovate il file con il calendario da stampare!

Se siete in cerca di altre per creare il vostro calendario dell’avvento? Ecco quelli che ho realizzato gli anni scorsi:

Le scatoline dell’Avvento tutte da stampare
Il calendario da personalizzare

e tante altre idee natalizie:

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… bocce natalizie fai da te

In cerca di idee per bocce fai da te per decorare il nostro albero di Natale, sono incappata in tantissimi lavoretti, perfetti anche per bambini piccoli. Le bocce di riso saranno le prime che proveremo a fare!

Ecco quindi un po’di idee natalizie prese in rete…

idee-per-bocce-di-natale-fai-da-te

  1. Bocce fiocco di neve
  2. L’albero di lana
  3. Bocce di riso
  4. I campanelli di cartone
  5. Trasformare dei piatti di carta in coloratissime bocce
  6. L’alberello di impronte

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata al Natale!

Qui invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Bees la fortezza delle api

bees-la-fortezza-delle-api-001

Oggi vi voglio presentare uno dei migliori libri letti quest’anno. Stranamente non è un giallo, ma un romanzo davvero particolare. Mi è stato prestato da una cara amica e questa cosa mi ha molto sorpreso: non essendo io amante degli insetti, ho pensato inizialmente ad uno scherzo, ma in realtà aveva azzeccato perfettamente i miei gusti.

La trama è molto semplice: la storia di una piccola ape, Flora, all’interno del suo alveare. Tutto qui? In teoria si’, in pratica no: attraverso il suo racconto scopriamo i meccanismi di una società che puo’ essere anche la nostra e riflettiamo su temi delicati come la paura della diversità, il razzismo, l’anticonformismo, la solidarietà, l’abnegazione e il sacrificio, l’amore materno, la morte.

Flora prova sentimenti forti che la porteranno a scelte anche molto difficili, molte volte in contrasto con i valori che le hanno insegnato. Una storia che a prima vista puo’ sembrare banale, ma che offre cosi’ stimoli che  tra una pagina e l’altra ho dovuto fermami per poter riflettere con tranquillità.

Ci si potrebbe limitare a seguire le vicende della vita di Flora e il libro sarebbe comunque ben scritto e molto piacevole da leggere: lo stile è fluido ed avvincente e non mancano certo i colpi di scena.

Insomma un libro che mi ha entusiasmato e che giunta alla fine mi è proprio dispiaciuto abbandonare.

Ve lo consiglio davvero di cuore.

Bees. La fortezza delle api– Laline Paull

Nel bosco si diffuse una Devozione nuova, il profumo di una regina giovane e impetuosa, vigorosa e fertile. la gioia delle sorelle echeggio’ tra le foglie e richiamo’ il nettare dei fiori. Le api scesero dall’aria luminosa e s’infilarono nella fessura buia del faggio. Flora non riusciva più a muoversi, ma senti’ l’aroma della veronica, della campanula e del ciclamino, e la soffice freschezza delle foglie dell’aconito che avvolgevano il suo corpo. Si cinse del ricco profumo della terra del bosco e resto’ a guardare, finché l’ultima ape fu volata dentro al tronco. E infine riposo’.

Ora aspetto i vostri preziosi consigli! Eccoli:

Buon fine settimana!

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Le carte della grammatica

carte studiare grammatica

Alla scuola qui a Zurigo PF ha iniziato a studiare l’analisi grammaticale già dalla prima elementare, utilizzando un metodo simile a quello Montessori: con figure colorate per distinguere le diverse parti del discorso. Una volta acquisiti i concetti di nome, verbo, articolo ed aggettivo, hanno pero’ abbandonato questo metodo, limitandosi ad indicare le parti del discorso con il loro nome.

Volevo pero’ che PF possedesse questi concetti anche in italiano e soprattutto che sapesse riconoscere anche in questa lingua le varie parti del discorso. Sono andata quindi in cerca di attività e giochi che lo facessero esercitare, ma in modo divertente senza annoiarlo.

Ho raccolto in questo post un po’ di idee e, partendo da li’, ho creato un’attività che facesse proprio al caso nostro: le carte della grammatica.

Ho realizzato delle semplici carte: da una parte carte con indicate le parti del discorso come nome, verbo, articoli determinativi ed indeterminativi, avverbi, congiunzioni, preposizioni, aggettivi, pronomi e dall’altra delle carte contenenti esempi di nomi, verbi e cosi’ via.

L’attività si puo’ svolgere in tre modi:

  1. si possono costruire delle frasi con le carte  e poi analizzarle con le carte indicanti le parti del discorso,

carte per studiare la grammatica

 

  1. si puo’ invitare il bambino a creare una frase partendo dalle carte indicanti le parti del discorso. Qui PF si è sbizzarrito a creare frasi divertenti! E’ di sicuro l’attività che gli piace di piu’!

giochi grammatica da stampare

 

  1. mettendo sul tavolo le carte indicanti le parti del discorso, si invita il bambino a suddividere le carte con le parole in base alla loro categoria: tutti i nomi sotto la carte NOME, tutti gli avverbi sotto la carta AVVERBI…

giochi grammatica stampare

Tutte le carte hanno sul loro lato sinistro un angolo colorato: un colore per ogni tipologia di parola. I nomi hanno l’angolo nero, i verbi rosso, gli aggettivi blu…

Questo aiuta a chi è alle prime armi di imparare le parti del discorso. Una volta acquisiti i concetti gli angoli possono essere ripiegati e le carte utilizzate senza questa facilitazione. Essi pero’ fungono da controllo per il bambino:  una volta analizzata la frase, potrà controllare se effettivamente la sua analisi è corretta semplicemente rigirando gli angoli!

Qui trovate le carte della grammatica da stampare:

  • 1 foglio con le carte indicanti le parti del discorso (vi suggerisco di stamparne piu’ copie, in modo da poter analizzare anche frasi molto complesse)
  • 1 foglio con le carte colorate, ma senza parole (per poter scrivere voi stessi o i bambini delle parole che volete utilizzare per costruire le vostre frasi)
  • 21 fogli con le carte colorate contenenti le parole da usare per costruire le vostre frasi da analizzare (in tutto avete a disposizione 198 carte già compilate con verbi, nomi, avverbi, congiunzioni, aggettivi, articoli, preposizioni)

Non mi resta che augurarvi buon’analisi e buon divertimento!

LEGGI ANCHE:

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… giocare con la grammatica

In questi giorni ero in giro per la rete a cercare attività di grammatica per PF che non fossero noiose. Ne ho trovate parecchie! Eccone qui alcune:

idee-per-attivita-grammatica

 

  1. Il gioco dei verbi
  2. Il gioco dei nomi e dei verbi
  3. La ruota dei tempi verbali
  4. Il lapbook del verbo
  5. La tabella della grammatica stile Montessori
  6. La ruota degli aggettivi

Altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata alla scuola!

Qui invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading