Venerdi’ del libro: Un luogo incerto

Per questo “Venerdi’ del libro” ritorno a parlare del mio genere preferito, i gialli, e di un’ autrice  scoperta grazie a voi l’anno scorso, Fred Vargas.

“Un luogo incerto” fa parte della serie che vede protagonista l’ispettore Adamsberg, che ho conosciuto già negli altri libri che ho letto.

Come sempre la trama è costruita ad arte: fin quasi alla fine non si riesce a capire dove si andrà a parare, passando da colpi di scena e intrecci tra storie e personaggi che, malgrado presentati, non si riescono ad intuire finche non vengono chiariti nero su bianco.

Come avevo già avuto modo di dire lo stile di Vargas è spettacolare: “riesce a far risultare simpatici personaggi insopportabili, con maestria ci incatena a pagine e pagine di dialoghi che in altri casi risulterebbero noiosi”.

Unico neo di questo libro è la lentezza iniziale. Di solito riesco ad entrare nel “caso” già dalle prime pagine, inquadrando fatti e personaggi. Questa volta ho faticato di piu’. Malgrado cio’ dopo i primi capitoli la storia è decollata senza nessun problema.

Un libro che consiglio soprattutto agli amanti del genere.

Un luogo incerto – Fred Vargas

Cupo e insistente, Lucio si grattava il braccio che non aveva piu’, muovendo le dita nel vuoto. Come spiegava sempre, quando lo aveva perso, a nove anni, sul braccio c’era un morso di ragno che lui non aveva finito di grattare. Ecco perchè quel morso gli prudeva ancora, sessantanove anni dopo: perchè non aveva potuto grattarlo completamente, occuparsene sul serio, chiudere la faccenda. Spiegazione neurologica fornita da sua madre, che alla fine per Lucio era diventata una filosofia generale, buona per qualsiasi situazione e per qualsiasi sentimento. Bisogna finire, oppure non cominciare nemmeno.

Un luogo incerto fred vargas

Vi auguro buon fine settimana! Ora aspetto i vostri preziosi consigli!! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

La primavera: il libro filastrocca da colorare

libro primavera disegni e filastrocca stampare

Negli scorsi mesi ho creato i libretti dell’inverno e  dell’autunno con tante filastrocche e disegni da colorare.

Non potevo certo non realizzare anche quello della primavera!

Il libro, a forma di mazzo di fiore, è composto da 8 pagine in cui si parla della frutta e della verdura di stagione, della Pasqua, ma anche di alberi, fiori ed insetti . Ogni pagina contiene un argomento con la sua filastrocca e tanti disegni da colorare.

Realizzare il libro è molto semplice:

Stampate il file, che trovate qui sotto, e ritagliate le pagine del libro seguendone il perimetro. Vi troverete con 6 pagine con disegni e testo, piu’ una copertina ed una pagina finale.

Incollate le pagine fra loro nella parte alta, dov’è presente una linea tratteggiata. L’ultima pagina è in bianco e i bambini potranno decorarla come meglio credono, lasciando libera la loro fantasia.

I testi sono scritti in corsivo e sono tutti in rima.

Qui trovate il libretto “la primavera” da stampare

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… l’inizio della primavera

Pochi giorni e inizierà finalmente la primavera! Ecco allora un po’ di idee colorate e sbarazzine per voi…

6 idee lavoretti primavera

 

  1. Creare fiorellini con tappi di sughero e bottoni
  2. Farfalline di lana
  3. Quadretti di fiori
  4. Arcobaleni volanti
  5. I puzzle di Duplo
  6. Decorazione fiorita di primavera

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicate alla PRIMAVERA!

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: La segreta verità

Scelgo un libro per molte ragioni: perchè mi è stato consigliato, per la copertina, per il titolo, perchè conosco già l’autore o perchè è una serie che mi piace.

Il libro di oggi l’ho acquistato per il titolo, ma soprattutto per il sottotitolo che mi ha incuriosito subito: “La segreta verità. Tutti si mostrano la mondo come vogliono, ma spesso non è quella la verità”

Non sapevo bene cosa aspettarmi se un romanzo o un giallo e fino a piu’ di un terzo del libro non sono riuscita a capirlo: il libro inizia raccontando la vita di un ragazzo, Tommaso, che vive ancora in famiglia e che vorrebbe frequentare l’università. Una vita normale tra incontri e problemi quotidiani.

Ad un certo punto ho pensato fosse un romanzo rosa perchè viene raccontato in dettaglio e a lungo l’incontro del protagonista con una ragazza di cui si innamora; poi ho creduto si trattasse di un giallo per il comportamento misterioso di un amico di Tommaso; poi di un libro sul disagio giovanile visti i problemi relazionali tra il protagonista e i suoi genitori; poi francamente mi sono persa!

Il libro è scritto bene: è piacevole da leggere, non annoia, ma il fatto che non si capisse dove lo scrittore volesse andare a parare mi ha lasciata un po’ perplessa. Il romanzo prende alla fine una piega inaspettata, con un finale a dir poco a sorpresa che ha reso il romanzo molto intrigante.

Sono rimasta pero’ interdetta dalla scelta dell’autore di non rivelare i retroscena di una storia parallela a quella principale che pero’ accompagna il protagonista fin dalla prima pagina del libro . L’autore liquida il tutto con un semplice: “In quel momento, Tommaso continuava a ripercorrere con la mente quella sua grande storia. Una storia che decise di non raccontare.”

Insomma un libro che mi è piaciuto, anche se con qualche riserva.

Se siete curiosi qui trovate un’intervista allo scrittore!

La segreta verità  – Michele Laurenzana

Gente che, per professione, nascondeva il proprio essere dietro una maschera, come quel clown; cosi’ l’essere umano in generale con la differenza che, chi non lo fa per guadagnarsi da vivere, lo fa per riuscire a vivere meglio. Molto probabilmente con se stessi.

La segreta verità recensione

Vi auguro un buon fine settimana ed ora aspetto i vostri consigli libreschi! Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Diario fai da te per la scuola primaria: marzo 2017

diario marzo bambini da stampare

In questi giorni sto cercando di mettermi in pari con tutti i documenti che sono andati persi, tra questi anche il diario di marzo per la scuola primaria. Sono riuscita finalmente a ricreare il materiale e a metterlo oggi on line.

In tanti mi avete scritto per sapere se lo avrei pubblicato ugualmente. Mi spiace davvero tanto per l’inconveniente, ma sono contenta di essere riuscita a ricrearlo e a condividerlo con voi anche se in tremendo ritardo. Spero che questi problemi non si ripetano!

Come sempre sull’agenda  è possibile segnare i compiti, ma anche le materie, le attività programmate per la giornata o semplicemente disegnare. Ricordare gli impegni diventa semplice, anche perchè ogni giorno ha un colore diverso !

Nel diario ci sono spazi per:

  • la data: giorno, mese, anno
  • disegni per segnare il tempo atmosferico
  • disegni per indicare la stagione
  • disegni per segnare l’umore della giornata
  • un calendario settimanale dove segnare le materie della giornata:  un colore diverso per ogni giorno della settimana
  • uno spazio per scrivere i compiti o appunti
  • un calendario del mese con i giorni settimanali colorati come il calendario giornaliero
  • una tabella per segnare le materie in base ai giorni della settimana e all’orario (i giorni sono colorati riprendendo i colori del calendario e delle singole pagine del diario)
  • una tabella dove segnare le cose da ricordare (attività, compleanni, appuntamenti)

Nei file qui sotto trovate il diario da stampare e le istruzioni per assemblarlo:

agenda marzo 2017 prima parte

agenda marzo 2017 seconda parte

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il gioco della pizza per imparare i numeri

gioco pizza per imparare numeri

Non c’è modo migliore di avvicinare i bambini alla matematica che il gioco. I giorni scorsi ho preparato una divertente attività di matematica per imparare i numeri e le quantità, dopo che alcuni insegnanti mi avevano chiesto idee per giochi matematici per bambini di età prescolare.

Il gioco della pizza che ho realizzato è un’attività che si puo’ fare da soli o in gruppo. In pratica si tratta di creare la propria pizza aggiungendo i vari ingredienti seguendo le indicazioni di due dadi.

Nel kit di gioco trovate:

  • una pizza da farcire
  • tutti gli ingredienti
  • un dado con i numeri da 1 a 6
  • un dado con gli ingredienti da utilizzare per farcire la pizza

Come realizzare il gioco:

Stampate il kit che trovate in fondo al post e ritagliate i 2 dadi e gli ingredienti. Vi consiglio di stampare due o piu’ volte gli ingredienti, in modo da averne parecchi a disposizione.

Come giocare da soli:

Ponete davanti al bambino il piatto con la pizza da farcire, i due dadi e gli ingredienti. Invitatelo a tirare prima il dado degli ingredienti e poi quello dei numeri. Il bambino dovrà aggiungere sulla pizza l’ingrediente che gli sarà uscito in sorte e nel numero esatto di volte indicato dal dado dei numeri. Potrà capitare che esca uno stesso ingrediente piu’ volte. Il gioco finisce nel momento in cui tutti e 6 gli ingredienti sono stati messi sulla pizza.

Come giocare in gruppo:

Ogni bambino avrà davanti a sè il piatto con la pizza da farcire e nel mezzo del tavolo saranno a disposizione tutti gli ingredienti. A turno ogni bambino tirerà i due dadi e metterà sulla propria pizza il numero di ingredienti indicato dai dadi.

Vince il bambino che per primo metterà tutti e 6 gli ingredienti sulla sua pizza.

Il gioco è utile per riconoscere i numeri e le relative quantità. Si potranno poi invitare i bambini…

  • a contare quanti ingredienti in totale hanno messo sulla propria pizza,
  • a categorizzare gli ingredienti per tipo
  • a contare quanti diversi ingredienti hanno aggiunto di volta in volta

Qui trovate il kit completo del gioco della pizza. Buon divertimento!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: La collezionista di libri proibiti

La recensione di qualche settimana fa di Kly di “Tutto per tutti” su “La collezionista di libri proibiti” aveva stuzzicato la mia curiosità. Dopo qualche giorno ho finito poi per acquistarlo.

Avevo voglia di leggere un libro leggero, che non fosse un giallo e che al tempo stesso mi potesse appassionare. Ho fatto la scelta giusta!

La trama puo’ sembrare stucchevole, da classico romanzo rosa: una ragazzina incontra l’amore della sua vita nella libreria in cui lavora, ma la storia dopo un inizio pieno di passione deve interrompersi, lasciandole pero’ oltre all’inevitabile vuoto anche la possibilità di lavorare in una prestigiosa casa d’aste parigina. I due si incontreranno dopo anni, ma l’amore non si sarà spento…

Sarebbe appunto una storia stucchevole, se l’autrice non vi mischiasse anche altri elementi come la passione per i libri antichi della protagonista, l’amicizia con un’anziana e stravagante signora, un’eredità misteriosa, la storia di Veronica Franco (che è stata una delle maggiori poetesse del Cinquecento italiano) e naturalmente sparpagliando qui e là colpi di scena.

Un libro sicuramente leggero, ma che si fa leggere con piacere.

La collezionista di libri proibiti – Cinzia Giorgio

Si sarebbe rifugiata in soffitta, dove andava a leggere di nascosto fin da quando era piccola. Aveva bisogno di trasformare il profondo dolore che provava in energia, per andare avanti senza voltarsi indietro. 

la collezionista di libri proibiti

Non mi resta che augurarvi buon fine settimana ed aspettare i vostri suggerimenti!! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Agenda 2017 per i piu’ piccini: marzo

agenda bambini marzo 2017 da stampare

Marzo è già cominciato da un po’, ma riesco solo oggi a pubblicare l’agenda di questo mese per un po’ di contrattempi avuti con wordpress. Mi spiace per questo ritardo e mi scuso  ancora con tutti quelli che mi hanno scritto per questo disguido.

Come ogni mese nelle pagine del diario si potranno segnare il giorno della settimana, la stagione, l’umore e il tempo e troveranno tanti spazi vuoti per disegnare e scrivere.  Inoltre per rendere il diario piu’ divertente ho aggiunto anche piccoli disegni da colorare.

Alla fine del diario c’è anche un calendario, dove poter segnare l’andamento delle giornate o semplicemente una X per prendere nota dello scorrere dei giorni.

L’agenda diventa cosi’ un modo per imparare tante cose: i numeri, le stagioni, il tempo metereologico e, non ultimo, diventa un ricordo da tenere sempre con sè.

Qui trovate i file da stampare insieme alla istruzioni per assemblare il diario:

Buon divertimento!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Un lapbook per studiare storia: alla scoperta di Ötzi

apbook su uomo prestorico

Le materie scolastiche  di PF sono molte e molto varie: oltre tedesco e matematica, hanno religioni e culture, popolazioni ed ambiente, musica, coro, piscina, ginnastica, scienze, lavori manuali, falegnameria, cucito, inglese e francese…

Geografia e storia sono spalmate tra  “religioni e culture” e “popolazioni ed ambiente”, ma i programmi sono diversi da quelli italiani. Se la geografia, piu’ o meno approfonditamente, viene trattata, ho avuto fin da subito l’impressione che la storia fosse invece svolta molto superficialmente. Per questo motivo ho deciso lavorarci un po’ a casa, in modo che almeno a grandi linee PF potesse averne un’infarinatura.

Naturalmente non potevo presentargliela in maniera scolastica: non avrei mai catturato il suo interesse e la sua curiosità.

Ecco allora cosa usiamo per i nostri studi:

  • documentari (che lui adora)
  • cartoni animati
  • libri a tema
  • gite
  • visite a musei
  • giochi ed attività varie
  • lapbook

Tra questi ultimi mi ero innamorata di quello di Sybille su Ötzi. Infatti dopo aver trattato della nascita della vita sulla terra e dei dinosauri, io e PF siamo approdati agli uomini preistorici: Ötzi quindi faceva proprio al caso nostro!

Dopo aver stampato il materiale per costruire il lapbook, PF si è dato alla sua costruzione. Gli avevo proposto di realizzarlo a piu’ riprese durante le vacanze invernali (noi abbiamo 2 settimane di ferie a febbraio), visto che di informazioni ve ne sono tantissime e la realizzazione del libro sarebbe stata un po’ lunga. PF pero’ è stato cosi’ preso dalla storia di questo personaggio che ha voluto lavorare al lapbook senza interruzione.

lapbook su preistoria da stampare

Cosa gli è piaciuto:

Oltre a ritagliare e colorare le varie parti del libro, ha adorato trovarne una collocazione sulla cartelletta. Un po’ ha seguito i consigli che Sybille da’ nel kit, un po’ ha voluto fare di testa sua.

Si è divertito inoltre a scoprire un sacco di curiosità su questo uomo preistorico e sulla sua vita: sui suoi vestiti, sul cibo che mangiava, sulle malattie di cui soffriva…

Dopo aver terminato il lapbook, mi ha fatto promettere che andremo a visitare il museo dov’è custodita la mummia di Ötzi.

Direi che questo lavoro è stato molto utile non solo per imparare qualcosa sugli uomini primitivi, ma soprattutto per accendere la curiosità di PF.

lapbook preistoria da stmpare

Il kit di Sybille contiene anche un altro lapbook sugli antichi egizi. Noi rimanderemo la sua costruzione a quando termineremo il periodo preistorico ed arriveremo alle antiche civiltà. Visto il successo che ha avuto Ötzi, non vedo l’ora di realizzare anche quest’altro.

Cosa serve per creare il lapbook:

Oltre a fare i complimenti a Sybille per il magnifico lavoro svolto, la voglio ringraziare di cuore Sybille per averci spedito il kit  e per averci dato la possibilità di studiare storia in maniera divertente!!

Tante altre idee le trovate sulla mia pagina Pinterest dedicate ai libri fai da te.

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… una Festa del Papà speciale

Manca poco alla Festa del Papà e stiamo cercando idee per il biglietto da preparare a Papà Ema.

Tra le tante che ho trovato in rete eccone alcune facilissime da realizzare, ma davvero belle:

IDEE FAI DA TE FESTA DEL PAPA'

  1. I buoni “coccole” validi un anno
  2. La coccarda per il Papà numero 1
  3. Una valigetta speciale
  4. La targhetta da scrivania
  5. Un telefono pieno di coccole
  6. Il biglietto pop up

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata ai biglietti di auguri.

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading