Disegni natalizi da colorare per giocare con i numeri

disegni natale per imparare i numeri

Quando un bambino gioca è completamente coinvolto dall’attività e concentra la sua attenzione sul gioco. Imparare attraverso il gioco quindi risulta meno faticoso e noioso.

Credo molto nell’apprendimento attraverso il gioco e PF l’ha potuto sperimentare sia a casa che a scuola, dove molte materie e argomenti sono statti affrontati proprio con i giochi.

Tra le tante attività che hanno proposto a scuola c’erano  l’immagine nascoste: immagini in bianco e nero, da scoprire colorando gli spazi in base ad operazioni matematiche, anche frazioni, o la scelta di un soluzione corretta, come un tempo verbale o l’ortografia di una parola.

I primi disegni da colorare richiedevano naturalmente meno conoscenze, come il riconoscere un numero o una lettera.

Qualche anno fa ho preparato queste schede a tema natalizi in cui colorando seguendo le lettere giuste, emergeva un disegno di Natale.

In pratica su di un foglio vi è una griglia piena di lettere, il bambino aiutandosi con la legenda riportata di lato, che indica il colore da utilizzare per ogni lettera dell’alfabeto, doveva ricostruire  il disegno nascosto.

Dopo alcune richieste, ho deciso di creare delle schede, sempre natalizie, ma usando i numeri.

Per ogni griglia ho inserito anche la soluzione, che il bambino puo’ anche utilizzare per aiutarsi mentre colora.

Qui trovate le schede da stampare con le soluzioni

Altre idee prese in rete…

 

e sullo scaffale…

coloro con numeri usborne

 

 

 

 

 

 

i numeri dami edizioni

 

 

 

 

 

 

il primo libro dei numeri Carle

 

 

 

 

 

 

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… segnaposto natalizi fai da te

Natale si avvicina e ho iniziato a pensare a tutti i pranzi e le cene che dovremo preparare. Per abbellire la tavola quest’anno ho deciso di realizzare qualcosa di semplice, ma che scaldi il cuore. E cosa c’è di meglio che un segnaposto fatto a mano dai bambini?

Ho cercato in rete un po’ di idee che fossero belle e facili da realizzare . Ecco quelle che mi sono piaciute di piu’…

 

  1. Alberelli luccicosi
  2. Da cucchiaio a segnaposto
  3. Segnaposto pronti in 5 minuti
  4. Babbi Natale segnaposto
  5. Alberello con sorpresa
  6. I segnaposto da bicchiere

 

Tante altre idee creative le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata al Natale.

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora.

Buon divertimento!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Diario di una schiappa 12

PF è un grande fan di Greg il mitico protagonista della serie “Diario di una schiappa”. Naturalmente abbiamo tutti i libri, acquistati in giro per il mondo e  in diverse lingue: italiano, tedesco ed inglese.

A PF e ai suoi compagni piacciono molto per tantissime ragioni: sono di facile lettura, i disegni alleggeriscono il racconto, sono divertenti e le storie che racconto sono vicine alla loro esperienza quotidiana.

Passando in libreria qualche giorno fa per fare un po’ di scorta “libresca” in vista delle vacanze, abbiamo scoperto che era uscito il numero 12 della serie. In bella vista, esposto su uno scaffale al centro della libreria “Il diario di una schiappa 12” faceva bella mostra di sè.

Appena l’ha visto, PF non ha saputo resistere e se ne è aggiudicata subito una copia.

Non so se in Italia sia già uscito, quindi non faccio spoiler, ma posso dirvi, in base ai racconti di PF, che

  • è divertente come gli altri,
  • le avventure di Greg e della sua famiglia sono esileranti

So che molti di voi hanno recensito i libri di Jeff Kinney, ma qui vi ripropongo il bellissimo post di Anna che ha avuto modo di partecipare ad una presentazione dell’autore e ci racconta tante curiosità interessanti su di lui e i suoi libri.

Il libro di questo venerdi’ è quindi…

Diario di una schiappa 12

diario di una schiappa 12

Buon fine settimana e buon letture! Ora aspetto i vostri preziosi consigli libreschi. Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

 

Continue Reading

Il gioco delle consonanti SP, SC, ST, SV

il gioco delle consonanti sp st sv sc

L’italiano puo’ sembrare una lingua facile da imparare, ma non lo è affatto. Imparare alcune sillabe italiane è stata per PF una  sfida, cosi’ come per molti studenti dei miei corsi di lingua.

Qualche settimana fa ho ricevuto una richiesta per attività legate a dei gruppi di consonanti:  SP, SC, ST, SC.

Non ne avevo a disposizione perchè per PF non erano state un problema, cosi’ ho deciso di crearne alcune al momento.

Ho realizzato 16 carte contenenti 3 immagini ognuna. Solo una delle immagini rappresenta una parola iniziante con il gruppo consonantico indicato dalla carta stessa.

Come usare le carte: 

E’ sufficiente presentare al bambino le carte e chiedergli di individuare l’immagine corretta.

Un gioco divertente che pero’ risulta molto utile per allenare i bambini a riconosce suoni complessi e simili tra loro.

Qui trovate le 16 carte da stampare e le relative “soluzioni”

Altre idee prese in rete...

e libri sugli scaffali…

Storie-facili-per-suoni-difficili_libro su sillabe

 

 

 

 

 

 

Le sillabe libro

 

 

 

 

 

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

L’orologio delle emozioni

l'orologio delle emozioni da stampare

Esprimere le proprie emozioni non è sempre semplice sia per i grandi che per i bambini. E’ importante pero’ riuscire ad esternare cosa si prova, in modo da capire se stessi e farsi capire dagli altri.

Normalmente le emozioni che identifichiamo come positive, come la gioia e l’entusiasmo,  sono facili da comunicare. Le emozioni  negative sono invece piu’ difficili da condividere o da gestire. La rabbia per esempio puo’ esplodere improvvisa o essere repressa fino a danneggiare la persone che la sente.

Le varie attività che utilizzo con i bambini hanno lo scopo sia di farli abituare ad essere sempre in contatto con i loro stati d’animo sia di aiutarli ad esprimerli senza paura. Parlare apertamente di emozioni  infatti serve a far capire loro che sia quelle positive che quelle negative sono naturali e che esprimendole  in modo appropriato non hanno niente di nocivo.

L’emozione che  di solito crea piu’ preoccupazione è la rabbia, perchè si ritiene che non debba essere espressa per paura di essere rifiutati o essere giudicati male. In realtà la rabbia è un importante sentimento, un campanello d’allarme che ci dice che qualcosa non va o che ci sta danneggiando. Non è la rabbia in sè ad essere negativa, ma la sua espressione:  il comportamento in cui si comunica puo’ essere infatti appropriato o meno.

E’ importante quindi far capire ai bambini che è normale provare rabbia e che è un sentimento molto utile. Parlare con loro di come poterla gestire – in modo che non sia distruttiva per sè e gli altri, ma costruttiva – è un importante passo per la crescita di ogni persona.

Ho lavorato parecchio con bambini ed adulti su progetti legati alle emozioni e per questo ho creato tanti strumenti utili. Tra i tanti l’orologio delle emozioni, che vi ripropongo oggi.

Crearlo è davvero semplice: stampate il file che trovate sotto. Ritagliate l’orologio e le lancetta ed uniteli insieme con un fermapacco, in modo che la lancetta possa muoversi e segnare le diverse emozioni.

Come utilizzarlo: tenete l’orologio a portata di mano e invitate i bambini ad esprimere le proprie emozioni piu’ volte al giorno. Usatelo voi stessi, cosi’ da far capire che è normale comunicare le proprie emozioni. Chiedete loro il perchè provano quei sentimenti e spiegate voi stessi le vostre motivazioni. Utilizzate l’orologio come stimolo per discutere sui comportamenti usati per comunicarle, identificando e condividendo modi alternativi.

Qui trovate il file con l’orologio da stampare.

Altre idee prese in rete…

e sullo scaffale…

Il filo emozionato libro

 

 

 

 

 

 

 

il libro arrabbiato ippocampo edizioni

 

 

 

 

 

 

 

Il mio diario delle emozioni erickson

 

 

 

 

 

 

 

SCOPRI ANCHE..

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… biglietti di Natale fai da te

Natale si avvicina e noi abbiamo già iniziato a scrivere i bigliettini di auguri. Ci piace  spedirli per posta, lo troviamo un bel modo per far sapere a coloro che vogliamo bene che li pensiamo.

Ho raccolto quindi alcune idee per creare simpatici bigliettini natalizi facilissimi da realizzare. Eccone un po’ per voi…

idee bigliettini natale fai da te

 

  1. Bigliettini con impronte
  2. Biglietti con nastrini
  3. Biglietti da ricamare (con modello da stampare)
  4. Biglietto alberello
  5. Biglietto Babbo Natale
  6. Bigliettini con bottoni

 

Tante altre idee creative le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata al Natale.

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora.

Buon divertimento!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Martin Frolly esploratore pasticcione

PF ormai è un ragazzo e i libri  li legge da solo già da parecchio tempo, ma c’è una tradizione che è rimasta nella nostra famiglia da quando era piccolo: la lettura ad alta voce.

Prima di andare a letto o in un momento di tranquillità in cui siamo tutti e tre insieme, ci concediamo una lettura ad alta voce. Di solito è papà Ema che legge perchè ha un tono di voce molto pacato che ci rilassa molto e le sue “interpretazioni” dei personaggi sono sempre molto divertenti, per non parlare dei suoi commenti.

Naturalmente la lettura risulta molto lenta ed un libro, che si leggerebbe in pochi giorni, dura settimane. Il bello pero’ sta anche in questo: si assapora la storia a piccoli pezzi, accrescendo la voglia di sapere come proseguirà.

La scelta del libro coinvolge tutta la famiglia e per ora ci siamo indirizzati solo su libri divertenti e buffi, cosi’ che il momento della lettura sia anche spassoso.

L’ultimo libro arrivato in casa P. è stato “Martin Frolly esploratore pasticcione” di Clive Goddard

Un libro che consiglio vivamente: divertente, scorrevole e capace di strappare tante risate. Le avventure del giovane Martin sono davvero simpatiche ed imprevedibili e i suoi pasticci da manuale.

Un libro perfetto per le letture ad alta voce, ma anche per giovani lettori.

Martin Frolly esploratore pasticcione di Clive Goddard

Per molti versi, Martin Frolly era nato con la camicia. Era socievole, veniva da una famiglia ricca, aveva una bella casa ed era l’unico ragazzo della sua scuola con un maggiordomo personale ed una forniture illimitata di torte e biscotti.

Per altri versi, invece, Martin era meno fortunato. Era un pericolo ambulante. Era spaventosamente goffo, un vero passaguai. Aveva anche un pessimo senso dell’orientamento e, a voler dirla tutta, non era proprio una cima.

 

martin frolly libro

 

Non mi resta che augurarvi buone letture e buon ponte dell’Immacolata. Aspetto con ansia i vostri suggerimenti. Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

10 splendide idee regalo handmade

Natale si avvicina, ma i regali sono ancora tutti da comprare anche se le idee le ho ben chiare: questo  Natale ho infatti deciso di fare regali handmade e sostenibili.

Dato che ho ricevuto parecchie richieste  su idee regalo che fossero oltre che divertenti anche educative, ho pensato di raccogliere in un post 10 splendidi giochi fatti a mano ed ordinabili on line. Li ho presi tutti da Etsy, una delle mie piattaforme preferite, prediligendo giochi  di artigiani e creativi italiani.

Ecco allora i miei suggerimenti:

regali natale bambini handmade

 

  1. Cucito per bambini
  2. Calendario educativo montessoriano
  3. Un bellissimo quit book
  4. Il cubo sensoriale
  5. Il memory di legno

 

idee regalo bambini natale fatte a mano

 

6. In pannello delle attività

7. Un unicorno da cavalcare

8.  Le carte di Legno “Raccontami una storia”

9.  Il tappeto gioco per imparare le forme

10.  Il garage di stoffa che sta in una borsa

 

Non mi resta che augurarvi buoni acquisti sperando di esservi stata utile.

Post di Paola Misesti

Continue Reading

La casa delle emozioni: un libricino per parlare di emozioni

libro per bambini da stampare sulle emozioni

I materiali per parlare di emozioni sono i mie preferiti. In tutti questi anni ne ho creati davvero molti, pensati per bambini di ogni età.

Oggi voglio condividere con voi l’ultimo libretto che ho preparato intitolato “La casa delle emozioni”

Si tratta di un libricino di 11 pagine in cui vengono presentate le quattro emozioni principali attraverso disegni e quattro divertenti filastrocche. Ho pensato anche a renderlo interattivo creando una pagina per disegnare le emozioni e quattro pagine in cui trovare le espressioni facciali che le caratterizzano.

Il libro è a forma di casa. Sarà sufficiente stamparlo, ritagliarlo ed incollare tra loro le pagine.

Qui trovate il file da stampare per creare il vostro libretto.

Altre idee prese in rete…

e tanti libri sullo scaffale…

Le fiabe per giocare con le emozioni

 

 

 

 

 

 

 

l'alfabeto delle emozioni nicoletta costa

 

 

 

 

 

 

emozioni

 

 

 

 

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… attività natalizie stile montessori

Trovare attività e giochi natalizi che siano divertenti ed istruttivi non è complicato.

Ne ho raccolti in rete alcuni di ispirazione montessoriana…

Attività natalizie in stile montassori

 

  1. Il puzzle alberello delle lettere maiuscolo e minuscole
  2. Il gioco natalizio delle ombre
  3. L’albero dei numeri
  4. Sfila ed infila di Natale 
  5. Sacchettino sensoriale natalizio
  6. Le bottigliette dei sensi

 

Tante altre idee creative le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata al Natale.

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora.

Buon divertimento!

Post di Paola Misesti

Continue Reading