Venerdi’ del libro: Scrivere è un mestiere pericoloso

Esattamente un anno fa scoprivo Alice Basso grazie a Stefania di “Libri ed emozioni”. “Scrivere è un mestiere pericoloso” mi aveva catturato e cosi’ quest’estate non potevo perdere il seguito: “Scrivere è un mestiere pericoloso”.

Le avventure di Vani Sarca, ghostwriter e consulente della polizia, continuano questa volta per mascherare un crimine che coinvolge una ricchissima famiglia torinese.

Un giallo, come il precedente, fuori dal comune, con colpi di scena inaspettati e tanta ironia. Anche questa volta ci sarà una storia d’amore, anzi piu’ d’una e molta suspanse.

Riuscirà Vani a scoprire il colpevole e districarsi tra depistaggi e un ex fidanzato onnipresente? Scoprirlo vi terrà occupati per qualche giorno, leggendo un libro davvero ben scritto.

Consiglio questo romanzo di cuore sia a chi ama i gialli, ma anche a chi non vuole lasciarsi sfuggire un buon libro.

Scrivere è un mestiere pericoloso di Alice Basso

La vendetta non chiude un accidente, anzi: ti fa venire voglia di rivivere il momento della tua vittoria ancora e ancora, come una droga. Solo che a me fa schifo non poter smettere quando voglio. 

_alice-basso-Scrivere è un mestiere pericoloso recensione

In queste settimane sono in vacanza, quindi faccio fatica ad aggiornare con costanza il blog, ma non temete: vi leggo sempre! Come potrei non segnarmi i vostri preziosi consigli? Infatti eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Lo strano viaggio di un oggetto smarrito

Qualche tempo fa Kly di “Tutto per tutti” aveva recensito “Lo strano viaggio di un oggetto smarrito“. La storia mi aveva subito incuriosita e me l’ero segnata in lista con una marea di stelline ai lati, segno che appena avessi avuto tempo avrei dovuto acquistarlo. Come sempre tra il dire ed il fare c’è di mezzo il mare e cosi’ i mesi sono passati e il libro è rimasto li’ in libreria.

Ecco pero’ che qualche tempo fa Stefania di “Libri ed emozioni”  lo ripropone anche lei in termini entusiasti e questa volta non ho proprio resistito e sono corsa a comprarlo.

Devo ringraziare entrambe perchè è  davvero un libro molto bello.

Michele è un bambino felice e pieno di sogni, ma un giorno viene abbandonato dalla madre che prende un treno e parte, senza un perchè, lasciandolo solo con un padre deluso dalla vita e rabbioso.

Michele crescerà con la paura addosso, chiuso in un mondo con confini ristretti per proteggersi dall’amore e dalla sofferenza. Diventerà ferroviere come suo padre, non abbandonando mai la casa che lo ha visto felice, circondandosi di oggetti che le persone smarriscono in treno.

Un giorno pero’ Elena irrompe nella sua vita monotona e insieme lei ricompare anche il diario ragalato alla madre scomparsa.  La storia si dipanerà tra ricerche improbabili, scoperte sconvolgenti e sentimenti veri e genuini.

Un libro coinvolgente, ben scritto, per nulla banale e, malgrado tratti di argomenti pesanti, non è risultato opprimente.

Ve lo consiglio di cuore come hanno fatto Kly e Stefania prima di me.

Lo strano viaggio di un oggetto smarrito di S. Basile

Si rese conto di aver coltivato un senso di espiazione volontario, come se il costringersi a una vita vuota di emozioni e sapori, di qualunque tipo, fosse il prezzo da pagare per sopravvivere ma soprattutto per sotterrare ogni imprevisto futuro.

Lo strano viaggio di un oggetto smarrito di S. Basile

Non mi resta che augurarvi buon weekend ed aspettare i vostri suggerimenti! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Il venerdi’ del libro: La felicità non fa rumore

Il libro di questo venerdi’ era sulla mia lunga lista dei desideri già da un po’. Purtroppo pero’ non ho segnato chi l’aveva suggerito ed è un peccato, perchè vorrei proprio ringraziarlo.

“La felicità non fa rumore” non è un libro di auto-aiuto come il titolo farebbe pensare, ma un romanzo leggero, ironico e perfetto per letture rilassanti.

Letizia è una donna divorziata, ricca e viziata, che vive un’esistenza scialba e monotona, ma con la leggerezza di  una bambina, senza farsi troppe domande e godendo della sua superficialità. La figlia,  un’adolescente ribelle, metterà in subbuglio la sua tranquilla vita, costringendola a scelte per lei impensabili.

Raccontata cosi’ la trama sembrerebbe impegnativa, ma l’autrice la presenta con leggerezza, senza addentrarsi troppo nei inquietudini emotive dei personaggi. Molti hanno giudicato questo libro senza spessore e superficiale, io francamente l’ho apprezzato, forse perchè ero in cerca di un libro piacevole da leggere, ma non banale e stucchevole e soprattutto che non raccontasse storie d’amore tormentate.

Una storia inoltre che a modo suo fa riflettere, anche se non si addentra nei meandri dell’animo umano.

Consigliatissimo come lettura sotto l’ombrellone.

La felicità non fa rumore di Olivia Crosio

Ho solo chiesto che mi lasciassero vivere come volevo io. E invece ho scoperto che mi avevano messo al mondo per fare di me quello che volevano loro. Peccato, gli è andata male.

la-felicità-non-fa-rumore-Olivia Crosio recensione

Non mi resta che augurarvi buon weekend e buone letture.

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Agenda 2017 per i piu’ piccini: agosto

agenda agosto 2017 bambini da stampare.001

Manca poco ad Agosto e non potevo mancare l’appuntamento con l’agenda  per i piu’ piccini da poter utilizzare anche come diario dei ricordi delle vacanze.

Nelle pagine troveranno tanti spazi per segnare il giorno della settimana, la stagione, l’umore e il tempo, per disegnare e scrivere.  Inoltre per rendere il diario piu’ divertente ho aggiunto anche piccoli disegni da colorare, questo mese a tema estate.

Alla fine del diario c’è anche un calendario, dove poter segnare l’andamento delle giornate o semplicemente una X per prendere nota dello scorrere dei giorni.

L’agenda diventa cosi’ un modo per imparare tante cose: i numeri, le stagioni, il tempo metereologico e, non ultimo, diventa un ricordo da tenere sempre con sè.

Qui trovate i file da stampare insieme alla istruzioni per assemblare il diario:

Agenda Agosto prima parte

Agenda agosto seconda parte

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… lavoretti marini

Le nostre vacanze sono finalmente iniziate: ci godiamo il mare, il sole, gli amici e le nostre famiglie.

Quando penso al mare mi torna subito in mente una canzoncina, che i piu’ vecchi tra voi ricorderanno: “Mare profumo di mare…”

Ispirata dalle nostre vacanze, ho raccolto un po’ di divertenti  idee per lavoretti a tema marino da fare con i bambini…

6 idee prese in rete per lavoretti estivi bambini

  1. Il granchietto conchiglioso
  2. La tartarughina fai da te
  3. I pesciolini galleggianti
  4. Spugnette marine
  5. I vasetti-granchietto
  6. Il mare in un vasetto

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata ai giochi estivi!

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Non mi resta che augurarvi buone vacanze e buoni lavoretti!!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Il cappotto della macellaia

Qualche settimana fa Mimma di “Mamme nel deserto” aveva recensito “Il cappotto della macellaia”. Per una strana coincidenza avevo appena finito anch’io di leggere questo libro e mi sono trovata d’accordo con le sue conclusioni: un libro che ha saputo mischiare “le atmosfere magiche di Gabriel García Márquez e la passione malinconica di Amado”, due scrittori che anch’io amo molto.

Il romanzo, dai tratti un po’ gialli, è ambientato in un piccolo paesino dell’Argentina. Un paese che in realtà non esiste sulla cartina e che ospita tanti personaggi bizzarri e sopra le righe. Un paese talmente piccolo che tutti conoscono tutti ed anche i muri hanno le orecchie.

La cittadina da qualche tempo è in fermento per uno sposalizio a cui saranno invitati tutti gli abitanti. Il racconto si dipana tra piccoli fatti quotidiani di poca importanza che in realtà porteranno all’uccisione di un uomo.

Sarà stata l’acida maestra, la figlia in sovrappeso o la sarta del paese? E che dire della merciaia che sembra nascondere parecchi segreti?

La trama  inizialmente puo’ disorientare a causa dei tanti personaggi che  si susseguono veloci, ma ben presto si è talmente presi dal racconto da immergersi completamente in questo strano mondo.

Un libro che consiglio di cuore, soprattutto a chi ama gli scrittori e le atmosfere sudamericane.

Il cappotto della macellaia di Lilia Carlota Lorenzo

Al matrimonio, tranne i morti di fame, era stato invitato tutto il paese. I poveracci, com’è giusto che sia, sarebbero andati il giorno dopo a fare pulizie e, oltre la paga, si sarebbero portati a casa un po’ di avanzi fra quelli piu’ scadenti, accuratamente scelti dalla madre della sposa…

Venerdi' del libro: recensione Il cappotto della macellaia di Lilia Carlota LorenzoBuon fine settimana e buone vacanze. Ora aspetto con ansia i vostri preziosi consigli! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Diario delle vacanze 2017

Diario vacanze da stampare

I diari di viaggio sono una tradizione di famiglia e ho passato questa tradizione a PF: quando era piccolino costruivamo insieme scatole dove custodire i nostri ricordi, racchiudendo in esse cartoline, conchiglie, sassi, bastoncini, disegni, fotografie. Siamo poi passati a rametti da disegnare e coloratissimi libri da completare.

La tradizione che ci accompagna ormai da un po’ di tempo è quella di disegnare ogni sera, sul nostro diario di viaggio, gli avvenimenti che vogliamo ricordare. E’ un modo divertente e non impegnativo per custodire quello che ci ha colpito, che ci è piaciuto e che vogliamo custodire.

Per queste vacanze estive, ho preparato un diario che ci permetta di esprimere liberamente la nostra vena artistica: una semplice copertina racchiude tante pagine bianche da riempire con fantasia e creatività.

Realizzarlo è molto semplice: basta stampare il modello, che trovate qui sotto, ritagliarlo ed assemblarlo, usando il primo e l’ultimo foglio come copertina.

Dato che durante le nostre vacanze in Italia abbiamo deciso di viaggiare parecchio ed andare alla scoperta di posti nuovi, ho scelto come copertina del nostro diario una mappa del tesoro. Chissà in quanti posti meravigliosi e in quante cose preziose ci imbatteremo lungo il nostro cammino!

Qui trovate il diario da stampare ed assemblare

Non mi resta che augurarvi buone vacanze!!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il venerdi’ del libro: Diario di un aspirante buddista

Il libro di oggi mi è capitato i  mano per puro caso: l’ho scaricato per errore sul kindle.

Se credete nel destino potrete leggerci dei significati profondi, se non ci credete potete pensare solo ho avuto un’occasione per scoprire qualcosa fuori dal mio solito genere.

Il libro è breve e piacevole da leggere, cosi’ come la storia che racconta: Paolo è un uomo cinico ed alquanto stressato. Il suo lavoro e le relazione con i suoi colleghi sono disastrose. Si avvicina, un po’ per gioco un po’ per curiosità, al buddismo di Nichiren Daishonin. La voglia di superare le difficoltà e migliorarsi, gli fanno cosi’ intraprendere un viaggio personale e spirituale.

Il libro si legge davvero velocemente e quello che ho apprezzato di piu’ è stata l’ironia e la leggerezza con cui si presentano alcune situazioni e comportamenti.

Il lieto fine è inevitabile e un po’ scontato, ma è un libro comunque che vi consiglio perchè l’ho trovato delizioso e offre anche qua e là, in toni leggeri, degli spunti di riflessione.

Diario di un aspirante buddista di Alessandra Sestito

Non importa come sono o cosa fanno gli altri, l’importante è che percorriate la vostra strada, credendo in voi stessi. Se rimarrete costanti e sinceramente fedeli a voi stessi, gli altri comprenderanno un giorno, le vostre sincere intenzioni.

 

Ora non mi resta che scoprire i vostri consigli per questo fine settimana. Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Le schede dell’alfabeto dalla M alla Z

schede pregrafismo alfabeto da stampare

 

Per imparare l’alfabeto PF ha utilizzato tantissime schede  sia in italiano che in tedesco. Quelle che gli piacevano di piu’ erano schede che proponevano contemporaneamente attività diverse: labirinti da seguire,  lettere da scrivere, indovinelli…

Quando qualche settimana fa mi è stato chiesto di creare delle schede per avvicinare i bambini all’alfabeto, ho pensato di realizzare delle schede multi-attività in cui non solo si doveva imparare a scrivere le lettere, ma anche a ricalcarle, a riconoscerle in diversi formati, ad individuare parole che iniziano con quella lettera e cosi’ via.

Sono nate cosi’ le schede dell’alfabeto che vi presento oggi: semplici fogli A4, uno per ogni lettera, in cui trovate tante attività da proporre. Sono tutte coloratissime e con tante simpatiche immagini.

Qui trovate i fogli da stampare che vanno dalla M alla Z

I fogli da stampare che vanno dalla A alla L li trovate invece in questo post!

Buon divertimento e buon alfabeto!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: I cento colori del blu

Alla ricerca di un libro leggero, ma non troppo, sono incappata in I cento colori del blu di Amy Harmon. Appena ho iniziato la lettura pero’ mi sono accorta che di leggero non aveva proprio nulla. 

Blue, la protagonista, è una ragazzina abbandonata dalla madre e a cui è morto il padre che l’ha cresciuta. Ormai adolescente vive con la zia, ma fa dell’opposizione e della ribellione il suo cavallo di battaglia. L’arrivo di un nuovo professore di storia, la metterà in crisi, ma altri dolorosi avvenimenti la catapulteranno nel mondo degli adulti.

Vengono trattati nel libro un sacco di temi forti come l’abbandono, la maternità surrogata, l’amicizia, l’adozione, l’amore incondizionato, la trasgressione, l’emarginazione, le condizioni degli indiani d’America …

Un libro che mi è piaciuto e che ho letto in un fiato, anche se non è per nulla leggero.

Unico neo: per me è stata messa troppa carne al fuoco. Sono stati trattati troppi argomenti tutti insieme e cio’, secondo me, ha reso la storia inverosimile.

Un libro comunque che vi consiglio perchè l’ho trovato ben scritto e le avventure di Blue mi hanno tenuto attaccata alle pagine.

I cento colori del blu – Amy Harmon

A volte non c’è modo di tornare indietro, Blue. ma tu non vuoi chiederti per tutta la vita come sarebbero stati gli istanti che non hai colto, le cose che non hai fatto perchè avevi troppa paura, vero?

 

cento colori del blu recensione

Vi auguro un buon fine settimana. Ora non mi resta che aspettare i vostri consigli! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading