La tombola dell’inverno

tombola inverno da stampare bambini

 

PF è sempre stato un appassionato di tombole e ne ho create davvero tante sia per lui che per tanti bambini che me le richiedevano.Tra queste anche la tombola dell’autunno.

Una settimana fa mi è stata richiesta la tombola dell’inverno e dato che avevo voglia di creare qualcosa di nuovo mi sono messa subito la lavoro.

Ho realizzato cosi’ una tombola piena di disegni ispirati a questa stagione per aiutare i bambini ad imparare o ripassare nuovi vocaboli o semplicemente per divertirsi.

La tombola è composta da un cartellone, 25 carte che corrispondono alle 25 caselle della tombola e 22 cartelle. Sulla tombola tante immagini invernali come noci, pere, un pupazzo di neve, Babbo Natale…

Come realizzare la vostra tombola:

Stampate il file che trovate qua sotto. Ritagliate le 25 carte e le 22 cartelle. Se volete che la tombola sia piu’ resistente potrete incollare i fogli su del cartone o plastificarli.

Il vostro gioco è pronto!

Distribuite le cartelle e inserire le carte in un sacchetto mischiandole. Il primo che avrà finito la sua cartella avrà fatto tombola.

Qui trovate il file con il tabellone, le carte e le cartelle da stampare

Altre idee prese in rete sull’inverno…

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… allenare la motricità fine

Ho ricevuto alcune richieste per delle attività volte ad allenare la motricità fine.

Ne ho trovate tante interessanti, ma ho deciso in questo post di raccogliere quelle che richiedessero materiali facilmente reperibili e fossero semplici da realizzare. Eccole…

idee allenare motricità fine

 

  1. Creare un serpente di stoffa
  2. I ricami di cartone
  3. Cucire collane di mais
  4. La scatola delle cannucce
  5. Infilare la pasta
  6. Il gioco dei tappi

 

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata alla motricità

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Nelle terre estreme

Ero dubbiosa se pubblicare questa recensione, perchè non mi piace parlare dei libri che non mi hanno convinto: Nelle terre estreme è uno di questi.

So di andare controcorrente, perchè si tratta di un romanzo acclamatissimo, ma mentirei nel dire che è mi ha conquistato. In realtà il romanzo è scritto molto bene, si legge in un fiato, ma è la storia in sè che mi ha infastidito. Sarà forse a causa della mia veneranda età.

Jon Krakauer, l’autore del libro, racconta la storia vera di Chris McCandless, un giovane che abbandonò ogni cosa – famiglia, beni, società  – per attraversare da solo  l’America del nord e vivere un’esperienza eccezionale in cerca di se stesso e della felicità. Troverà invece la morte.

Il libro descrive le scelte e le vicende di questo coraggioso e incosciente ragazzo attraverso il suo diario e i racconti di chi l’ha conosciuto.

Dal romanzo emerge il suo desiderio di libertà, il suo anticonformismo, il suo rifiuto della società moderna che lo portarono a scelte azzardate, tanto da costargli la vita.

E’ proprio il suo estremismo e la sua incoscienza, che supera il buon senso, che non mi sono piaciute. Ho apprezzato invece le sue profonde riflessioni e considerazioni sulla vita e sull’uomo.

Nel 2007 Seann Penn  decise di farne un film: Into the Wild – Nelle terre selvagge.

Tutti me lo hanno consigliato, ma non ho ancora avuto modo di vederlo.

Voi avete letto il libro o visto il film? Cosa ne pensate?

 

Il libro di oggi è quindi…

Nelle terre estreme di Jon Krakauer

… Chris intendeva inventarsi una vita nuova, una vita in cui fosse possibile immergersi nelle esperienze senza filtri di alcun genere. Simbolo della completa rottura col passato fu l’adozione di un nuovo nome: da quel momento non si sarebbe piu’ chiamato Chris McCandless ma Alexander Supertramp, il vagabondo padrone del proprio destino.

nelle-terre-estreme-libro

 

Vi auguro un bellissimo fine settimana e piacevolissime letture!

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte).

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.
Ecco i vostri suggerimenti:

 

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti 

 

 

Continue Reading

La caccia al tesoro autunnale

caccia al tesoro autunnale da stampare

 

Qui a Zurigo dove abitiamo abbiamo la fortuna di essere immersi nella natura, con boschi ovunque. Le gite e le passeggiate sono frequentissime e anche la scuola le organizza con tanto di pic nic e falo’.

Per rendere le nostre gite piu’ divertenti avevo già creato la tabella  degli esploratori, oggi vi propongo qualcosa di diverso: una caccia al tesoro nella natura in versione autunnale.

Ho creato un libretto che accompagnerà i piccoli e i grandi esploratori nelle loro avventure nella natura. Una volta stampato ed assemblato, non resterà che fare una bella passeggiate e segnare cio’ che si riesce a trovare. Potete anche lanciare una bella sfida: vincerà chi , o la squadra che, riuscirà a trovare il maggior numero di elementi indicati nel libro.

Come creare il libretto:

Stampate il file che trovate qui sotto  e ritagliate i vari fogli seguendo i contorni. Avrete 1 copertina e 1 foglii con gli elementi da cercare segnare. Incollate il foglio e la copertina tra loro seguendo il rettangolo a sinistra. Il vostro libretto è pronto da essere usato!

Qui trovate il libretto da stampare ed assemblare

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… creare con le pigne

L’autunno è la stagione delle castagne, delle ghiande e naturalmente delle pigne. Essendone i nostri boschi pieni, una dei divertimenti piu’ in voga in questo periodo è andare a raccoglierle.

Ecco allora qualche idea creativa per poterle utilizzare…

 

  1. Striscioni di pigne
  2. Le pigne diventano pennelli
  3. Alberelli natalizi
  4. Fiorellini coloratissimi e naturali
  5. Una ghirlanda di pigne
  6. Topolini boschivi

 

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata all’autunno

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: L’uomo che scambio’ la moglie per un cappello

Di Oliver Sacks avevo già letto  “Vedere voci” e “Risvegli”, di cui conoscerete forse il film.

Quando il mio club del libro ha proposto per questo mese  la lettura de “L’uomo che scambio’ la moglie per un cappello” devo dire che ho fatto un salto sulla sedia:  era da tantissimo che mi ero ripromessa di leggerlo, ma non ne avevo mai avuto il tempo e l’occasione.

Sacks è stato un medico, un chimico, uno scrittore, un accademico e un docente di psichiatria e neurologia. I suoi libri sono interessanti e toccanti, descrivono casi clinici, ma con toni delicati e contengono sempre riflessioni profonde sulla vita, sull’uomo e sulla malattia.

In questo libro l’autore descrive alcune sue esperienze cliniche come neurologo, presentando casi di pazienti con varie lesioni celebrali. I racconti sono toccanti e commoventi, sempre descritti con umanità e un po’ di umorismo e l’analisi clinica della malattia è accompagnata da considerazioni che non lasciano indifferenti.

Se vi state chiedendo il perchè di un titolo cosi’ bizzarro, sappiate che è la storia di uno dei pazienti descritti nel libro. Non vi svelo niente, perchè vi toglierei il piacere di scoprirlo.

Il libro che propongo oggi non è  certamente  facile da leggere, ma  ve lo consiglio di cuore.

L’uomo che scambio’ la moglie per un cappello di Oliver Sacks

Se vogliamo sapere qualcosa di un uomo, chiediamo “Qual è la sua storia, la sua storia vera, intima?”, poichè ciascuno di noi è una biografia, una storia. Ognuno di noi è un racconto peculiare, costruito di continuo, inconsciamente da noi, in noi e attraverso noi – attraverso le nostre percezioni, i nostri sentimenti, i nostri pensieri, le nostre azioni; e, non ultimo, il nostro discorso, i nostri racconti orali.

Da un punto di vista biologico, fisiologico, noi non differiamo molto l’uno dall’altro; storicamente, come racconti, ognuno di noi è unico.

 

L'uomo che scambio' la moglie per un cappello

 

Non mi resta che augurarvi buon weekend e buone letture! Ecco i vostri consigli di questa settimana:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte).

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti 

Continue Reading

Le carte delle tabelline

carte per ripassare le tabelline

Una volta imparate, le tabelline devono essere ripetute, altrimenti il rischio è quello  di dimenticarsele in fretta. Ci sono vari modi per ripassarle: alcuni noiosi  ed altri piu’ divertenti.

Ho creato delle carte autocorrettive con cui è possibile esercitarsi da soli. Su ogni carta trovate un’operazione e due possibili risultati: uno giusto e uno sbagliato.

La particolarità di queste carte è che sono appunto autocorrettive: è possibile infatti sapere immediatamente se il risultato scelto è quello giusto o meno.

Ho creato tante carte quante sono le tabelline dal 2 al 10.

E’ sufficiente stampare e ritagliarle e piegare il lato destro in cui è presente la soluzione.

Potete proporre una tabellina alla volta o piu’ di una o addirittura mischiarle tra loro.

Qui trovate i file da stampare:

Altre idee prese in rete:

Non mi resta che augurarvi “buone tabelline” !

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Agenda dei piu’ piccini: novembre 2018

agenda novembre bambini stampare

 

Come ogni mese anche per il mese di NOVEMBRE vi propongo l’ agenda pensata per i piu’ piccini, questa volta in versione autunnale

Come sempre troverete tanti spazi per disegnare, colorare e scrivere, per segnare il giorno della settimana, la stagione, l’umore e il tempo e per raccontare le vostre giornate.

Alla fine del diario c’è anche un calendario, dove poter segnare l’andamento delle giornate o semplicemente una X per prendere nota dello scorrere dei giorni.

L’agenda diventa cosi’ un modo per imparare tante cose: i numeri, le stagioni, il tempo metereologico e, non ultimo, diventa un ricordo da tenere sempre con sè.

Qui sotto trovate i file da stampare insieme alla istruzioni per assemblare il diario:

Non mi resta che augurarvi un bellissimo e spumeggiante novembre!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… giocare ad Halloween

Noi amiamo festeggiare Halloween, complici carissimi amici americani.

Ho raccolto un po’ di idee per giochi divertenti e per ogni età da fare durante questa serata mostruosa:

 

  1. La tombola mostruosamente divertente
  2. Il memory spaventoso
  3. Il divertente gioco di carte multilingue 
  4. Attacca la coda… al gatto nero
  5. Flashcards per imparare l’inglese
  6. Il domino di Halloween

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata ad Halloween

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: 100 astronavi di carta

PfF ama gli origami, a differenza di me che mi fanno perdere la pazienza nel giro di pochi minuti.

Da piccolo glieli proponevo spesso perchè sono utili per allenare la concentrazione e la motricità fine, ma la vera passione gli è nata a scuola. Come vi ho già raccontato spesso, 2 ore a settimana sono dedicate ai lavori manuali: dalla falegnameria, alla maglia, dall’uso della macchina da cucire al mosaico. Molti di questi lavori vengono portati a casa, altri  vengono utilizzati nei banchetti che la scuola organizza per raccolte fondi da destinare in beneficenza. Per un progetto l’insegnante di lavori manuali aveva proposto la realizzazione di origami, cosi’ per settimane la classe si era dedicata a realizzarli. La sua passione è nata allora e non è piu’ scemata.  Quando è stressato o vuole rilassarsi, si mette a fare origami.

Va da sè che in casa abbiamo tanti libri sugli origami e negli ultimi tempi si moltiplicano quelli per costruire aerei ed astronavi.Uno dei suoi preferiti è quello che vi presento oggi: “100 astronavi di carta da piegare e lanciare”.

Gli piace cosi’ tanto non solo perchè i 100 fogli a disposizione sono tutti diversi, ma anche perchè ci sono ben 4 modelli di astronavi da poter realizzare e naturalmente poi utilizzarli in gare di velocità e distanza, che coinvolgono tutta la famiglia.

E’ “un libro – non libro” che vi consiglio per avvicinare i bambini a questa attività divertente ed utile.

Il libro di oggi è quindi…

100 astronavi di carta da piegare e lanciare, Usborne edizioni

100 astronavi di carta usborne

Vi auguro in meraviglioso weekend e stupende e rilassanti letture.

Ecco i vostri preziosi consigli per questo fine settimana:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti 

Continue Reading