6 idee prese in rete per… i giorni di pioggia

Se è vero che qui da noi la pioggia non ferma nessuno e che i bambini sono abituati a giocare all’aperto anche sotto gli acquazzoni, è anche vero che a me non piace proprio passare il tempo con i piedi a mollo.

Ecco allora che sono sempre in cerca di idee divertenti da fare in casa nei lunghi pomeriggi piovosi. Oggi ve ne presento alcuni facili da realizzare e di sicuro effetto:

idee per i giorni di pioggia

  1. Costruzioni reciclose
  2. Il labirinto di biglie
  3. Gare di aeroplani
  4. Labirinti da camera
  5. Costruire una tenda con i giornali
  6. L’hockey dei nomi

Sulla mia pagina Pinterest dedicata ai giochi da casa troverete tantissime altre idee!

Buon divertimento e che il sole ritorni presto!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Disegni natalizi da colorare per imparare le lettere

IMG_5470

Giochi ed attività per imparare l’alfabeto PF ne ha fatti davvero tanti. Uno molto utilizzato a scuola anche per imparare le operazioni è quello dei disegni da colorare. PF lo ha sempre adorato: sarà che scoprire l’immagine che si nasconde dietro a numeri e lettere stimola la sua curiosità.

Il gioco è davvero semplice:

Su di un foglio vi è una griglia piena di lettere, il bambino aiutandosi con la legenda riportata di lato, che indica il colore da utilizzare per ogni lettera dell’alfabeto, deve ricostruire  il disegno nascosto.

Per voi e per i vostri bambini ho preparato 4 disegni a tema natalizio per giocare con tutte le lettere dall’alfabeto: dalla A alla Z

Le lettere da utilizzare per colorare la griglia sono sia minuscole che maiuscole.

Naturalmente vi sono disegni piu’ o meno complessi, a causa anche del tipo di lettere utilizzate nella griglia: celle con d e b vicine o u e v risultano piu’ difficili da distinguere e quindi da colorare in maniera corretta.

Per ogni griglia ho inserito anche la soluzione, che il bambino puo’ anche utilizzare per aiutarsi mentre colora.

Qui trovate i disegni da stampare.

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Sassi tatuati: tante storie a portata di mano

creare sassi per inventare storie

Vi avevo già presentato i nostri dadi fai da te per inventare storie, oggi vi propongo un’altra idea simpatica che unisce la gioia del raccontare con l’amore per i lavoretti.

In rete avevo trovato parecchi siti che proponevano sassi con immagini, da utilizzare come stimoli per inventare storie e racconti. I metodi per creare questi sassi erano molteplici: disegnandoli con colori acrilici, usando il decoupage, appiccicandoci degli adesivi.

Avevo escluso da subito la prima opzione non essendo particolarmente brava con i disegno a mano libera; anche nel decoupage non me la cavo granchè bene e dopo alcune prove con gli adesivi (che si staccavano e facevano grinze ovunque) ho rinunciato ben presto. Cosa mi rimaneva da provare? Non avevo idea, finchè un giorno mentre io e PF stavamo giocando con i tatuaggi mi è venuta la folgorazione. Ho fatto alcune prove e il risultato è stato ottimo: una volta scelti dei sassi e i tatuaggi il gioco è fatto.

Ma andiamo con ordine. Cosa serve:

  • tatuaggi
  • sassi di varia grandezza
  • acqua
  • spugna

Creare i nostri sassi inventa-storie è stato davvero semplice:

Per prima cosa ho lavato ben bene i sassi e li ho lasciati ad asciugare, ho quindi ritagliato le immagini  che volevo trasferire  e ho tolto la pellicola di protezione. Ho posizionato i tatuaggi sui sassi e ho bagnato il retro con un po’ d’acqua, aiutandomi con la spugna. Dopo 30 secondi il tatuaggio si era trasferito sul sasso, ho tolto la carta e l’ho lasciato asciugare. Nè piu’ nè meno di quando faccio i tatuaggi a PF!

In questo modo in pochissimo tempo avrete un sacco di sassi con le immagini che piu’ preferite: i disegni sono perfetti, senza grinze e soprattutto non si staccano.

Naturalmente potrete sbizzarrirvi, noi ne abbiamo creati di diversi temi: l’ultimo arrivato è quello dei pirati!

realizzare sassi disegnati con tatuaggi

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Sei idee prese in rete per… giocare in viaggio

Tempo di viaggi, di gite, di giornate all’aperto? Anche i vostri bambini come PF a volte si stancano a stare in macchina? Ecco qui un po’ di idee per tenersi occupati e far passare il tempo in modo allegro e divertente:

idee per realizzare giochi da viaggio per bambini

 

  1. La scatola delle parole di Handmade Beginnings
  2. La caccia al tesoro da macchina di Apartament Therapy
  3. La battaglia navale portatile di Stitch/Craft
  4. Il gioco-cuscino da viaggio di Amazing Mea
  5. Il tubo dei giochi di Merryweather’s Cottage
  6. Il Tangram da viaggio di Delia Creates

Altre simpatiche idee le potete trovare sulla mia pagina Pinterest dedicata ai giochi da viaggio.

Qui invece trovate tutte le idee prese in rete finora!

Buon divertimento e buoni viaggi a tuti voi!

Continue Reading

Un robot fai da te tutto ricicloso

robot fai da te con i cartoni

Da piccola adoravo i Lego: passavo ore a costruire casette per le bambole che poi non usavo perché rismontavo sempre per costruirne altre.

Amavo progettare e costruire piu’ che usare! Piccolo Furfante é come me: gli piace fare e disfare e ancora  rifare, all’infinito!

kit per costruire robot con cartoni e materiale di ricicloCosi’ quando Edyta ci ha regalato il kit per costruire robot con materiali di riciclo ho capito subito che lo avrebbe adorato e non mi sbagliavo.

Di scatole e materiale da riciclare certo non ci manca e cosi’ ecco che ben presto ci siamo trovati la cameretta invasa da scatole, bicchieri, pezzi di legno e chi piu’ ne ha piu’ ne metta!

L’idea di PF era chiara: un robot gigantesco!

Il nostro androide ha preso presto forma! Le scelte ingegneristiche a volte non sono state le migliori (come l’uso di un solo bicchiere invece di due per fare le gambe), ma è rimasto comunque  molto soddisfatto del risultato, soprattutto del fatto che il robot si puo’ aprire e nella pancia puo’ nascondere delle armi micidiali (legnetti e tubi di cartone) !

Il kit, come vi dicevo, é davvero bello, ma per chi non volesse acquistarlo é facilmente sostituibile con della colla, dell’adesivo, dei pennarelli e naturalmente tanta tanta fantasia! 😀

Altre idee robotiche prese in rete:

LEGGI ANCHE…

 

Continue Reading

Giocare con le ombre: il domino degli animali

Da quando in casa ha fatto la sua comparsa il video-proiettore, PF non fa altro che giocare con le ombre cinesi.

Anch’io da piccola ne avevo una vera e propria passione e il mio sogno è sempre stato costruire la mitica televisione delle Giovani Marmotte. Un giorno o l’altro mi ci mettero’ d’impegno! 😀

manuale delle giovani marmotte

Intanto per far divertire PF con le ombre anche senza video-proiettore,  ho realizzato un semplice domino in cui sono rappresentate ombre di animali, sulla falsa riga del memory delle ombre che avevo creato qualche tempo fa.

A PF naturalmente piacciono entrambi. Spero che piacciano anche a voi!

Qui trovare il file da stampare   per poter giocare anche voi con il nostro domino!

gioco ombre cinesi domino da stampare gratis

Altre idee “ombrose” prese in rete:

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

LEGGI ANCHE:

 

Continue Reading

Destra, sinistra, avanti tutta: un gioco per imparare le direzioni

il gioco delle direzioni da stampare gratisSinistra, destra, links, rechts… avanti tutta!

Con l’aggiunta del tedesco PF ha cominciato  ad essere confuso con le direzioni e cosi’ ci siamo rimboccati le maniche per memorizzarle bene, seguendo la regola d’oro del bilinguismo: se un concetto é ben fissato nella lingua madre, il passaggio alla seconda lingua é automatico.

Dopo interminabili partite a Twister, in cui ho rischiato piu’ volte di rimanere bloccata con la schiena, ho deciso di buttarmi in giochi meno impegnativi e pericolosi.

Cercando ispirazione in rete, ho trovato sui siti americani delle simpatiche schede-gioco sulle direzioni.

Queste schede facevano proprio al caso mio: non solo avremmo fissato i concetti di destra e sinistra in modo divertente, ma avrei “costretto” PF anche a leggere in italiano.

Queste schede sono davvero semplici  quanto geniali:

in cima ad una tabella si inseriscono delle immagini a cui  il nostro eroe dovrà arrivare, seguendo un percorso prestabilito e spiegato tramite delle istruzioni.

Di queste schede ne ho create davvero tante e con temi differenti. Dato che ci sono state molto utili, ho deciso di condividerle con voi.

Qui troverete le schede da scaricare con segnate le direzioni, mentre in questo file troverete solo le tabelle senza le istruzioni in modo da poter scegliere voi il percorso che piu’ vi piace.

Non mi resta che augurarvi buon divertimento

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

Il domino della primavera

il domino della primavera da stampareNon c’è verso: qui la primavera non vuole proprio arrivare!

Fossero solo la pioggia  o la nebbia, ma è il freddo che demoralizza: iniziare la giornata con 2 o 3 gradi non aiuta il morale! Quando un raggio di sole fa capolino, ci si butta tutti fuori di casa, si abbandonano giacche e stivali, ma negli ultimi giorni purtroppo abbiamo visto pochi raggi di sole e cosi’ siamo ancora tutti infagottati che nemmeno a novembre… :-C

La voglia di primavera pero’ è tanta e cosi’ ieri pomeriggio, per tirarci un po’ su il morale, ho realizzato un giochino primaverile: il domino della primavera.

L’augurio è che presto anche qua arrivi un po’ di caldo e un po’ di colore.

Per chi avesse voglia di giocare con noi, ecco il file da stampare.

Altre idee primaverili prese in rete:

LEGGI ANCHE…

 

Continue Reading

Un puzzle rotante per imparare GA GO GHI GHE

rotolo per giocare con le sillabe

Eccoci qui in partenza per Zurigo! Prima di mettere in moto la macchina pero’ volevo condividere con voi un’attività davvero speciale!

Era da un po’ che cercavo un’idea per creare un gioco che fosse utile a Piccolo Furfante per allenarsi con i suoni GA GO GHI GHE.

Inizialmente avevo pensato di creare ad un puzzle utilizzando le sagome bianche che vendono nei negozi di hobbistica sulla falsa riga di quello che avevamo già creato in quest’occasione. L’idea pero’ non mi stuzzicava troppo.

In rete avevo trovato poi quest’idea in cui venivano usati i rotoli di carta igienica, ma non mi piaceva che le parti fossero staccate: poi mi sarei trovate tutti i pezzi in giro per casa.

Ho vagato senza meta in cerca d’ispirazione mentre GA GO GHI GHE languivano sul nostro quaderno d’italiano con grande piacere di PF e poco mio! Finchè qualche giorno fa mi sono imbattuta in due post davvero illuminanti: quello di Giada e di Daniela.  E’ stata una folgorazione: avevo trovato la mia idea!

Con un rotolo di cartone, 3 pezzi di cartoncino, dell’adesico e un pennarello indelebile ho creato  il nostro puzzle delle parole! E devo dire che è stato davvero un succesone.

Come l’ho costruito:

Per prima cosa ho ricavato da due pezzi di cartoncino 3 rettangoli: 2 gialli e uno azzurro. Su quello azzurro ho scritto gli articoli, su quello giallo piu’ grande le radici di diverse parole e su quello giallo piu’ piccolo le sillabe GA GO GHI GHE.

I rettangoli dovevano essere poco piu’ lunghi della circonferenza del tubo e larghi  abbastanza da far leggere bene le scritte, ma non cosi’ tanto da coprire tutto il rotolo. Infatti tra una striscia e l’altra è necessario lasciare uno spazio dove poter disegnare delle frecce!

Qui trovate il modello di come ho creato le nostre strisce.

Una volta che avrete le strisce pronte non resta che assemblarle sul tubo: avvolgetele intorno al tubo e bloccatele con dell’adesivo trasparente. Tra una striscia e l’altra fate delle frecce di color rosso e mettendo in sequenza articoli e parole fate un puntino rosso sulle strisce in questo modo sarà piu’ facile per i bambini vedere dove bloccare le strisce per creare la sequenza corretta. Fate quest’operazione dopo che avete fermato i cartoncini con l’adesivo in modo che i puntini siano precisi.

rotolo per imparare ga go ghi ghe

Il vostro rotolo delle parole è pronto! Noi ci abbiamo giocato un sacco e stranamente Piccolo Furfante si è divertito un sacco sia a leggere che a trovare la giusta combinazione 😀

Ecco qui altre idee per giocare con le parole:

LEGGI ANCHE…

 

Continue Reading

Giochi e lavoretti di Carnevale per tenersi in forma

Pronti per il Carnevale? Noi per nulla! Qui si respira poco l’aria carnevalesca, nemmeno a scuola stanno preparando nulla, per cui mi sento un po’ un pesce fuor d’acqua…

In attesa che mi venga qualche idea illuminante per abbellire la casa, vi propongo un po’ di giochi e lavoretti…

giochi e lavoretti di carnevale per bambini

  1. Schede di pregrafismo sul Carnevale
  2. Lo scoiattolo che gioca con i colori
  3. Tanti disegni da colorare
  4. Il castello  dei cavalieri riciclosi
  5. Costruire un forziere dei pirati
  6. Giocare con i vestiti e imparare i colori
  7. Un’allegra ghirlanda di Carnevale
  8. Libro-gioco fai da te
  9. Un arcobaleno di stelle filanti

Che dire d’altro? Buon divertimento!

 

Continue Reading