10 libri su… i giochi da fare con la carta

Le vacanze per me non sono fatte solo di bagni al mare e passeggiate in montagne, ma anche di momenti di tranquillità in cui  divertirsi con la creatività.

Ho pensato allora di raccogliere un po’  libri per giocare con la carta. Qui trovate quelli che mi sono piaciuti di piu’

 

origami per bambiniOrigami per bambini di Claudia Dovì , Edizioni dal Borgo, 2015

Età consigliata: da 3 anni

Vuoi imparare a realizzare 11 simpatiche figure con la tecnica dell’origami? Le istruzioni semplici e guidate di questo libro ti insegneranno come fare. All’interno i fogli di carta per cominciare subito a creare. Poi procurati occhietti mobili e ritagli di carta colorata e usa la fantasia per decorare 
i tuoi lavori come preferisci. In più tanti giochi per divertirsi e imparare.

*************************

Costruisci animali, Edizioni Baldo, 2015

Età consigliata: da 4 anni

 

29 amici da costruire in 3D o da comporre e inventare… non è difficile, è un gioco divertente.

 

*************************

Taglia, ritaglia, attacca! di Klutz Staff, Editoriale scienza, 2011

Età consigliata: da 4 anni

I bambini sono irresistibilmente attratti dalle forbici e saranno contenti di fare a pezzi questo libro. Ritaglia le pagine, aggiungi un pezzetto di nastro adesivo ed ecco un esercito di marionette, un tappeto, un cavallo magico, un vaso di gerani fioriti… e questo è solo l’inizio!

*************************

bamboline di carta libri per giocare con la cartaBamboline di carta di Fiona Watt, Usborne Publishing, 2o18

Età consigliata: da 5 anni

Questo originale libro di attività contiene quattro bamboline di carta e un sacco di vestiti, scarpe e accessori per vestirle al meglio per ogni occasione: una giornata di pioggia, le vacanze estive, un ballo da favola e tanto altro. Comprende anche sagome di vestiti che i bambini possono finire di disegnare da soli.

*************************

cose di carta libri per giocare con la cartaCose di carta di Rosa M. Curto, Edizioni dal Borgo, 2015

Età consigliata: da 5 anni

La protagonista di questo volume è la carta, che viene qui utilizzata per realizzare particolarissimi biglietti regalo, simpatici animali della fattoria, burattini a dita e originali composizioni. Un libro ricco di idee e suggerimenti per scoprire le infinite possibilità di gioco che la carta può offrire.

*************************

365 cose da fare con carta e cartone 365 cose da fare con carta e cartone di Fiona Watt, Usborne Publishing, 2013

Età consigliata: da 6 anni

Un volume ricco di spunti per progetti e attività creative semplici ma di grande effetto. Per incoraggiare i bambini a riciclare carta e cartone, con un progetto creativo per ogni giorno dell’anno

*************************

35-idee-creative-per-bambini-02 Idee creative per bambini di F. Sassi, Edizioni dal Borgo, 2008

Età consigliata: da 6 anni

Il risultato di ogni attività rappresenta sempre un piccolo successo: i bambini saranno orgogliosi d’aver costruito con le proprie mani giocattoli, maschere, aeroplanini, portagioie, cornici e portamatite dalle forme più insolite! Alcune idee sono perfette come piccoli regali o per rallegrare l’atmosfera nei periodi di festa, basti pensare all’agnellino pasquale o a Babbo Natale.

*************************

aerei di carta Aerei di carta di Doug Stillinger, Editoriale scienza, 2008

Età consigliata: da 8 anni

Vuoi costruire aerei di carta per voli da campione? I modelli che realizzerai grazie a questo libro sono destinati a lasciare stupefatti i tipi più duri, i veterani dei cortili di scuola! Si tratta infatti di aerei con prestazioni di altissimo livello, dotati di stabilizzatori e alettoni, in grado di sbaragliare qualsiasi concorrenza. Per un volo perfetto segui i suggerimenti su piegatura, simmetria, messa a punto e lancio!

Sono 10 i modelli che realizzerai seguendo le istruzioni dettagliate del libro: nakamura, aereo spia, corsaro, cacciatore di teste, martello, pteroplano, professionista, ninja volante, incrociatore spaziale, ciclone. A ciascun passaggio è associata un’immagine che ti mostra cosa fare.

*************************

costruisci il tuo robotCostruisci il tuo robot di Steve Parker,  Editoriale scienza, 2015

Età consigliata: da 8 anni

I robot ci aiutano a svolgere i lavori che non vogliamo o non possiamo fare. Possono essere superforti, ultraveloci, giganti o microscopici; non si annoiano mai e affrontano senza paura gli abissi degli oceani come lo spazio.
Alcuni robot operano nelle fabbriche e nelle catene di montaggio, altri se ne stanno nelle case, per aspirare la polvere o tagliare l’erba; altri ancora seguono invece rotte più avventurose e finiscono nello spazio, per raccogliere dati e supportare gli astronauti nelle missioni, oppure nelle gelide regioni polari o in cima a un vulcano. C’è il robot usato per eseguire interventi chirurgici e quello che si addentra tra le macerie per individuare le persone rimaste intrappolate; c’è il robot capace di disinnescare una bomba e quello che addirittura è in grado di prendere decisioni!

*************************

pianeta terra libro per costruire un mappamondo Pianeta terra. Costruisci il tuo mappamondo di Jen Green, Editoriale scienza, 2016

Età consigliata: da 8 anni

“Pianeta Terra” è un libro, un gioco, una raccolta di esperimenti per conoscere la geografia.
Leggi come si è formata la Terra e come si è evoluta, per poi soffermarti sui vari elementi: gli oceani e i mari, le montagne, le rocce, l’aria e venti, il clima e le stagioni.
Mettiti alla prova con gli esperimenti e approfondisci quanto letto: crea un mini vulcano, una nuvola in bicchiere e un fossile, misura la velocità del vento e quanto dista un temporale, individua il punto di congelamento dell’acqua salata e di quella dolce, simula le onde sismiche.
Gioca costruendo il mappamondo allegato e riproduci, grazie a una pila e seguendo i suggerimenti del libro, il passaggio dal giorno alla notte e l’alternarsi delle stagioni.

Cosa causa i terremoti? Come nascono le montagne? Da cosa è composta l’aria? Che cosa sono le placche tettoniche? Con “Pianeta Terra” indaghi la formazione, la struttura e l’atmosfera del nostro pianeta, nonché i fenomeni meteorologici e geologici che lo riguardano, e ti cimenti in più di 20 esperimenti scientifici.

******************************

Non  mi resta che augurarvi buone letture e buon divertimento!

Qui trovate tutti i libri “catturati” per voi nella rubrica “10 libri…”

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… attività didattiche con le mollette

Mi avete chiesto idee per realizzare materiale didattico facilmente e con poca spesa. Ho scovato in rete queste simpatiche idee per riutilizzare le mollette.

idee per usare mollette attività didattiche

 

  1. La ruota dei colori
  2. Il cerchio dei numeri
  3. Il cestino delle mollette per imparare l’alfabeto
  4. Le striscette delle forme
  5. La linea del 20 fai da te
  6. Attività di motricità con pon pon e mollette

Tante altre idee creative le trovate nella mia pagina Pinterest.

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

L’albero delle stagioni

IMG_6891

Imparare le stagioni è stata una delle prime attività di PF alla scuola materna. Mi ricordo questo grande cartellone all’ingresso della sua aula con un enorme albero, che i bambini avevano “addobbato” per ogni stagione: le foglie che cadevano in autunno e i fiorellini in primavera.

Ispirandomi a quel grande albero, ho creato un libretto dove i bambini possono creare le loro stagioni in miniatura.

Qui trovate il file da stampare ed assemblare, con gli “addobbi” stagionali da ritagliare ed incollare sulle pagine.

Come si utilizza:

Stampate le varie pagine che compongono il libretto ed incollatele tra loro nella parte alta dell’albero, quella bianca tratteggiata.

Ritagliate gli “addobbi” stagionali ed invitate i bambini ad incollarli sulla stagione giusta.

IMG_6892

I bambini piu’ grandi potranno, sul retro di ogni foglio, scrivere o disegnare qualcosa inerente alla stagione.

Va da sè che il libretto potrà iniziare con la stagione che piu’ desiderate. Noi abbiamo iniziato con l’estate, visto che ce la stiamo ancora godendo!

Altre idee prese in rete:

LEGGI ANCHE…

 

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… giocare con i colori e la fantasia

Le vacanze offrono l’occasione di sperimentare e divertirsi in tutta libertà. Ecco allora che sono andata in cerca di idee per poter ci sbizzarrire con i colori e liberare la nostra fantasia.

idee per giocare con l'arte

  1. Arcobaleno di latte
  2. Arte da mangiare
  3. Piedini da artista
  4. Da vaschette di polistirolo a timbri
  5. Creare disegni con le impronte
  6. Tempera 3 D fai da te

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata all’arte, con piu’ di 200 splendide attività da realizzare!

Qui invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Esperimenti scientifici con i bambini: perchè il cielo è blu ?

IMG_6300

Le domande sul perchè delle cose sono quelle che piu’ preferisco. Temevo che crescendo sarebbero diminuite, ma fortunatamente non è stato cosi’.

Una delle gettonatissime riguarda il colore del cielo: perchè è blu e perchè poi diventa rosa/arancione al tramonto? Perchè è colorato dato che l’aria è trasparente? Perchè cambia colore?

Ho pensato che era una bella occasione per un esperimento scientifico con i fiocchi. Sono andata in cerca di idee per realizzarlo e sono incappata in questo bellissimo sito! Non potevamo non provare!

L’esperimento è semplicissimo da realizzare, super veloce e di sicuro effetto.

Cosa vi serve:

  • un bicchiere o un vasetto di vetro trasparente
  • del detersivo trasparente
  • una torcia

Come realizzarlo:

Riempite il bicchiere o il vasetto con dell’acqua e aggiungetevi tre cucchiai di detersivo. Mescolate finchè non si è completamente sciolto, facendo attenzione a non fare schiuma!

A questo punto accendete accendete la vostra pila in modo che la luce passi attraverso il vaso. Il liquido al suo interno rimarrà del suo colore bianco.

Ora andate in una stanza buia e ripetete l’esperimento. Questa volta il liquido vi apparirà blu, proprio come il cielo.

IMG_6301

La vostra torcia non è altro che il sole.

La luce è formata da molti colori: tutti i colori dell’arcobaleno. Quando la luce passa attraverso un fluido con delle particelle in sospensione (acqua nel nostro caso, aria nel caso del cielo), il colore blu viene riflesso e noi riusciamo a vederlo. Gli altri colori che formano l’arcobaleno un po’ vengono dispersi e un po’ vengono trattenuti.

E’ un esperimento semplicissimo e veloce da realizzare, ma di sicuro effetto!

Altre idee prese in rete:

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… i giorni di pioggia

Se è vero che qui da noi la pioggia non ferma nessuno e che i bambini sono abituati a giocare all’aperto anche sotto gli acquazzoni, è anche vero che a me non piace proprio passare il tempo con i piedi a mollo.

Ecco allora che sono sempre in cerca di idee divertenti da fare in casa nei lunghi pomeriggi piovosi. Oggi ve ne presento alcuni facili da realizzare e di sicuro effetto:

idee per i giorni di pioggia

  1. Costruzioni reciclose
  2. Il labirinto di biglie
  3. Gare di aeroplani
  4. Labirinti da camera
  5. Costruire una tenda con i giornali
  6. L’hockey dei nomi

Sulla mia pagina Pinterest dedicata ai giochi da casa troverete tantissime altre idee!

Buon divertimento e che il sole ritorni presto!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… esperimenti estivi

Ormai mancano pochissimi giorni alla fine della scuola. In vista delle vacanze sto recuperando idee per attività legate alla scienza. Dato che inaspettatamente anche qui da noi fa un caldo pazzesco, ho cercato idee adatte a questo clima torrido.

Qui trovate quelle che piu’ mi sono piaciute:

6 idee prese in rete per...esperimenti (1)

  1. Hovercraft fai da te
  2. Il vulcano di sabbia
  3. Il gelato fai da te
  4. L’uovo volante
  5. Il forno solare
  6. L’ombra ballerina

Sulla mia pagina Pinterest dedicata agli esperimenti scientifici troverete tantissime altre idee!

Qui invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Esperimenti scientifici con i bambini: l’esperiMentos

esperimento coca cola e mentos

Era da anni che sognavo di fare questo esperimento, ma non avevo mai preso il coraggio a due mani. Quest’estate non ho potuto dire di no alle continue richieste di PF e allora ci siamo lanciatia realizzare l’esperiMENTOS!

Avete capito di cosa sto parlando? Ma del famossissimo e spettacolare scoppio della bottiglia di coca cola fatto con le caramelle Mentos.

Come da copione ci siamo muniti di...

  • 1 coca cola
  • 1 pacchetto di Mentos

Dato che noi siamo dei veri scienziati, abbiamo provato ad utilizzare vari tipi di contenitore per vedere se l’effetto “scoppio” era sempre presente o se era dovuto alla forma della bottiglia. Abbiamo allora usato prima una lattina, poi una bottiglietta e poi la bottiglia da 2 litri.

Cosa abbiamo fatto:

Per prima cosa abbiamo tolto le Mentos dal loro contenitore e le abbiamo inserite in un rotolino di carta (le abbiamo semplicememte avvolte) bloccandone l’uscita con una striscetta (sempre di carta). In questo modo bastava togliere la striscia e le caramelle , appoggiate sul recipiente, vi cadevano dentro.

Una volta aperte le bottiglie e la lattina, abbiamo fatto scivolare le Mentos all’interno.

I nostri risultati sono stati i seguenti:

1) utilizzando una lattina, il liquido fuoriesce ma con effetto “eruzione vulcanica”: non c’è praticamente il getto di coca cola, ma semplicemente la schiuma esce dall’apertura. La forma del contenitore quindi è importante!

esperimento coca cola

2) usando la bottiglietta, l’effetto scoppio è presente, ma in maniera ridotta sicuramente per la minor quantità di prodotto.

esperimento coca cola mentos bottiglia piccola

3) utilizzandola bottiglia da 2 libri, invece lo scoppio è ben presente e molto alto per la gioia di grandi e piccini!

esperimento coca cola mentos

Se volete capire perchè tutto questo succede, vi consiglio di leggere questo post che è davvero chiaro e spiega in dettaglio il tutto!

Non mi resta che di suggerirvi di provare, perchè è un’esperiemnto davvero molto divertente! Fatelo all’aperto perchè la coca cola non è per nulla facile da pulire!

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

Giochi in tasca: il libro degli animali

Schede gioco italiano e amtematica scuola primaria scaricare gratisEccoci qui al solito appuntamneto del lunedi’ con i libri-gioco scaricabili.

Questa settimana vi propongo un libretto sugli animali intitolato “sull’arca di Noè”

Come i precedenti contiene giochi matematici, di logica e di italiano.

Qui trovate il file da scaricare con le istruzioni su come assemblare il libro.

Schede gioco italiano e amtematica scuola primaria scaricare

Ecco tutti i libretti che potete scaricare:

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

Esperimenti scientifici con i bambini: come creare cristalli di sale

esperimenti scientifici con i bambini come creare cristalli

Per il suo compleanno PF ha ricevuto un sacco di regalini scientifici dato che tutti conoscono la sua passione per la scienza, anche se poi da grande vorrebbe fare l’arciere professionista (new entry di questi giorni)!

“Facciamo un’esperimento “escientifico”? daaaaai, facciamoloooooo!” a questa domanda martellante, io e Papà Ema non abbiamo potuto dire di no e cosi’ eccoci alle 10 di sera con un vasetto di vetro, del sale  e un filo di cotone spesso.

esperimenti scientifici

L’esperiemto è facile da preparare, come un esperimento alle 10 di sera deve essere. Cosa cerchiamo di dimostrare, oltre che alle 10 i bambini dovrebbero essere già a nanna tranne che a casa nostra? Lo scopo dell’esperimento è quello di fare vedere a PF come creare cristalli di sale.

Per prima cosa fate bollire per benino un po’ d’acqua (100 ml). Versate l’acqua nel vasetto, buttateci dentro 4 cucchiaini di sale e girate bene in modo che il sale si sciolga completamente. Ora legate parte della cordicella intorno ad una matita, appoggiate la matita sul bordo del vasetto in modo che un pezzo del filo  sia immerso nell’acqua, ma non tocchi né il fondo né i lati del vasetto. Ora mandate il figliolo a letto, in attesa che l’esperimento faccia il suo corso.

Cosa si dovrebbe vedere? Con il passare del tempo lungo tutto il filo si dovrebbero formare dei piccoli cristalli. Ripetete l’operazioni di cui sopra (acqua bollente con sale disciolto) molte volte, ma utilizzando sempre lo stesso filo. Il vostro cristallo dovrebbe pian piano crescere.

La mattina dopo noi non avevamo ancora visto nulla, ad eccezione di piccolissimi agglomerati bianchi attaccati alla parte del filo che si trova in superficie. Ma non demordiamo, perchè vogliamo vedere crescere il nostro cristallo di sale!

Altre idee “cristalline” prese in rete:

LEGGI ANCHE…

Continue Reading