Il libro delle parole monelle con la C

libro filastrocca per eccezioni italiane

La lingua italiana è piana di eccezioni e questa cosa fa impazzire PF e tutti i miei studenti a cui faccio lezione. Nell’ultima settimana ho ricevuto molte richieste da parte di educatori per attività per insegnare le parole che vogliono la C invece della Q, come cuore.

Ho creato allora un libretto da colorare con tante filastrocche con alcune parole “monelle”.

Realizzarlo è molto semplice:

basta stamparlo,  ritagliare le pagine ed incollare tra loro.

Qui trovate il libretto con le parole “monelle”

Ecco altre idee trovate in rete per continuare a giocare con la C…

&Tante divertenti schede e tende da costruire
Tanti simpatici disegni per imparare le parole cin CQ, CU e QU

E una bellissima canzoncina per imparare CQ

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il libretto delle filastrocche di Natale

libro disegni e filastrocche di Natale

Manca ancora parecchio, ma in tanti mi avete chiesto materiale su il Natale, soprattutto libri, filastrocche e disegni da colorare.

Ho colto allora l’occasione per creare un libretto che raccogliesse tutte queste richieste.

Ho creato infatti un  libricino di 9 pagine con disegni da colorare e  filastrocche tutte in tema natalizio.

Qui trovate il mio libretto di Natale.

Non vi resta che stamparlo, ritagliare le pagine ed incollarle tra loro.

Il gioco, o per meglio dire il libretto, è  pronto all’uso.

Altre idee prese in rete...

Un meraviglioso libricino sul Santo Natale
Un libretto da colorare sulla nascita di Gesu’
Tante schede da colorare e ricalcare

ed alcuni libri da tenere sul comodino…

L-albero-di-Natale rizzoli

 

 

 

 

 

Il-lupo-che-non-amava-il-Natale-Il-lupo-che-entrava-nelle-fiabe-Il-lupo-investigatore-al-museo-Lallemand-Thuillier-libricino-libri-fiabe-favole-per-bambini-Gribaudo-5

 

 

 

 

BISTICCIO DI NATALE

 

 

 

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il domino delle somme

il domino delle somme

Ultimamente ho ricevuto richieste per realizzare schede per esercitarsi con le addizioni, ma fatte in modo che si partisse dalla quantità e non dal numero.

Una delle attività che facevo con PF  per imparare le somme (a scuola PF usa un metodo molto simile a quello analogico) era  con le tessere del domino: estraeva ad un contenitore una tessera alla volta e doveva sommare tra loro i puntini segnati. Le tessere del domino si prestano molto perchè sono divise in 2 parti: cosi’ PF imparava il concetto di sommare prima una serie di  puntini e poi l’altra, come avviene nelle addizioni.

Pensando a questa attività ho realizzato delle schede piene di pezzi di domino. I bambini potranno in questo modo avvicinarsi alle somme partendo proprio dalle quantità.

Ecco le mie schede da stampare!

Qui invece trovate altre idee prese in rete…

e divertenti libri…

lo zoo dei numeri

 

 

 

 

 

addizioni e sottrazioni libri

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… libretti sull’inverno da stampare

Sarà che domani è prevista neve, sarà che qui fa già un gran freddo, ma a me l’inverno pare proprio già iniziato!

Oggi allora  ho deciso di presentarvi una raccolta di divertenti libretti da stampare e colorare proprio sull’inverno. Eccoli:

 

IDEE PRESE IN RETE PER LIBRETTI DA STAMPARE INVERNO

  1. Un lapbook tutto da colorare
  2. Pregrafismo d’inverno: un simpatico libretto a forma di cappello
  3. Il libro dell’inverno
  4. Un divertente libretto di pregrafismo
  5. Un lapbook sull’inverno
  6. Un divertente libricino per giocare con l’inglese

Tante altre idee creative le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata all’inverno.

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

La tombola delle lettere

tombola lettere alfabeto

 

In questi giorni ho ricevuto un po’ richieste per attività divertenti per esercitarsi a riconoscere il suono delle lettere. Ho pensato allora di  creare una tombola molto particolare.

Il tabellone è formato da 24 immagini e relative parole, con l’iniziale evidenziata in rosso, mentre le cartelle (20 in tutto) contengono solo immagini.

La difficoltà per chi tiene le cartelle è proprio quella di riconoscere il suono della lettera con cui iniziano le parole che rimandano alle immagini.

Come cartoncini da estrarre ci sono 4 possibilità: una prevede 24 carte con immagini e parole, una solo con immagini,  una solo con la lettera, una solo con le parole.

Naturalmente quella piu’ semplice è quella con le immagini e le parole, le altre sono via via piu’ difficili.

Ci sono vari gradi di difficoltà anche per chi ha le cartelle: chi tiene il cartellone potrà leggere la parola, mostrare il cartoncino con l’immagine o limitarsi a chiamare la lettera.

Le regole sono quelle di una tombola normale: si estraggono i cartoncini e le vincite sono per l’ambo, la terna, la quaterna, la cinquina e naturalmente la tombola.

Qui trovate la tombola delle lettere da stampare

Sarà sufficiente ritagliare i cartoncini e le cartelle e potrete iniziare il gioco.

Altre idee prese in rete:

e alcuni divertenti libri…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il gioco delle lettere

gioco per imparare l'alfabeto

L’attività che vi presento oggi mi è stata ispirata da una molto simile che facevo a scuola durante le mie attività didattiche.

Chiedevo alla classe di dire in sequenza i numeri da 0 fino al numero dei bambini presenti in classe. Attività molto semplice, ma dovevano seguire queste semplici regole: ogni bambino  poteva dire solo un numero, i bambini non potevano sovrapporsi pena ricominciare da capo, i bambini non potevano preventivamente concordare come svolgere l’attività o durante lo svolgimento parlare per accordarsi. Si tratta di un gioco cooperativo il cui  scopo principale è quello di stimolare i bambini a creare gruppo e a vivere un’esperienza positiva.

Questo gioco pero’ puo’ essere anche utile a ripassare numeri, tabelline o l’alfabeto. In rete si trovano attività simili da fare con le carte. Di solito sono in inglese, cosi’ ho deciso di crearne in italiano.

Il gioco è molto semplice:

Ad ogni bambini viene data una carta che indica due lettere dell’alfabeto: una che si possiede e una che si cerca.

Si inizia naturalmente dalla lettera A (anche se in verità si puo’ decidere di iniziare con qualsiasi lettera) Il bambino che la possiede deve alzarsi e richiedere la lettera che sta cercando. A questo punto chi ha la carta cercata, deve alzarsi e domandare la lettera di cui è in cerca lui. Cosi’ via fino ad esaurimento della carte.

Questa attività permette di ripassare le lettere dell’alfabeto in maniera divertente, coinvolgendo l’intera classe

Qui trovate le carte da stampare e ritagliare.

Altre idee prese in rete…

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

La tabella delle lettere per imparare l’alfabeto

lettere con immagini per imparare l'alfabeto

 

L’alfabeto italiano e quello tedesco sono diversi non solo come numero di lettere, ma anche come suoni. PF li ha imparati contemporaneamente e fortunatamente senza grossi problemi.  Per lui sono separati e sa che quando legge in italiano utilizzerà un suono e quando legge in tedesco un altro.

Uno degli strumenti piu’ utili per l’apprendimento dei suoni (fonemi) è stata sicuramente la tabella delle lettere, che PF utilizzava a scuola per il tedesco e che io ho riprodotto a casa per l’italiano. Si tratta di una semplice tabella contenente le lettere dell’alfabeto piu’ alcune combinazioni particolari, come la eu in tedesco o la chi in italiano, tutte abbinate ad un’immagine che richiama il suono corrispondente alla lettera. In questo modo il bambino non deve fare altro che guardare l’immagine per richiamare il suono ed individuare la lettera esatta.

Molti formatori mi hanno chiesto schede che potessero aiutare i bambini ad avvicinarsi alle lettere. Ho quindi pensato di condividere con voi questa tabella.

Qui trovate il file da stampare.

Altre idee utili prese in rete:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… imparare l’alfabeto in stile Montessori

L’anno scolastico è appena iniziato e i piu’ piccoli si apprestano a conoscere le lettere. Ecco un po’ di idee facili e divertenti, in stile Montessori, da poter realizzare in casa:

idee per imparare l'alfabeto stile montessori

  1. Lettere di dido’
  2. Un muro di lettere
  3. L’alfabeto tattile in carta vetrata
  4. L’infila lettere
  5. Le scatoline delle lettere
  6. Uno spugnoso alfabeto tattile

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata all’alfabeto!

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Non mi resta che augurare a tutti buon inizio anno!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Una scheda per raccontare le vacanze

scheda per raccontare vacanze bambini homemademamma

Tutte le attività extrascolastiche di PF sono iniziate ormai da parecchio. Tema ricorrente dei primi giorni, ovunque andasse (corso di tennis, italiano, inglese…), è stato il racconto delle proprie vacanze.

Cosa hai fatto? Dove sei andato? Cosa hai visto? Cosa ti è piaciuto? Insomma un sacco di domande a cui rispondere. Tra le tante attività fatte, quella che è piaciuta di piu’ a PF è stata quella di disegnare alcuni momenti importanti delle sue ferie per poi raccontarli agli amici.

Prendendo spunto da questa attività, ho creato una scheda composta da tante cornici per invogliare i bambini a disegnare o descrivere quello che hanno fatto durante le loro vacanze.

Una scheda che poi diventa anche un bel ricordo da tenere con sè.

Qui trovate la scheda da stampare

Altre idee prese in rete per raccontare le proprie avventure:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

“Tutto su di me”: una scheda per raccontarsi

scheda presentazione per primi giorni di scuola

Come vi ho raccontato piu’ volte, la classe di PF è un po’ particolare: è una pluriclasse, ovvero nella stessa classe fanno lezione bambini di quarta, quinta e sesta.

Questo vuol dire anche che ogni anno, un gruppo di bambini (quelli di sesta) lasciano la classe per andare alle superiori e allo stesso tempo ogni anno ne arrivano di nuovi (quelli di quarta). L’inizio della scuola significa quindi un periodo di conoscenza reciproco. I primi giorni vengono usati per conoscersi e parlare di sè. Le maestre utilizzano molte attività anche particolari: per esempio dedicano una giornata ad andare in giro con gli alunni per il paese a fare foto alle case dei bambini. Foto che poi verranno appese su una cartina all’interno dell’aula. PF adora quest’attività perchè scopre tante cose dei suoi compagni: ogni volta che ci si ferma davanti ad un’abitazione infatti il bambino racconta un po’ di sè e spesso le mamme escono per offrire loro qualche dolcetto.

Oltre a queste attività un po’ particolari, ce ne sono altre piu’ “tranquille”, tra queste le schede per presentare se stessi alla classe e agli insegnanti. Schede che poi staranno appese in classe per tutto l’anno e che il bambino potrà modificare in caso di cambiamenti.

Avevo già preparato anch’io tempo fa delle schede di questo tipo come questo simpatico libretto o questo coloratissimo foglio da completare. Come pero’ mi faceva notare PF sono troppo colorati per dei ragazzini. Ho deciso cosi’ di realizzare un’altra scheda adatta ai bambini grandi.

Si tratta di un semplice foglio, in bianco e nero, con tanti spazi dove poter segnare la musica e i libri preferiti, parlare di sè e dei propri amici, raccontare dei programmi che si ama guardare e delle proprie passioni…

Qui trovate il file da stampare.

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading