Il venerdì del libro: 10 splendidi libri per la giornata della terra

La terra è la nostra casa e in quanto tale dobbiamo proteggerla e averne cura.


Il 22 aprile sarà la giornata della Terra. Non è certo pensandoci un giorno che potremo risolvere i problemi, ma questo momento può essere un’ulteriore occasione di riflessione e sensibilizzazione.


Sto già preparando delle attività ad hoc, che vedrete nei prossimi giorni.


Intanto per avvicinare i bambini all’ecologia e al rispetto dell’ambiente ho raccolto in un post 10 splendidi libri.

Ada e i rifiuti di Adonella Comazzetto, Carthusia, 2011

Età consigliata: da 4 anni

Insieme ad Ada i bambini scoprono che le cose che si buttano via possono rinascere in nuovi oggetti… ma solo se i rifiuti vengono separati! 

**************************************

Sybilla. L’odissea di una bottiglia di plastica di Marco Mastrorilli, Noctua Book, 2018

Età consigliata: da 5 anni

Una favola che narra la storia di Sybilla, una bottiglia di plastica, che nasce con un’anima e cerca di capire quale possa essere la sua missione nel mondo. Dopo essere caduta accidentalmente in un fiume, raggiunge il mare, incontrando esseri di plastica come lei, ma anche balene, capodogli, tartarughe, gabbiani e albatros. Nel suo viaggio comprende quanto la plastica, il materiale di cui è composta, costituisca un vero dramma sia nel presente che per il futuro del pineta. Dopo mille peripezie Sybilla arriva nella Baia dei Giganti e accade qualcosa di meraviglioso che cambierà il suo destino

**************************************

S.O.S. plastica: aiuta in mare in questo libro di Olimpia Ruiz di Altamirano, 2019

Età consigliata: fino a 6 anni

Il mare nasconde meravigliose creature… che purtroppo, ormai, vivono in un ecosistema molto inquinato. Ma c’è qualcosa che il piccolo lettore può fare per dare una mano al mare, ai suoi abitanti e a tutto il pianeta. SOS Plastica è un libro da scuotere, soffiare, schiacciare…

**************************************

Léon e l’ambiente di Annie Groovie, EDT- Giralangolo, 2010

Età consigliata: da 6 anni

Pochi gesti semplici e concreti possono essere utilissimi per aiutare il nostro pianeta a conservarsi. Certo, non è facile adottare l’alternativa proposta da Léon all’uso dei sacchetti di plastica, ma l’approccio entusiastico e divertito del ciclope coinvolgerà i bambini sensibilizzandoli a un tema quanto mai attuale

**************************************

Un pianeta pieno di plastica di Neal Layton , Editoriale scienza, 2020

Età consigliata: da 6 anni

Il nostro pianeta sta affondando nella plastica e non possiamo più fingere di non vederla: è dappertutto, perfino nella pancia degli animali e in mezzo agli oceani! In questo albo illustrato, Neal Layton racconta perché l’invasione della plastica è un problema così urgente da risolvere: spiega come si produce, per quali motivi non si biodegrada e perché rappresenta una minaccia per tutti gli abitanti della Terra. Ma suggerisce anche tante idee per fare qualcosa di concreto e invertire questa pericolosa tendenza: dall’abolire la plastica monouso al ripulire le spiagge, dal riciclare i rifiuti al riusare in modo creativo gli oggetti che non servono più. Un albo educativo per aprire gli occhi sulle responsabilità che ognuno di noi ha nei confronti del pianeta.

**************************************

CambiaMondo. Cosa fare (e non fare) per il nostro pianeta di Sergio Rossi e Beniamino Sidoti, Gribaudo, 2019

Età consigliata: da 6 anni

Attraverso i 4 elementi che compongono la Terra (fuoco, acqua, terra e aria) e grazie a curiosità, prove da completare e tanti esperimenti, CambiaMondo ti insegnerà tutto quello che c’è da sapere su cosa fare (e non fare!) per prenderti cura dell’ambiente che ti circonda. Un modo divertente per ricordarti che anche tu puoi diventare una risorsa per il nostro meraviglioso pianeta! Contiene: 24 sticker, 1 poster, 1 diorama, illustrazioni che prendono vita.

**************************************

Il pianeta lo salvo (sempre) io di Clive Gifford, EDT- Giralangolo, 2020

Età consigliata: da 8 anni

Il mondo si è svegliato. Svegliati anche tu! Non perdere l’occasione di fare la tua parte per la salvaguardia del pianeta. Passa all’azione: con piccoli cambiamenti quotidiani in famiglia e nel tempo libero puoi davvero fare la differenza. Mettendo in pratica le 101 mosse che abbiamo pensato per te, proteggere il mondo in cui vivi non è mai stato così facile e divertente.

**************************************

Salviamo il mare e gli oceani. Manuale del giovane ecologista di Agnès Vandewiele, Slow Food, 2020

Età consigliata: da 8 anni

Il manuale per capire l’importanza degli oceani e le minacce che gravano su di loro, ma anche le azioni degli esseri umani e le soluzioni che inventano per proteggerli meglio. Perché, per continuare a godere delle ricchezze del mare, andare in spiaggia e nuotare, mangiare il pesce, è oggi che dobbiamo agire! Leggendo queste pagine potrai imparare i gesti ecologici da fare ogni giorno per diventare un vero custode degli oceani. 

**************************************

Cos’è il Global Warming? di Antonello Provenzale e Annalisa Losacco e Eugenio Manghi, Editoriale scienza, 2011

Età consigliata: da 9 anni

Che cos’è il clima e che cosa sappiamo delle sue variazioni? Dopo decenni di ricerche, il quadro sembra più chiaro, anche se molti punti rimangono da capire. Sappiamo, per esempio, che il clima è sempre cambiato, da un decennio all’altro, da un secolo all’altro, da un millennio all’altro. Perché allora dovremmo preoccuparci dei cambiamenti in corso in questi ultimi anni? Perché non potrebbero essere semplicemente dovuti alla naturale variabilità del clima e perché mai dovremmo tirare in causa l’azione dell’uomo? Sono molte le domande per capire che cos’è e quali sono le abitudini, grandi e piccole, da modificare per far fronte al riscaldamento globale: gli autori di “Che cos’è il Global warming?” ne hanno selezionate 101 e hanno cercato di dare una risposta ad ognuna con testi semplici ma approfonditi e fotografie. Senza dimenticare un tocco di magia e di poesia: il ragazzino con la maglia a strisce resterà in bilico, sospeso su un filo, insieme al lettore… riuscirà a non cadere?

**************************************

Questo libro salva il pianeta di Isabel Thomas, Sonda, 2019

Età consigliata: da 9 anni

La brutta notizia è che il nostro pianeta è in pericolo. La buona è che, leggendo questo libro, possiamo salvarlo davvero. “Ho scritto questo libro per dare ai lettori gli strumenti per fare la differenza, a livello locale e globale. Dopo che sarete passati all’azione, diffondete il messaggio in famiglia, a scuola, nella vostra comunità: perché è il nostro pianeta, e ha bisogno di tutto il nostro aiuto possibile”. Isabel Thomas. Cambiamenti climatici, isole galleggianti di plastica alla deriva negli oceani, rifiuti accumulati agli angoli delle strade… la nostra povera Terra se la sta passando malissimo! È ora di passare all’azione, con 50 missioni, consigli e soluzioni che puoi mettere in pratica a casa e a scuola, in famiglia e con gli amici, per diventare un vero ecoguerriero: dal riciclo creativo al risparmio energetico, dai mezzi di trasporto green alle… patatine fritte (sì, hai letto bene!), aiutare il pianeta è più semplice di quanto credi. E soprattutto e divertentissimo! 

**************************************

Vi auguro un magnifico weekend, ricco di splendide letture.

Chi vuole fare un tuffo nel passato qui puo’ rileggere tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Se siete in cerca di altri libri sull’educazione ambientale, li potete trovare nella mia bacheca di Amazon dedicata a questo tema. Nelle altre bacheche inoltre troverete i miei consigli d’acquisto su libri, materiali e strumenti didattici.

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Apprendere attraverso il gioco: Che ora è?

Gioco In scatola per imparare a leggere l'ora E l'orologio Bambini Attività fASI giornata

Apprendere attraverso il gioco” è una rubrica dove raccolgo tutti quei giochi che per le loro caratteristiche promuovono, stimolano e facilitano l’apprendimento e che ritengo particolarmente validi.


Oggi voglio presentarvene uno magnifico dell‘HEADU, pensato per imparare a leggere l’ora e riconoscere le fasi della giornataChe ora è?

Un gioco che utilizzo spesso in classe e che trovo molto utile.

Si tratta di una divertente tombola che, attraverso le azioni dei giorni della settimana, insegna a leggere e a indicare ore e minuti sia in versione analogica che digitale.

Il gioco è composto da 1 grande orologio, 7 cartelle (1 per ogni giorno della settimana) con 6 azioni relative a diverse ore del giorno, 54 tessere della tombola, 12 tessere “Indovina l’ora” con segnate varie ore sia in numero che su dei quadranti, 1 cartellone per contenere le tessere di gioco.

Il gioco è utile per:

  • imparare a leggere l’ora sia nella scrittura analogica che in quella digitale
  • riconoscere le varie fasi della giornata (giorno, pomeriggio, sera)
  • imparare i giorni della settimana
  • imparare le attività tipiche in base alle fasi della giornata
  • gestire un piccolo spazio (quello della propria tabella)

Il gioco mi piace anche perché:

  • tutte le carte sono grandi, rigide, maneggevoli e resistenti
  • le immagini sono divertenti ed accattivanti
  • il grande orologio è molto chiaro segnando ore e minuti nelle diverse versioni
  • ha due livelli di difficoltà: uno per i bimbi più piccoli (5-7 anni) e uno per quelli più grandi (7-10)

Come si gioca:

Prima di tutto si mescolano le tessere e si posizionano sul cartellone di gioco coperte. Nello spazio arancione viene collocato il mazzo delle tessere “Indovina l’ora”. L’orologio con le lancette deve rimanere a portata di mano.

Ciascun concorrente, a turno, pesca una tessera dal cartellone. Se la tessera fa parte della sua cartella “giornata”, la posiziona nello spazio assegnato, altrimenti la rimette a posto sopra uno dei mazzetti.

Se pesca una carta “con il punto di domanda”, il concorrente deve prendere la prima carta del mazzo “Indovina l’ora” e dire l’ora a seconda del colore della carta pescata (se la carta con il punto di domanda è blu, risponderà alla domanda che si trova nel riquadro blu della carta “Indovina l’ora”).
Vince il primo giocatore che completa la propria cartella “La mia giornata”.

I bambini più piccoli, o quelli che si sono avvicinati da poco all’uso dell’orologio, possono giocare con la versione più semplice: si useranno solo le tessere con le azioni giornaliere che verranno pescate a turno e poste sulla propria cartella, qualora fossero presente.

VARIANTI DI GIOCO

Una delle caratteristiche che preferisco dei giochi  HEADU è la loro versatilità , perché gli elementi che li compongono sono studiati attentamente e possono essere riproposti tenendo anche conto dell’età, delle particolarità e delle caratteristiche dei bambini.

Ecco alcune varianti che ho sperimentato in classe:

PESCA E DESCRIVI

Gioco In scatola per imparare a leggere l'ora E l'orologio Bambini Attività

Si mischiano le carte delle attività e si posizionano coperte sul tavolo.

A turno si pesca una carta. Il bambino che l’ha pescata, dovrà descriverla senza farla vedere ai compagni.

I bambini dovranno indovinare di che tipo di azione si tratta. Chi la indovina, guadagnerà la carta.

Vince chi ha più carte.

In questo modo i bambini si allenano nel fare descrizioni.

TROVA L’ORA

Mischiate le tessere delle azioni e distribuitele sul tavolo in modo che siano ben visibili. A questo punto l’adulto segna un’ora sull’orologio gigante.

Il primo bambino che trova la carta che corrisponde a quell’ora, la tiene.

Vince chi ha più carte.

In questo modo i bambini imparano giocando a riconoscere le ore sull’orologio.

IL GIOCO DEL TEMPO

Gioco per imparare a leggere l'ora E l'orologio

Mischiate le tessere delle azioni e distribuitele sul tavolo in modo che siano ben visibili.

I bambini dovranno, in un periodo di tempo stabilito, riordinare le carte in base all’orario.

In questo modo i bambini imparano non solo a leggere l’ora ma anche la sequenza delle ore e le fasi della giornata.

COSA SUCCEDE?

Gioco In scatola per imparare a leggere l'ora E l'orologio Bambini Attività

Mischiate le tessere delle azioni e distribuitele sul tavolo in modo che siano ben visibili. Mischiate le tessere “indovina l’ora” e posizionatele sul tavolo da gioco.

Uno dei giocatori a turno prende dal mazzo una delle tessere “indovina l’ora” e nomina una delle tante ore indicate, senza farla vedere ai compagni.

Il primo bambino che trova la carta azione che corrisponde a quell’ora, la tiene.

Vince chi ha più carte.

In questo modo i bambini imparano giocando a leggere l’ora sia nella versione analogica che digitale.

Queste sono solo alcune delle varianti che ho potuto sperimentare con i miei bambini.

Vi confesso che l’orologio è talmente ben fatto e chiaro, che spesso lo porto a scuola – senza nemmeno il gioco – per spiegare o per allenare i bimbi a leggere l’ora.

Gioco per imparare a leggere l'ora

***********************************

Ringrazio la HEADU per avermi inviato questo splendido gioco.

Per saperne di più su questo ed altri giochi ed eventualmente acquistarli, vi rimando al ricchissimo sito diHEADU dove troverete anche molte informazioni sulla loro mission e il loro metodo “Lifelong Playing Headu” volto a promuovere, stimolare e mobilitare le intelligenze multiple dei bambini attraverso il gioco, con dispositivi didattici divertenti e orientati alla formazione di competenze essenziali o utili ad allenare in modo spontaneo e non forzato una capacità di apprendimento permanente.

***********************************

Chi è in cerca di altri divertenti giochi educativi può dare un’occhiata ai post della rubrica apprendo attraverso il gioco

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il dado degli animali : un gioco di movimento per i più piccoli

Il dado degli animali gioco di movimento

Pensando alla mia nipotina, ho creato un divertente gioco di movimento.

Ho realizzato un dado con tanti animali. I bambini devono tirarlo e riprodurre il movimento dell’animale che esce in sorte: saltare come una rana, ronzare con un’ape, strisciare come un serpente…

Un gioco che si può fare da soli o in gruppo.

Ho creato due tipi di dado: uno a colori e uno in bianco e nero, in modo che i bambini possono divertirsi anche colorarlo.

Costruirli è davvero semplice: stampate i file che trovate sotto, ritagliate il dado e incollate le parti indicate

Trovate i dadi da stampare qui sotto:

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Cresco, gioco, imparo: alla scoperta delle stelle

Scoprire stelle costellazioni schede bambin

Oggi per la rubrica “crescogiocoimparo” andiamo alla scoperta delle stelle.

Quando PF era piccolino, abbiamo fatto un sacco di attività sulle stelle e le costellazioni. Abbiamo visitato così tanti planetari che ho perso il conto! Insomma le stelle sono un argomento che ci ha sempre affascinato.

Ero inizialmente indecisa su quale materiale preparare, ma poi ho deciso di parlare di costellazioni.

Per prima cosa ho realizzato un libretto con tante informazioni e curiosità.

Ho realizzato poi un libretto che si apre a ventaglio in cui sono presentati le varie costellazioni con il loro nome.

Una volta stampati i fogli, ritagliate le pagine e praticate in fondo un foro, dove poi inserire un fermacampioni.

Scoprire stelle costellazioni schede bambini

Infine ho creato delle carte con le immagini delle costellazioni. Si possono usare in vari modi:

  • se forate la carte in base ai punti in cui si trovano le stelle e le ponete controluce o usate una torcia, potrete vedere le costellazioni così come si presentano in cielo,
  • potete usare le carte per ricreare le costellazioni su di un foglio,
  • se le stampate due volte, potete creare un divertente memory.

Qui trovate tutte le schede da stampare

Spero che questi materiali vi siano piaciuti. Se li utilizzate, mandatemi le foto: mi farebbe davvero molto piacere.

Trovate tutte le idee e le attività su questo tema, create dal nostro gruppo di mamme, cliccando su questo  hastag #crescogiocoimparo.

Scoprite qui tutte le attività proposte da #crescogiocoimparo nelle scorse settimane.

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il memory di Pasqua da colorare

Per i bambini più piccoli ho creato dei puzzle di Pasqua a forma di uova per giocare a memory.

Questi puzzle sono in due versioni: una a colori e una da colorare.

Realizzarli è molto semplice: se usate le uova in bianco e nero, fatele decorare e colorare ai vostri bimbi, ritagliatele e tagliatele a metà seguendo la linea tratteggiate.

Se usate le uova colorate vi basterà ritagliarle!

Vi troverete ora contante metà di uova, uguali a due a due, che combaciano perfettamente.

Mischiatele e poneteli sul tavolo a faccia in giù, in modo che i disegni e colori non si vedano. A questo punto i bambini possono giocare a memory cercando di ricostruire le uova.

Se non volete giocare a memory, potete utilizzare le uova come dei semplici puzzle.

Questa attività è utile per allenare la concentrazione, l’attenzione e la logica.

Qui sotto trovate i file da stampare:

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Cresco, gioco, imparo: alla scoperta degli uccelli

Schede e giochi per scoprire gli uccelli

Oggi per la rubrica “crescogiocoimparo” andiamo alla scoperta degli uccelli.

Vivendo a ridosso di un bosco, gli uccelli con il loro canto e le loro visite ci accompagnano per tutta la giornata. Una volta ci siamo ritrovati in giardino perfino 2 anatre, che avevo deciso di abbandonare il fiume poco lontano per trovare riparo sulla nostra erbetta. Quando PF era piccolino passavano un sacco di tempo ad osservarli, creando piccole mangiatoie in inverno e aspettando il loro ritorno in primavera.

Creare materiali su questi meravigliosi animali mi ha fatto quindi davvero piacere.

Per prima cosa ho realizzato un libretto con tante informazioni e curiosità su di loro.

Ho poi creato una scheda in cui scoprire la loro anatomia. Ne ho creata anche un’altra senza i nomi in modo che i bambini possono divertirsi a completarla.

Schede e giochi per scoprire gli uccelli Da stampare Bambini scuola primaria

Ho realizzato un libretto in cui si può osservare il loro ciclo di vita: dall’uovo all’animale adulto.

Ho realizzato anche un libretto che si apre a ventaglio in cui sono presentati vari uccelli e alcune loro caratteristiche.

Una volta stampati i fogli, ritagliate le pagine e praticate in fondo un foro, dove poi inserire un fermacampioni.

Schede e giochi per scoprire gli uccelli Da stampare Bambini

Infine per divertirsi un po’ troverete delle carte con le immagini di alcuni tipi di uccelli da usare come memory abbinando l’immagine con il suo nome.

Schede e giochi per scoprire gli uccelli Da stampare Bambini scuola primaria

Trovate qui sotto tutti i file da stampare:

Spero che questi materiali vi siano piaciuti. Se li utilizzate, mandatemi le foto: mi farebbe davvero molto piacere vedere i vostri bimbi usarli.

Trovate tutte le idee e le attività su questo tema, create dal nostro gruppo di mamme, cliccando su questo  hastag #crescogiocoimparo.

Scoprite qui tutte le attività proposte da #crescogiocoimparo nelle scorse settimane.

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Colora lo yoga degli animali: un divertente libro per fare yoga con i bambini



Mentre vi scrivo la mia piccina sta facendo yoga, eseguendo le 19 posizioni del libricino “Colora lo yoga degli animali” di Colorkid.it . Un libretto pensato per i bimbi dai 3 anni.


Il libricino si presenta in un formato grande (A4), con una copertina colorata e allegra che racchiude:

  • una breve introduzione,
  • una visione d’insieme delle posizioni,
  • una scheda di dettaglio per tutte le 19 posizioni.

Aprendolo vi ritroverete sulla sinistra l’immagine dell’animale che esegue la posizione con il nome dell’animale stesso in stampatello maiuscolo (ad esempio COBRA); sulla destra la figura del bimbo/a che riproduce l’esercizio, con una simpatica filastrocca che descrive come realizzare la posizione.

Libro Yoga da colorare per bambini
Libro yoga da colorare con filastrocche per bambini

Tutte le immagini sono in bianco e nero e molto chiare, consentendo di osservare con calma come disporre ogni parte del corpo.

La scritta sotto i disegni consente di nominare più facilmente le varie posizioni e di animarle ancora di più (la mia rana sta saltando da circa 1 minuto!!).

Inoltre il poter colorare le figure attrae il bimbo e lo spinge a guardare meglio la posizione.

Libro Yoga da colorare per bambini

Se vi va di sperimentare lo yoga coi vostri piccoli colorando o muovendovi un po’, questa è una soluzione perfetta!

Preparatevi perché vorranno fare di seguito e più volte tutte le posizioni e vi coinvolgeranno in questo!!

In questo breve video vi racconto un po’ più in dettaglio il libro:

Potete scoprire altri splendidi libri e il loro materiale da stampare sul sito di Colorkid. Per non perdere le loro novità, li trovate anche su Instagram.

SCOPRI ANCHE…

Un post di Laura Pizzano

Continue Reading

Idee da zona roSa: attività da fare in soggiorno con i più piccini

Laura, pedagogista e mamma di Sofia di 4 anni, si è ritrova come tanti in zona rossa. Per vivere al meglio questo periodo difficile realizza ogni giorno con la sua bimba tante attività.

Dopo aver condiviso con noi le attività che fanno insieme in terrazzo e quelle da poter realizzare in cucina, oggi mette a disposizione meravigliose e divertenti idee da realizzare in soggiorno con i bimbi più piccoli.

Lascio la parola a Laura

Il Salone è la parte della casa dove siamo stati di più. Lì tenevo d’occhio la mia piccolina più facilmente anche se ero impegnata a lavorare!

Le attività che vi propongo spero vi siano utili.

Non sono delle idee “stellari”, ma solo degli spunti raccolti per ispirare nuovi modi di vedere quello che ci circonda e allo stesso tempo vivere al meglio del tempo coi nostri piccoli.

Attività bambini scuola infanzia

I mini fumetti: ho riciclato i ritagli dei lavoretti/libretti stampati, piegandoli a metà e spillandoli creavo dei mini quadernini su cui lei poteva disegnare. Ne abbiamo fatto uno per ogni componente della famiglia, compresi i gatti! Le piaceva il formato insolito e la spingeva di più a creare una storia. Mi ha colpito perché la prima storia è stata su Nonno Francesco, che è lontano e non vedeva da un po’ di mesi!

*************************************

Attività bambini scuola infanzia

Il mini coccodrillo: prendete il contenitore in cartone delle uova (da 4), date un colore per dipingere (noi avevamo scelto il rosso) e un pennello largo. Una volta colorato, aggiungete due tondi per occhi fatti di carta e dei triangoli per denti, attaccati sull’apertura della scatola. Ecco una spaventosa testa di coccodrillo! 

*************************************

Attività bambini scuola infanzia

La collana/ghirlanda di cuori: ho visto questa attività online e mi piaciuta, così ho deciso di proporla. Ho creato una prima sagoma a cuore su cartoncino riciclato colorato e poi tante altre identiche. Ho fatto un piccolo foro su tutte e lei le ha infilate creando la sua collana/ghirlanda personalizzata!

*************************************

Attività bambini scuola infanzia

Animaletti di Das sbrilluccicanti: basta prendere il das e delle formine, il resto lo fanno i piccoli! Se volete appenderle per casa come noi, fate con un piccolo forellino sopra con una penna o un piccolo strumento. Primo step: creare le forme e lasciare asciugare. Secondo step: colorare con tempere le formine e lasciare asciugare. Terzo step: colla vinavil diluita e brillantini da passare sopra la formina con un pennello. Quarto ed ultimo step: inserire il filo e appendere alle maniglie di armadi, porte, finestre. Questi animaletti coloreranno la casa e porteranno allegria e ricordi!

*************************************

Attività bambini scuola infanzia

La sfilata in maschera : i vestiti da principessa regalati dalle zie, ci hanno fatto sfilare in casa e sognare un mondo diverso.

Per cui prendete vestiti di carnevale e immergetevi in nuove storie!

*************************************

Attività bambini scuola infanzia

Fiori di manine: serve uno o più fogli e un po’ di tempera da mettere sul palmo delle manine con un pennello. Faranno tutto loro! Le impronte delle manine saranno i fiori, basterà far fare una righina sotto con un altro colore e vostro mazzo di fiori è pronto! Se volete cambiare colore ai vostri fiori basterà apporre un altro colore sopra al precedente e scoprire come cambia. Un bel modo per scoprire i colori secondari!

*************************************

Attività bambini scuola infanzia

Pittura a base d’acqua: avevamo ereditato dai cuginetti Paint ball roller per pittura ad acqua e ispirandoci ad un libro (Nemo ci piaceva!) li abbiamo sperimentati su un cartoncino riciclato, creando quadri e disegni! Divertente, pulito e veloce! Unica accortezza: serve un cartoncino un po’ grande perché i rulli richiedono spazio!

*************************************

Attività bambini scuola infanzia

Terracotta sei mia: col “das terracotta” abbiamo fatto per lo più animaletti semplici (chiocciole, vermicelli, ciondoli, ecc.). Al nido con un semplice cuore un po’ spesso e un piccolo foro sopra avevano creato un ciondolo per una collana per la festa della mamma. Un regalo davvero carino!

*************************************

Attività bambini scuola infanzia

Collage con carta velina colorata su foglio bianco, da soddisfazione e sfogo alla fantasia! I fogli poi possono essere usati anche per realizzare decorazioni o biglietti di auguri.

*************************************

Coloriamo il viso: se vi è rimasto qualcosa da carnevale sfruttatelo perché ai piccoli piace sempre! (in alcuni supermercati – Pam – altrimenti c’è tutto l’anno!) È veloce, facile e allegro e lo vorranno fare anche loro a voi!

*************************************

Attività bambini scuola infanzia

Disegniamo con cannucce: un’attività che avevo visto su facebook: preparate tempere e cannucce e lasciate spazio ai piccoli! Basta intingere la cannuccia nel colore e soffiare sul foglio! Noi abbiamo creato dei rami col nero e poi con dei puntini colorati abbiamo fatto i fiori! Divertente, facile da realizzare ed emozionante! 

*************************************

Ora non ci rimane altro che augurarvi buon divertimento!

Un post di Laura Pizzano

Continue Reading

Apprendere attraverso il gioco: Flashcards Montessori emozioni e azioni

Apprendere attraverso il gioco” è una rubrica dove raccolgo tutti quei giochi che per le loro caratteristiche promuovono, stimolano e facilitano l’apprendimento e che ritengo particolarmente validi.


Oggi voglio presentarvene uno magnifico dell‘HEADU, pensato per parlare ai bambini di emozioni, del proprio corpo e delle tante azioni che si possono compiere : Flashcards Montessori emozioni e azioni

Gioco azioni emozioni Montessori bambini Headu

Il gioco è composto da 40 carte con vari temi: azioni, emozioni e corpo umano. 12 carte sono dedicate al corpo umano, 11 alle emozioni e 17 alle azioni.

Su ogni carta un disegno e la parola che lo rappresenta. Sul retro delle carte invece vi sono occhi e bocche con varie espressioni, che permettono di costruire tanti visi diversi.

Il gioco è utile per:

  • scoprire e nominare le parti del proprio corpo
  • riconoscere le emozioni partendo dalla loro espressione
  • dare un nome alle varie emozioni
  • riconoscere e dare un nome a diverse azioni
  • scoprire le emozioni attraverso la manualità: costruendo e ricomponendo diversi tipi di espressione del viso

Il gioco mi piace anche perché:

  • le carte sono grandi, rigide, maneggevoli e resistenti, adatte per essere usate da mani piccole
  • le immagini sono divertenti ed accattivanti
  • i disegni usati per ricostruire i volti sono  grandi e chiari
  • le carte hanno diversi colori in base al loro tipo (emozioni, azioni, parti del corpo) permettendo ai bambini di classificarle

Come si gioca:

Le carte si prestano a vari tipi di gioco.

Utilizzando le carte del corpo umano potete per esempio giocare a far indicare sul proprio corpo la parte presente nella carta oppure, per i bambini più grandi, invitare a spiegare per cosa la si usa.

Usando le carte delle emozioni i bambini potranno giocare ad associare le emozioni con una situazione oppure a riconoscere l’espressione del volto quando viene nominata dall’adulto. Potranno infine ricostruire queste espressioni utilizzando il retro delle carte.

Con le carte delle azioni i bambini potranno divertirsi a mimare l’azione oppure a formulare frasi che la contengano.

Gioco azioni emozioni Montessori bambini Headu

VARIANTI DI GIOCO

Una delle caratteristiche che preferisco dei giochi  HEADU è la loro versatilità , perché gli elementi che li compongono sono studiati attentamente e possono essere riproposti tenendo anche conto dell’età, delle particolarità e delle caratteristiche dei bambini.

Ecco alcune varianti che ho sperimentato utilizzando queste carte:

INDOVINA L’EMOZIONE

Gioco azioni emozioni Montessori bambini Headu

Prendete le carte delle emozioni mischiatele e ponetele sul tavolo da gioco rivolte verso il basso, in modo che i bambini non possano vederle.

A turno ogni bambino pescherà una carta senza farla vedere agli avversari e dovrà mimare l’emozione. Chi la indovinerà per primo guadagnerà un punto. Vince il gioco chi ha più punti.

I DADI DELLE EMOZIONI

Gioco emozioni Montessori bambini Headu

Mischiate le carte delle emozioni e distribuitele sul tavolo in modo che siano ben visibili a tutti i giocatori. A turno i bambini dovranno lanciare il dado delle emozioni e in base all’emozione uscita dovranno recuperare le carte che la rappresentano. Chi è più veloce a prenderla, la guadagna. Vince chi alla fine del gioco ha più carte.

Trovate i dadi da stampare e colorare qui:

DISEGNI CONTRO IL TEMPO

Gioco azioni emozioni Montessori bambini Headu

Ogni bambino avrà a disposizione una matita e dei fogli. Prendete le carte delle emozioni mischiatele e ponetele sul tavolo da gioco rivolte in basso, in modo che i bambini non possano vederle.

A turno ogni bambino pescherà una carta e la porrà al centro del tavolo. Ogni bambino dovrà disegnare l’emozione rappresentata dalla carta sul proprio foglio, in un tempo prestabilito e senza farsi vedere dagli avversari.

Ogni giocatore che avrà finito in tempo di disegnare la propria emozione e l’avrà rappresentata in modo riconoscibile, guadagnerà un punto. Vince chi ha più punti.

IL GIOCO DELLE AZIONI

Gioco azioni emozioni bambini Headu

Prendete le carte delle azioni mischiatele e ponetele sul tavolo da gioco rivolte verso il tavolo in modo che i bambini non possano vederle.

A turno ogni bambino pescherà una carta senza farla vedere agli avversari . Dovrà descrivere l’azione della carta, però senza mai utilizzare il verbo presente in essa. Chi indovinerà l’azione per primo guadagnerà un punto. Vince il gioco chi ha più punti.

******************************

Ringrazio la HEADU per avermi inviato questo splendido gioco.

Per saperne di più su questo ed altri giochi ed eventualmente acquistarli, vi rimando al ricchissimo sito diHEADU dove troverete anche molte informazioni sulla loro mission e il loro metodo “Lifelong Playing Headu” volto a promuovere, stimolare e mobilitare le intelligenze multiple dei bambini attraverso il gioco, con dispositivi didattici divertenti e orientati alla formazione di competenze essenziali o utili ad allenare in modo spontaneo e non forzato una capacità di apprendimento permanente.

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Cresco, gioco, imparo: alla scoperta del sistema solare

attivita stampare sul sistema solare scuola primaria

Oggi per la rubrica “crescogiocoimparo” andiamo alla scoperta del sistema solare.

Questa volta mi ha aiutato anche PF a realizzare le schede. Casualmente aveva proprio ieri un compito in classe su questo argomento e così si è divertito anche lui a darmi una mano.

Per prima cosa ho realizzato un libretto con tante informazioni e curiosità sul nostro sistema solare e su tutti i pianeti.

Ho poi creato una scheda in cui si può vedere la sequenza dei pianeti rispetto al sole. Ne ho creata anche un’altra senza i nomi in modo che i bambini possono divertirsi a completarla.

scheda stampare sul sistema solare scuola primaria

Ho realizzato anche un libretto che si apre a ventaglio in cui sono indicate tutte le distanze dei pianeti rispetto al sole.

Crearlo è molto semplice: ritagliate le pagine e praticate in fondo un foro, dove poi inserire un fermacampioni.

Infine per divertirsi un po’ troverete delle carte con le immagini dei pianeti. I bambini potranno divertirsi a costruire il proprio sistema solare oppure a giocare a un memory abbinando l’immagine del pianeta con il suo nome.

attivita stampare sul sistema solare scuola primaria
attivita stampare sul sistema solare scuola primaria

Trovate qui sotto tutti i file da stampare:

Spero che questi materiali vi siano piaciuti. Se li utilizzate, mandatemi le foto: mi farebbe davvero molto piacere vedere i vostri bimbi usarli.

Trovate tutte le idee e le attività su questo tema, create dal nostro gruppo di mamme, cliccando su questo  hastag #crescogiocoimparo.

Scoprite qui tutte le attività proposte da #crescogiocoimparo nelle scorse settimane.

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading