Un memory per imparare le lettere

abc memoryPer uno dei miei tanti laboratori a scuola, avevo creato tempo fa delle simpatiche carte per imparare le lettere dell’alfabeto. Le avevo realizzate sul tema degli animali, sia con le lettere maiuscole che  minuscole.

Qualche giorno fa mi sono ricapitate in mano  e mi è venuto in mente un modo alternativo per riutilizzarle: usarle come carte-memory. Le coppie di carte sono infatte uguali nei disegni, differiscono solo per il fatto che le lettere sono maiuscole e minuscole. Quindi possono essere usate tranquillamente come un banalissimo memory.

Il gioco sembra piacere molto a Piccolo Furfante, soprattutto per il soggetto perchè lui adora gli animali. Dal canto mio, sono contenta di averle potute riutilizzare: qui si ricicla sempre tutto!! ;-)

Ecco il modello delle nostre carte. Occorre solo ritagliarle, incollarle su del cartoncino rigido ed il gioco è fatto!

Naturalmente possono essere usate anche in altro modo: appendendole alle pareti come ghirlande o incollandole su un quaderno per creare un piccolo abbecedario.

Ecco, inoltre, altre risorse ed idee che ho trovato in rete:

LEGGI ANCHE…

Related posts:

3 comments

  1. mammagiramondo scrive:

    Un riciclo utile e bellissimo!!! Le stamperò anche io!
    Un bacione
    P.S Il Rodeo è stato meraviglioso!! Sto preparando un piccolo montaggio video e lo posto appena è pronto. Se mai decidiate di andare a Cowboyland te lo consiglio vivamente. Una esperienza fantastica da vero western!!!

  2. paomise scrive:

    Ciao Cara,
    non ho potuto dedicare molto tempo al computer questa settimana. ARGH! e così mi sono persa i tuoi belissimi post. :-(
    Appena riesco vado e mi aggiorno :-)

    Un bacione

    P.S.
    non vedo l’ora di vedere i vostri video! Noi non so se riusciremo ad andare a Cowboyland perchè stiamo organizzando “qualcosa di grosso” e abbiamo i weekenf tutti occupati.

  3. Monica scrive:

    Grandioso! Con Alice l’anno scorso (nei periodi lunghissimi di malattia) avevo realizzato dei “quadretti” dove lei disegnava l’elemento, lo colorava e poi ripassava i puntini delle lettere e poi plastificavo, ma non ho mai trovato lo spazio per appenderli. Ora che vedo questo bellissimo alfabeto, intelligente perché usa anche il corsivo, lo registro per usarlo l’anno prossimo… Quando andrà a scuola, mannaggia, come è volato il tempo!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Subscribe without commenting