Conta, scrivi e colora

Ho creato le schede “Conta, scrivi e colora” per i bambini che si avvicinano ai numeri e alla loro scrittura.

Su ogni scheda troveranno il numero da ricopiare, da scrivere e la quantità da contare e colorare.

Sono semplicissime schede che pero’ aiutano il bambino ad avvicinarsi alla scrittura senza tralasciare l’associazione tra numero e quantità.

Potete presentare le schede singolarmente o raccoglierle in un pratico libretto.

Trovate le 10 schede e a copertina da stampare qui sotto:

SCOPRI ANCHE…

Se siete in cerca di giochi e attività sulla matematica, potete trovare tante idee nella mia bacheca di Amazon dedicata ai giochi didattici di matematica. Nelle altre bacheche troverete i miei consigli d’acquisto su libri, materiali e strumenti didattici.

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il memory dei numeri e delle quantità tutto da colorare

Comprendere il  concetto di quantità avviene automaticamente nel bambino, che lo impara facendone esperienza tutti i giorni:  una tazza di latte, 2 biscotti, 3 macchinine…

L’associazione quantità e numero è quindi naturale.

Quando si passa però dalla forma orale a quella scritta, il discorso può essere più complesso: il bambino deve infatti associare la quantità ad un simbolo che rappresenta il numero.  Allenare a fare questa associazione può avvenire in maniera giocosa.

Ho preparato tante attività per fare questo, come quella che vi presento oggi: il memory dei numeri e delle quantità.

Si tratta di un semplicissimo memory, in cui i bambini devono abbinare la carta indicante il numero con quella in cui sono riportate tante immagini quante la quantità indicata dal numero.

Le carte sono tutte in bianco e nero, così i bambini possono prima di usarle divertirsi a colorarle.

Come crearle:

Stampate il file che trovate più avanti e ritagliate le carte.

Come proporle:

Per prima cosa fate colorare ai bambini le carte, facendo riconoscere il numero e facendo loro contare le immagini riportate sulle carte.

Inizialmente , se i bambini sono piccoli e non conoscono bene i numeri, proponete poche carte alla volta, in modo da far diventare l’associazione automatica. Aumentate le carte man mano che i bambini prendono confidenza.

Variazioni:

  • Potete semplificare ulteriormente il memory, trasformandolo in un semplice gioco di abbinamenti. Ponete da una parte le carte con i numeri e quelle con le immagini dall’altro lato, naturalmente mischiate. I bambini dovranno abbinarle tra loro.
  • Potete proporre il memory solo utilizzando le carte con i numeri o solo le carte con le immagini. In questo caso dovrete stampare due volte il file per avere le coppie da abbinare.
  • Potete utilizzare le carte anche per giocare a una sorta di “ruba mazzetto semplificato”: mischiate le carte e distribuitele; a turno si scarta una carta e i bambini possono “rubarla” se hanno il numero o la quantità uguale. Vince chi raccoglie più carte.

Qui sotto trovate le carte da stampare:

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

I puzzle da colorare per imparare i numeri

Avevo già creato dei puzzle per aiutare i bimbi piu’ piccoli ad imparare le sequenze dei numeri.

Erano pero’ tutti a colori e giustamente alcune mamme mi hanno fatto notare che sarebbero stati piu’ divertenti, se i bambini avessero potuto colorarli.

Ho creato quindi 10 puzzle in bianco e nero per imparare la sequenza dall’1 al 10 e dall’11 al 20

Come si realizzano e come si usano:

E’ sufficiente stampare i file che trovate sotto, colorali e poi ritagliarli seguendo le linee.

All’inizio potete proporre un puzzle alla volta in modo che i bimbi si concentrino solo su un’immagine e prendano dimestichezza con i numeri, poi potere proporre piu’ puzzle insieme. Il gioco diventerà un po’ piu’ complicato, ma anche piu’ divertente.

Qui sotto trovate i puzzle da stampare:

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il sole insegna a contare

Per i bimbi piu’ piccini ho creato delle simpatiche carte per allenarli a contare, riconoscere i numeri e le quantità.

Si tratta di carte con l’immagine di un sole a cui pero’ mancano i raggi. I bambini dovranno disegnarne tanti quanto sono indicati dalla carta.

Per rendere piu’ facile l’attività ho creato anche delle carte con i raggi già presenti. Carte che potranno essere usate per spiegare come svolgere il gioco oppure come memory per allenarli a riconoscere i numeri.

Come si creano le carte:

E’ sufficiente stampare il file che trovate sotto e ritagliare le carte seguendone i contorni.

Per poter utilizzare le carte piu’ volte, potete plastificarle.

Come si usano:

Le carte con i raggi possono essere proposte cosi’, facendo riconoscere al bambino i numeri e poi facendogli contare i raggi.

Se si vuole utilizzarle per giocare a memory, è sufficiente stamparle due volte.

Le carte senza raggi possono essere proposte insieme alla precedenti (se il bambino non riconosce ancora bene numeri e quantità), facendo ricopiare i raggi mancanti.

Se i bambini sanno riconoscere già i numeri, potete proporre loro di completarle senza usare nessun modello.

Qui trovate le carte da stampare:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Le carte per giocare con numeri e quantità

Giocare con i numeri e le quantità è un buon modo per impararle senza troppo sforzo.

Ho creato proprio per questo scopo delle carte che piene di disegni, che i bambini devono colorare seguendo le istruzioni indicate sulla carta stessa.

Per esempio in una carta ci possono essere disegnate 6 ranocchie, ma bisogna colorarne solo 3; in un’altra troverete 4 fiorellini, ma dovrete colorarne solo 1…

I bambini quindi devono riconoscere il numero indicato, contare le immagini da colorare e colorarne la giusta quantità.

Come creare le carte:

E’ sufficiente stampare i fogli che trovate qui sotto e ritagliare le carte seguendo i margini.

Come usarle:

Proponetene poche alla volta ogni giorno, cosi’ da rendere costante l’esercizio.

Qui sotto trovate le carte da stampare:

Non mi resta che augurarvi buon divertimento.

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Le carte dei numeri da colorare

Comprendere il  concetto di quantità avviene automaticamente nel bambino, che lo impara facendone esperienza tutti i giorni:  una tazza di latte, 2 biscotti, 3 macchinine…

L’associazione quantità e numero avviene quindi naturalmente.

Quando si passa pero’ dalla forma orale a quella scritta, il discorso puo’ essere piu’ complesso: il bambino deve infatti associare la quantità ad un simbolo che rappresenta il numero.  Allenare a fare questa associazione puo’ avvenire in maniera giocosa.

Ho preparato tante attività per fare questo, come quella che vi presento oggi: le carte dei numeri da colorare.

Su ogni carta un numero e tanti immagine da colorare quante il numero indicato.

Il bambino potrà associare numero e quantità proprio colorando le immagini e contandole.

Una volta colorate tutte le carte, potrete anche utilizzarle per giocare per esempio a memory. Sarà sufficiente stamparle in due copie.

Qui trovate le carte da stampare:

Altre idee prese in rete:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

La filastrocca dei numeri

Tanto tempo fa avevo creato per PF un libretto per insegnargli i numeri e la loro sequenza . Un semplice libro con una filastrocca e tanti disegni su ogni pagina.

Qualche settimana fa una mamma mi ha fatto notare che il libro le sarebbe stato piu’ utile se avesse avuto dei disegni da colorare.

Ho rivisto allora il mio libretto, cambiando la filastrocca e sostituendo i disegni con delle immagini da colorare.

Qui sotto trovate il libretto da stampare ed assemblare:

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

Altre idee prese in rete:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Gran Premio: un gioco di macchine per imparare i numeri

gioco per imparare i numeri da stampare gratis

Quando un bambino gioca è completamente coinvolto dall’attività e concentra la sua attenzione sul gioco. Imparare attraverso il gioco quindi risulta meno faticoso e noioso.

Credo molto nell’apprendimento attraverso il gioco e PF l’ha potuto sperimentare sia a casa che a scuola, dove molte materie e argomenti sono stati affrontati proprio con i giochi.

Ho creato allora per alcune mamme che me lo hanno chiesto un divertente gioco di macchine per imparare i numeri.

Si tratta di un semplice cartellone in cui sono presenti sulla linea di partenza 6 macchine di colore diverso. Tirando il dado uscirà una di queste sei macchinine. Sarà sufficiente, di volta in volta, spostare sul cartellone la pedina che è uscita in sorte. Vince la macchinina che per prima arriva alla fine del percorso.

Si puo’ giocare da soli o in gruppo.

Ho creato due tipi di cartellone: uno con i numeri e uno senza. Potete scegliere voi quello che preferite.

Qui trovate il kit da stampare.

Altre idee prese in rete…

e sullo scaffale…

la mia prima scatola dei numeri

il mio primo quaderno dei puntini

 

 

 

 

 

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Da tovaglietta a gioco delle lettere e dei numeri

il gioco delle lettere e dei numeri

Scoprendo una vecchissima tovaglietta di PF nascosta in un cassetto, un’amica mi ha chiesto se potevo creargliene una uguale per la sua bambina.

La particolarità di questa tovaglietta sta semplicemente nel fatto che  sopra vi sono disegnati lettere e i numeri in colori vivaci ed accompagnati da immagini simpaticissime. PF la usava per mangiare ed intanto giocava a riconoscere le lettere e i numeri, a contare e a formare parole.

Mi sono quindi divertita a ricrearne una simile, ma non ho saputo resistere e l’ho pure trasformata in un gioco.

La tovaglietta, come vi dicevo, contiene numeri e lettere e a parte ho realizzato, sempre coloratissime, delle carte con l’alfabeto e i numeri.

Potete usare la tovaglietta come la usava PF o inserire le carte in un sacchetto ed estrarle, facendole cercare sulla tovaglietta. Una sorta di caccia al tesoro!

Qui trovte il kit completo da stampare e ritagliare

La mia tovaglietta era plastificata, per proteggerla dall’acqua e dal cibo.

Altre idee prese in rete…

e sullo scaffale

giocare e imparare l'alfabetoil mio primo alfabeto libro

 

 

 

 

 

 

 

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

 

 

Continue Reading

Il gioco dei mostri per imparare le quantità

carte da stampare per bambini

6 mostri ne battono 4? E 2? Per scoprirlo non resta che giocare a carte con questo simpatico gioco che ho creato.

Imparare le quantità e i numeri puo’ essere infatti molto divertente usando le carte.

Con PF  abbiamo fatto interminabili partite a “Ruba mazzetto” o a “Uno” che ci hanno aiutato a memorizzare i numeri in 3 lingue e a ragionare sulle quantità.  Abbiamo usato un sacco di mazzi diversi: da quelli classici a quelli con i personaggi di Cars o di Angry Birds, che erano piu’ allegri e colorati.

Quando mi sono arrivate delle richieste per giochi da fare con le carte, ho pensato di crearne un mazzo adatto anche per i piu’ piccini. Sono nate cosi’ le carte dei mostri: 32 carte con 4 tipi di mostri diversi.

Giocare è molto semplice:

Variante 1

Mischiate le carte e dividetele tra i giocatori, che dovranno tenerle girate senza vederle. Simultaneamente si metterà sul tavolo la prima carta del mazzo. Il giocatore che ha scartato la carta con il numero piu’ alto, prenderà tutte le altre. Se escono delle carte con lo stesso valore, tutte verranno lasciate sul banco  e si scarterà altre tre carte; chi questa volta avrà la carta con il numero piu’ alto prenderà dal tavolo sia queste sia quelle precedenti. Vince chi si ritroverà con il numero maggiore di carte.

Variante 2

Una variazione del tipico “Ruba mazzetto”: mischiate le carte e datene 4 ad ogni giocatore. A turno i giocatori scartano una carta dal proprio mazzo. Ogni giocatore deve cercare sul proprio mazzo una carta dello stesso valore di una presente sul tavolo per poterla prendere e mettere in un mazzo vicino a sè, con il valore visibile. Se un altro giocatore, durante il proprio turno, ha una carta del valore uguale a quella in cima a questo mazzo, puo’ rubare l’intero mazzo e aggiungerlo al proprio.  Se invece non si hanno a disposizioni carte dal valore uguale ad un altro, la carta semplicemente rimarrà sul tavolo in attesa di essere “rubata”. Quando le quattro carte a disposizione finiscono, se ne distribuiscono altre quattro a testa fino ad esaurimento. Vince chi alla fine ha creato il mazzo piu’ numeroso.

Qui trovate le carte da stampare ed un pratico astuccio per contenerle.

Altre idee prese in rete…

e sullo scaffale…

uno junior

carte gioco topolino

 

 

 

 

 

 

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading