Il domino delle sottrazioni

domino per imparare le sottrazioni

Dopo che qualche settimana fa avevo pubblicato le attività sulle addizioni e sulle moltiplicazioni, alcuni di voi mi avevano chiesto giochi sulle sottrazioni che pero’ fossero facili e non troppo impegnativi. Ho pensato allora di creare un domino per esercitarsi con le sottrazioni.

Come vi avevo già accennato in  altri post il metodo utilizzato nella scuola di PF per la matematica è molto simile a quello che in Italia viene chiamato “metodo analogico”. In pratica tutte le operazioni, anche piuttosto complesse, vengono fatte a mente: non vengono quindi fatte in colonna, ma il linea.

Il primo passo per apprendere questo metodo è memorizzare, attraverso tantissime attività, le operazioni piu’ semplici come somma e sottrazione, prima fino al 10 e poi fino al 20. Dalle addizioni e sottrazioni poi si passa alle moltiplicazioni e in seguito vengono ricavati degli schemi ripetibili per le operazioni piu’ complesse, in modo che non vi sia necessità di dover svolgere l’operazione in colonna.

Usare il domino che ho creato per le sottrazioni non è altro che un metodo per imparare e ripetere in maniera divertente le operazioni piu’ semplici. Inizialmente le operazioni verranno svolte di volta in volta, ma poi diventeranno automatiche come le tabelline.

Ho creato due versioni: una con tessere con le operazioni fino al 10 e una fino al 20.

Come utilizzarle:

Il gioco è un semplice domino: ogni tessera avrà da una parte un’operazione e dall’altra un risultato. Il gioco consiste nell’abbinare l’operazione al risultato corretto, fino a che le tessere non sono finite.

Inizialmente proponete solo quelle piu’ semplici con le operazioni fino al 10 e lasciate a disposizione un foglio su cui poter svolgere l’operazione o permettete ai bambini di usare le mani per contare. Una volta che hanno perso dimestichezza con il gioco potrete proporre anche le tessere piu’ complesse e toglierete la possibilità di usare le dita o la carta e la penna.

Qui trovate i file con le tessere da stampare:

domino con operazioni fino al 10

domino con operazioni fino al 20

Buon divertimento e buone operazioni!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Il gioco delle forme, dei colori e delle posizioni

gioco per imparare forme colori posizioni

Il gioco che vi presento oggi o potrei definire “3 in 1”: infatti aiuta ad imparare le forme, i colori e le posizioni degli oggetti nello spazio, il tutto condito con un po’ di divertimento e creatività.

Come funziona:

Da una parte avete 6 forme diverse in 6 colori diversi e dall’altra 3 dadi indicanti uno le forme, uno i colori e uno le posizioni.

Giocare è molto semplice e si puo’ fare in gruppo o a soli. In gruppo pero’ è piu’ divertente perchè diventa un gioco collaborativo, in cui non ci sono vinti o vincitori, ma solo tanto divertimento.

Ecco come si svolge: si distribuiscono sul tavolo le forme colorate e si tirano i 3 dadi e in base a quello che esce si dovranno posizionare le figure. Se per esempio esce un quadrato blu con scritto sotto, si dovrà posizionare questo quadrato sul tavolo stando attenti a rispettare le indicazioni spaziali. Se infatti ci saranno già posizionate altre forme bisognerà che questo quadrato sia sotto a tutte quelle già presenti. Va da sè che al primo tiro la posizione della figura non sarà importante.

Giocare in gruppo è divertente perchè ogni giocatore dovrà tirare i 3 dadi e posizionare di volta in volta la forma in base a quello che gli viene indicato, spostando se necessario figure già presenti nel gioco.

Per i bambini piu’ piccoli il gioco si puo’ proporre solo con 2 dadi: quello delle forme e dei colori!

Come realizzarlo:

Una volta stampato il kit che trovate sotto, dovrete ritagliare le figure ed assemblare i tre dadi come indicato.

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

Ecco il kit con il gioco delle forme, dei colori e delle posizioni

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il gioco della pizza per imparare i numeri

gioco pizza per imparare numeri

Non c’è modo migliore di avvicinare i bambini alla matematica che il gioco. I giorni scorsi ho preparato una divertente attività di matematica per imparare i numeri e le quantità, dopo che alcuni insegnanti mi avevano chiesto idee per giochi matematici per bambini di età prescolare.

Il gioco della pizza che ho realizzato è un’attività che si puo’ fare da soli o in gruppo. In pratica si tratta di creare la propria pizza aggiungendo i vari ingredienti seguendo le indicazioni di due dadi.

Nel kit di gioco trovate:

  • una pizza da farcire
  • tutti gli ingredienti
  • un dado con i numeri da 1 a 6
  • un dado con gli ingredienti da utilizzare per farcire la pizza

Come realizzare il gioco:

Stampate il kit che trovate in fondo al post e ritagliate i 2 dadi e gli ingredienti. Vi consiglio di stampare due o piu’ volte gli ingredienti, in modo da averne parecchi a disposizione.

Come giocare da soli:

Ponete davanti al bambino il piatto con la pizza da farcire, i due dadi e gli ingredienti. Invitatelo a tirare prima il dado degli ingredienti e poi quello dei numeri. Il bambino dovrà aggiungere sulla pizza l’ingrediente che gli sarà uscito in sorte e nel numero esatto di volte indicato dal dado dei numeri. Potrà capitare che esca uno stesso ingrediente piu’ volte. Il gioco finisce nel momento in cui tutti e 6 gli ingredienti sono stati messi sulla pizza.

Come giocare in gruppo:

Ogni bambino avrà davanti a sè il piatto con la pizza da farcire e nel mezzo del tavolo saranno a disposizione tutti gli ingredienti. A turno ogni bambino tirerà i due dadi e metterà sulla propria pizza il numero di ingredienti indicato dai dadi.

Vince il bambino che per primo metterà tutti e 6 gli ingredienti sulla sua pizza.

Il gioco è utile per riconoscere i numeri e le relative quantità. Si potranno poi invitare i bambini…

  • a contare quanti ingredienti in totale hanno messo sulla propria pizza,
  • a categorizzare gli ingredienti per tipo
  • a contare quanti diversi ingredienti hanno aggiunto di volta in volta

Qui trovate il kit completo del gioco della pizza. Buon divertimento!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

I puzzle delle tabelline

puzzle per imparare tabelline

Imparare le tabelline giocando è possibile! PF le ha imparate con le canzoni, con i mandala  e con vari giochi da tavolo.

A scuola ci hanno lavorato molto, usando tanti tipi di attività diverse, ma sempre presentate sotto forma di gioco. Impararle in questo modo è stato sicuramente molto piu’ facile di come le ho imparate io: mi ricordo ancora i pomeriggi a ripetere la tavola pitagorica, con la tabellina del 7 che non mi restava mai a mente.

Oggi vorrei condividere con voi un’attività che ho creato per divertire e per avvicinare alle tabelline in modo giocoso.

Ho realizzato 9 puzzle, uno per le diverse tabelline che vanno dal 2 al 10.

Ogni puzzle  è diviso in 10 segmenti. Per ricostruire le immagini che i puzzle contengono si dovrà seguire la sequenza corretta della tabellina corrispondente al puzzle.

Per capire di che tabellina si tratta ho creato anche 9 carte (una per ogni tabellina) in cui è riprodotta l’immagine di ogni puzzle e sul retro la tabellina corrispondente. Si potranno usare le carte per facilitare la ricostruzione del puzzle in due modi: utilizzando l’immagine o la sequenza di numeri relativa alla tabellina. Le carte  potranno essere usate anche solo per controllare se il puzzle e quindi la tabellina è stata ricostruita correttamente.

L’immagine sul puzzle inoltre rappresenta la quantità relativa alla tabellina. Se ha raffigurate due immagini si tratterà della tabellina del 2; se ne ha 7 , allora sarà della tabellina del 7 e cosi’ via.

Qui trovate il kit con le 9 carte e i 9 puzzle.

Una volta stampate, sarà sufficiente ritagliare le carte e incollare il fronte ed il retro tra loro. Poi sarà la volta dei puzzle: ritagliateli a segmenti e il gioco è fatto!

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il domino delle frasi per leggere giocando

il domino delle frasi per imparare a leggere

Molti mi hanno chiesto attività e giochi da fare con i nomi, le parole soprattutto per avvicinare i bambini alla lettura in modo divertente.

Con PF abbiamo fatto molti giochi per imparare a leggere in italiano, soprattutto di movimento perchè aveva bisogno di fare attività che non fossero strettamente “scolastiche”, visto che per lui l’italiano era una materia in piu’ da svolgere dopo il normale orario di lezione.

Tra le varie attività che avevo realizzato per lui c’erano anche dei giochi da tavola, tra cui memory e domino.

I giorni scorsi ho ripescato e rivisto allora questo simpatico domino in cui sono riportate da una parte immagini e dall’altra frasi. Le regole sono come quelle del classico domino, ma invece di unire tessere con immagini uguali, bisogna collegare tra loro una frase all’immagine corrispondente.

Le frasi sono brevi  e scritte tutte in corsivo, in modo da avvicinare alla lettura in modo graduale. Alcune parole pero’ sono piu’ ricercate di altre, cosi’ da favorire anche l’acquisizione di nuovi vocaboli.

 

Qui trovate il kit con le tessere da stampare e ritagliare.

 

Non mi resta che augurarvi buon divertimento e buone letture.

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

“Chi sei?” un gioco per stimolare l’attenzione e la logica

gioco chi sei stimolare concentrazione e logica bambini homemademamma

A scuola di PF i giochi in scatola sono sempre stati molto utilizzati anche durante le lezioni. FORZA QUATTRO era uno dei piu’ gettonati e venivano dedicati quindici minuti al giorno, con tanto di torneo interno. Utilissimo per la concentrazione, ma anche per la logica. Molto usati anche i giochi di carte, tra cui il memory, ma anche gli scacchi o la dama e anche i quiz con tanto di campanello per prenotarsi!

Per le lezioni di lingua la fanno da padrone le carte e ancora oggi PF le usa per imparare nuovi vocaboli.

A casa noi abbiamo usato molto il gioco “INDOVINA CHI” che ci ha permesso di ampliare il nostro vocabolario in tedesco e stimolare la concentrazione e la logica.

Dato che questo gioco lo noleggiavamo in biblioteca, non sempre era disponibile, cosi’ ho deciso di realizzarlo io in casa. I vantaggi del mio gioco rispetto a quello originale sono la possibilità di calibrare la difficoltà e di giocarlo in piu’ di due persone.

La scelta del numero dei personaggi tra cui scegliere è arbitraria cosi’ come la difficoltà di riconoscimento: i giocatori possono decidere quante immagini utilizzare (per un massimo di 11) e se le differenze tra i vari personaggi debbano essere piu’ o meno evidenti.

Altra differenza è l’uso delle carte con le possibili domande da fare. Inizialmente infatti  PF aveva difficoltà a pensare alle domande da porre all’avversario: si limitava a chiedere se era un bambino o una bambina o se aveva i capelli neri o biondi.

Le carte danno la possibilità di concentrare l’attenzione su piu’ particolari e domandare quelli che sembrano piu’  significativi per individuare il nostro personaggio misterioso.

A questo gioco inoltre possono giocare piu’ di 2 giocatori: basta stampare piu’ volte il cartellone e le immagini con cui giocare.

Le regole del gioco sono identiche a quello classico. Sulla casella con il punto esclamativo si inserisce il proprio personaggio e su quelle libere le immagini che si è deciso di utilizzare ne gioco. Attenzione: le immagini tra cui scegliere devono essere uguali per tutti i giocatori in gioco, se no sarebbe impossibile individuare il personaggio misterioso!

Una variante è quella di utilizzare questo gioco per imparare ed esercitarsi in una lingua straniera: noi lo abbiamo usato per il tedesco!

Qui trovate il kit del gioco con il tabellone da montare, le immagini dei personaggi da ritagliare e le carte con le domande.

Non mi resta che auguravi buon divertimento e buona caccia al personaggio misterioso!

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

11 tombole tutte da stampare

11-tombole-da-stampare-gratis

Dopo molte richieste, ecco finalmente un elenco di tutte le tombole che ho creato: 11 in tutto, alcune con semplici figure adatte ai bimbi piu’ piccoli, altre con tabelline o parole per i bambini piu’ grandi.

Essendo tante le ho divise in gruppi con un numero di riferiemnto. Sotto ad ogni gruppo di immagini trovate i link da cliccare che vi rimandano ai post originali per stampare cartelle e tabelloni e con le spiegazioni su come utilizzarle.

tombole-da-stmpare-homemademamma 1

1. La tombola degli animali

2. La tombola delle emozioni

3. La tombola delle attività

tombole-da-stampare-homemademamma 2

4. La tombola del cibo

5. La tombola dell’autunno

6. La tombola delle moltiplicazioni

tombole-da-stampare homemademamma-3

7.  La tombola delle parole

8. La tombola della casa

9. La tombola delle stagioni

10.  La tombola di Natale

11. La tombola delle sillabe

Non mi resta che augurarvi buona tombolata!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

La tombola dell’autunno

tombola autunno stampare gratis bambini

PF è sempre stato un grande appassionato di tombole, tanto che quando era piccolo ne ho create tantissime a tema per fargli imparare nuovi vocaboli o semplicemente per introdurre argomenti particolari come le emozioni o le stagioni.

Quando qualche settimana fa mi sono state chieste delle attività per parlare  dell’autunno ai bambini piccoli, mi sono tornate in mente le nostre tombole.  Ho creato cosi’ una tombola piena di disegni ispirati a questa stagione per aiutare i bambini ad imparare o ripassare nuovi vocaboli o semplicemente per divertirsi parlando di questa coloratissima stagione.

La tombola è composta da un cartellone, 25 carte che corrispondono alle 25 caselle della tombola e 20 cartelle. Sulla tombola tante immagini autunnali come l’uva, le  noci, le castagne, le foglie che cadono, funghi e scoiattoli…

Come realizzare la vostra tombola:

Stampate il file che trovate qua sotto. Ritagliate le 25 carte e le 20 cartelle. Se volete che la tombola sia piu’ resistente potrete incollare i fogli su del cartone o plastificarli.

Il vostro gioco è pronto!

Distribuite le cartelle e inserire le carte in un sacchetto mischiandole. Puo’ iniziare il divertimento!

Qui trovate la la tombola dell’autunno da stampare!

Altre idee autunnali prese in rete: 

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Tovagliette gioco di Natale

tovagliette gioco nataleda stamparejpg

Queste vacanze le passeremo in giro tra l’Italia e la Svizzera, con inevitabili soste in autogrill, pizzerie e ristoranti. Ho pensato allora di realizzare qualche tovaglietta gioco da proporre a PF per ingannare l’attesa.

Sono dei semplici fogli A4 con giochi di logica, di attenzione, di ricerca, cruciverba, disegni da colorare e molto altro che spero lo divertano.

Ve li propongono, sperando che vi piacciano e che vi possano essere utili!

Qui trovate le TOVAGLIETTE DI NATALE a stampare e qui il file con le SOLUZIONI

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

“Dove sei?”: un gioco per imparare destra e sinistra

gioco per imparare destra e sinistra

Avendo imparato i concetti di destra e sinistra prima in tedesco, PF ha avuto inizialmente qualche difficoltà ad utilizzarli usando l’italiano. Fondamentalmente il problema era la traduzione: il passaggio links- sinistra / rechts-destra non era immediato e a volte era invertito. Questo problema raramente si è presentato con le altre coordinate spaziali (su/giu’, dietro/davanti…).

Abbiamo quindi passato molto tempo a giocare per automatizzare i concetti di destra e sinistra e tra i tanti giochi che abbiamo utilizzato ci sono le schede che vi presento oggi: il gioco “Dove sei?”

Sono delle semplicissime schede pop-up che permettono al bambino di autocorreggersi ed automatizzare i due concetti. Ogni scheda contiene una domanda, per esempio ” A destra trovi un simpatico serpente”, aprendo la finestrella giusta apparirà l’animale, in caso contrario il bambino, trovando un altro oggetto, si renderà conto dell’errore.

Realizzare queste schede è davvero molto semplice:

  • stampate i MODELLI  (11  schede in tutto),
  • ritagliate ogni foglio in due, seguendo la linea tratteggiata a metà del foglio stesso
  • ritagliate le finestrelle indicate dalla linea tratteggiate (io ho usato un taglierino) in modo che si aprano verso destra
  • incollate il foglio con le finestrelle ritagliate sopra quello con le immagini

Spero che questo semplice gioco possa esservi utile quanto lo è stato per noi.

Altre idee prese in rete:

 

LEGGI ANCHE…

 Post di Paola Misesti

Continue Reading