Il rotolo delle somme

attività matematica bambini somme

E’ da un po’ che ho la sensazione che qui in casa P. tutto vada a rotoli e l’altro pomeriggio  ne ho avuto la conferma: rotoli per fare giochi, rotoli per imparare a scrivere e per finire rotoli per imparare le addizioni!

Di cosa sto parlando? Ma dei vari rotoli di cartone che usiamo per le nostre attività! Vi ricordate i nostri polipetti o la nostra spada da cavalieri o gli insettini oppure il rotolo delle G ?? Bene ieri ha fatto la sua entrata in casa P. il rotolo delle somme.

Costruirlo è semplicissimo, vi serve:

  • un rotolo di cartone (noi abbiamo usato quello dello scottex)
  • 1 foglio di colore giallo
  • 1 foglio di colore azzurro
  • 1 foglio di colore rosso
  • pennarelli rosso e nero
  • forbici
  • adesivo

Per prima cosa ricavate 2 strisce dal foglio giallo ed una dal foglio azzurro larghe circa 3 cm e lunghe a sufficienza per essere arrotolate sul vostro rotolo.

Ricavate due strisce piu’ sottili dal foglio rosso: vi serviranno per bloccare le altre striscette.

Sui de fogli gialli scrivete i numeri che saranno gli addendi mentre su quello blu il risultato. Per semplificarvi la vita qui trovate i numeri che ho utilizzato io. Ricopiateli sui vostri foglietti, avvolgeteli sul rotolo (prima naturalmente le due strisce gialle e per ultima quella azzurra) e poi bloccateli con l’adesivo.

Distanziate i foglietti tra loro e tra l’uno e l’altro disegnate con il pennarello rosso i segni + e =

Per facilitare la lettura dell’operazione ho fatto vicino ad ogni numero un puntino rosso, in questo modo risulta piu’ chiara la linea su cui stanno gli addendi e il risultato.

Per ultima cosa inserite ai lati del vostro rotolo le striscette rosse e bloccate anche queste con l’adesivo.

Il vostro rotolo delle somme è pronto! Usarlo è semplicissimo: basta scegliere due addendi e trovare il risultato corretto.

A noi è molto utile per imparare a memoria le somme!

Ecco qui altrei idee matematiche prese in rete:

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

Impariamo giocando: Rummikub per giocare con i numeri

rummikub gioco da tavolo

Come vi dicevo  a PF piacciono molto i giochi matematici e oggi non potevo non presentarvi il gioco che ci ha tenuto compagnia molte sere: Rummikub!

Noi lo abbiamo nella versione “da viaggio” perché l’avevo comprato in occasione di una gita. La dimensione ridotta é stata utile all’epoca ma ha un grande svantaggio: le pedine sono troppo piccole e per una ciecata come me sono davvero scomode. Vi consiglio quindi la versione a grandezza normale.

Il gioco é semplice in pratica è il ramino, ma senza l’uso delle carte: ogni giocatore ha a disposizione delle pedine numerate e deve finirle, mettendole sul tavolo da gioco, prima degli altri giocatori.

Le pedine vanno da 1 a 13 e sono in 4 colori diversi. E’ permesso comporre file di numeri in sequenza dello stesso colore oppure di uguale numero  ma di colore diverso. E’ possibile attaccare le proprie pedine a quelle degli avversari oppure creare file di numeri a se stanti ma in questo caso utilizzando non meno di 3 pedine.

Ogni volta che non si puo’ mettere sul tavolo nessuna tessera, si deve pescare una nuova fische.

Il gioco di per sé é molto semplice, ma a PF piace un sacco e gli é stato molto utile per imparare le sequenze di numeri.

Il nostro gioco é consigliato  a partire dai 6 anni, ma già a 5 puo’ essere utilizzato se i bambini conoscono i numeri e piace loro giocare ad ordinarli. Sul sito della Raversburger che distribuisce il gioco in Italia, ho visto che vi sono due versioni quella classica (la nostra) a partire dagli 8 anni e quella junior a partire dai 4. Non so dirvi i motivi della differenza di età tra la mia versione e quella italiana, magari qualcuno di voi potrà svelarmeli!

QUI trovate tutti i giochi recensiti finora nella rubrica “Giochi, gioca, giochiamo”.

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

LEGGI ANCHE:

 

Continue Reading