La tombola dell’Italia

L’anno scorso PF ha studiato le regioni italiane: i capoluoghi, le province, i fiumi, i monti…

Ha trovato noiosissimo studiare le regioni e i capoluoghi, tanto che avevo creato un domino per rendere lo studio piu’ divertente.

Qualche giorno fa parlavo con un’insegnante alle prese con il ripasso delle regioni e ci confrontavamo su come poterlo rendere meno faticoso. Mentre discutevamo, mi è venuta in mente un’attività che poteva fare al caso nostro: la tombola delle regioni e dei capoluoghi.

Si tratta di una comune tombola, ma pensata per ripassare l’Italia.

Vi sono a disposizioni due tipi di cartellone: uno con indicate solo le regioni e uno con le regioni e i capoluoghi. Lo stesso vale per le carte da estrarre a sorte. Sulle cartelle invece sono riportati solo i capoluoghi.

Ci sono tre modalità di gioco: una facile, una media ed una piu’ difficile.

Nel primo caso si usano le carte e il tabellone con indicate le regioni ed i capoluoghi. Si estraggono di volta in volta le carte e si leggono cosi’ come sono. I bambini che giocano sanno quindi quale capoluogo è uscito in sorte. Questo tipo di gioco serve per memorizzare gli abbinamenti o a ripassarli, quando ancora non si ha molta dimestichezza.

A livello medio, si usano sempre le carte e il tabellone con indicate le regioni ed i capoluoghi, ma chi le estrae legge solo la regione ed aspetta che i giocatori dicano a voce alta il capoluogo, da segnare poi sulle cartelle. Chi estrae le carte puo’ facilmente controllare se la risposta data è giusta o meno. Questo gioco è pensato per ripassare gli abbinamenti, ma facilitandone il compito.

A livello piu’ avanzato, si gioca con tabellone e carte contenenti solo il nome delle ragione. La difficoltà in questo caso è maggiore, perchè anche il conduttore deve conoscere bene gli abbinamenti. Questa attività serve come ripasso generale, quando le nozioni sono già ampiamente acquisite.

Qui sotto trovate tutto il kit da stampare, contenente i tabelloni, le carte e le cartelle:

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

Altre idee perse in rete:

SCOPRI ANCHE

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il domino delle regioni e dei capoluoghi d’Italia

domino delle regioni e dei capoluoghi d'Italia

Per la sua lezione di italiano settimanale PF doveva imparare le regioni d’Italia sia dal punto di vista fisico che politico. Quello che lo preoccupava di piu’ era imparare le regioni e i capoluoghi. Ci siamo esercitati a ripassarli  con le cartine mute, con gli atlanti e con i puzzle, ma dopo la prima volta queste attività diventavano noiose.

Ho pensato allora di creare un domino per giocare proprio sulle regioni e i capoluoghi d’Italia.

Ho creato 20 tessere contenenti  da una parte una regione e dall’altra un capoluogo.

Il gioco è quello classico del domino. Bisogna prima di tutto mischiare tutte le tessere e dividerle equamente tra i giocatori.  A turno bisogna attaccarle (correttamente) tra loro fino a che uno dei giocatori le finisce e vince la partita. Nel caso un giocatore non abbia nulla da attaccare, passa semplicemente il turno.

Il gioco puo’ essere giocato da una o piu’ persone, in questo caso la sfida si fa piu’ avvincente.

Per facilitare il gioco ho creato una tabella con i capoluoghi per ogni regione italiana. Puo’ essere consultata in caso di dubbio o semplicemente per controllare l’esattezza della risposta.

Qui trovate il domino da stampare e ritagliare

Altre idee prese in rete…

e sullo scaffale…

 

 

 

 

 

 

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Le carte del mondo in stile montessori

carte geografia montessori da stampare

Imparare la geografia puo’ essere divertente. Per avvicinare PF a questo materia ho usato libri, cartine e giochi. Il suo preferito era una cartina in cui attaccare e staccare i continenti e un mappamondo girevole e parlante che ci ha tenuto compagnia per molto tempo e che ha divertito un sacco di amichetti.

Tra le varie attività ho utilizzato anche delle carte in stile montessori con cui giocare.

In pratica si tratta di semplici carte raffiguranti i continenti con i rispettivi nomi: alcune sono colorate, altre no.

Si possono usare in due modi:

Si puo’ giocare  memory: è sufficiente mischiare i due tipi di carte, girarle sul retro e cercare di abbinare tra loro una carta colorata e una in bianco e nero dello stesso continente.

Si puo’ giocare inoltre con le carte e  la cartina insieme.

Se usate le carte colorate, invitate i bambini ad individuare sulla mappa il continente indicato dalla carta e a colorarlo dello stesso colore.

Se usate le carta in bianco e nero, una volta individuato sulla mappa il continente, invitate i bambini a colorare cartina e carta del colore che piu’ piace loro.

Si tratta di due attività molto semplici, ma  che avvicinano i bambini in modo graduale e divertente alla scoperta del mondo.

Qui trovate le carte del mondo e la cartina da stampare.

Altre idee prese in rete…

… sullo scaffale…

mappe delle città

labirinti intorno al mondo

 

 

 

 

 

 

e da giocare…

 

 

 

 

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete… per studiare geografia in stile Montessori

Studiare geografia puo’ essere semplice e divertente. Ho raccolto un po’ di idee in stile Montessori per avvicinare i bambini a questa materia. Ecco quelle che mi sono piaciute di piu’…

 

6 idee geografia montessori materiale gratis

 

  1. 4 lapbook per studiare gli ambienti naturali
  2. Creare i contrasti terra/acqua in casa
  3. Dipingere i continenti con la puffy paint
  4. Creare un mondo tutto di feltro
  5. Il puzzle gigante dell’Italia da stampare e colorare
  6. Il mappamondo fai da te di cartapesta

 

Tante altre idee creative le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata alla geografia

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora.

Buon divertimento!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… studiare l’Italia

L’anno scorso PF durante il suo corso d’italiano organizzato dal Consolato ha studiato le regioni e i capoluoghi d’Italia. Con mia sorpresa si è divertito molto ad impararli a memoria, inventando anche qualche stratagemma per memorizzare alcuni nomi.

Quest’anno la maestra tratterà l’argomento in modo piu’ approfondito e cosi’ sono andata in cerca di idee per rendere lo studio meno pesante.

Oggi voglio condividere con voi le idee che mi hanno incuriosito di piu’:

idee per studiare l'italia fisica e politica

 

  1. L’Italia di cartapesta per scoprire le sue montagne
  2. Imparare le regioni con le carte e le schede stile Montessori
  3. Il puzzle gigante delle regioni d’Italia da stampare e costruire
  4. Dalla galassia alla tua città: creare un libro in 3D
  5. Il lapbook dell’Italia
  6. Alla scoperta dell’Italia fisica creando un plastico

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata alla geografia.

Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Studiare geografia con i pirati

cartina italia puzzle

 Per quel che mi riguarda, io viaggio non per andare da qualche parte, ma per andare. Viaggio per viaggiare. La gran cosa è muoversi, sentire più acutamente il prurito della nostra vita, scendere da questo letto di piume della civiltà e sentirsi sotto i piedi il granito del globo appuntito di selci taglienti.

Robert Louis Stevenson

Qualche settimana fa con un Kindermenu ci hanno regalato un simpatico puzzle di legno dell’Italia. A PF, che adora i puzzle, il regalo è piaciuto un sacco, ma tornati a casa Papà Ema ha avuto un’idea migliore: giocare ai pirati e alla geografia!

Papà Ema e Piccolo Furfante giocano spesso ai pirati sul lettone (No comment! 😀 ) armati di mestoli, cucchiai di legno, calze arrotolate che diventano palle di cannone e  i cuscini che si trasformano in improbabili scialuppe.

A volte prendono l’Atlante per orientarsi mentre navigano con la loro nave-letto, ma l’altra sera hanno usato il puzzle per segnare le loro conquiste piratesche. In pratica Piccolo Furfante sceglieva una regione italiana dai pezzi del puzzle e i due pirati partivano alla sua conquista. Dopo viaggi in scialuppa e duelli all’ultimo sangue, tornavano vincitori e inserivano la regione nel puzzle.

Pian pianino con la conquista della Lombardia, della Calabria, della Toscana e dell’Emilia Romagna la cartina dei pirati è andata a comporsi… ed è spuntata fuori tutta l’Italia 😉

Un bel gioco di avventura e di geografia!

Altre idee geografiche prese in rete:

LEGGI ANCHE…

Continue Reading