Le carte delle consonanti

carte consonanti corsivo homemademamma

Quando avevo pubblicato le carte delle vocali vi avevo raccontato del corsivo che ha imparato PF qui a scuola a Zurigo, che è diverso da quello usato in Italia.

Affinchè PF potesse riconoscere la grafia di amici e parenti italiani, abbiamo dovuto esercitaci con giochi e schede per fargli riconoscere le lettere. E’ inutile infatti per lui imparare a scriverlo visto che non l’userà mai, me è importante che lo sappia leggere.

Ho creato allora delle schede gioco per divertirlo e riconoscere le lettere sia minuscole che maiuscole. Vi avevo presentato le nostre schede delle vocali, oggi invece vi mostro quelle delle consonanti.

16 schede con un’immagine centrale che rappresenta la parola la cui iniziale è da trovare: il bambino deve semplicemente cerchiare tutte le lettere, minuscole e maiuscole, che riconosce nella schede.

Qui trovate le carte delle consonanti da stampare e ritagliare.

Buon divertimento!

LEGGI ANCHE...

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Le carte delle parole

IMG_5900

Tra le attività per stimolare la lettura di PF ho utilizzato anche le carte delle parole. Semplici carte con un’immagine al centro e 4 nomi ai lati: 3 sbagliati ed uno corretto.

Utilizzavo queste carte semplicemente cosi’, invitando PF a leggerle e ad evidenziare la parola corretta oppure le proponevo all’interno di giochi ed attività come cacce al tesoro o indovinelli.Questo secondo modo era quello preferito da PF che intraprendeva quella che chiamo “lettura finalizzata”: cioè leggere per raggiungere uno scopo, in questo caso la soluzione di un indovinello o l’agognato tesoro.

Queste carte  sono molto utili per due motivi:

  • l’immagine stimola la memoria del bambino che deve richiamare alla mente il nome dell’oggetto rappresentato
  • stimola la lettura: per trovare il nome che rappresenta la figura della carta, il bambino deve leggere prima tutte e quattro le parole ai lati, alcune delle quali sono molto vicine al nome corretto (es. toro, foro). Deve quindi riconoscere non solo le lettere ma anche il loro suono.

Qui trovate LE 36 CARTE DELLE PAROLE da stampare, ritagliare e eventualmente plastificare.

Altre idee prese in rete:

LEGGI ANCHE...

Post di Paola Misesti

Continue Reading

A caccia di sillabe: le schede-gioco per imparare le sillabe

carte gioco per imparare le sillabe ghe ghi che chi ce ci ge gi

Alcune sillabe italiane come ge e gi per PF sono state un po’ difficili da imparare: in tedesco sono suoni duri e la differenza tra le due lingue ha generato a volte qualche confusione.

Quando abbiamo introdotto la lettura e la scrittura in italiano, gli avevo preparato molte attività che potessero aiutarlo ad affrontare alcune sillabe che gli potevano creare qualche problema.

Tutte le attività erano sotto forma di gioco, in modo da poterlo divertire favorendo l’apprendimento senza alcuno stress.

Le schede che vi presento oggi sono una rivisitazione di quelle che ho utilizzato con PF.

Sono delle semplici carte in cui sono raffigurati degli oggetti o degli animali (9 per scheda). Su ogni carta è rappresentata una sillaba. Il gioco consiste nell’individuare l’immagine o le immagini (qualche volta è solo 1, altre volte di piu’) il cui nome inizia con la sillaba indicata.

Il gioco ci è stato utile anche per accrescere e consolidare il vocabolario: per riconoscere l’immagine giusta PF doveva pronunciare prima il nome dei vari oggetti/animali e poi indicare quelli corretti.

Qui trovate le carte da stampare e da ritagliare e qui le relative soluzioni.

Spero che il gioco vi piaccia e vi sia utile quanto lo è stato a noi!

Altre idee prese in rete per giocare con le sillabe:

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

A caccia di lettere: un gioco per imparare l’alfabeto

schede per imparare l'alfabeto

Di giochi per imparare l’alfabeto ce ne sono tanti, quello che vi propongo oggi l’ho scovato in rete e mi è subito piaciuto, purtroppo era disponibile solo in inglese.

Ho pensato allora di realizzarne uno in italiano, visto che questa attività mi sembra davvero molto utile per imparare ad abbinare la lettera al suono.

Il gioco funziona in questo modo:

Il kit è formato da 21 schede, 1 per ogni lettera dell’alfabeto. Su ogni cartellino trovate una lettera e 4 immagini, di cui solo una iniziante per la lettera indicata. E’ necessario quindi  individuare l’immagine corretta, crocettandola o usando una graffetta o una molletta.

Qui trovate kit completo da stampare, ritagliare ed eventualmente plastificare.

Altre idee prese in rete per giocare con l’alfabeto:

LEGGI ANCHE…

Nella foto:

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Giocare con le lettere: l’alfabeto mostruoso

alfabeto mostruoso

Imparare le lettere dell’alfabeto puo’ essere molto divertente se si utilizzano giochi ed attività particolari come per esempio il puzzle mostruoso che ha tenuto compagnia a PF per molto tempo.

Realizzarlo è davvero semplice:è sufficiente stampare le 26 carte dei piccoli mostri ed incollarle su di un cartoncino rigido.

A questo punto tagliate ogni carta in due seguendo la linea tratteggiata. Vi ritroverete in mano 52 tessere da unire tra loro: solo trovando la lettera uguale è possibile ricomporre correttamente i 26 mostriciattoli.

Ci sono vari giochi da poter realizzare con queste carte:

  1. i puzzle dei mostri: unire le tessere in modo da ricreare i mostriciattoli;
  2. l’alfabeto mostruoso: una volta unite le tessere in modo corretto è possibile riordinarle in ordine alfabetico;
  3. il memory dei mostri: mischiare le tessere e disporle sul tavolo in modo che le immagini e le lettere non siano visibili, siano cioè rivolte a faccia in giu’. A turno scoprire 2 tessere alla volta, cercando di ricomporre correttamente i mostriciattoli, cioè cercando di trovare 2 tessere con la stessa lettera. Vince chi ha ricomposto piu’ carte
  4. Ruba mostro: dividere le carte in numero uguale tra i concorrenti. Se dovessero avanzarne alcune, metterle sul tavolo da gioco. A turno i giocatori scartano una carta: se la propria carta si unisce con una già scartata, si raccoglie la propria e quella sul tavolo e si forma un mazzo davanti a se’ con tutte le carte ricomposte;  nel caso la carta scartata non si unisca con nessuna carta, la si lascia sul tavolo da gioco. Vince chi ha ricomposto piu’ carte.

Spero che queste carte possano esservi utili e divertire come hanno divertito PF quando era piccolo.

Qui trovate le carte dell’alfabeto mostruoso da stampare!

Altre idee prese in rete:

  1. Il luna park dell’alfabeto
  2. 10 idee per giocare con l’alfabeto
  3. La tombola dell’alfabeto
  4. Il domino dell’alfabeto

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Dalla M alla Z: libretti di pregrafismo per giocare con l’alfabeto

Settimana scorsa vi avevo presentato i nostri libretti di pregrafismo dalla A alla L , oggi è la volta di quelli che vanno dalla M alla Z

libretti di pregrafismo dalla M alla Z

Eccoli qui:

Libretto pregrafismo M

libretto pregrafismo N

libretto pregrafismo O

libretto pregrafismo P

libretto pregrafismo Q

libretto pregrafismo R

libretto pregrafismo S

libretto pregrafismo T

libretto pregrafismo U

libretto pregrafismo V

libretto pregrafismo Z

 

Come per i precedenti, una volta stampato un libretto e ritagliato, non vi resta che fare un piccolo foro in alto a sinistra per unire insieme i fogli con una rondella di ferro (noi le troviamo al supermecato nel reparto cartoleria) o un filo. Vi suggerisco di plastificarle in modo da poterle riutilizzare piu’ e piu’ volte!!

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Le carte degli articoli determinativi

Chi conosce il tedesco sa che gli articoli determinativi sono molto importanti ed essendo le regole per assegnarli al nome molto complicate, l’unica cosa che rimane da fare è imparare la combinazione nome-articolo a memoria. PF sta proprio in questo periodo lavorando sugli articoli determinativi tedeschi e, fortunatamente per lui, non gli risultano cosi’ ostici come a noi.

Alla ricerca di attività e giochi per esercitarci, sono incappata in questo sito ricco di spunti e schede.

Mentre giocavamo con alcune carte che avevo stampato, PF mi ha fatto notare come molti bimbi italiani che conosce avessero difficoltà ad abbinare l’articolo in italiano proprio perchè questa è per loro una lingua poco usata.

Ho pensato allora di creare alcune simpatiche carte per giocare con gli articoli determinativi italiani. Sono in tutto 84 carte da ritagliare (4 carte per ogni lettera dell’alfabeto): su ogni carta è rappresentata un’immagine con il rispettivo nome nonchè 3 articoli tra cui scegliere quello corretto.

carte articoli determinativi italiano gioco e attività

Le carte permettono l’autocorrezione: ripiegando la parte finale della carta in cui è presente la soluzione (un pallino rosso indica l’articolo corretto) è possibile infatti autocorreggersi da soli.

Queste carte possono essere usate cosi’ come sono oppure utilizzate per  un divertente gioco. Noi ci giochiamo con le carte tedesche, ma le regole sono le stesse:

Distribuiamo le carte tra i giocatori, stando attenti che la linguetta con la soluzione non sia visibile a nessuno nè al possessore della carta nè agli altri partecipanti.

Ha turno ogni giocatore scarta una e il giocatore seguente deve dire l’articolo corretto. Una volta detto, si gira la linguetta con la soluzione: se è corretta la carta viene “mangiata” dal giocatore che ha indovinato; se è stato detto l’articolo sbagliato la carta viene “mangiata” da chi l’ha scartata. Le carte non finoscono nel mazzo, ma vengono accumulato.

Il gioco finisce quando si sono scartate tutte le carte. Vinche chi ha “mangiato” piu’ carte!

Qui trovate le carte degli articoli  da scaricare!

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!!

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Carte morbide per giocare con l’alfabeto

Ora che la febbre è passata le giornate in casa sembrano eterne :-S

Così ci siamo dati alla pittura: tempere, acquerelli, pastelli a cera, pennarelli… ogni tecnica va bene!

Ieri avrò stampato almeno 50 (non ditelo a papà Ema 😳 ) navi  da colorare. Alla fine non volevo vedere una nave nemmeno di striscio. In preda alla disperazione, ho proposto a Piccolo Furfante di colorare delle carte dell’alfabeto (queste) così tanto per variare un po’. 😀

Alla fine il risultato era carino: tante carte multicolori con soggetti simpatici. Anche a PF sono piaciute molto.

Le ho ritagliate e, all’inizio, pensavo di incollarle su del cartoncino rigido. Ne abbiamo, però, già un sacco di questo tipo. Ho deciso allora di incollarle su della stoffa. In questo modo sono più piacevoli da maneggiare, sono pieghevoli e non pesano se portate in giro. PF ha apprezzato la novità e ci ha giocato anche con i nonni, mostrando loro orgoglioso le sue carte morbide 😀

Altre idee dalla rete:

LEGGI ANCHE…

Continue Reading