Venerdi’ del libro: Inferno e paradiso chiavi in mano

Questa settimana torno ai gialli con un autore che ormai è diventato uno dei miei preferiti: Federico Maria Rivalta.

La serie che vede come protagonista il maldestro giornalista Riccardo Ranieri mi ha preso molto, tant’è che questo suo ultimo libro l’ho perfino prenotato su Amazon per averlo da leggere appena in pubblicazione. Ho fatto già lo stesso con il prossimo, che ahimè uscirà solamente ad ottobre.

Se vi state chiedendo cosa mi fa piacere tanto questa serie, le risposte sono molte:

  • l’ironia del protagonista
  • le trame mai banali che, oltre ad essere avvincenti, contengono sempre  spunti di riflessioni legati ai problemi quotidiani o a vicende sociali che ci toccano da vicino
  • lo stile dell’autore: fresco, diretto e senza fronzoli

Questa volta il giornalista è alla prese con una morte sospetta, non considerata cosi’ dalla polizia che sostiene la versione di un’overdose. Ranieri, chiamato in causa dalla madre della vittima, dovrà indagare su una  comunità di recupero che sembra nascondere piu’ di un segreto.

Questa volta oltre a scoprire un insospettabile assassino, si avrà modo di riflettere sull’importanza delle comunità di recupero, sulla dipendenza e su come la vita puo’ ingannare facendoci credere che cio’ che pensiamo sia il paradiso in realtà sia l’inferno.

Gli altri libri di Federico Maria Rivalta che ho recensito per il Venerdi’ del libro sono…

Il libro di oggi è quindi…

Inferno e paradiso chiavi in mano di  Federico Maria Rivalta

Confesso di non aver mai nutrito una particolare simpatia per chi si arroga il diritto di conoscere la verità, laddove la “verità” è spesso una questione personale frutto di esperienze e interazioni soggettive.

Quando poi il presunto diritto si estende alla volontà di imporre ad altri il proprio pensiero, allora il normale scetticismo cede il passo ai primi sintomi di psoriasi alle parti basse che, a causa del prurito, mi costringono a combattere la malattia con tutti i mezzi (politicamente corretti e non) a disposizione.

inferno e paradiso chiavi in mano rivalta

 

Vi auguro un bellissimo weekend e buone letture, aspettando i vostri consigli! Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Da tovaglietta a gioco delle lettere e dei numeri

il gioco delle lettere e dei numeri

Scoprendo una vecchissima tovaglietta di PF nascosta in un cassetto, un’amica mi ha chiesto se potevo creargliene una uguale per la sua bambina.

La particolarità di questa tovaglietta sta semplicemente nel fatto che  sopra vi sono disegnati lettere e i numeri in colori vivaci ed accompagnati da immagini simpaticissime. PF la usava per mangiare ed intanto giocava a riconoscere le lettere e i numeri, a contare e a formare parole.

Mi sono quindi divertita a ricrearne una simile, ma non ho saputo resistere e l’ho pure trasformata in un gioco.

La tovaglietta, come vi dicevo, contiene numeri e lettere e a parte ho realizzato, sempre coloratissime, delle carte con l’alfabeto e i numeri.

Potete usare la tovaglietta come la usava PF o inserire le carte in un sacchetto ed estrarle, facendole cercare sulla tovaglietta. Una sorta di caccia al tesoro!

Qui trovte il kit completo da stampare e ritagliare

La mia tovaglietta era plastificata, per proteggerla dall’acqua e dal cibo.

Altre idee prese in rete…

e sullo scaffale

giocare e imparare l'alfabetoil mio primo alfabeto libro

 

 

 

 

 

 

 

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

 

 

Continue Reading

6 idee prese in rete per… giochi in scatola fai da te

Avere sempre un gioco a portata di mano, in questo caso di scatola, puo’ risolvere molti problemi, soprattutto se si è in giro e si è a corto di idee .

Quando PF era piccolo, avevo sempre con me qualche giochino, libretto o foglio per colorare, scrivere e divertirsi. La mia borsa assomigliava molto a quella di Mary Poppins.

Ho pensato allora di raccogliere un po’ di idee per creare giochi da mettere in una semplice scatolina, da poter riporre comodamente o portare con sè all’occorrenza.

Ecco quelli che mi sono piaciuti di piu’…

6 idee giochi fai da te da viaggio

 

  1. Labirinto di cannucce
  2. La scatolina dell’artista
  3. Calcetto portatile
  4. La casa delle bambole
  5. I LEGO da portare sempre con sè
  6. Garage fai da te

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata ai giochi fai da te

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Volevo solo pedalare

Dovete sapere che in adolescenza ero una vera appassionata di Formula Uno, seguivo ogni domenica i Gran Premi e quello di  Monza ho avuto modo di vederlo anche dal vivo.

Non tenevo nè alla Ferrari nè ad Ayrton Senna, ma ad Alessandro Nannini che correva per la Benneton. Quando si ritiro’ dalle corse nel 1990, smisi poco alla volta di guardare i Gran Premi e ad interessarmi al mondo delle auto. Proprio mentre perdevo interesse, un nome italiano di faceva strada nella Formula Uno: Alessandro Zanardi. Ricordo di aver visto le sue prime gare, ma nulla piu’.

Quando ebbe il suo grave incidente, dove perse le gambe, rimasi pero’ molto colpita e lessi il suo primo libro che raccontava proprio della sua vita e del suo grande coraggio e della sua grande forza di volontà nell’affrontare la situazione.

Appena è uscito il seguito, mi sono ripromessa di leggerlo, ma sono riuscita a farlo solo ora (mannaggia all’interminabile lista dei desideri!)

In questo libro racconta, sempre con ironia e qualche battuta, la vita dopo l’incidente, la sua nuova carriera sportiva, le tante difficoltà che ha affrontato sempre con forza e passione. Tra le righe troverete un bel cocktail fatto di riflessioni, di speranza e serenità, ma anche tanta voglia di divertirsi e di fare. Un libro schietto che non nasconde i fallimenti e gli errori, ma che da’ coraggio e che lascia una bella sensazione.

Ve lo consiglio di cuore, anche se non avete letto il precedente.

Volevo solo pedalare di Alessandro Zanardi e  Gianluca Gasparini

Mi viene in mente una frase di Calvin Coolidage (…) “Niente nel mondo puo’ sostituire la perseveranza. Non il talento: niente è piu’ frequente di uomini pieni di talento ma falliti. Non il genio: genio incompreso è quasi un modo di dire. Non lo studio: il mondo è pieno di gente che ha studiato ed è derelitta. La perseveranza e la determinazione invece sono onnipotenti.”

volevo solo pedalare zanardi libro

 

Vi auguro un bellissimo weekend pieno di sole e di libri. Ora aspetto i vostri preziosi consigli! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

L’agenda delle vacanze per i piu’piccini: giugno 2018

agenda mensile vacanze bambini stampare gratis

 

Il mese di giugno è ormai alle porte e cosi’ anche le vacanze. Per questo mese e per tutto il periodo delle vacanze ho deciso di apportare qualche modifica grafica alla mia solita agenda mensile pensata per i piu’ piccini. Sarà piu’ colorata, piena di simpatiche immagini.

L’agenda ha sempre lo stesso formato e come sempre ci sono tanti spazi per disegnare, colorare e scrivere, per segnare il giorno della settimana, la stagione, l’umore e il tempo e per raccontare giornalmente le proprie vacanze .

Alla fine del diario c’è anche un calendario, dove poter segnare l’andamento delle giornate o semplicemente una X per prendere nota dello scorrere dei giorni.

L’agenda diventa cosi’ un modo per imparare tante cose: i numeri, le stagioni, il tempo metereologico e, non ultimo, diventa un ricordo da tenere sempre con sè.

Qui sotto trovate i file da stampare insieme alla istruzioni per assemblare il diario:

diario delle vacanze giugno 2018 – prima parte

diario delle vacanze giugno 2018 – seconda parte

Non mi resta che augurarvi buon mese di giugno e buon inizio delle vacanze!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… giocare con le biglie

La bella stagione e le vacanze mi fanno sempre tornare in mente le gare di biglie con gli amici. Ci andavo pazza, cosi’ come PF.

Ritrovandomi naturalmente la casa piena di biglie, sono andata in cerca di idee per giochi fai da te facili da realizzare e divertenti. Eccone alcuni…

6 idee PER GIOCARE CON LE BIGLIE

 

  1. Il labirinto morbido fatto a spirale
  2. Una pista di piatti 
  3. Dipingere con le biglie
  4. Il labirinto delle biglie con le cannucce 
  5. La biglia in bottiglia: un divertente labirinto fai da te
  6. Il super circuito di biglie con i rotoli di cartone

 

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata ai giochi fai da te

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Tempo di merende: biscotti di pasta frolla senza burro

biscotti pasta frolla senza burro

 

Sono molto golosa dei biscotti alla pasta frolla, ma non potendo mangiare troppo burro ho dovuto rinunciarvi, finchè non ho trovato questa buonissima ricetta che prevede l’olio invece del burro.

La utilizzo per preparare crostate e biscotti ed è una vera delizia!

Cosa vi serve:

  • circa 300 g di farina
  • 100 g di zucchero
  • 1 uovo intero 
  • 1 tuorlo
  • 80 g di olio di semi 
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 bustina di zucchero vanigliato
  • 1 cucchiaino di miele (delicato)

Come si prepara:

Amalgamate bene lo zucchero, lo zucchero vanigliato, l’olio, il miele, l’uovo intero ed il tuorlo e una volta ottenuta una crema, unite al tutto la farina con il lievito fino a formare un impasto liscio. State attenti alle quantità di farina, unitela lentamente finchè non otterrete un impasto consistente, ma non troppo duro: puo’ darsi che ve ne serva di meno.

ricetta biscotti pasta frolla

Fate riposare il tutto in frigorifero per 30 minuti.

Una volta raffreddata, stendete la pasta con un spessore di circa 4/5 mm. Accedete il forno a 170° .

Formate i biscotti con un stampino ed adagiateli su una teglia rivestita di cartaforno.

Adagiatela nel ripiano centrale e cuocete i biscotti per circa 10-12 minuti. Rimarranno un po’ chiari, ma cosi’ devono essere.

Sfornate i biscotti, fateli raffreddare

Una nota importante: la quantità di impasto serve per circa 2 infornate!

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

 

 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: La scrittrice del mistero

Alice Basso colpisce ancora! I suoi libri me li sono letta tutti, praticamente divorati.

Ho addirittura prenotato l’ultimo libro su Amazon per non perdermelo e quindi eccolo qui in questo Venerdi’ del libro.

Le avventure di Vani Sarca, ghostwriter e consulente della polizia, continuano. Questa volta è sulle tracce di uno stalker che minaccia la vita del suo ex ragazzo.

Le vicende si tingono di suspance, di ironia e di quel tocco di romanticismo che già si trovavano negli altri libri

A differenza dei precedenti il colpevole si riesce ad intuire qualche capitolo prima della fine, ma non è del tutto scontato e quindi finchè non viene mascherato il dubbio rimane.

Un libro che consiglio vivamente a chi ama i gialli, ma anche a chi vuol leggere un bel libro scritto bene.

Qui trovate le altre mie recensioni dei libri di Alice Basso

La scrittrice del mistero di Alice Basso

Il male che giustifica il male. Se qualcuno ti fa del male, ti senti autorizzato a farne anche tu, a quella stessa persona o anche a terze, perchè in fondo l’hai già visto fare a qualcun altro e quindi, pensi, non puo’ essere cosi’ grave. E se poi a fare o a farti male è qualcuno a cui tu hai cercato di fare del bene, o di dare affetto – che so, come nel caso dei genitori abusanti, o dei mariti violenti -, nove volte su dieci il seme del cinismo ti si radica dentro e il poliziotto che è arrivato un giorno a salvarti ha altissime probabilità di ritrovarsi, un domani, a salvare qualcuno da te 

 

alice basso la scrittrice del mistero recensione

 

Non mi resta che augurarvi buon fine settimana e buone letture. Aspetto ora i vostri suggerimenti! Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Le carte dei suoni difficili

carte per imparare suoni mp mb cq q c ch sc

Alcuni suoni italiani sono davvero difficili da imparare: CQU, CU, GN, GLI, MP, MB per non parlare di SC, CI, GI, GH e CH.

Con PF ci alleniamo molto, anche perchè l’italiano è la lingua che usa meno.

Quando era piccolo avevo creato un po’ di schede gioco, come questa, per avvicinarlo a questi suoni. Ora, per fortuna, non ha grande difficoltà nell’ortografia, ma ho voluto comunque creare delle carte che visivamente e in modo intuitivo gli ricordassero la grafia corretta.

Ve le propongo oggi perchè potrebbero essere utili anche a voi.

Sono delle semplici carte, che potete appendere o inserire in un libro o in un quaderno che riassumono i suoni piu’ complessi. Per ognuno c’è un’immagine che ricorda come pronuncialo. per esempio c’è SCA per SCARPAe SCI per SCIMMIA.

Qui trovate le 12 carte da stampare

Altre idee prese in rete…

e sullo scaffale…

l'ispettore ortografoni per imparare l'ortografia

il segreto dell'ortografia libro gioco

fiabe che insegnano l'ortografia

 

 

 

 

 

 

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

I libretti delle vocali in stampatello e in corsivo

i ibretti delle vocali per riconoscerle e  impararle

Ho trovato sempre molto utili e pratici i libretti di giochi ed esercizi. Quando PF era piu’ piccolo ne avevo sempre qualcuno in borsa da tirare fuori all’occorrenza. Ne avevo creati parecchi come quello dei robot o dei draghi.

Libricini di poche pagine e di piccole dimensioni da usare per tenerlo occupato e divertirlo.

Ripensando a questi libretti e ad alcune richieste, mi è venuto in mente di crearne alcuni per giocare con le lettere.

Per ora ho realizzato solo quelli delle vocali, che vi presento oggi.

Sono dei fogliettini di 6 pagine, uno per ogni vocale. Sono pensati per ripassarle ed allenarsi a scrivere, riconoscere il suono e la grafia sia in maiuscolo che in maiuscolo, sia in corsivo che in stampatello di queste lettere.

Realizzare i libricini è facilissimo:

stampateli e ritagliateli. Adagiate le 6 pagine una sull’altra ed incollatele tra loro nella parte alta, in modo da creare un ventaglio.

Le attività per pagina sono cosi’ divise:

  • sulla prima pagina ci sarà un’immagine che presenta la vocale, per esempio A come albero.
  • sul secondo foglio troverete una tabella dove si dovranno trovare le lettere minuscole e maiuscole
  • sul terzo foglio si dovranno individuare le immagini che iniziano con quella vocale
  • sulla quarta pagine si dovrà ricalcare e poi scrivere le vocali in corsivo minuscolo e maiuscolo
  • sul quindo foglio troverete immagini e nomi in stampatello, su cui si dovrà inserire la vocale corrispondente
  • sull’ultima pagina troverete tante parole in corsivo tra cui individuare  le vocali in minuscolo o maiuscolo

Come avrete capito si tratta di librettini per giocare con le lettere.

Qui trovate i 5 libretti da stampare.

Se vi piacciono, creero’ poi anche quelli delle consonanti!

Altre idee prese in rete

e sullo scaffale…

imparo a scrivere il corsivo

imparo a scrivere in stampatello

giocando imparo a scrivere

 

 

 

 

 

SCOPRI ANCHE…

 

Post di Paola Misesti

Continue Reading