Colora lo yoga degli animali: un divertente libro per fare yoga con i bambini



Mentre vi scrivo la mia piccina sta facendo yoga, eseguendo le 19 posizioni del libricino “Colora lo yoga degli animali” di Colorkid.it . Un libretto pensato per i bimbi dai 3 anni.


Il libricino si presenta in un formato grande (A4), con una copertina colorata e allegra che racchiude:

  • una breve introduzione,
  • una visione d’insieme delle posizioni,
  • una scheda di dettaglio per tutte le 19 posizioni.

Aprendolo vi ritroverete sulla sinistra l’immagine dell’animale che esegue la posizione con il nome dell’animale stesso in stampatello maiuscolo (ad esempio COBRA); sulla destra la figura del bimbo/a che riproduce l’esercizio, con una simpatica filastrocca che descrive come realizzare la posizione.

Libro Yoga da colorare per bambini
Libro yoga da colorare con filastrocche per bambini

Tutte le immagini sono in bianco e nero e molto chiare, consentendo di osservare con calma come disporre ogni parte del corpo.

La scritta sotto i disegni consente di nominare più facilmente le varie posizioni e di animarle ancora di più (la mia rana sta saltando da circa 1 minuto!!).

Inoltre il poter colorare le figure attrae il bimbo e lo spinge a guardare meglio la posizione.

Libro Yoga da colorare per bambini

Se vi va di sperimentare lo yoga coi vostri piccoli colorando o muovendovi un po’, questa è una soluzione perfetta!

Preparatevi perché vorranno fare di seguito e più volte tutte le posizioni e vi coinvolgeranno in questo!!

In questo breve video vi racconto un po’ più in dettaglio il libro:

Potete scoprire altri splendidi libri e il loro materiale da stampare sul sito di Colorkid. Per non perdere le loro novità, li trovate anche su Instagram.

SCOPRI ANCHE…

Un post di Laura Pizzano

Continue Reading

Idee da zona roSa: attività da fare in cucina con i più piccini

Laura, pedagogista e mamma di Sofia di 4 anni, si è ritrova come tanti in zona rossa. Per vivere al meglio questo periodo difficile realizza ogni giorno con la sua bimba tante attività.

Dopo aver condiviso con noi le attività che fanno insieme in terrazzo, oggi mette a disposizione 10 meravigliose e divertenti idee da realizzare in cucina con i bimbi più piccoli.

  • Buon NON compleanno della domenica: dopo pranzo per festeggiare la domenica e renderla speciale accendevamo una candelina, anche su un biscotto della nutella, cantavamo “Un buon NON compleanno a te” (di Alice nel paese delle meraviglie) e voilà la felicità era nei suoi occhi! Se poi volete l’apoteosi: basta aggiungere una leccornia, come un ovetto al cioccolato!
  • Il gioco degli assaggi: con una benda sugli occhi si apre un mondo diverso e l’attenzione va sugli altri sensi! Partiamo dal gusto: riempite di nascosto 5/6 tazzine da caffè con quello che avete in casa: zucchero, sale, marmellata, limone, nutella, cacao e lasciate indovinare al bimbo cosa sia. Basatevi su consistenze e sapori diversi, fate una cosa breve e veloce le prime volte e poi man mano aumentate gli alimenti da assaggiare. Sarà divertente per tutti! Potete anche cambiare tema: ad esempio frutta/yogurt di vario tipo, vedete quello che avete in casa e lasciatevi ispirare! Preparatevi, perché dopo farete voi da cavie!
  • Degustazione di liquidi: preparate di nascosto 5/6 diverse liquidi con cannuccia: succhi di frutta di 2 gusti diversi, gazzosa, acqua, latte bianco, latte al cioccolato, spremuta d’arancia /limone, in base alla disponibilità e lasciate indovinare al bimbo di cosa si stratta ! 
  • Olfatto: entrano in gioco piantine, bustine e spezie! Piantine degli odori: prezzemolo, timo, basilico, rosmarino, menta e se volete anche cipolla ed aglio! Spezie: origano, cannella e chiodi di garofano sono particolari e non pericolosi! Bustine: camomilla, thè e tisane varie, sono tutte da esplorare! Gli odori nelle bustine sono più delicati, quindi è meglio aprirle.
  • Tatto fruttoso: prendete o 1 sacchetto di carta/stoffa (e via via sostituite il contenuto) o 5/6 sacchetti diversi da preparare prima. Non devono essere trasparenti ed essere di media grandezza. Inseriteci la frutta che avete ad esempio mela, arancia, banana, pera, noce, nocciola e kiwi e buon divertimento!
  • Giochiamo con farina, pan grattato, zucchero, caffè: Versate in un contenitore l’elemento scelto (abbastanza per far affondare la mano del bimbo) e fornite altri contenitori e cucchiaini per travasare. Per il dopo preparate l’aspirapolvere!! 
  • Due o tre torte e poi polpette: nella mia cucina lo chef è mio marito, per cui sulle torte non sono preparata! Tuttavia con una cialda carina anche una brutta torta acquista fascino!! Quindi prendete l’occorrente al supermercato e componete coi bimbi! Altra opzione: preparate i biscotti con formine. Se non avete manie di perfezione, i bimbi si divertiranno un mondo e poi mangerete insieme quello che esce! Altra attività che ha impegnato molto la mia Bambolina è fare le polpette. All’inizio era un po’ titubante…poi ci ha preso gusto!
  • Dipinti col caffè: ancora più facile, fatelo ristretto il più possibile e l’effetto sarà ambrato!
  • Cestino dello chef: lo chef ha 2 miliardi di oggetti che neanche io so bene a cosa servano!!Ho preso quelli più comuni (colini, fruste, apri bottiglie, batticarne, bacchette giapponesi, separa uovo, termometro da cucina, sottobicchieri, coppapasta, ecc.) li ho inseriti in una cesta e li abbiamo scoperti insieme, uno alla volta! 
  • Sbuccia piselli: sbucciare piselli e fagiolini ci hanno impegnato le mani senza impegno e ci hanno rallegrato mentre cadevano, coinvolgendo giocosamente anche i gattini! Inoltre mangiarli dopo, aveva più gusto per tutti!
  • Lavare e sciacquare: praticamente la mia piccoletta ha lavato qualsiasi verdura in questo periodo e sì, spesso dopo si è dovuta cambiare! Però era tanto contenta e orgogliosa di aver dato una mano! Per cui avvicinate una sedia al lavandino, mettete al sicuro bimbo e zona e via all’acquapark! Intanto senza accorgersene tocca, percepisce e impara. Vi dico solo che si è rotta anche la centrifuga per l’insalata!

A questo punto io e Laura vi auguriamo solo buon divertimento!

Un post di Laura Pizzano

Continue Reading

La scatola delle attività giornaliere

Zona rossa: scuole chiuse e bimbi a casa!

Laura, mamma e pedagogista, ci racconta come ha organizzato la giornata della sua bimba Sofia di 4 anni.

Dovendo sia lei che il marito lavorare da casa e dopo l’esperienza dell’ultimo lockdown, ha deciso di prepararsi per tempo ed organizzare le attività della sua bambina in modo da poterla divertire e tenerla impegnata in giochi ed attività educative che le permettessero un minimo di autonomia.

Ha creato una scatola in cui ogni giorno inserisce materiali ed attività da fare per la giornata: collage, giochi con adesivi, libretti, disegni da colorare, puzzle, materiale per realizzare lavoretti…

Per evitare che la bambina utilizzasse tutte le attività contemporaneamente, le ha impacchettate con della semplicissima carta di giornale. La bambina potrà aprire un pacchetto, solo se avrà finito l’attività di quello precedente.

Laura ci racconta in questo breve video come ha organizzato la scatola di oggi…

Alcuni materiali da poter stampare e da poter inserire nella scatola:

Un abbraccio a tutte la mamme e ai loro bimbi!

Continue Reading

6 idee prese in rete per…giochi da creare con il cartone

Ho raccolto in questo post delle bellissime idee creative per creare giochi partendo da semplici scatole di cartone.

  1. Il forno per la pizza
  2. La macchina fotografica
  3. La casetta delle bambole
  4. La mini televisione fai da te
  5. Il campo da calcio di Holly e Benji
  6. Il negozio di dolcetti

Tante altre idee le trovate sulla mia pagina Pinterest dedicata ai giochi creativi


Buon divertimento con questa e con tutte le altre idee prese in rete !

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Tutti dal parrucchiere! Un gioco per imparare ad usare le forbici

Ho già creato alcune attività per allenare i bambini da usare le forbici come il gioco degli animali e quello del parrucchiere.

Molti genitori, proprio per quest’ultimo gioco, mi hanno scritto facendomi notare che delle facce più piccine sarebbero state piu’ pratiche e maneggevoli. Ho cosi’ creato dei visi piu’ piccoli, che attaccati a degli stecchi sono facilmente maneggiabili.

Qui sotto trovate 8 visi da ritagliare ed incollare ad un pezzetto di legno o a uno stecchino. I bambini possono divertirsi a ritagliare i capelli seguendo le righe o come piu’ gli piace: un viso infatti non ha linee da seguire.

Gioco da stampare per usare le forbici

Tutti i disegni sono in bianco e nero, cosi’ i bimbi possono anche divertirsi a colorarli.

Gioco Parrucchiere da stampare per usare le forbici

Ecco il file con le faccine da ritagliare:

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

“Gioca con Grammy”: il libro gioco per i piu’ piccini

Qualche giorno fa ho pubblicato un libretto-gioco pieno di facili attività di matematica e italiano. Alcune mamme mi hanno chiesto la versione per i bambini piu’ piccini. Ne ho creata allora una ad hoc.

Questi libretti li ho sempre trovati comodi  per intrattenere PF quando era piccolo: perfetti per le attese dal dottore, al ristorante o semplicemente per passare qualche momento tranquillo dopo il bagno al mare o il pranzo.

Il libro-gioco si intitola “Gioca con Grammy!”: un simpatico granchietto terrà compagnia ai bambini con 10 pagine piene di attività pensate per loro: disegni da fare e da colorare, particolari da trovare, tracce di pregrafismo da seguire…

Qui sotto trovate il libretto da stampare

Qui invece trovate i nostri vecchi libri-gioco :

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

Continue Reading

6 idee prese in rete per… allenare la motricità

Le attività di motricità sono quelle che mi chiedete piu’ spesso. Eccone alcune davvero divertenti e facili da realizzare…

  1. Le strade di bottoni
  2. Il gioco delle cannucce e dei cotton fioc
  3. Le gocce d’acqua
  4. Infila gli elastici
  5. A caccia di pesciolini
  6. La bottiglia mangia cannucce

Tante altre idee creative le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata alle attività di motricità

Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora.

Buon divertimento!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… giocare con le spugne

Mi sono ritrovata in casa un sacco di spugne comprate per sbaglio, cosi’ sono andata in cerca di idee per creare giochi fai da te.

Eccone alcuni che trovo davvero divertenti:

GIOCHI DA CREARE CON LE SPUGNE

 

  1. Gavettoni di spugna
  2. La casetta vaso
  3. Il tangram di spugna
  4. Tennis fai da te
  5. Dolcetti morbidi
  6. Timbri fai da te

Tante altre idee creative le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata ai giochi all’aperto.

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora.

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Il gioco del parrucchiere per imparare ad usare le forbici

La motricità fine, ovvero la capacità di compiere movimenti precisi coordinando mani e vista, si puo’ esercitare in molti modi: come ripassare linee tratteggiate, colorare dentro determinati spazi, infilare perline in un filo o usando le forbici.

Vi confesso che ero sempre un po’ in ansia quando PF da piccolissimo usava le forbici, tant’è che gliene avevo preso un paio che non avrebbero tagliato un foglio nemmeno per sbaglio. Dopo varie sue lamentele ero passate alle forbici “sicure” , tipo queste, che per lo meno avevano le estremità arrotondate.

PF ha sempre amato ritagliare e cosi’ abbiamo passato intere giornate a tagliuzzare giornali, fogli, fili, cartoncini colorati ed ogni cosa che le nostre forbici “sicure” potessero tagliare.

Qualche tempo fa ho visto in rete un simpatico gioco che ci sarebbe stato utile e ci avrebbe divertito un sacco: il gioco del parrucchiere. Su di un foglio erano riprodotte delle facce con i capelli fatti di lana.  I bambini dovevano semplicemente dare la forma ai capelli usando appunto le forbici.

Osservando questo gioco, me ne è subito venuto in mente un altro che potevo realizzare per allenare la motricità fine: per creare i capelli sarebbe bastato seguire delle linee disegnate sul foglio!

Ho realizzato cosi’ 3 tipi di schede per divertirsi a tagliuzzare e a creare nuove acconciature:

  1. schede a colori in cui seguire le linee
  2. schede da colorare in cui seguire le linee
  3. schede da colorare senza linee

Nei primi due tipi di scheda i bambini devono semplicemente esercitarsi a seguire delle linee usando le forbici, devono percio’ essere precisi e concentrati nei loro movimenti.  Nell’ultimo tipo di scheda invece possono lasciare libera la loro fantasia e creatività.

E’ sufficiente stampare le schede che trovate qui sotto, ritagliare le sagome e darsi al taglio dei capelli.

Qui trovate le schede da stampare:

Non mi resta che augurarvi buon divertimento e lasciarvi con altre idee prese in rete

…e sullo scaffale…

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il gioco delle sequenze colorate

gioco sequenze colorate da stampare homemademamma

Alla scuola materna di PF i giochi di sequenza erano molto usati e venivano proposti in tantissime varianti: usando mattoncini colorati, corde, LEGO, foto, immagini, oggetti…

Questi giochi hanno un ruolo importante nell’apprendimento, essi permettono di:

  • stimolare il confronto tra oggetti;
  • individuare le differenze, facendo attenzione sia ai dettagli di un oggetto che alla sua totalità ;
  • riconoscere le posizioni delle parti dell’oggetto e di questo all’interno nella sequenza : sotto, sopra, di lato, davanti, dritto, storto, lontano, vicinodestra, sinistra;
  • individuare uno schema logico che unisce oggetti, anche diversi, tra loro

La difficoltà  delle attività proposte alla scuola materna era in crescendo: prima venivano date sequenze brevi e con oggetti molto diversi tra loro, per poi passare a compiti sempre piu’ complessi con sequenze molto lunghe e con differenze tra oggetti molto sottili o legate alla loro posizione.

Alla scuola primaria le sequenze di oggetti sono state sostituite dalle sequenze di numeri: dati 3 numeri, i bambini devono individuare la “regola” che li accomuna, scrivendo i numeri intermedi tra essi oppure proseguendo la sequenza. Anche qui le difficoltà sono diverse: si parte da numeri bassi e la cui sequenza  è facilmente individuabile, a numeri molto grandi con sequenze molto complesse.

Nel tempo ho realizzato parecchi giochi di questo tipo adatti sia alla scuola d’infanzia che alla scuola primaria. Oggi ve ne propongo uno per la scuola materna, ma con una difficoltà medio/alta.

Si tratta di un quadrato diviso in 8 spicchi in cui sono posti 8 rombi, divisi in due parti colorate dibersamente.

I bambini devono riprodurre la stessa immagine su un altro quadrato, questa volta bianco, usando delle tessere uguali a quelle rappresentate nel modello.

Quali sono le difficoltà?

  1. individuare gli 8 rombi rappresentati nel modello, scegliendo tra 15 tessere diverse;
  2. capire e riprodurre la sequenza dei rombi sul modello in bianco;
  3. posizionare correttamente le tessere in modo che i rombi siano disposti correttamente sia in base alla sequenza che  in base all’orientamento del colore.

Inizialmente, per facilitare l’attività, è meglio proporre solo le 8 tessere corrette, chiedendo ai bambini di posizionare i rombi nella giusta sequenza. Successivamente si potranno aumentare le tessere.

Come realizzare questo gioco:

Stampate il file che trovate qui sotto. Ritagliate i quadrati: vi sono 4 modelli con le immagini e un quadrato bianco da usare come base per le tessere.

Ritagliate anche le tessere: ve se sono in tutto 15.

Il vostro gioco è pronto!

Potrete creare dei modelli  voi stessi: sarà sufficiente avere due copie di tessere da poter utilizzare una per creare il vostro modello e l’altra per riprodurlo.

Qui trovate il file con il gioco delle sequenze da stampare.

Altre idee prese in rete:

Sequenze di forme e colori
Le carte delle sequenze temporali
sequenze ritmiche di colori

LEGGI ANCHE…

 

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading