“Chi sei?” un gioco per stimolare l’attenzione e la logica

gioco chi sei stimolare concentrazione e logica bambini homemademamma

A scuola di PF i giochi in scatola sono sempre stati molto utilizzati anche durante le lezioni. FORZA QUATTRO era uno dei piu’ gettonati e venivano dedicati quindici minuti al giorno, con tanto di torneo interno. Utilissimo per la concentrazione, ma anche per la logica. Molto usati anche i giochi di carte, tra cui il memory, ma anche gli scacchi o la dama e anche i quiz con tanto di campanello per prenotarsi!

Per le lezioni di lingua la fanno da padrone le carte e ancora oggi PF le usa per imparare nuovi vocaboli.

A casa noi abbiamo usato molto il gioco “INDOVINA CHI” che ci ha permesso di ampliare il nostro vocabolario in tedesco e stimolare la concentrazione e la logica.

Dato che questo gioco lo noleggiavamo in biblioteca, non sempre era disponibile, cosi’ ho deciso di realizzarlo io in casa. I vantaggi del mio gioco rispetto a quello originale sono la possibilità di calibrare la difficoltà e di giocarlo in piu’ di due persone.

La scelta del numero dei personaggi tra cui scegliere è arbitraria cosi’ come la difficoltà di riconoscimento: i giocatori possono decidere quante immagini utilizzare (per un massimo di 11) e se le differenze tra i vari personaggi debbano essere piu’ o meno evidenti.

Altra differenza è l’uso delle carte con le possibili domande da fare. Inizialmente infatti  PF aveva difficoltà a pensare alle domande da porre all’avversario: si limitava a chiedere se era un bambino o una bambina o se aveva i capelli neri o biondi.

Le carte danno la possibilità di concentrare l’attenzione su piu’ particolari e domandare quelli che sembrano piu’  significativi per individuare il nostro personaggio misterioso.

A questo gioco inoltre possono giocare piu’ di 2 giocatori: basta stampare piu’ volte il cartellone e le immagini con cui giocare.

Le regole del gioco sono identiche a quello classico. Sulla casella con il punto esclamativo si inserisce il proprio personaggio e su quelle libere le immagini che si è deciso di utilizzare ne gioco. Attenzione: le immagini tra cui scegliere devono essere uguali per tutti i giocatori in gioco, se no sarebbe impossibile individuare il personaggio misterioso!

Una variante è quella di utilizzare questo gioco per imparare ed esercitarsi in una lingua straniera: noi lo abbiamo usato per il tedesco!

Qui trovate il kit del gioco con il tabellone da montare, le immagini dei personaggi da ritagliare e le carte con le domande.

Non mi resta che auguravi buon divertimento e buona caccia al personaggio misterioso!

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… dido’ fai da te

Nel tempo io e PF abbiamo provato un sacco di dido’ fatti in casa. Lui da piccolo li chiamava “mischio” perchè gli piaceva l’idea di aggiungere un sacco di ingredienti e mischiandoli insieme ottenere una pasta morbida con cui giocare.

Ho raccolto qui un po’ di ricette di paste fai da te che abbiamo provato e usato con grande soddisfazione. Hanno tutte due caratteristiche: gli ingredienti sono facili da reperire e realizzarle è semplice e veloce:

6-ricette-dido-fai-da-te-facili-e-veloci

  1. pasta di mais
  2. pasta modellabile al dentifricio
  3. pasta da modellare al detersivo per piatti
  4. pasta di sale fatta in casa
  5. la bianchissima pasta al bicarbonato
  6. sabbia cinetica fai da te

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata alle attività sui sensi !

Qui invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Agenda 2017 per i piu’ piccoli: gennaio

diario gennaio 2017 bambini piccoli da stampare

Dopo il diario di gennaio per i piu’ grandi, oggi voglio condividere con voi il diario per i piu’ piccini che tanto successo ha avuto l’anno scorso.

Le pagine sono rimaste quasi uguali con spazi per segnare il giorno della settimana, la stagione, l’umore e il tempo e tanti spazi vuoti per disegnare e scrivere . In questa agenda pero’ si trovano anche piccoli disegni da colorare: pupazzi di neve, casette invernali e bambini che giocano. Insomma un modo divertente per personalizzare ulteriormente l’agenda!

Alla fine del diario c’è anche un calendario, dove poter segnare l’andamento delle giornate o semplicemente una X per prendere nota dello scorrere dei giorni.

L’agenda diventa cosi’ un modo per imparare tante cose: i numeri, le stagioni, il tempo metereologico e, non ultimo, diventa un ricordo da tenere sempre con sè.

Qui trovate i file da stampare insieme alla istruzioni per assemblare il diario:

Non mi resta che augurarvi buon divertimento e buon gennaio!!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Diario fai da te per la scuola primaria: gennaio 2017

agenda bambini gennaio 2017  da stampare

Gennaio è iniziato con tanti impegni e molti contrattempi e cosi’ che con un ritardo da far paura pubblico oggi il diario del mese di gennaio pensato per i bambini della scuola primaria.

Ogni giorno ha un colore diverso ed è possibile segnare i compiti, ma anche le materie, le attività programmate per la giornata o semplicemente disegnare. Dimenticare qualcosa  diventa  davvero difficile e devo dire che funziona davvero benissimo!

Nel diario ci sono spazi per:

  • la data: giorno, mese, anno
  • disegni per segnare il tempo atmosferico
  • disegni per indicare la stagione
  • disegni per segnare l’umore della giornata
  • un calendario settimanale dove segnare le materie della giornata:  un colore diverso per ogni giorno della settimana
  • uno spazio per scrivere i compiti o appunti
  • un calendario del mese con i giorni settimanali colorati come il calendario giornaliero
  • una tabella per segnare le materie in base ai giorni della settimana e all’orario (i giorni sono colorati riprendendo i colori del calendario e delle singole pagine del diario)
  • una tabella dove segnare le cose da ricordare (attività, compleanni, appuntamenti)

Nei file qui sotto trovate il diario da stampare e le istruzioni per assemblarlo:

Buon divertimento!

SCOPRI ANCHE:

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Mini calendario e mini planner per il 2017

calendario e planner agenda 2017 da stampare

Chi mi conosce di persona, conosce anche la mia fissa: i calendari, i planner e i quaderni degli appunti.

Per esempio adesso, proprio in questo momento, sto usando un calendario annuale, la mia agenda ad anelli, un  planner giornaliero ed uno settimanale, un quaderno per gli appunti ed un’agendina tascabile per prendere annotazioni al volo. Sono una grafomane: scrivere mi rilassa e stimola la mia creatività.  Cosi’ mi circondo di planner e quaderni: piu’ sono meglio è!

Se la scelta del calendario non mi impegna piu’ di tanto (un calendario annuale da muro, senza troppi fronzoli, è facile da reperire) la scelta dell’agenda non è mai stata facile. Quando lavoravo in Italia come pedagogista ero comoda con le QUO VADIS, che trovavo  pratiche con la loro suddivisione oraria delle giornate. Una volta arrivata qui in Svizzera le ho abbandonate per piu’ comode agende tascabili, sempre coloratissime.

Avendo ripreso il lavoro a scuola ho avuto bisogno di un’agenda nuovamente  pratica ed ho optato per una classica agenda ad anelli, di piccole dimensioni in modo da poterla portare in borsa senza problemi. Pur adorando questo tipo di agenda, non mi offriva spazio alla mia voglia di organizzazione e di scrittura. Ecco il perchè dei vari planner e quaderni degli appunti nonchè dei vari post it giornalieri.

Quest’anno ho voluto essere previdente e non trovando in rete un planner che mi soddisfacesse, ho deciso di realizzarlo io stessa: ho realizzato dei mini planner e dei mini calendari che posso utilizzare all’interno della mia ganeda ad anelli o piazzarli in giro, in punti strategici.

Oggi voglio condividere con voi: magari possono esservi utili come lo sono a me.

Cliccando i link sotto potrete stampare:

  • il mini calendario 2017. Ogni mese è della grandezza di un post it in modo che potrete comodamente infilarlo nella vostra agenda o tenerlo a portata di mano.
  • i mini planner, sempre della grandezza di un post it, in cui potrete segnare la vostra lista di cose da fare, da comprare o le idee che vi vengono nonchè l’acqua che bevete giornalmente (un problema per me che bevo sempre molto poco!).

Non mi resta che augurarvi un buon 2017!!

A proposito di pianificazione: che tipo agenda utilizzate? Con quale vi trovate bene? Fatemelo. Chissà che non abbandoni la mia agenda ad anelli!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

11 tombole tutte da stampare

11-tombole-da-stampare-gratis

Dopo molte richieste, ecco finalmente un elenco di tutte le tombole che ho creato: 11 in tutto, alcune con semplici figure adatte ai bimbi piu’ piccoli, altre con tabelline o parole per i bambini piu’ grandi.

Essendo tante le ho divise in gruppi con un numero di riferiemnto. Sotto ad ogni gruppo di immagini trovate i link da cliccare che vi rimandano ai post originali per stampare cartelle e tabelloni e con le spiegazioni su come utilizzarle.

tombole-da-stmpare-homemademamma 1

1. La tombola degli animali

2. La tombola delle emozioni

3. La tombola delle attività

tombole-da-stampare-homemademamma 2

4. La tombola del cibo

5. La tombola dell’autunno

6. La tombola delle moltiplicazioni

tombole-da-stampare homemademamma-3

7.  La tombola delle parole

8. La tombola della casa

9. La tombola delle stagioni

10.  La tombola di Natale

11. La tombola delle sillabe

Non mi resta che augurarvi buona tombolata!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il gioco delle linee

giochi sequenza per bambini homemademamma

I giochi di sequenza hanno un ruolo importante nell’apprendimento, essi permettono di stimolare il confronto tra oggetti; di individuare le differenze, facendo attenzione sia ai dettagli di un oggetto che alla sua totalità; di riconoscere le posizioni delle parti dell’oggetto e di questo all’interno nella sequenza : sotto, sopra, di lato, davanti, dritto, storto, lontano, vicino, destra, sinistra.

Vi ho già proposto parecchi giochi di sequenza, molti che avevo proposto a PF quando era alla scuola materna. Oggi voglio condividerne uno, diverso dai percedenti perchè piu’ complesso, soprattutto per i bambini piccoli.

Le sequenze da riprodurre non riguardano colori o oggetti, bensi’ linee. La difficoltà sta proprio nel riconoscere queste linee e la loro posizione nello spazio: se si intersecano tra loro e in che punto, a che distanza sono le una dalle altre e se formano figure chiuse. Cose che per noi grandi sono scontante, ma che per un bambino per nulla.

Il kit che ho preparato  è formato da 16 schede con le immagini da riprodurre, 1 scheda bianca e 36 carte con le linee da utilizzare per ripetere la sequenza che si trova sulla scheda.

Come si gioca:

La versione piu’ semplice:  proporre ai bambini una scheda con le immagini e il mazzo di carte con le linee. Invitare a scegliere le carte che formano la sequenza e successivamente disporle in modo da riprodurre fedelmente l’immagine della scheda. Per rendere il gioco piu’ semplice inizialmente si possono proporre solo poche carte e  molto diverse tra loro. Man mano che i bambini hanno acquisito dimestichezza con il gioco, si potrà proporre tutte le 36 carte.

La versione piu’ complessa: proporre ai bambini una scheda con le immagini e la scheda in bianco. I bambini dovranno disegnare la giusta sequenza di linee sulla scheda in bianco. Quest’attività è piu’ difficile perchè richiede anche manualità. Per facilitarla, inizialmente potrete utilizzare le carte: fate scegliere le carte corrette dal mazzo e poi  fatele riprodurre una alla volta sulla scheda bianca. Iniziate sempre con le prime schede del kit che sono le piu’ semplici.

Come realizzare questo gioco:

Stampate questo file che contiene tutto il kit: schede e carte. Non vi resta che ritagliare il tutto e il vostro gioco è pronto!

Buon divertimento!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il dado natalizio per imparare i colori anche in inglese

gioco natale per imparare i colori inglese homemademamma

Qualche giorno fa ho ricevuto una richiesta da parte di una mamma che ha subito stuzzicato la mia creatività: realizzare un’attività per imparare i colori in inglese.

Avevo già creato giochi di questo tipo per PF, ma questa volta volevo realizzare qualcosa di speciale a tema natalizio.

Cosa c’è di meglio per imparare i colori che disegnare?

Ma a ripensare a PF da piccolo, mi sono ricordata che dopo un po’ si annoiava se doveva solo colorare.

Ho creato cosi’ questo simpatico gioco: il dado dei colori.

In questo kit natalizio trovate 3 disegni da colorare (un Babbo Natale, un pupazzo di neve e un omino pan di zenzero), 3 dadi per ognuno dei disegni  e 3 dadi che riportano 6 colori.

Perchè cosi’ tanti dadi?

Ogni disegno ha dei particolari che devono essere colorati (cappello, vestito, barba…) che sono riportati sui dadi abbinati ai singoli disegni. Poi ci sono 3 dadi con i colori che devono essere usati per colorare quei particolari: 1 dado con solo i colori, 1 dado con il nome dei colori in italiano e uno con i nomi dei colori in inglese.

Come si gioca:

Una volta scelto il disegno da colorare, si prende il dado con i particolari relativi a quel personaggio. Si sceglie anche il dado che ci dirà che colore usare: quello in italiano, quello in inglese e quello con solo i colori.

A questo punto è sufficiente tirare il dado con il particolare da colorare e poi quello con il colore: non resta che colorare. Va da sé che potrà uscire un Babbo Natale tutto violetto o un pupazzo di neve completamente verde.

Si potrà anche svolgere questa attività in gruppo: ogni volta sarà un bimbo diverso a sorteggiate il colore e il particolare da colorare!

Cosa succede se esce un particolare che è già stato colorato? Niente di speciale: si ricolora con il nuovo colore sorteggiato! Chissà che colore uscirà se si mischiano l’azzurro e il giallo o il rosso e il blu? Non resta che scoprirlo!

Qui trovate il kit natalizio da stampare con i disegni e i dadi

Non mi rimane altro che augurarvi buon divertimento.

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

La tombola delle moltiplicazioni

tombola moltiplicazione stampare homemademamma

Natale è il periodo delle tombole in casa P.! Oggi voglio proporvene una un po’ particolare per divertirsi, ma anche per imparare o ripassare le tabelline.

Oggi vi presento la nostra tombola delle moltiplicazioni. E’ già da un po’ che l’ho creata, ma volevo testarla per capire se piacesse ad altri bambini oltre a PF: dopo un po’ di prove direi che posso stare tranquilla.

Come si gioca:

Le regole sono le stesse della tombola normale, solo che sul cartellone invece dei classici numeri ci sono 24 caselle con delle moltiplicazioni e sulle cartelle i rispettivi risultati. Per bussolotti si possono scegliere o le operazioni o il risultato. Va da sè che per ogni operazione c’è  solo un risultato possibile: ovvero il risultato contenuto in una cartella o in un bussolotto corrisponde ad una sola operazione sul cartellone.

Creare questa tombola è molto semplice:

Stampate il file che trovate qui sotto. Ritagliate le cartelle e i bussolotti. Vi ritroverete con 1 tabellone, 24 bussolotti con le operazioni, 24 bussolotti con i risultati e 22 cartelle.

Una volta che avete in mano tutti i vostri pezzi della tombola procedete in questo modo: fate scegliere le cartelle ai partecipanti, decidete chi terrà il tabellone e scegliete quali bussolotti utilizzare, se quelli delle operazioni o quelli dei risultati. Mettete i bussolotti scelti in un sacchetto, mischiateli e fateli estrarre uno alla volta da chi tiene il tabellone.

Come in una tombola normale ci saranno gli ambi, i terni, le quaterne, le cinquine e naturalmente la tombola. Non scordatevi i regali, naturalmente!

Qui trovate il file con la tombola da stampare.

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Diario fai da te per la scuola primaria: dicembre

diario bambini dicembre stampare homemademamma

Insieme all’agenda per i piu’ piccoli, su richiesta di alcune mamme e per aiutare PF ad organizzarsi a scuola, da settembre realizzo anche un diario fai da te per i bambini della scuola primaria, .

Lo scopo è quello di districarci tra verifiche, compiti da fare ed attività, ma divertendoci tra pagine coloratissimo e  disegni simpatici. Ogni giorno ha un colore diverso ed è possibile segnare i compiti, ma anche le materie, le attività programmate per la giornata o semplicemente disegnare. Dimenticare qualcosa  diventa  davvero difficile e devo dire che funziona davvero benissimo!

Nel diario ci sono spazi per:

  • la data: giorno, mese, anno
  • disegni per segnare il tempo atmosferico
  • disegni per indicare la stagione
  • disegni per segnare l’umore della giornata
  • un calendario settimanale dove segnare le materie della giornata:  un colore diverso per ogni giorno della settimana
  • uno spazio per scrivere i compiti o appunti
  • un calendario del mese con i giorni settimanali colorati come il calendario giornaliero
  • una tabella per segnare le materie in base ai giorni della settimana e all’orario (i giorni sono colorati riprendendo i colori del calendario e delle singole pagine del diario)
  • una tabella dove segnare le cose da ricordare (attività, compleanni, appuntamenti)

Nei file qui sotto trovate il diario da stampare e le istruzioni per assemblarlo:

agenda dicembre prima parte

agenda dicembre seconda parte

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading