Search results

19 results found.

Il rotolo-diario delle vacanze

Piccolo Furfante adora Curious George (Curioso come George, nella versione italiana) come ho già avuto modo di raccontare in altri post. Nel nostro ultimo viaggio a San Francisco abbiamo fatto scorpacciata di libri e non passava giorno senza leggere un racconto di questa simpaticissima scimmietta.

Vista questa passione, zio Natale ha provveduto a regalare a PF l’ultimo DVD di George (“Sorpresa a Natale“)  che abbiamo avuto modo di vedere l’altra sera, stanchi morti dopo una giornata sulla neve. La storia è simpatica, adatta anche ai bimbi piccoli. Malgrado il sonno, siamo riusciti ad apprezzarla! Piccolo Furfante, seppur stanchissimo, è rimasto folgorato dal regalo (fai da te) di Natale realizzato da Geroge per il suo amico Ted: un rotolo di carta in cui la scimmietta aveva disegnato tutte le avventure che i due amici avevano vissuto nel lungo mese di dicembre.

Il giorno dopo Piccolo Furfante si è presentato a colazione con un rotolo nuovo nuovo di carta regalo (sgraffignato dal mio cassetto del fai da te 🙂 ) chiedendomi se poteva disegnarci sopra come aveva fatto George. A dire il vero, un po’ mi dispiaceva perchè il rotolo era proprio nuovo, ma vedendo gli occhioni grandi grandi di PF, il suo entusiasmo e la voglia di mettersi subito al lavoro, ho scacciato ogni dubbio. 🙂

Abbiamo così srotolato la carta in camera (10 m di carta regalo!!!!) dalla parte senza disegni e dopo aver armato PF  di pastelli (la carta era patinata e i pennarelli avrebbero sbavato!) il lavoro è iniziato. Il tema scelto è stato: le nostre vacanze di Natale. Io non ho disegnato nulla, mi sono limitata a fare domande, ad arricchire i suoi ricordi di particolari e a scrivere le didascalie (“così poi non ci dimentichiamo cosa sono!” E’ stato il suo commento).

E’ nato così il nostro rotolone-diario delle vacanze in cui sono rappresentati il nostro albero di Natale e quello dei nonni, la recita di Natale con un PF vestito da angioletto accanto al suo amico Emanuele intento a dormire beatamente (cosa realmente accaduta alla recita. Che tenerezza!! 🙂 ), i regali ricevuti, il film “Piovono polpette” che abbiamo visto con gli zii, l’arca di Noè con cui ha giocato molto durante le vacanze, la “misera capanna” ovvero un rifugio di stoffe costruito durante la notte dell’ultimo dell’anno, la giornata sulla neve passata con le sue amichette Yaya e Luna…

L’opera è stata ammirata da tutti i parenti che hanno apprezzato molto l’idea ed il fatto di ritrovarsi raffigurati nei disegni 🙂

Grazie ad un fiocco il rotolo è risultato facilmente richiudibile e trasportabile.

E’ un’attività davvero divertente, ideale in ogni occasione (una vacanza, una festa di compleanno…), adatta per un solo bambino come per molti e un modo semplice semplice per custodire un ricordo. Penso proprio che questo sarà per noi il primo di tanti rotoli-diario!! 🙂

Altre idee prese in rete:

  • Molly Irwin ( con pratici suggerimenti per riordinare lavoretti e ricordi)
  • MarthaStewart (per creare un bellissimo libricino dei ricordi. Girate le pagine con le frecce in alto a destra)
  • Kaboose (con le istruzioni per creare una scatola porta- ricordi)
  • ArtistsHelpingChildren (per creare un libro dei ricordi 2009)

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

Il diario dei ricordi per la fine della scuola

IMG_6150

Gli amici di PF che vivono in Italia stanno per terminare la scuola. A noi purtroppo manca ancora piu’ di un mese e mezzo, anche se PF le inizierebbe subito!

Per lui sarà  una fine dell’anno speciale questa: lascerà il suo adorato maestro ed entrerà in una nuova classe. Dato che le classi sono miste (nel nostro caso dalla prima alla terza) ogni anno c’è da salutare qualche compagno, cosi’ qui si usa molto far scrivere ai propri compagni ed insegnanti il libretto dei ricordi: dove mettere una foto, fare qualche disegno, scrivere qualche pensiero simpatico ed annotare le cose che sono piaciute di piu’ durante l’anno. Mi ricordo che quando ero piccola ne avevo uno simile che conservo ancora.

Quando ho ricevuto un po’ di messaggi da parte di maestre che mi chiedevano idee per rendere speciale gli ultimi giorni di scuola, ho pensato di realizzare un libretto dei ricordi, dove i bambini potessero sbizzarrirsi a disegnare, scrivere e scambiarsi messaggi per ricordare l’anno scolastico appena trascorso.

Qui trovate il libretto dei ricordi da stampare, composto dalla copertina, 10 pagine e le istruzioni per assemblarlo.

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il libretto gioco di Natale

libro gioco natale da stampare gratis

In passato ho già creato schede e  libretti  natalizi con  attività divertenti ed adatte ai piu’ piccoli, come per esempio questo libricino.

Ho deciso per questo natale di prepararne un altro per permettere a chi aveva già usato il primo, di averne uno nuovo di zecca.

E’ nato cosi’  il libretto “Buon Natale”: 10 pagine di attività  dedicate ai piu’ piccoli. Dentro troverete disegni da colorare, tris, crucipuzzle, sudoku…

Ecco il libro da ritagliare ed assemblare, con le istruzioni che spiegano come fare.

Non mi resta che augurarvi buon divertimento.

Altre idee gioco prese in rete…

e sullo scaffale…

babbo natale adesivi

 

natale mandala da colorare

 

 

 

 

 

 

 

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

ABC di Natale: il libretto delle parole natalizie

Era da un po’ che ci pensavo, ma solo in questi giorni sono riuscita a realizzarlo. Cosa? Ma l’abbecedario di Natale.

L’altro giorno mentre ero a spasso su internet ho visto questo simpaticissimo libretto, ma mi era poco utile visto che era in inglese. Cosi’ mi sono messa d’impegno e ne ho creato uno tutto in italiano. Un bel modo per giocare con le parole nei prossimi giorni di festa.

Realizzare il libretto è semplice: basta stamparlo ed assemblarlo piegando i fogli a metà e inserendoli nella copertina dalla parte colorata di azzurro. Due punti di spillatrice e il gioco è fatto!!

Qui trovate il file del nostro libro da stampare!

Che dire d’altro? Buona lettura!


Continue Reading

Idee, giochi ed attività da fare durante le vacanze

Le vacanze sono finalmente incominciate. Tornati in Italia, siamo stati accolti da un bel sole e dalle nostre famiglie che non vedevano l’ora di rimpinzarci come maialini, probabilmente pensando che a Zurigo stessimo patendo la fame 🙂

Chiacchiere, riposini, passeggiate e giochi sono stante le nostre occupazioni di questi giorni, ma passare le vacanze a casa con i bimbi puo’ essere impegnativo e quindi ecco qualche idee per trascorrere un po’ di tempo divertendosi…

 

  1. Tanti modi per riciclare creativamente la carta regalo
  2. Schede gioco sull’inverno e la neve
  3. Tanti giochi con un vecchio calendario
  4. Personalizzare magliette e sacchetti con le buste di plastica 
  5. Il racconto di Capodanno
  6. Un rotolo di carta regalo diventa un diario
  7. Il libro album delle creazioni
  8. Da bottiglie a pista di biglie

 

Continue Reading

Biglietti natalizi fai da te profumati alla vaniglia e alla cannella

Settimana scorsa ho praticamente ripulito la biblioteca dei libri dei lavoretti di Natale.

All’inizio ne avevo preso uno in mano giusto per curiosità, poi non ho resistito è me li sono portarti  a casa tantissimi. Che idee magnifiche 😀 Facili da fare e originali, per lo meno per me!!

La prima cosa che ho voluto provare a fare sono stati i biglietti profumati. In effetti il libro da cui ho preso l’idea suggeriva solamente di fare la carta regalo fai da te con l’aiuto di una candela… ma il passo dalla carta regalo ai bigliettini profumati è stato breve.

Il libro in questione è  “Das grosse Weihnachts Bastel Buch für Kinder” di Angela Wilkes e credetemi: crea dipendenza! 😉

Cosa serve:

  • una candela profumata (noi l’abbiamo scelta alla vaniglia e cannella)
  • acquerelli, pennelli e tutto il necessario
  • foglio di carta o cartoncino (non lucido pero’)
  • forbici

Come si creano i bigliettini profumati:

Disegnate con la candela delle immagini natalizie sul foglio di carta o sul cartoncino.Dipingete interamente il foglio con gli acquerelli. Le parti disegnate con la candela non si coloreranno facendo emergere il motivo del vostro disegno.

Usando una candela profumata il foglio profumerà anch’esso rendendo i vostri bigliettini davvero speciali. Non vi resta che lasciar asciugare bene.


Continue Reading

Decorazioni di Natale fai da te: i pupazzi di colla

La pioggia e la febbre ci hanno costretto in casa per una luuuuuunga settimana e così tra il disegno di un tacchino e l’altro, io e Piccolo Furfante ci siamo dedicati anche a qualche lavoretto natalizio.

Tra questi abbiamo realizzato le nostre bocce natalizie a forma di pupazzo di neve. Qual’è la particolarità: sono fatte con la colla vinilica e noi ci siamo divertiti un sacco non solo a crearle, ma anche a pasticciare 🙂

Cosa serve:

  • colla vinilica
  • tempera bianca
  • pezzettini di foam colorato (in mancanza: stoffe o materiali vari) per bocca, naso, occhi, bottoni e cappello dei pupazzi
  • fermaglino di ferro o nastrino per appendere le bocce
  • una contenitore di plastica usa e getta
  • un cucchiaio
  • alluminio per alimenti
  • forbici
  • pazienza

Come li abbiamo costruiti:

Per prima cosa abbiamo scelto i pezzettini di foam che avrebbero costituito la bocca, il naso, gli occhi, i bottoni e il cappello dei nostri pupazzi di neve.

Ho poi steso dell’alluminio sul tavolo da lavoro (copritelo bene anche con dei giornali,perchè la colla non è simpatica da togliere!). La parte lucida dell’alluminio va appoggiata alla superficie del tavolo; la colla va versata sulla parte non-lucida.

In un contenitore usa e getta ho messo 3 cucchiai di colla vinilica e 2 di tempera e ho mischiato bene. Questa quantità ci è servita per creare 5 pupazzetti di medie dimensioni.

Per creare i singoli pupazzi di neve abbiamo versato sull’alluminio 2 cucchiai di colla in questo modo:  per il CORPO abbiamo versato un cucchaio abbondante di colla  e splalmato bene per dargli una forma rotonda,  facendo in modo che il composto fosse spesso 2/3 millimetri. Per il VISO  ho versato una quantità minore di composto, utilizzando però la stessa tecnica per spalmarlo.

Sulla colla bagnata, abbiamo poi messo i pezzettini di foam ed il fermaglio di ferro, premendo leggermente, ma senza esagerare.

Abbiamo, così, creato 5 pupazzetti di neve.Ora non restava altro che aspettare che asciugassero :-S

Abbiamo dovuto aspettare 2 giorni affinchè la colla si rapprendesse. Un’eternità!!

Una volta asciutti, abbiamo ritagliato i pupazzi dall’alluminio. Le nostre bocce erano finalmente pronte!

Piegando leggermente i bordi, l’alluminio si stacca dalla colla, ma noi abbiamo preferito lasciarlo sia perchè la boccia risulta più rigida sia perchè con l’illuminazione dell’albero l’effetto è spettacolare.

Altre idee per creare pupazzetti di neve:

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

Venerdì del libro: “Polar Express” e “50 cose da fare per Natale”

Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni.
William Shakespeare

I libri di questo weekend… a tema natalizio:

Polar Express – C. Van Allsburg

Una volta la maggior parte dei miei amici poteva sentire la campanella, ma con il passare degli anni per ognuno di loro divenne muta. Perfino Sarah, un Natale, scoprì di non poter più setire il suo dolce suono. Ma anche se io sono diventato vecchio, la campanella continua a scuonare per me, come per tutti coloro che credno davvero.

50 cose da fare per NataleR. Gilpin, M. Lacey

Tantissime idee da copiare per realizzare allegri addobbi e biglietti natalizi personalizzati.

50 comode e pratiche schede da consultare, in cui sono contenute tutte le istruzioni per creare e realizzare simpatici lavoretti natalizi. Ideale per chi cerca idee facili ed accattivanti da realizzare insieme ai bimbi.

Tutti i libri di questo fine settimana:

Ecco tutti i libri degli scorsi Venerdì

Buone letture e buon fine settimana a tutti! 😀

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

La scatola dell’estate: un salvadanaio per i ricordi

Dove mettete i ricordi dell’estate? Biglietti, cartoline, conchiglie, disegni, foto…

Di solito noi li riponiamo , se gli oggetti non sono troppo voluminosi, dentro l’album delle foto delle vacanze. Altre volte in una scatoletta o in una valigetta o in contenitore acquistato in viaggio. Normalmente “compattiamo” il tutto alla fine delle vacanze: una sorta di gesto conclusivo di tutta l’estate che sacisce il rientro alla “normalità”.

Quest’anno ho deciso, però, di preparare una scatola da portare in giro con noi. Ci accompagnerà per tutta l’estate, nei nostri piccoli (o lunghi) viaggi. Raccoglierà le nostre memorie  quotidiane, di volta in volta, come un salvadanaio delle nostre giornate. In questo modo potremo tenere a portata di mano ogni cosa ci sembri importante, senza il pericolo di perderla o di dimenticarla. Potremo riprendere in mano le nostre giornate e riviverle con calma, riassaporandole.

Dovendola portare con noi, mi serviva  una scatola non troppo ingombrante e, soprattutto leggera. Volendo, poi, avrebbe dovuto anche potersi ripiegare. Dopo aver scartato un po’ di scatolette che avevo in giro per casa, ho trovato una scatola di cartone bianco che faceva proprio al caso mio. Non rimaneva altro che decorarla.

Inizialmente pensavo di farla decorare a Piccolo Furfante, ma dopo averglielo proposto un po‘ di volte e aver capito che non ne aveva proprio voglia, ho lasciato perdere e mi ci sono messa io ( in realtà morivo dalla voglia di farlo! 😀 ). Dato che PF stava  facendo disegni con i pennarelli, ho deciso di tenergli compagnia. Ho disegnato sui vari lati un paesaggio marino e figure di animali  (pesci, polpi, stelle marine, granchi, meduse…), colorando il tutto con i suoi pennarelli. E’ stato un lavoretto fatto in compagnia che ci ha occupato un po’ il pomeriggio.

Piccolo Furfante è rimasto contento del risultato e, devo dire, anch’io (magari con le tempere veniva meglio, ma anche così ha un suo perchè) 🙂

La nostra scatola  dell’estate è quindi pronta e adesso non resta che riempirla!

Altre idee prese in rete:

LEGGI ANCHE…


Continue Reading

Ricordi di un anno speciale

Ogni fine dell’anno alla scuola primaria di PF c’è una tradizione speciale: quella di dissotterrare la scatola del tempo dell’anno precedente e crearne una nuova dell’anno appena trascorso.

I bambini possono cosi’ rivivere e riassaporare i ricordi passati. Molti dei bimbi che hanno creato la scatola hanno cambiato scuola (essendo classi con età diverse) ed altri nuovi sono arrivati. E’ un momento di condivisione divertente e toccante, che PF ricorda con gioia.

Penso che poter rivedere a distanza di tempo i bei ricordi di un anno sia molto importante.

Anche se questo anno scolastico è stato davvero pesante, ritengo che i bambini debbano poterlo ricordare al meglio, concentrarsi su ciò che c’è stato di positivo.

Come ogni anno ho creato un libretto dei ricordi, che i bambini possono personalizzare a piacimento, usando foto, disegni, collage, parole…

Crearlo è molto semplice: è sufficiente stampare il file che trovate qui sotto, ritagliare le pagine ed incollarle tra loro seguendo le istruzioni.

Trovate qui sotto il file da stampare:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading