Tempo di merenda: la crostatina alla crema di nocciole

crostata alla nutella

Questa ricetta l’ho presa dalla bravissima Chiarapassion, le cui ricette trovo perfette siano esse dolci o salate.

Adoro questa crostata anche se è un po’ lunga da fare e non sempre ne ho il tempo, ma non solo piace molto ai miei ragazzi, ma non contiene burro, ingrediente che io devo purtroppo evitare.

Cosa vi serve:

  • circa 300 g di farina
  • 100 g di zucchero
  • 1 uovo intero 
  • 1 tuorlo
  • 80 g di olio di semi 
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 bustina di zucchero vanigliato
  • 1 cucchiaino di miele (delicato)
  • circa 400 g crema di nocciole

Come si prepara:

Amalgamate bene lo zucchero, lo zucchero vanigliato, l’olio, il miele, l’uovo intero ed il tuorlo e una volta ottenuta una crema, unite al tutto la farina con il lievito fino a formare un impasto liscio. State attenti alle quantità di farina, unitela lentamente finchè non otterrete un impasto consistente, ma non troppo duro: puo’ darsi che ve ne serva di meno.

Intanto imburrate ed infarinate una teglia di  20 centimetri e stendete la pasta (circa 5 mm), adagiatela dentro creando la base della vostra crostata. Fate scaldare a bagnomaria la crema di nocciole per qualche minuto, finchè non diventa molto morbida. Versatela allora dentro la base della crostata e mettetevi sopra per decorarla delle striscioline della pasta che vi è avanzata.

Fate riposare il tutto in frigorifero per 30 minuti.

Riscaldate il forno a 170°, coprite la crostata con della carta d’alluminio ed infornate per circa 25 minuti nella parte piu’ bassa del forno. Questo accorgimento fa in modo che la crostata si cuocia, ma la crema di nocciole rimanga morbida.

Dopo 25 minuti togliete la carta d’alluminio e spostate la crostata nella parte centrale del forno. Fate cuocere per altri 10 minuti.

La pasta rimarrà un po’ bianca e non dorata, ma deve essere cosi’. Controllate con uno stecchino che sia cotta e poi toglietela dal forno e lasciatela raffreddare.

Io la servo fredda, anche se spesso i miei ragazzi vi ci si avventano appena tolta dal forno.

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting