Esperimenti scientifici e culinari con i bambini: il burro fatto in casa

Con il nostro rientro a casa sono ripresi anche gli esperimenti scientifici.

Avendo riportato a casa marmellate, miele nostrano e prodotti alimentari vari, il primo esperimento scientifico che ci è venuto in mente è stato quello di preparare il burro da noi per gustarcelo con la marmellata di mirtilli :mrgreen:

Fare il burro in casa è tanto facile quanto divertente.

Igredienti e materiali necessari:

  • Panna fresca da montare (250gr)
  • Un vasetto trasparente con coperchio, possibilmente di vetro
  • Un sassolino non troppo pesante
  • Un colino
  • Un panno o della garza
  • Un contenitore dove appoggiare il colino
  • Un vasetto dove conservare il burro

Come lo abbiamo preparato:

Abbiamo messo nel vasetto di vetro il sassolino e poi vi abbiamo versato dentro la panna fresca. Dopo aver chiuso bene il vasetto con il coperchio, abbiamo incominciato ad agitarlo. Piccolo Furfante era così ansioso di vedere il burro formarsi che ha scosso così forte il vasetto che se lo è tirato in testa due volte :-S

Dopo qualche minuto la panna da liquida ha incominciato a montarsi. Il vasetto era diventato pesante, ma dopo qualche altra scossa il tutto era tornato liquido o almeno così pareva. Per curiosità abbiamo aperto il vasetto e sorpresa: la panna si era in effetti smontata, ma per dividersi in burro e siero. Abbiamo allora richiuso e ricominciato a sbattere  il vasetto ancora per un po’. Dopo qualche minuto il nostro burro era prontissimo.

Abbiamo quindi messo una garza sul colino, appoggiato su un contenitore di vetro e vi abbiamo travasato dentro il contenuto del vasetto. Il burro è stato bloccato dal colino, mentre il siero è filtrato nel contenitore. Abbiamo avvolto il burro nella garza e lo abbiamo passato sotto l’acqua corrente per pulirlo dai residui del siero. Lo abbiamo strizzato un po’ e lo abbiamo messo in un altro vasetto per conservarlo.

Il siero raccolto nel contenitore noi lo abbiamo buttato via, ma può essere utilizzato nella preparazione di pane e dolcetti fatti in casa.

Il nostro burro invece ha riposato per un’ora in frigorifero e poi lo abbiamo finalmente potuto utilizzare per preparare la supermerenda speciale: pane, burro e marmellata di mirtilli 😀

Il burro fatto in casa può essere conservato in frigorifero per alcuni giorni e può essere utilizzato come il burro acquistato. Noi però abbiamo preferito utilizzarlo solo “a freddo”. Il suo sapore è infatti più ricco ed è un vero piacere mangiarselo così 😀

La ricetta per il burro fatto in casa l’abbiamo presa da qui e da qui

MammaF di Nati per Delinquere invece ci spiega come preparare in casa il burro chiarificato. La prossima volta proviamo a fare anche quello!! 🙂

LEGGI ANCHE…

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

10 commenti

  1. @Mammasorriso
    PF era esterefatto nel vedere la trasformazione panna/burro. Fino all’ultimo non ci credeva 🙂

    @ Uffa
    Come vanno le vacanze? 🙂

    @Mammagiramondo
    Allora il prossimo esperiemnto sarà la preparazione del Philadelphia 😀 Yummmmmmmy!!!
    Ero molto “scettica” su Geronimo, ma ora che lo abbiamo scoperto mi sono ricreduta 😀 Abbiamo già incominciato la collezione

    Un bacioneeeeeee

  2. ciao, ormai sono mesi che ti seguo ma non mi ero mai chiesta di dove fossi ma ora che ho visto la marca della panna che hai usato te lo chiedo:di dove sei?Ciao e complimenti come sempre. oggi ho fatto il planetario copiando la tua idea dell’anno scorso.Ciao

  3. Noi siamo di Como. 🙂 Mi spiace aver messo la marca della panna, ma in casa avevo solo quella e da qualunque verso girassi il contenitore c’era la marca :-S
    Vi assicuro che ogni panna va bene, basta sia panna fresca da montare 🙂
    Voi di dove siete?
    Bacioni

  4. le vacanze a parte 5 giorni di diarrea ora vanno bene!!!Siamo diventati cacciatori di funghi, tutti i giorni siamo nel bosco.Gli sto insegnando tante cose e si diverte un mondo!!Baci Uffa

  5. @MammaFrancy
    Siamo vicinissime 🙂

    @Uffa
    Con una mamma come te, come si fa a non divertirsi!! 🙂
    Io di funghi non ne capisco nulla, ma nulla nulla!! Però sono una golosastra 😀
    Buon proseguimento di vacanza

    bacioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting