Il libro delle vacanze: per custodire i ricordi piu’ preziosi!

IMG_6538

I diari di viaggio sono una tradizione di famiglia: fin da piccola ho tenuto diari per ricordare momenti particolari: come le vacanze con i miei, le prime vacanze da sola o i miei viaggi intorno al mondo…

Ho passato questa tradizione a PF: quando era piccolino costruivamo insieme scatole dove custodire i nostri ricordi, racchiudendo in esse cartoline, conchiglie, sassi, bastoncini, disegni, fotografie…

Era un bel modo, malgrado fosse ancora piccolino, di ricordare a distanza di tempo cosa era successo. Ogni tanto le apriamo e io do voce a quello che lui aveva gelosamente riposto dentro.

Crescendo le scatole si sono trasformate in diari e in nuove tradizioni. Quella che ci accompagna ormai da un po’ di tempo è quella di disegnare ogni sera, sul nostro diario di viaggio, un avvenimento che vogliamo ricordare. Un disegno per ognuno di noi! E’ un modo divertente e non impegnativo per custodire i nostri ricordi.

Per queste vacanze estive, ho preparato un diario che ci permetta di esprimere liberamente la nostra vena artistica: una semplice copertina racchiude tante pagine bianche da riempire con fantasia e creatività.

Realizzarlo è molto semplice: basta stampare il modello, che trovate qui sotto, ritagliarlo ed assemblarlo, usando il primo e l’ultimo foglio come copertina.

Ho creato due tipi di diario:

uno con le pagine in bianco (quello che usiamo noi!)

con delle tracce su ogni pagina

Altre idee prese in rete:

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… giochi da viaggio fai da te

Ormai manca solo una settimana all’inizio delle vacanze. Come al solito sto recuperando un po’ di idee per divertire PF negli spostamenti in auto e in traghetto.

Ecco qualche idea trovata in rete che potrebbe essere utile anche a voi…

6 idee GIOCHI DA VIAGGIO

  1. Il taccuino da viaggio a misura di bambino
  2. I mini ricami da viaggio
  3. Giochi di LEGO
  4. Geoboard richiudibile con un vecchio porta CD
  5. Il tangram magnetico
  6. I mini percorsi per macchinine

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata ai giochi da viaggio, con piu’ di 60 splendide idee da prendere al volo!

Qui invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Nel mondo delle fatine: il mini-libro gioco

Piove, piove, la gatta non si muove…

Giusto: qui piove ancora e ieri abbiamo iniziato la nostra giornata con un bel 14 gradi, nuvole basse e golfino! Direi che non possiamo certo lamentarci del caldo 😉

Sto quindi sfornando libretti-gioco che nemmeno la Mondadori…

Eccovene qui un altro, questa volta dedicato alle fatine! Piccolo Furfante questa volta non l’ha apprezzato molto, spero che alle sue amichette piaccia di piu’! 😀

Come sempre il formato è mini, i giochi sono semplici e in bianco e nero per chi ama colorare.

Che dire altro? Ecco il file!!

Gli altri mini libretti tutti da scaricare:

Qui trovate, invece, altre idee magiche prese in rete:

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

Un supermercato ad altezza bambino

Quando siamo a Zurigo, Piccolo Furfante è sempre in giro con la sua macchina fotografica e scatta foto a tutto: case, giardini, persone, cassette delle lettere, giornali, cestini dei rifiuti … 😀 Un giorno o l’altro  la polizei ci fermerà chiedendoci spiegazioni!  Confesserò subito: “Siamo spie italiane in incognito, interessate all’urbanistica elvetica e allo smaltimento dei rifiuti! ”  😉

Nell’ultima nostra espatriata, ho chiesto a Piccolo Furfante di fare delle foto del supermercato dove di solito andiamo a fare la spesa. Ero curiosa di vedere cosa colpisse un bambino di 4 anni (alto più o meno 11o cm), cosa attirasse la sua attenzione, da cosa fosse attratto…

Ecco cosa ne è uscito 😀

Come potete vedere un supermercato ad altezza di bambino offre molte attrattive: dolci di vario genere, succhi di frutta, barrette golose, biscotti, cioccolato, fiori e frutta… Come si fa a resistere a simili tentazioni? 😀

Certo che il mondo visto dal basso, fa un effetto davvero strano 😉

P.S.

Se vi state chiedendo come mai Piccolo Furfante non abbia fotografato giocattoli, il motivo è semplice: era troppo occupato a scegliere quale mettere nel carrello per avere il tempo di fotografarlo! 😉

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

Creare un libro-tavolino da viaggio

Dopo mille peripezie e contrattempi, eccoci anche noi in partenza. Il viaggio sarà lungo: macchina, nave, macchina! Dopo un intero giorno di viaggio arriveremo alla meta.

Piccolo Furfante è un bravo (di solito! Spero di non portarmi sfiga scrivendolo ;-)) viaggiatore: legge, mangia, dorme, chiacchiera, canta, gioca, disegna, osserva il paesaggio, parla da solo… Insomma si diverte a viaggiare, anche se deve stare legato al seggiolino per delle ore.

Naturalmente ci fermiamo spesso, scegliamo luoghi “particolari” dove sostare e sgranchirci le gambe, prepariamo snack sfiziosi, compilation mp3 con le sue canzoni preferite (aaaaah! questa è la parte più tragica: sentire “la gallina brasiliana” per 25 volte di fila mi fa sclerare!), giornali e libretti, giochini tascabili e, immancabile, il suo libro-tavolino.

L’anno scorso, stufa di fogli svolazzanti e proteste sulla scomodità di disegnare in viaggio, avevo creato un libro-tavolino. Ho rivestito con della stoffa impermeabile un faldone rigido ad anelli di grandi dimensioni: aperto è grande più del seggiolino/auto. I vantaggi di usare un quderno simile sono molti:

  • essendo rigido, le copertine fungono da supporti per i disegni
  • essendo rigido e grande, diventa un tavolinetto dove giocare ed appoggiarci le cose
  • essendo grande, i fogli A4 che utilizzo non occupano tutta la copertina.  Così un pezzo di essa serve a tenere in ordine matite e pastelli dentro una astuccio attaccato con il velcro
  • essendo ad anelli, i fogli-gioco possono essere cambiati a piacere, a seconda del tema, dell’eta del bambino, della lunghezza del viaggio, dei gusti del bimbo
  • essendo dotato di 2 taschine di plastica trasparente (1 sulla copertina e 1 sul retro), è possibile tenere a portata di mano adesivi, trasferelli, libretti ed oggetti non voluminosi
  • essendo impermeabile, è facile da pulire: basta una passata di panno per tornare come nuovo
  • essendo di stoffa, non scalda e non si appiccica addosso
  • essendo fai da te, è economico e permette di riciclare da vecchi quaderni schede, attività o disegni non utilizzati

Quello che però  rendere veramente speciale questo quaderno è la scelta del materiale da inserire.

L’anno scorso, per  il nostro viaggio estivo, come tema avevo scelto i pirati,  poi c’è stato il trenino Thomas, le navi e i Barbapapà. In ogni occasione avevo stampato disegni da colorare, labirinti e disegni da terminare sul tema scelto. Ho inserito nelle taschine anche libretti di trasferelli e degli adesivi.

Da non scordare mai tanti fogli di vari colori e quelli bianchi. Sull’ultima pagine del quaderno ho poi messo un cartoncino plastificato (avevo rivestito un cartoncino A4 con della carta adesiva plastificata verde e avevo fatto i 4 fori per poterlo inserire negli anelli del quaderno) in modo che PF potesse attaccare e staccare gli adesivi (riposti nella sua comoda tasca) quante volte voleva.

La scorsa estate il libro-gioco era stata usato, anche se meno del pevisto perchè PF aveva dormito  per gran parte del viaggio 🙂 Quest’anno vedremo…

Quest’anno ho scelto come tema il mare ed ecco alcune schede per il nostro libro-gioco:

Disegni da colorare:

Labirinti:

Unisci i puntini:

Trova gli errori:

Oltre a tutto questo materiale ci sarà anche un sorpresa per Piccolo Furfante: un nuovo lapbook  (prossimamente anche per voi su queste pagine! 🙂 ).

Ecco, inoltre, altro materale che si può scaricare da HomeMadeMamma ed inserire nel libro :

E per chi si vuole davvero sbizzarrire, ecco tutti i lapbook di Piccolo Furfante 😀

Buon divertimento 😀

Continue Reading