I segnalibri galattici

Le nostre vacanze non sono ancora iniziate, ma già stiamo impilando i libri da portare al mare.

PF ne ha scelti già 3, ma aspetta di arrivare in Italia per fare la scorpacciata di libri in italiano.

Mi ha chiesto di pensare a dei segnalibri che fossero carini e che gli permettessero ti tenere traccia di quanti libri leggerà.

Dato che il tema della nostra estate saranno i viaggi nello spazio, ho preparato dei segnalibri “galattici”.

segnalibri fai da te per l'estate da personalizzare

Qui trovate i segnalibri che userà PF ed altri che ho preparato per sfizio:

segnalibri semplici personalizzabili (da stampare, ritagliare ed incollare su di un cartoncino)

segnalibri personalizzabili con conteggio (da stampare, ritagliare ed incollare fronte e retro)

In ogni file troverete anche 2 segnalibri bianchi, per chi volesse personalizzare il proprio come piu’ preferisce!

Altre idee prese in rete:

Cerca altre idee sulla mia pagina Pinterest dedicata ai segnalibri fai da te

LEGGI ANCHE…

 

Nella foto:
- segnalibri Homemademamma 
- pennarelli STABILO 88 mini
- "Harry Potter e il prigioniero di Azkaban" J.K. Rowling - Salani editore

 

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… riciclare gli ovetti delle sorprese

Vi ritrovate anche voi Ovetti Kinder ovunque?

Ecco per voi, ma soprattutto per me, alcune simpatiche idee per riutilizzarli in modo creativo:

6 idee prese in rete per...riciclare gli (1)

  1. Le super catapulte fai da te
  2. I pesciolini calamitati
  3. Filtri del te’ riciclosi
  4. Mini serre fatte in casa
  5. Fatine porta dentini
  6. Simpaticissimi mini Minions

Sulla mia pagina Pinterest dedicata al riciclo creativo troverete tantissime altre idee!

Qui invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Decorare le saponette in pochi minuti

sapone decorazioni fai da te facili e veloci

L’altro giorno al supermercato  mentre frugavo nel reparto “lavoretti” ho trovato il kit per fare le saponette, l’ho guardato e riguardato,  ma  poi l’ho lasciato sullo scaffale. Non so, non mi ispirava molto mi sembrava una cosa troppo complicata da fare.

In attesa di ispirazione, ho cercato in rete idee per decorare le saponette e ho trovato questo post che mi ha subito incuriosito. In meno di un minuto ero con una saponetta in una mano e i tatuaggi di PF dall’altra!

L’esperimento è riuscito perfettamente, quindi ho pensato bene di raccontarvelo cosi’ potrete personalizzare le vostre saponette come piu’ vi piace.

Cosa occorre:

  • saponetta/e
  • tatuaggi
  • spugnetta
  • scottex

Come decorare la saponetta:

Una volta che avete scelto il tatuaggio che volete applicare, ritagliatelo accuratamente, togliete la carta protettiva e appoggiatelo sulla saponetta, che deve essere ben asciutta.

Il tatuaggio deve essere applicato come si fa normalmente: la parte da trasferire rimane al contatto con la superficie della saponetta, mentre la carta di protezione sarà la parte da bagnare.

Inumidite la spugnetta e con una leggera pressione premetela sulla carta del tatuaggio in modo che si inumidisca. Ripetete l’operazione piu’ volte in modo che il tatuaggio si trasferisca, ma evitando che la saponetta cominci a diventare viscida o produca schiuma. Questa operazione richiede un po’ di pazienza, ma dopo qualche minuto il tatuaggio sarà trasferito. A questo punto rimuovete con cautela la carta protettiva e togliete l’eccesso d’acqua dalla saponetta con lo scottex, con molta delicatezza.

saponetta decorazioni fai da te tutorial

Lasciate la vostra saponetta ad asciugare completamente. Il tatuaggio si fisserà e malgrado i lavaggi rimarrà sulla saponetta!

Un’idea davvero facile e veloce da fare, perfetta per regali o semplicemente per divertirsi e rallegrare il bagnetto dei piu’ piccoli!

Altre idee saponose prese in rete:

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il dodo’ che si scioglie: il divertimento che è anche un esperimento

Gli esperimenti scientifici sono la passione di PF e cosi’ sono sempre in cerca di qualcosa di nuovo da proporgli.

Qualche pomeriggio fa ero incappata in questo post che spiegava come creare un dido’ con il bicarbonato e la schiuma da barba. Mi sono subito incuriosita e ho voluto provare! Cosi’ è nato il dido’ che si scioglie: un gioco che è a metà tra l’esperimento scientifico e il puro divertimento.

ricetta dido' che si scioglie senza farina e senza cremor tartaro

E’ un gioco perchè il  dido’ (noi abbiamo realizzato una versione piu’ morbida di quella presentata nel post) è una vera e propria pasta da modellare e ci ha permesso di creare forme a piacimento.

E’ un’esperimento perchè alla fine invece che conservare la pasta in un recipiente, l’abbiamo sciolta con della semplice acqua e abbiamo cosi’ parlato di come si puo’ trasformare la materia, di come si comporta il bicarbonato a contatto con l’acqua…

Cosa vi serve per creare questo dido’ magico:

  • bicarbonato
  • schiuma da barba
  • colori per alimenti

Come realizzarlo:

In una ciotola spruzzate una generosa quantità di schiuma da barba; versate quindi il bicarbonato: piu’ ne aggiungerete piu’ il composto risulterà asciutto. Anche se asciutto sarà comunque modellabile, ma si presenterà a grumi invece che compatto.

Quello che abbiamo creato noi era della consistenza del normale dido’: molto morbido e facilmente modellabile.

Girate i due ingredienti finché non saranno ben amalgamati: per rendere piu’ asciutto il vostro dido’ aggiungete bicarbonato, per ammorbidirlo schiuma da barba. Non aggiungete mai acqua altrimenti il composto si scioglierà!

Noi avevamo a disposizione schiuma da barba bianca e in gel blu: abbiamo cosi’ creato due dido’ di colori diversi. In alternativa potete aggiungere all’impasto i colori naturali.

dido' magico fai da te che si scioglie con l'acqua

Una volta che avete creato il dido’, potrete giocarci normalmente finchè non deciderete di farlo scomparire con della semplice acqua: sia la schiuma che il bicarbonato si scioglieranno lasciando solo dell’acqua sporca! Una magia per i bimbi!!

dido' fai da te con bicarbonato e schiuma da barba ricetta

Altre idee prese in rete:

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

La bacchetta magica che brilla al buio… per imparare ad impugnare le penne

bacchetta magica che birlla al buoi costruire tutorial

Quando PF andava al Kindergarden la maestra aveva preparato per ogni bambino delle bacchette magiche per insegnare loro come impugnare bene la penna. lo so che sembra assurdo, ma trasformandoli in apprendisti maghi era riuscita a spiegare come tenere correttamente le dita per riuscire a scrivere correttamente.

Il gioco consisteva nel muovere avanti ed indietro le dita (utilizzando solo il pollice, l’indice e il medio) lungo la bacchetta, farla roteare, rigirarsela tra le dita: tutto per migliorare la presa, la precisione e la concentrazione. Per giorni e settimane il piccolo PF andava in giro con la sua bacchetta magica esercitandosi… a trasformare tutto e tutti!

La bachetta magica del Kindergarden è andata purtroppo persa, ma PF non se l’è scordata, tant’è che l’altro pomeriggio mentre vedeva un video di Harry Potter Lego mi ha chiesto di creargliene una.

Con PF abbiamo pensato al progetto per renderla speciale e cosa c’è di piu’ speciale di una bacchetta che brilla al buio?

Cosa vi serve:

  • uno stuzzicadenti lungo
  • gli elastichini Loom Band fluorescenti
  • pennarelli di vari colori

Come realizzarla:

colorate a piacere lo stecchino con i pennarelli, una volta asciutto, sulle punte dello stecchino cominciate ad avvolgere i vostri elastichini fluorescenti. Fate in modo che prendano una forma un po’ allungata.

Dopo qualche secondo la vostra bacchetta magica è pronta all’uso. Se vi avvicinate ad una luce, gli elastici si “caricheranno” e al buio cominceranno a brillare rendendo la vostra bacchetta davvero magica!

Buon divertimento!

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… lavoretti mostruosi

E chi l’ha detto che i mostri devono sempre far paura? PF è sempre stato attatto da mosri, mostrini e mostruciattoli tanto che lavoretti a tema mostri ne abbiamo realizzati tanti. I nostri mostri pero’ hanno sempre avuto facce simpatiche, colori sgargianti e nomi buffissimi!

Anche adesso che è grande, ci capita spesso di andare in cerca di idee per realizzare qualche allegro mostriciattolo.

Ecco allora un po’ di idee mostruose prese in rete...

6idee per giocare con i mostri

  1. Cucchiaiate di mostri
  2. Leccalecca mostruosamente buoni
  3. I coloratissimi mostri pon pon
  4. Mostriciattoli mangia colori
  5. Mostruosissimi guanti da coccolare
  6. I mostriciattoli da parete

 

Sulla mia pagina Pinterest dedicata ai MOSTRI troverete piu’ di 100 idee per creare giochi e fare divertenti lavoretti!

Qui invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Perline fai da te in 5 minuti

perline fai da te tutorial da hama

Nel tempo io e PF abbiamo accumulato un sacco di perline Hama ossia le perline IKEA per fare le composizioni. Avete presente quelle perline coloratissime che una volta inserite in un apposito tabellone, seguendo determinati schemi, si stirano trasformandosi in disegni? Ecco quelle!

Insomma siamo invasi da quelle perline, ma siamo sempre scarsi di perline per fare braccialetti, collanine e gioiellini vari che a PF piace molto realizzare e poi regalare.

Molte volte ci siamo ridotti ad usare le perline Hama per creare gioiellini regalo, ma l’effetto non è troppo bello. Qualche pomeriggio fa pero’, in cerca di idee per il mio progetto #100creativedays mi sono imbattuta in questo post e mi si è aperto un mondo: creare perline in casa era davvero un gioco da ragazzi!

Ho voluto subito provare ed in effetti in meno di 5 minuti, mi sono ritrovata un sacco di perline coloratissimi da poter usare!

Cosa serve:

  • perline Hama (o simili)
  • una teglia
  • cartaforno
  • un forno
  • un po’ di pazienza

Cosa bisogna fare:

Accendete il forno a 180 gradi e mentre aspettate che raggiunga la temperatura, disponete su una teglia, in cui avete steso il vostro foglio di cartaforno, le vostre perline. Distanziatele un po’ tra loro e fate in modo che rimangano in piedi (ovvero con il buchetto in alto).

perline fai da te tutorial

Inserite la teglia nel forno ed aspettate 2/3 minuti: le perline si scioglieranno velocemente appiattendosi. Togliete la teglia dal forno e lasciate raffreddare.

Il vostro set di perline è bello che pronto!

Affascinati dalla velocità di tutta l’operazione, noi ci siamo messi subito all’opera creando dei simpatici braccialetti!!

perline per braccialetti fai da te tutorial

Altre idee prese in rete:

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… creare con i piatti di carta

Dopo l’ennesima festa mi sono accorta di avere in casa parecchi piatti di carta, per lo piu’ spaiati: uno rosso, due gialli, 4 verdi, 3 blu, 7 bianchi…
Che farne? Eccomi allora alla ricerca di qualche simpatico lavoretto per…

idee prese in ree per lavoretti con i piatti di carta

  1. studiare il corpo umano 
  2. creare un portadolcetti tutto ricicloso
  3. imparare le ore
  4. Imparare l’alfabeto inglese
  5. suonare un banjo
  6. giocare con una simpatica pista di biglie

Sulla mia pagina Pinterest dedicata ai lavoretti di carta troverete altre idee per creare giochi e fare divertenti lavoretti!

Qui invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Decorazioni fai da te: le piatto-astronavi di Star Wars

tutorial da piatti ad astronavi star wars

Ormai lo sanno anche i muri: PF è un fan sfegatato di Star Wars! Astronavi di lego, astronavi giocattolo, figurine, spade laser, costumi, sveglie, maschere… insomma ne abbiamo la casa piena!

Qualche tempo fa mi aveva chiesto di decorare la sua camera, ma l’idea di appendere poster non mi piaceva particolarmente. Cosi’ sono andata in cerca di idee per realizzare qualcosa di simpatico che potesse piacergli. Nella mia pagina Star Wars di Pinterest potete ammirare tutto quello che ho trovato finora.

Malgrado la grande quantità di idee recuperate in rete, nessuna mi aveva attratto particolarmente. Cosi’ mi sono messa a pensare, pensare, pensare, pensare, pensare… finchè una sera davanti ad un piatto di pizza ho avuto una folgorazione: riciclare i piatti di polistirolo creando delle astronavi da muro.

Cosi’ sono nate La Morte Nera e il Millenium Falcon che ora abbelliscono la nostra unica parete vuota!!

Non ci vogliono particolari doti artistiche per realizzarle e con un po’ di pazienza creare le due astronavi sarà un gioco da ragazzi.

Cosa ho usato:

  • piatti di polistirolo per la pizza
  • pennarelli indelebili (argento, nero, oro, bianco, rosso)

Come ho realizzato le due astronavi:

Per prima cosa ho cercato sul nostro libro di Star Wars i modelli che mi servivano, ma potete trovarne facilmente in rete! In mancanza di meglio potrete prendere spunto anche dalle mie :

da piatto ad astronave star wars

 

Creare la Morte nera è stato piu’ facile e veloce sia perchè avevo scelto un’immagine in cui veniva rappresentata solo metà sia perchè non è cosi’ ricca di particolari come il Millenium Falcon. Una volta disegnato il contorno e una bozza dell’astronave, ho cominicato a colorarla e ad aggiungere i particolari.

astronavi star wars decorazioni da muro fai da te

Ho trovato la realizzazione delle due astronavi tutto sommato facile, soprattutto perchè i pennarelli indelebili hanno il vantaggio di essere molto scriventi e gli inevitabili errori sono facilmente corretti con una semplice passata di pennarello!

La cosa piu’ difficile sono state le sfumature che ho creato passando piu’ colori uno sopra l’altro e creando aloni con le dita o con il feltro della punta del pennarello.

star wars astronavi fai da te

Da tenere presente:

  • essendo i piatti fatti di polistirolo non calcate troppo perchè il materiale si deforma creando delle rientranze non facilmente camuffabili
  • i colori indelebili si asciugano abbastanza in fretta, quindi se dovete procedere con le sfumature dovete essere abbastanza veloci
  • il polistirolo è un materiale poroso, i penneralli indelebili acrilici sono perfetti perchè sono molto scriventi, si stendono facilmente, è sufficiente una sola passata per avere un colore perfetto, senza sbavature ed imperfezioni, inoltre il colore rimane luminoso e non diventa opaco

Alte idee prese in rete:

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Libri in gioco: La storia del signor Aquilone

Per la rubrica “libri in gioco” vi propongo un libro divertente della bravissima Nicoletta Costa: La storia del signor Aquilone.

Ne avevo già parlato, tantissimo tempo fa, in questo post del Venerdi’ del Libro. E’ un libro che era piaciuto tanto a PF e che offre un sacco di spunti di riflessione: sull’amicizia, la solitudine, sulle emozioni…

Ecco allora un po’ di idee per attività e giochi da fare…

LIBRI IN GIOCO la storia del signor aquilone

  1.  andare a caccia di nuvole
  2. realizzare un aquilone di carta velina che vola davvero
  3. seminare lenticchie in una spugna che sembra una nuvola
  4. parlare di emozioni costruendo un simpatico orologio
  5. giocare a fare il bucato imparando i colori
  6. creare uccellini con i pon pon

Altre divertenti idee prese in rete:

Non mi resta che augurarvi buon divertimento e buona lettura!

Qui trovate tutti i nostri “libri in gioco”

Post di Paola Misesti

Continue Reading