6 idee prese in rete per… giocare con i colori e la fantasia

Le vacanze offrono l’occasione di sperimentare e divertirsi in tutta libertà. Ecco allora che sono andata in cerca di idee per poter ci sbizzarrire con i colori e liberare la nostra fantasia.

idee per giocare con l'arte

  1. Arcobaleno di latte
  2. Arte da mangiare
  3. Piedini da artista
  4. Da vaschette di polistirolo a timbri
  5. Creare disegni con le impronte
  6. Tempera 3 D fai da te

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata all’arte, con piu’ di 200 splendide attività da realizzare!

Qui invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Le carte dei colori per i piu’ piccini

IMG_5797

Oggi voglio condividere con voi un’attività pensata per i bimbi piu’ piccoli: le carte dei colori.

Imparare i colori non è cosi’ scontato e tra i vari giochi dell’asilo di PF c’erano quelli legati al loro riconoscimento: andavano dal dividere degli oggetti in base alla loro colorazione fino a nominare il colore rappresentato su carte ed immagini.

Per divertire i bambini in questa attività di riconoscimento, ho creato 21 carte con immagini di oggetti ed animali, tutti coloratissimi.

Questa carte si possono usare in due modi, il primo semplice il secondo piu’ difficile:

  1. facendo indicare ai bambini con il dito, con una gomma o con delle semplici mollette il colore dell’oggetto, segnando una delle tolle di vernice che si trovano sul lato delle carte
  2. ritagliate la parte dove sono rappresentate le tolle di vernice. Vi ritroverete con i  mano delle carte con le immagini colorate e tanti quadrati con le diverse tolle colorate. Proponete alcune carte ai bambini e separatamente le immagini con i barattoli colorati. I bimbi dovranno ora scegliere quale barattolo abbinare alla carta.

Va da sè che mentre giocheranno queste carte potrete chiedere di nominare sia gli oggetti che i colori.

Qui trovate le carte da stampare!

Altre idee “colorate” prese in rete:

LEGGI ANCHE…

 Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… giochi di motricità

Al kindergarden PF ha fatto scorpacciata di giochi legati alla motricità, soprattutto quella fine: dal costruire torri di mattoncini a piantare chiodi in pezzi di legno, da comporre figure con i chiodini a realizzare collanine con le perline.

Malgrado ogni giorno fosse impegnato in queste attività, non si è mai annoiato ed ogni occasione era buona per nuovi giochi manuali di cui, inevitabilmente, ero sempre in cerca.

Oggi ve ne propongo alcuni…

idee giochi di motricità

  1. Il gioco dei bottoni
  2. Le cannucce multicolore
  3. Il gioco delle zip
  4. Il mini labirinto riciloso
  5. Un divertente taglio di capelli
  6. Il labirinto di lacci

 

Tante altre idee le potrete scoprire sulla mia pagina Pinterest dedicata ai giochi di motricità.

Qui invece trovate tutte le idee prese in rete finora.

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… i pomeriggi di febbre

Dopo le sciate e le pizzate di settimana scorsa, gli ultimi due giorni io e PF li abbiamo passati chiusi in casa a causa di una fastidiosa febbriciattola.

Dopo avere letto, giocato a tutti i nostri giochi in scatola, visto film divertenti e costruito montagne di astronavi LEGO siamo entrati nella fase “Che noia!”. Cosi’ sono andata in cerca di idee semplici da realizzare, non troppo impegnative, ma divertenti per intrattenerci e far passare le nostre lunghe ore.

Ecco qui un po’ di idee…

idee per attività bambini malati

  1. Sacchettini mostruosi
  2. Fumetti fai da te
  3. Creare il libro piu’ folle del mondo
  4. La tombola delle emozioni
  5. Cubi artistici
  6. Divertenti disegni da colorare

Tante altre idee le potrete scoprire sulla mia pagina Pinterest dedicata ai giochi da fare in casa.

Qui invece trovate tutte le idee prese in rete finora.

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il gioco delle linee: un divertente gioco di pregrafismo

Era da secoli che non realizzavo piu’ schede di pregrafismo: PF avrà avuto 5 anni! Lui le adorava, ma ben presto siamo passati alle lettere e cosi’ queste simpatiche schede sono state dimenticate.

Ultimamente siete in tanti pero’ a richiedermele e cosi’ ho deciso di realizzarne alcune trasformandole in un divertente gioco.

Avevo visto questa simpatica attività in questo sito e ho pensato di renderla piu’ ordinata.

Prima di tutto ho creato un dado con diverse tipologie di linee , poi ho realizzato 5 schede con tanti personaggi da utilizzare come traccia.

Il gioco si svolge cosi’:

Si tira il dado e, in base al tipo di linea che esce, la si disegna sul foglio seguendo di volta in volta la traccia.

In questo file trovate il gioco del pregrafismo con tutte le schede e il dado da costruire!

Altre idee prese in rete per giocare con le linee:

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… giocare con i colori

Giocare con i colori era una passione di PF quando era piccolino. Abbiamo fatto insieme davvero un sacco di giochi sui colori: dal gioco con i dadi a quello del bucato di carta, passando dal libretto fai da te sull’Arca di Noè.

Alcune mamme ed educatrici mi hanno chiesto idee per attività da fare con i piu’ piccoli proprio sui colori. Eccone qui 6 scovate per voi in rete:

attività e giochi per imparare i colori

  1. La scatola dei colori, delle forme, dei numeri e delle lettere da Happyhooligans
  2. I colori da finestra di Mamapapabubba
  3. Imparare i colori con i gelati da Roots and wings co
  4. Un arcobaleno di giochi da Hands on as we grow
  5. I colori che si appiccicano di No Time for flash cards
  6. I tappi di colori di Sol da eira

Per chi volesse altre idee, vi rimando alla mia pagina Pinterest dedicata alle attività da fare con i colori.

Qui invece trovate tutte le idee prese in rete finora.

Continue Reading

Dolci medaglie di caramella pronte in 10 minuti

medaglie di caramella fatte in casa per bambini

Qualche volta PF guarda i cartoni animati al pomeriggio, rigorosamente in tedesco. La sua maestra ha insistito molto su questo, perchè secondo lei il tempo di esposizione (anche passiva) alla lingua lo puo’ aiutare ad arricchire il vocabolario. Va da sè che la cosa non mi ha mai entusiasmato molto, ma devo dire che i suoi risultati alla lunga li ha dati.

Il problema che pero’ avevo, era trovare un canale adeguato all’età di PF con programmi che potessero interessargli e che fossero minimamente educativi. Gira che ti rigira, ho trovato il canale perfetto dove, oltre ai cartoni animati ci sono programmi che piacciono un sacco anche a me come il programma di craft, quello sulle curiosità nel mondo, quello sui lavori bizzarri e quello sui detective.

Va da sè che il programma di craft è il mio preferito e quello che vi mostro oggi è proprio una lavoretto che ho visto li’: creare delle medaglie di caramella da poter mangiare.

Cosa serve:

  • rotelle di liquirizia
  • caramelle dure di vari colori
  • cartaforno
  • teglia da forno
  • un martello
  • un sacchetto di plastica richiudibile
  • uno strofinaccio
  • uno stecchino

Il procedimento per creare le medaglie è semplice:

Stendete la cartaforno sulla teglia e disfate le rotelle di liquirizia. Con le strisce di liquirizia fate dei cerchi grandi e dei cerchi piu’ piccoli da inserirvi dentro.

Adagiateli sulla carta forno.

Ora prendete una manciata di caramelle dure, possibilmente di colori diversi, inseritele nei sacchetto trasparente e chiudetelo. Avvolgete il sacchetto in uno strofinaccio e colpite con il martello (non troppo forte, mi raccomando) in modo da frantumare in piccoli pezzi le caramelle.

Una volta che vi sarete ben sfogati e le caramelle saranno a pezzi, aprite il sacchetto e prendetene dei piccoli quantitativi che andrete a sistemare all’interno dei cerchi gdi liquirizia grandi. Attenzione a non far cadere le caramelle triturate nei cerchietti piu’ piccoli.

Ora inserire la taglia in forno, preriscaldato a 150 gradi e lasciate li’ qualche minuto. Tenete d’occhio le vostre medaglie perchè ben presto il caramelle dure cominceranno a sciogliersi e a fare le bollicine. Appena le caremelle saranno diventate liquide togliete la teglia dal forno e lasciate raffreddare.

medaglie di caramella fatte in casa

Dopo qualche minuto le vostre medaglie si saranno indurite e potrete staccarle dalla cartaforno.

Inserite nel buchino della madaglia una striscia di liquirizia che fungerà da collana e vi permetterà di legare le vostre medaglie al collo. In alternativa alla striscia di liquirizia, potrete usare un filo o un nastro.

Perfetto! Le vostre medaglie ora sono pronte da mangiare.

Altre idee caramellose prese in rete:

LEGGI ANCHE:

Continue Reading

6 idee prese in rete per… sopravvivere alla pioggia

Lo confesso: l’altro giorno, dopo due ( ben due) raggi di sole mi ero illusa che la primavera fosse arrivata! Invece piove, piove e ancora piove. Cosi’ io e PF ci stiamo inventando di tutto per tenerci occupati.

Ecco qui per voi 6 idee fresche fresche, nella speranza che il sole ritorni presto:

6 idee prese in rete per sopravvivere alla ioggia

  1.  I giochi olimpici da casa
  2. I bicchieri da competizione
  3. Il labirinto di Lego
  4. Il calcio in scatola 
  5. Il tennis da casa
  6. La gara di pon pon

Per chi vuole tenersi ancora piu’ occupato , trovate altre idee sulla mia pagina Pinterest dedicata ai giochi da casa

Buon divertimento e che il sole ritorni presto! 😀

Continue Reading

L’arte e i bambini: Chagall nel giardino di casa

arte di chagall e i bambini

Qualche settimana fa mi sono concessa una visita al museo di arte moderna di Zurigo. Era da un po’ che volevo andarci, ma non trovavo mai l’occasione.
Con un’amica, dopo un cappuccino, una brioche e molte chiacchiere, mi sono dedicata a scoprire le opere di Chagall grazie alla bellissima mostra allestita presso il museo.

La mostra è davvero bella e la consiglio veramente di cuore (anche il cappuccino e le brioche non erano male, comunque 😉 ). Arrivata a casa ho trovato un Piccolo Furfante curiosissimo di sapere cosa avevo visto.

Abbiamo quindi cercato su internet un po’ di opere di questo pittore e mentre gli raccontavo cosa avevo imparato al museo (grazie all’audioguida) ci è venuta voglia di disegnare anche a noi. PF pero’ era un po’ stufo di ricopiare o colorare disegni sul suo quaderno e cosi’ abbiamo deciso di fare qualcosa di nuovo.

chagall con i bambiniAbbiamo scelto un’opera (Io e il villaggio) e io ne ho disegnato i contorni sul  nostro terrazzo sotto l’occhio vigile e i suggerimenti attenti di PF. Quindi non è restato altro che colorare il disegno.
Abbiamo usato i gessetti “da strada” (i gessetti di un diametro di circa 4 cm), quindi non avevamo molta varietà di colori a disposizione, ma siamo comunque riusciti a far assomigliare il nostro dipinto a quello di Chagall. Incredibile!!

E’ proprio vero che l’arte è in mezzo a noi 😀

LEGGI ANCHE:

 

Continue Reading

Le lanterne degli gnomi

“Nell’ombra dei grandi boschi in certe notti si muovono delle luci tremolanti. Sono le lanterne degli gnomi che si incontrano per qualche festa. Nessun uomo le vede mai; solo qualche bambino da lontano. Ma pensa che siano lucciole”

Pinin Carpi – Le lanterne degli gnomi

lanterne fai da te con materiali di riciclo

Le lanterne mi ricordano i bellissimi racconti di Carpi sugli gnomi e sul loro magico mondo .

Quando PF qualche tempo fa si è presentato a casa con una bellissima lanterna mi sono ricordata subito di quelle fiabe.

La lanterna è stata messa  sul tavolo del giardino per rischiarare le nostre cene e farci assaporare quella magia. Il fatto che il nostro giardino si affacci su un boschetto  ha aiutato a creare l’atmosfera 😀

Devo dire che la lanterna fatta da PF a scuola è davvero bella, ma vedendola mi sono un po’ preoccupata: i bimbi l’hanno ricavata da una lattina vuota bucherellando la latta con scalpello e martello! :mrgreen:

Durante la giornata della scuola aperta ai genitori, PF mi ha mostrato tutto orgoglioso come l’ha costruita:

La maestra ha portata in classe un grosso tubo di cartone duro, molto duro, durissimo (sembra la parte interna del rotolo in cui vengono avvolte le stoffe).

Dopo aver incollato con l’adesivo sulle lattine dei fogli in cui erano disegnati semplici motivi  (navi, ufo, cerchi, grechine…), i bambini hanno infilato il loro recipienti nel tubo di cartone e con lo scalpellino e il martello hanno seguito i contorni dei disegni, possibilmente stando attenti a non martellarsi le dita. Purtroppo qualche dito è “caduto sul campo”, compreso quello di PF 🙄

Con molta pazienza e dopo giorni giorni di lavoro, tutti i disegni erano bucherellati. Togliendo la carta, la lanterna ne usciva tutta decorata: a lume di candela i disegni sarebbero emersi dal buio.

La lanterna di PF ci accompagnerà per tutta l’estate, rendendo magiche le nostre serate… sempre che non continui a piovere per i prossimi 10 mesi 😉

Altre idee prese in rete:

LEGGI ANCHE…

Continue Reading