Search results

39 results found.

Il sudoku di Natale

Ormai la scuola è agli sgoccioli e mi sto organizzando per i pomeriggi di vacanza che stanno arrivando.

Sto realizzando in questi giorni un po’ di giochi veloci e divertenti per tenerci occupati a casa, in viaggio, al ristorante… insomma ovunque ci sia un attimo di pausa che non sappiamo come occupare.

Ecco che nasce allora il sudoku di Natale con immagini divertenti in tema natilizio.

il sudoku di Natale da scaricare gratis

Vi lascio il sudoku di natale da scaricare! Spero vi piaccia!

Altre idee prese in rete:

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Coloriamo le bocce di Natale

Per giocare con numeri e colori ho creato un divertente gioco natalizio per preparare decorazioni speciali.

Le regole del gioco sono semplicissime: i bambini dovranno colorare dei disegni in bianco e nero in base al numero o il colore uscito su di un dado.

Ho realizzato due versioni di questo gioco:

  • una per i bimbi più grandi che comprende una leggenda e un dado,
  • una versione più semplice, pensata per i bimbi più piccoli ,con un dado in cui si trovano sei diversi colori.

Il kit del gioco comprende:

  • una leggenda in cui per ogni numero corrisponde un colore
  • 7 disegni di bocce in bianco e nero
  • un dado da costruire se non ne avete uno
  • un dado in cui inserire 6 colori

Una volta che le bocce saranno tutte colorate, potrete usarle come decorazione o come biglietti natalizi.

Il gioco è utile per

  • Imparare i colori
  • Imparare i numeri
  • Allenare la manualità

Trovate il kit qui…

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

A caccia di lettere: cerca e colora le lettere di Natale

Per allenare i miei alunni a ripassare l’alfabeto e ad abbinare il suono con la grafia di una lettera ho creato parecchi materiali.

Quello che vi presento oggi è un abbecedario un po’ particolare.

Su ogni scheda, una per ogni lettere dell’alfabeto, trovate una grande lettera con all’interno tante letterine diverse ed un’immagine natalizia la cui iniziale corrisponde alla lettera data e che fa sì che i bimbi colleghino il suono alla grafia.

Lo scopo dell’attività é trovare e colorare tutte le letterine relative alla lettera a cui è dedicata la scheda.

Come proporre l’attività:

  • una lettera alla volta
  • solo le schede delle vocali
  • solo le schede delle consonanti
  • tutte insieme come ripasso generale
  • come attività “riempi-tempo”
  • per creare un cartellone
  • per creare un abbecedario
  • all’interno del Calendario dell’Avvento
  • per creare uno striscione natalizio

Se vi piacciono, trovate le schede qui:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Giochi natalizi: le parole di Natale da ricomporre

L’ortografia non è per nulla facile. Per allenare i miei alunni a scrivere correttamente le parole, ho creato una serie di attività tra cui le carte per riordinare le lettere.

Su ogni carta troverete un’immagine natalizia e una griglia vuota, con tanti spazi quante le lettere che servono a scriverne il nome. Sotto ad essi vi sono una serie di lettere: alcune servono per scrivere la parola, altre non devono essere usate.

I bambini devono cercare le lettere giuste, riordinarle e scrivere negli spazi la parola corretta.

Io ho plastificato le carte, in modo che i bambini possono utilizzarle più volte.

In tutto sono 24 carte con immagini natalizie in bianco e nero, che potete usare anche come attività da inserire nel calendario dell’Avvento.

Qui trovate le carte da stampare:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il magico memory di Natale

Per giocare durante il periodo natalizio ho creato un memory davvero magico.

Perchè magico?

Perchè per giocarci e scoprire i disegni da abbinare serve una torcia. Le immagini infatti compaiono sono se le carte vengono illuminate.

Le regole del gioco sono le stesse del classico memory: a turno i bambini pescano due carte da abbinare. Se le indovinano, le vincono e continuano a giocare. In caso contrario passano il turno. Vince chi ha guadagnato più carte.

In questo memory però si aggiunge un pizzico di mistero perchè per scoprire se l’abbinamento è giusto, bisogna illuminare le carte sul retro.

Crearlo è davvero semplice:

Ho realizzato 12 carte a forma di cappello di Babbo Natale , 12 carte con disegni colorati e 12 da colorare, tutte a tema natalizio.

Scegliete se usare quelle a colori o quelle in bianco e nero. Una volta che avete stampato il tutto due volte (ricordate: è un memory quindi servono doppie carte!), incollate prima un foglio bianco sul retro del foglio con i cappelli per evitare che l’immagine sotto si intraveda.

Ritagliate quindi il tutto ed incollate i cappelli sulle immagini, facendo attenzione a farle combaciare bene . Ritagliatele nuovamente!

Ora vi ritroverete in mano con 24 carte a forma di cappello con cui giocare.

Mischiatele e ponetele sul tavolo con una torcia.

Il gioco può iniziare e a me non resta che augurarvi buon divertimento!

Qui sotto trovate i file da stampare:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Alla scoperta del Natale: un libretto da leggere e colorare con tante domande

Leggere brevi storie, capirle e rispondere a delle semplici domande fa riempire di orgoglio i miei bambini più piccoli.

Ho creato allora un libretto con 8 semplici storie per presentare i simboli del Natale. Su ogni pagina delle immagini da colorare e due domande a cui rispondere in base al racconto.

Per facilitare l’attività ogni domanda ha due possibilità di risposta e per ognuna un disegno esplicativo.

Questo fa sì che il libretto può essere proposto anche ai bimbi più piccini, a cui si leggerà la storia e si chiederà di rispondere in base ai disegni.

Tutte le immagini sono in bianco e nero, in modo che ogni bimbo potrà personalizzare il suo libretto come preferisce.

Trovate il libretto da stampare qui sotto…

Crearlo è semplice: basta stampare il file, ritagliare le pagine ed incollarle tra loro nella parte alta.

Non mi resta che augurarvi buona lettura e buon divertimento!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il gioco di Natale per grandi e piccini.

Ho creato questo gioco natalizio pensando anche ai bimbi più piccini, per coinvolgerli e divertirli.

E’ perfetto da usare non solo a casa, ma anche in classe perché ogni bimbo è chiamato a “fare” qualcosa, molte attività coinvolgono il gruppo e ognuno alla fine ha in regalo un simpatico disegno da colorare.

Giocare è davvero semplice: vi sono 27 carte con una serie di domande ed attività da fare come “cantate una canzone di Natale”, “disegnate una stella cometa”, “ti piace più il panettone o il pandoro?” o “come si chiamano gli aiutanti di Babbo Natale?”.

Dietro ad ogni carta un disegno natalizio da colorare.

Questa attività oltre ad essere divertente e coinvolgente, accresce il vocabolario dei più piccini (che devono nominare le immagini di ogni carta) e allena i più grandi nella lettura di frasi semplici.

Come si gioca:

Vi sono due varianti di gioco. Prima di iniziare ogni giocatore dovrà avere a disposizione dei fogli bianchi e una matita.

PRIMA VARIANTE:

Questa modalità di gioco è perfetta da svolgere in classe.

Mischiate le carte, avendo l’unica accortezza di tenere la carta con il bordo rosso da parte. Sceglietene esattamente tante quante sono i partecipanti. Disponetele a forma di spirale, posizionando la carta con il bordo rosso al centro (sarà l’ultima carta della spirale). Le immagini devono essere visibili, mentre le attività e le domande devono essere rivolte verso il tavolo o la parete. Io ho appiccicato le carte ad una parete bianca utilizzando le gommine adesive, in questo modo il “tabellone di gioco” è visibile da tutti pur rimanendo seduti.

Ogni bambino chiamerà la sua carta o, se è possibile, andrà a prenderla, seguendo l’ordine dato dalla sequenza a spirale (dall’esterno verso l’interno).

I bimbi più grandi possono leggere direttamente loro la domanda/attività da fare, mentre per i più piccini sarà l’insegnante a leggerla.

A questo punto, in base a cosa vi è nella carta, il bimbo o il gruppo dovrà svolgere l’attività o rispondere alla domanda. Una volta fatta, la carta verrà tolta dal cartellone e data al bimbo come regalo.

È un gioco cooperativo, tutti i bimbi possono aiutare il compagno a rispondere, perchè lo scopo del gioco è quello di arrivare all’ultima carta!

Il gioco finisce infatti quando si arriva all’ultima carta e non ci sono più carte sul cartellone!

Le carte poi possono essere usate, una volta colorate, anche come bocce di Natale o decorazioni.

SECONDA VARIANTE:

Mischiate tutte le carte e disponetele sul tavolo o la parete senza un ordine preciso, compresa la carta rossa. Se si tratta di una classe, prendetene tante quanti sono gli alunni; se si tratta di un altro gruppo sceglietene in modo che ogni giocatore ne abbia in quantità uguale.

Le immagini devono essere visibili, mentre le attività e le domande devono essere rivolte verso il tavolo o la parete.

Ogni giocatore chiamerà o, se è possibile, prenderà una carta senza seguire nessun ordine e dovrà svolgere l’attività o rispondere alla domanda.

Se riuscirà a fare questo (a volte coinvolgendo anche gli altri giocatori) potrà prendersi la carta, in caso contrario la carta verrà scartata. A turno i giocatori chiameranno una carta, finchè non ne rimarrà nemmeno una.

Vince chi ha più carte in mano. Essendo un gioco che coinvolge il gruppo, normalmente non vi è un vincitore (perchè tutti hanno lo stesso numero di carta) e difficilmente le carte vengono scartate.

Spero che questa attività natalizia vi piaccia.

Potete stampare le carte qui sotto:

Per creare le carte gioco è sufficiente incollare le immagini al retro delle carta domande/attività.

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Agamograph di Natale: due disegni in uno

Gli agamograph sono delle immagini che cambiano semplicemente osservandole da angolazioni differenti.

È una tecnica che mi ha sempre affascinato, ma che non avevo mai sperimentato.

Ho deciso di realizzarne alcuni, scoprendo che è facilissimo creare questo tipo di disegni a patto che si abbia una matrice.

Ho quindi creato per prima cosa la matrice, poi dei disegni e a questo punto tutto era pronto per proporre quest’attività in classe.

COME SI CREA L’EFFETTO

Su una tabella numerata ( a prima vista a casaccio, ma non è così) troverete due disegni.

Ritagliandoli lungo le linee tratteggiate, vi ritroverete con tanti nastri di carta.

A questo punto basta incollare questi pezzetti sulla matrice bianca numerata, seguendone la sequenza numerica.

Ora dovete ritagliare la parte con i numeri e ripiegare a fisarmonica il foglio.

I MIEI AGAMOGRAPH NATALIZI

Ho realizzato tanti disegni su matrici a tema natalizio, tutti da colorare, e una tabella per ricostruirli secondo questa tecnica.

Ho creato anche una matrice e una tabella in bianco, in modo che i bimbi possono divertirsi a creare i loro disegni.

Utilizzando i miei disegni e la matrice, anche i bimbi più piccoli possono divertirsi a creare questo effetto.

Qui sotto trovate i file da stampare:

Spero che vi divertiate a creare tanti disegni!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

La tombola di Natale da colorare

Vi piacciono le tombole? A me tantissimo! Non solo perché è divertente giocarci, ma anche perché è un’attività molto utile per i bambini che possono allenare la pazienza e l’attenzione e a gestire un piccolo spazio.

Le tombole ad immagini inoltre offrono anche altri vantaggi: possono essere utilizzate da bambini piccoli, insegnano nuovi vocaboli, allenano a fare descrizioni e a discriminare caratteristiche e particolari.

Per tutti questi motivi le ho usate spesso in classe e ne ho create su tantissimi temi: sull’inverno, le emozioni, le attività

Avevo già creato una tombola natalizia, ma ho deciso di realizzarne un’altra questa volta in bianco e nero perché ho in mente di usarla con i miei bimbi più grandi in un modo un po’ diverso.

Come ogni tombola che si rispetti anche questa ha un tabellone, delle pedine e delle cartelle. In questo caso invece dei numeri ci sono immagini natalizie in bianco e nero.

Come si gioca:

Le regole sono quelle della normale tombola, ma questa volta i bimbi potranno usarla in vari modi.

  1. Mano mano che il giocatore estrarrà i bussolotti/disegni oltre che descrivere l’immagine, dovrà anche dare le istruzioni su come colorarla. I giocatori, se la ritrovano sulle loro cartelle, dovranno quindi, per segnarla, colorarla in base alle indicazioni.

In questo modo non solo dovranno stare attenti a cosa viene estratto, ma anche alle istruzioni che vengono date.

Una volta che il gioco finisce la tombola sarà bella colorata e potrà essere utilizzata normalmente.

2. Prima di iniziare a giocare i bimbi coloreranno le immagini secondo le indicazioni degli alunni. Ogni bambino sceglierà un disegno, dovrà descriverlo alla classe (senza dire il suo nome) e i bambini dovranno indovinarlo. A questo punto darà le istruzioni su come colorarlo. La tombola poi potrà essere usate come di norma.

3. Prima di iniziare a giocare i bimbi coloreranno le immagini in base alle indicazioni dell’insegnate, che sceglierà un disegno, lo descriverà alla classe (senza dire il suo nome) e i bambini dovranno indovinarlo. A questo punto darà le istruzioni su come colorarlo. La tombola poi potrà essere usate come di norma.

4. I bimbi più piccoli potranno colorare la tombola come più gli piace o seguendo le indicazioni della maestra.

Naturalmente la tombola potrà essere usata anche così, senza colori.

Spero che l’idea vi piaccia.

Qui trovate il tabellone, le pedine e le cartelle da stampare:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

I puzzle di Natale da colorare

Chi dei vostri bimbi ama i puzzle? PF ne va matto. Fin da piccolissimo si divertiva a farli e anche ora che è grande ne è appassionato, tanto che durante le vacanze estive si cimenta insieme a tutta la famiglia nella costruzioni di puzzle da 5.000 e più pezzi.

I puzzle oltre ad essere divertenti sono anche molto utili per vari motivi:

  • allenano la motricità fine
  • migliorano la coordinazione occhio-mano
  • allenano le capacità discriminative: per forma e colore
  • esercitano la pazienza, la memoria e la concentrazione

Ho pensato allora di creare per i bambini più piccoli dei puzzle natalizi da colorare.

Le figure sono grandi, così come le tessere che lo compongono. I bordi del puzzle sono spessi in modo da facilitarne il riconoscimento.

Colorare i puzzle prima di dividerli in pezzi, aiuta in bimbi a memorizzare l’immagine e quindi a facilitarne la ricomposizione.

Per aiutare i bimbi a ricomporli ho creato anche delle mini immagini come traccia. Vi consiglio di far colorare anche queste degli stessi colori del puzzle in modo da facilitarli ulteriormente.

Inizialmente presentate ai bimbi sono un puzzle alla volta. Man mano che avranno più dimestichezza, potete aumentare la difficoltà presentandogliene più contemporaneamente.

Ecco i 6 puzzle con immagini natalizie che potete stampare, semplicemente cliccando sul file sotto:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading