Venerdi’ del libro: La signora nel furgone

In questo ultimo Venerdi’ del libro prima delle vacanze di Natale (si riprenderà l’8 gennaio!!) ho pensato a lungo cosa presentarvi: ho per le mani 3 libri ed ero veramente indecisa.

Ho scelto il libro meno impegnativo, ma non per questo meno interessante. Meno impegnativo non  per i contenuti, ma per la lunghezza: 90 pagine contro 400 e 980!

Il libro di oggi si legge davvero velocemente, ma a modo suo lascia il segno. L’ho iniziato convinta di passare qualche ora immersa in una lettura leggera e mi sono ritrovata a riflettere sulla vecchiaia, il degrado e la solitudine.

La signora del titolo è una vecchietta che non ha nulla di dolce o simpatico: vive in un furgone, è scontrosa, per nulla riconoscente, furba e oltremodo bizzarra. Conduce una vita da barbona, dentro un furgone parcheggiato nel giardino dell’autore. Il libro racconta questa strana convivenza.

Ho letto incuriosita altre recensioni e si fa riferimento allo humour inglese, all’ironia e alla piega esilarante che la storia prenderebbe. Vi confesso che malgrado tutto venga raccontato con una certa leggerezza, non ho avuto modo di sorridere molto, troppo presa dalla tragicità della situazione: queste 90 pagine sono riuscite a farmi riflettere sulle strane pieghe che puo’ prendere la vita.

Non vi svelo la fine del libro o i misteri nascosti dietro questa strana vecchietta, ma vi garantisco che se siete in cerca di un libro breve e allo stesso tempo non banale, questo fa decisamente al caso vostro.

Il libro di oggi è…

14911_la-signora-nel-furgone-1371846850La signora nel furgone – Alan Bennett

Come in un romanzo di Dickens, i segreti di Miss S. si svelarono con un colpo di scena subito prima del gran finale. Ma io, piu’ che vivere felice e contento, potei parcheggiare la macchina in giardino, dove per tutti quegli anni c’era stato il furgone.

 

 

Ora aspetto i vostri preziosi consigli!

Buon fine settimana e buone vacanze! Con questa rubrica ci rivediamo a gennaio!!

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

 Post di Paola Misesti

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

24 commenti

  1. Ps.
    Il libro è quello da cui, mi pare, è stato tratto di recente un film. Avevo visto il trailer qualche tempo fa, ma ora che ti leggo mi incuriosisce assai di più l’originale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting