Il puzzle dei verbi

puzzle dei verbi da stampare

PF ha sempre amato i puzzle fin da piccolissimo. Ne abbiamo la casa letteralmente invasa: grandi, piccoli, medi, da colorare, in bianco,  tridimensionali, di legno, in 3 D, a forma di boccia, di piramide…

Gli ultimi arrivati sono i puzzle di matematica e tedesco. I primi li abbiamo usati per esercitarci con le addizioni, i secondi per arricchire il nostro vocabolario (soprattutto il mio).

Il funzionameto è semplice: su una base vengono riportati dei numeri (nel caso di quello di matematica) o delle immagini di oggetti o di azioni (per il tedesco).

Sul retro di ogni tessera del puzzle si trovano o  delle operazioni  che svolte fanno ottenere il numero riportato sulle caselle della base o delle parole/verbi che si rifanno alle immagini stampate.

Man mano che si risolvono le operazioni o che si individua la parola relativa all’immagine, il puzzle prende forma. Per renderne piu’ difficile la costruzione, il puzzle normalmente raffigura soggetti poco riconoscibili, per cui la realizzazione è affidata solamente alla soluzione del problema matematico o di lingua.

A PF piacciono molto e ne abbiamo recuperati un po’ dalla nostra biblioteca. Dato che me ne chiedeva anche per giocare con l’italiano ho deciso di crearne in casa.

Cosi’ oggi volevo condividere con voi il nostro puzzle dei verbi.

Il funzionameto è identico a quello che vi ho descritto: per realizzare il puzzle e scoprire cosa rappresenta, bisogna che i verbi riportati sul retro delle tessere siano abbinati alle figure corrispondenti che si trovano sulla base.

Per creare il vostro puzzle dei verbi qui trovate il file che contiene:

  • 3 immagini che potete usare come puzzle
  • una base con le immagini dei verbi
  • una griglia con i verbi da abbinare alle immagini della base.

Costruire il gioco è semplice:

Scegliete l’immagine del vostro puzzle (ne avete 3 a disposizione), incollateci dietro la griglia con i verbi e ritagliate le tessere seguendo le linee della griglia.

Il gioco è pronto! Mischiate le tessere e iniziate a ricomporre il puzzle.

Buon divertimento!

LEGGI ANCHE…

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

5 commenti

    1. CONFERMO il commento di “angela-mammaemamme”!
      A scuola insegno italiano ai bambini di lingua madre straniera ,
      lo userò sicuramente ! Se avessi altre idee per imparare giocando gli elementi-base della L2, faccene dono !
      Grazie di cuore !

      1. PF (per assurdo, visto che lui è stato monolingua italiano fino a 5 anni) sta seguendo il corso di italiano L2. Il libro che usano è pensato per stranieri che non conoscono la lingua. Tu usi un testo particolare? Magari è lo stesso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting