Schede e neve: ca, co, cu ,ci ,ce tra le montagne

schede da scaricare ca co cu ci ce“Troppo spesso diamo ai bambini le risposte da ricordare piuttosto che problemi da risolvere.”

Roger Lewin

Due settimane di vacanza sono tante e se è vero che bisogna ricaricare le pile, è anche vero che tenersi “allenati” non fa mai male.

Cosi’ prima di partire per la montagna ho preparato un po’ di schede d’italiano e di matematica per Piccolo Furfante con il ripasso degli ultimi argomenti fatti.

Oggi vi propongo le nostre schede di italiano che ci hanno tenuto compagnia prima di cena nell’ultima settimana. Spero che possano essere utili anche a voi, come lo sono state a noi.

Il tema? Ma CA CO CU CI CE naturalmente!!

Ecco qui le schede da stampare! 😀

LEGGI ANCHE:

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

7 commenti

  1. ciao Paola, grazie delle schede, come sta porcedendo il vostro homeschooling part time? molte volte mi rpometto di informare quali siano le procedure scolastiche per i bimbi italiani che abitano fuori dall’Italia? (sempre bisogna partecipare ai corsi ogranizzati dai conolati per ottenere un certificato oppure facendo hommeschooling? i polacchi si sono organizzati ultimamente con una piattaforma online da 6 anni: pure l’evaluazione dello psicologo puoi ottenere online (pagando…:(), sarà un sogno o un’incubo? (devo verificare un po’ cosa sia veramente questa cosa)…devo tornare nella vita da blog 🙂 sai che ultimamente siamo presi tantissimo dalla capoeira, pensate venire in Svizzera per imparare la capoeira, il mondo è matto!!! baci, Ed

  2. scusa per le parole strane causa fretta: “conolati” sarebbero i consolati, credo :), per i corsi online per i bimbi polacchi intendevo dire a partire dei 6 anni (il sito è partito da poco, penso) e non ci credo di usare la forma “pensate” :))) aiuto 🙂

    1. Anche voi avete ricevuto la lettera dal consolato italiano per i corsi?
      Noi siamo molto incerti se iscrivere Ale o no! Tutti quelli a cui abbiamo chiesto ci dicono che sono inutili per imparare l’italiano e dopo qualche anno hanno ritirato i loro bimbi (o pensano di farlo), ma sono utili per conoscere altri bimbi e altre famiglie italiane. Non so… Sarebbe un modo per allargare le conoscenze (di persone 🙂 ). Dobbiamo decidere entro fine mese.
      Per quanto riguarda il certificato non so dirti. sulla lettera c’é scritto che la frequenza del corso offre le conoscenze per superare i corsi di lingua, ma non dice altro. Booooo?
      Noi continuiamo con l’homeschooling e da quello che so siamo in linea con il programma di prima elementare d’italiano e mate. 😀
      L’iniziatva polacca mi piace. Fammi sapere come si evolve. Sono davvero curiosa.
      Anche qui hanno organizzato corsi di capoeira, ma Ale rimane fedele ancora a circo 😀 E’ uno che difficilmente cambia idea!
      Speroche riusciremo a vederci presto. Un bacio

      1. ciao ciao! rispetto ai corsi dell’italiano: nella parte francese il servizio non è così ben organizzato o non è organizzato per niente, non so se parli del servizio che viene svolto direttamente a scuola (o nella scuola più vicina a te): da noi era arrivato quando stavamo ancora la ma qui niente niente, devo cercare cosa ci offrono: sembra stare vicini vicini ma le distanze reali corrispondo probabilmente a quelle tra la Svizzera e Brasile :))) pure io preferisco fare a casa: ho pensato che tra lo spostamento e la durata del corso si può fare di più comodamente, soltanto non so quali siano le possibilità di formalizzare il nostro lavoro domestico (:), mi riferisco ovviamente al homeschooling): in Polonia i genitori che fanno la scuola a casa spesso si rivolgono ad alcune scuole per fare degli esami finali, in Italia sarebbe rarissimo, no? (“caso Sybille?”: bisogna chiedere a lei, sicuramente lo sa)…ma per le persone che stano fuori del paese per un periodo e i loro bimbi homeschooling vale lo stesso? (ho sentito degli americani che fanno homeschool. ai figli in Polonia per non perdere il nesso con la educazione americana: ci credi che gli i più grandi arrivano a fare anche 15 ore di sport a settimana a scuola? possibile? io l’ho letto da qualche parte…) controllo come è stato fatto per i bambini polacchi se è valido e ti faccio sapere…
        per la capoeira serve sopratutto la preparazione “acrobatica” allora anche con il circo si può fare :)) tutto gira intorno alle ruote, verticali sulle mani sulla testa e subentra le sequencia de Mestre Bimba (canonica), magari ci iscriviamo noi? sarebbe stato bello mettere la foto mentre facciamo MACACO o SALTO MORTAL (per vedere come fare basta andare su yout. :)))? buona giornata, ora di cominciare… ED

  3. Qui sono organizzatissimi con la scuola italiana: ogni paese ha i suoi corsi. Il dubbio è sulla qualità che tutti giudicano scarsa. Mi sa che alla fine lo iscriveremo, anche solo per parlare con qualcuno in italiano.
    Un collega di Ema ci diceva che alla fine dell’anno c’è una sorta di pagella (perchè ci sono dei test finali) che vengono inviati anche alla scuola svizzera, ma non abbiamo capito se fanno media o meno! :-S
    Quando mi ero informata per la scuola svizzera avevo letto i documenti del ministero dell’istruzione per quanto riguardava gli studenti all’estero e mi sembrava di avere capito che, in caso di rientro in Italia, comunque inseriscono i bimbi in base al loro anno di età e al corrispondente livello raggiunto nella scuola estera, per cui questi corsi servirebbero solo per raggiungere il pari livello in italiano (storia, geografia…) dei compagni italiani … ma sembra che non sia comunque cosi’!
    Noi l’homeschooling a casa non lo lasciamo: i risultati con Ale si vedono, per cui sono già andata a recuperare dei testi per il secondo anno!
    Mi sa che se faccio la capoeira io, mi ritrovo bloccata per un mese 😉
    Bacioni e a prestissimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting