Fatti da voi: gli occhiali 3 D di Mamma Roberta

Mamma Roberta ha un blog  nato da poco: Io solo mamma. L’ho scoperta perchè qualche tempo fa Roberta mi ha lasciato un commento qui su HomeMadeMamma.

Questa è una delle cose che adoro della rete: permette di conoscere tante persone, di condividere con loro passioni ed idee, di confrontarsi e connettersi 😀

Mamma Roberta è una mamma creativa che, un giorno, ha deciso di fare solo la mamma e un’altro giorno ha deciso di aprire il suo blog per raccontare di sè, dei suoi bambini e delle loro attività 😀

L’idea del blog è nata perchè negli ultimi tempi ero sempre in giro con foglietti e fogliettini a distribuire ad amici e parenti ricette di dolci, per la pasta da modellare, indirizzi di ludoteche, teatri, musei, siti internet… Ad un certo punto non mi ricordavo più chi mi avesse chiesto cosa e ho deciso di fare ordine. Ho pensato:”e se aprissi un blog?” All’inizio mi è sembrata un’impresa troppo grande per me, ma poi mi sono fatta coraggio.

Scegliere il nome: “Io-solomamma” è stato facile. Da circa un anno, infatti, ho deciso (d’accordo con mio marito, ovvero lo “sponsor” del blog!) di lasciare il lavoro e di dedicarmi esclusivamente ai miei due bambini. Quindi quando mi chiedono: “Cosa fai nella vita?” rispondo sempre: “Io? Solo la mamma”.

Diciamo che non mi annoio…fare “solo” la mamma significa essere anche un pò medico, un pò infermiera, un pò tata, un pò colf, un pò (tanto) psicologa, un pò insegnante, un pò cuoca, un pò autista, un pò inventrice…. e devo dire che quest’ultimo aspetto è quello che più cattura i miei due bimbi.

I miei hobby (ne ho sempre avuti tanti, fin da piccolissima) stanno diventando anche i loro. La mia voglia irrefrenabile di creare, li sta contagiando. “Mamma cosa costruiamo oggi?” è la loro domanda più ricorrente. Stanno imparando che il divertimento non sta solo nel giocare, ma anche nel saper sfruttare la propria fantasia, nel crearlo il gioco.

Così mettiamo da parte tutto ciò che ci ispira: vasetti di yogurt, cannucce, bottiglie di plastica,  legnetti…e all’occorrenza diamo vita, una seconda vita, agli oggetti stessi.

Mamma Roberta è stata così gentile da voler condividere con noi una sua creazione: gli occhiali 3 D, naturalmente tutti riciclosi 😀


Gli occhialini, ribattezzati, “3D” proprio dai miei bimbi, sono nati  per caso. Dopo aver fatto merenda con doppia razione di Fruttolo a testa, osservando i vasetti attaccati tra loro e avvicinandoli al mio viso ho chiesto: “Cosa vi sembrano?” e loro in coro “Occhialini!!!!” e subito dopo:”Mamma li costruiamo?!?”

Così ci siamo procurati:

  • cannucce pieghevoli
  • plastica per foderare libri
  • nastro adesivo e colla a caldo
  • forbici

Con le forbici abbiamo eliminato il fondo dei vasetti per poterci vedere attraverso. Con il nastro adesivo ci abbiamo fissato le lenti, ottenute con la plastica colorata. Le cannucce, invece, incollate con la colla a caldo, ci sono servite come stecche.
Una volta indossati gli occhialini, ci siamo resi conti che serviva un piccolo spazio per i nasini, così, abbiamo ritagliato con le forbici un triangolino.

Ecco pronti gli occhiali 3D: semplici, simpatici e divertenti da costruire e da usare come gioco 😀

Ringrazio Roberta per la sua disponibilità e la voglia di voler condividere con noi la sua esperienza e i suoi lavoretti.

Per continuare a seguirla, potrete visitare il suo blog IoSoloMamma

Qui trovate tutti i lavoretti e le attività pubblicate su “Fatti da voi”

Volete parecipare anche voi? Ecco come fare:

E’ sufficiente che mi mandiate una mail con la richiesta, allegandomi le foto ed una spiegazione dettagliata (e sintetica) della realizzazione del materiale. La richiesta  inviatami sarà selezionata accuratamente affinchè sia pertinente ed adatta ai contenuti del sito.

Il post che verrà pubblicato conterrà tutti i riferimenti dell’autore del materiale.

Lo scopo è quello di far circolare idee, suggerimenti ed informazioni che possono essere utili ad altre mamme o educatori che operano con i bimbi.

Tutto quello che verrà pubblicato lo sarà a titolo gratuito.

Chi possiede un blog potrà farmi avere, inoltre, il proprio link in modo da poterlo indicare nel post.

Se il materiale prodotto si ispira ad altri, fatemelo presente, in modo da poter attribuire il giusto riconoscimento all’ideatore.

Non posso, naturalmente, pubblicare materiale che è soggetto a copyright ( foto, immagini, poesie, testi, filastrocche…) che non è di proprietà di chi produce il lavoretto da pubblicare. Questo sia per non occorrere in sanzioni sia per non “rubare” ad altri il proprio lavoro.

Importante:

Per motivi di privacy non pubblico foto che ritraggono bambini o persone, ma solo i lavori svolti.

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

9 commenti

  1. Fantastica idea! Io però li regalo a mio padre. Sabato pomeriggio è tornato tutto euforico dopo aver fatto tappa con mio marito in un negozio di televisori ultramoderni che aveva una saletta per la visione in 3D. Mio padre non aveva mai usato occhialetti tridimensionali ed è tornato con l’entusiasmo di un bambino. E’ stato molto bello vederlo così!

  2. @Stefania
    Questi nonni tecnologici… quanto sono teneri! 😀 A mio padre abbiamo appena regalato un nuovo notebook… Sembra un ragazzino: si diverte un sacco ed è sempre li’ che smanetta 🙂

    @Marika,Sara e Claudia
    Il blog di Roberta è trooooopppo bello. Sono contenta che piaccia anche a voi 😀

    Bacionii

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting