Imparare l’alfabeto con le conchiglie

Parecchio tempo fa avevamo creato il memory delle conchiglie: un gioco che a Piccolo Furfante piace ancora. Così qualche settimana fa con una gran voglia di mare addosso, ho recuperato le ultime conchiglie che ci erano rimaste. Ma cosa farne?

L’idea di un altro memory mi stuzzicava, ma era una replica del precedente e non sapevo se avrebbe entusiasmato Piccolo Furfante, così ho pensato e pensato, pensato… finchè mi è venuta questa idea: un memory conchiglioso, ma invece di usare immagini, utilizzare le lettere.

Avevo in giro ancora delle lettere (di piccole dimensioni) in foam, rimasugli di miei lavoretti scrap e con moooooolta pazienza ho incominciato ad incollarle con della super-colla alle conchiglie. Il risultato è carino. Naturalmente le lettere devono essere uguali 2 a due (per giocare a memory). Le nostre poi erano anche colorate e l’alfabeto risaltava sulle conchiglie bianche.

Come avevo sperato è stato un successone! 😀

All’inizio abbiamo giocato al classico memory, riconoscendo le lettere che comparivano, poi ci siamo dati alla costruzione di parole usando le conchiglie. Ho dovuto comprare altre conchiglie e altre letterine in foam perchè quelle che avevo non bastavano a costruire alcune parole  (come per esempio mamma: cavoli ha 3 emme e 2 a…)

Ecco un gioco facile da costruire, divertente e adattissimo per l’estate. Ve lo consiglio.

Per chi non avesse letetrine di foam a disposizione, ecco un mini-alfabeto da scaricare ed incollare 🙂

Cosa fare con le conchiglie? ecco alcune idee…

LEGGI ANCHE…

Ti potrebbero anche interessare...

12 commenti

  1. Mi sono permessa di linkare questa idea sulla mia pagina facebook. Il tuo sito è bellissimo e pieno di spunti… ieri sera la mia bimba ha forato furiosamente il polistirolo divertendosi come una matta… ti ho pensato! Grazie. Silvia

  2. Ciao Silvia…
    vedo che la “punteggiatura” ha fatto un’altra vittima 😉
    Dobbiamo provare anche noi con il polistirolo… vado a recuperarlo! 🙂
    Bacioni

  3. Che carino questo gioco con le conchiglie e le letterine. Il Topastro non conosce ancora le lettere, solo la A, la O, ora ci stiamo esercitando con le E girate in tutte le direzioni perchè deve fare la visita oculistica. Però potrebbe essere un giochino per fargli imparare nuove lettere, magari ne uso solo alcune, non tutte, per lui sarebbero troppe.

  4. Buona idea quella di sceglierne solo alcune… noi abbiamo iniziato con quelle del suo nome 🙂 insieme quelle che gli piacevano di più, come la X che la chiama “cerotto”
    Un bacione

  5. ma sempre idee geniali, tu, eh? appena andiamo al mare ci cimentiamo anche noi, per adesso mi hai già dato abbastanza lavoro con i sassi! 🙂
    consideravo che sono quasi tutti tuoi i link del nostro link selvaggio 😀 Buona serata (stasera creiamo qualcosa noi..forse!!)

  6. Poi però postate… così vediamo la vostra creazione e prendiamo ispirazione 🙂
    Noi adesso ci stiamo cimentando con i bottoni 😀
    Baci baci

  7. Paola, se non ci fossi bisognerebbe inventarti!!
    Noi al mare come passatempo stiamo facendo meduse giganti.I bimbi raccolgono le meduse, le mettono vicine a formarne una gigante.A vederlo fa un pò senso, ti farò vedere le foto.Ora alla mamma invece toccherà raccogliere conchiglie su conchiglie.
    Baci uffa

  8. Ma troppo bella questa idea delle conchiglie … mi piace proprio tanto soprattutto l’idea di usarle per scrivere delle parole!!!
    un abbraccio Patrizia

  9. @MammaUffa
    Ciao cara, bene le vacanze?
    Voglio proprio vedere la vostra medusa gigante… attendo le foto con ansia 🙂

    @Patrizia
    Grazie Patrizia. Ora ci sono rimaste pochissime conchiglie, mi sa che dovremo rifornirci al più presto 🙂

    Baci baci

  10. comlimenti per l’idea e… mi sa che te la rubo anch’io. Anche noi abbiamo preparato il memory ma con dei disegni ma questa… mi sembra molto carina di idea!

  11. Io arrivo in ritardo, ma adesso pausa e ci mettiamo a fare questo lavoretto: ieri scartabellando nel materiale che accumulo dicendo prima o poi servirà, ho trovato un bel sacchettone di conchiglione. recupero gli alfabeti che uso pe rlo scrapbooking… e ci mettiamo all’opera
    stamattina faceva finta di leggere le scritte sui biscotti della colazione, e inizia a riconoscere le varie letterine maiuscole scritte qua e là! è ora di imparare anche le altre… 🙂 grazie dell’idea!

Rispondi a Claudia Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting