Torta salata di zucchine e pancetta

ricetta torta salata ricotta e pancetta

Con il bel tempo sono iniziate anche le nostre cene in giardino. Di solito preferisco preparare qualcosa di fresco e veloce . Tra le mie ricette preferite c’è la torta  di zucchine e pancetta. Richiede in tutto un’ora ed è perfetta servita fredda.

Cosa serve:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 2 zucchine
  • 1/2 cipolla
  • 1/2 porro
  • 150 g di ricotta
  • 2 uova
  • 50 g di pancetta a dadini
  • 40 g di parmigiano o grana
  • olio di oliva EVO
  • sale e pepe
  •  latte da spennellare la pasta sfoglia

Come la preparo:

Faccio soffriggere la cipolla ed il porro in poco olio, mentre taglio a dadini le zucchine. Una volta rosolate metto nella pentola le zucchine e un po’ d’acqua (1/4 di bicchiere), metto il coperchio e lascio cuocere finchè letorta salata ricotta e pancetta zucchine sono morbide, ma ancora consistenti. Se c’è bisogno aggiungo man mano dell’acqua, ma non troppa perchè il composto non deve essere troppo umido. Aggiusto di sale e di pepe al termine cottura.

In un altro pentolino faccio saltare la pancetta. Non metto olio perchè la pancetta è già grassa e si dora benissimo senza.

In una ciotola sbatto le uova ed aggiungo la ricotta, amalgamo bene e poi aggiungo il parmigiano grattuggiato, la pancetta e le zucchine. Aggiusto di sale e pepe.

Accendo il forno statico a 200°

In una teglia (io ne uso una di 22 cm) metto la pasta sfoglia, ne taglio i bordi, che di solito strasbordano, e ne bucherello il fondo. Aggiungo il composto e ripiego i bordi di pasta all’interno. Con quella avanzata formo delle piccole stelle, usando uno stampino per dolci, e le metto sopra l’impasto.

Spennello il tutto con un goccio di latte.

 

 

Inforno sul ripiano centrale per circa 30 minuti. Quando è cotta la torta sarà dorata e l’impasto sodo.

Tolgo dal forno e lascio raffreddare.

La torta è pronta per essere servita e mangiata!

Non mi resta che augurarvi buona appetito.

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Tempo di merende: i biscotti allo yogurt con gocce di cioccolato

ricetta biscotti yogurt senza burro alle gocce di cioccolato

In cerca di ricette senza burro, sono incappata nei biscotti allo yogurt. Ho fatto qualche prova perché temevo che rimanessero secchi o che al contrario risultassero troppo friabili e finalmente ho trovato la ricetta perfetta a cui ho aggiunto le gocce di cioccolato.

Il risultato sono dei biscotti morbidissimi, molto gonfi. Sembra quasi di mangiare i mitici “Pangoccioli” e naturalmente vanno a ruba!

Cosa vi serve…

  • 250 gr. Farina
  • 250 ml Yogurt bianco
  • 100 gr. Zucchero
  • 70 gr di gocce di cioccolato
  • 2 uova
  • 1 bustina di zucchero vanigliato
  • 1 bustina di lievito
  • 1 cucchiaino di miele (delicato)
  • zucchero a velo

Ecco come li preparo:

Accedete il forno a 170°, modalità ventilata.

Mescolate lo zucchero, lo zucchero vanigliato e le uova fino ad ottenere una crema spumosa, poi aggiungete lo yogurt e il cucchiaino di miele. A questo punto aggiungete piano piano la farina ed il lievito. Amalgamate bene il tutto ed infine aggiungete le gocce di cioccolato. Io ne metto circa 70 gr, ma vedete voi se ne preferite di meno o di piu’. Questo va a gusti!

L’impasto risulterà abbastanza morbido. Se volete potete usare la “sac  á poche”, ma dopo varie prove io preferisco usare un cucchiaio.

Sulla placca da forno mettete un foglio di carta forno e con l’aiuto del cucchiaio versate il composto a formare dei biscotti circolari abbastanza grandi. In questo modo prenderanno la forma dei Pangoccioli.

Mettete in forno per 15 minuti, finchè non si dorano.

Toglieteli dal forno e lasciateli raffreddare. Cospargeteli di zucchero a velo e servite!

Alcune note:

  • Non spaventatevi se l’impasto risulta morbido, deve essere cosi’!
  • Con questa quantità io ho dovuto fare due infornate di biscotti. Se ne volete meno, dimezzate le dosi.
  • Se non vi piacciono le gocce di cioccolato, potete anche toglierle. Li abbiamo provati anche senza e sono buonissimi lo stesso!

Non mi resta che augurarvi buona merenda.

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Tempo di merenda: la crostatina alla crema di nocciole

crostata alla nutella

Questa ricetta l’ho presa dalla bravissima Chiarapassion, le cui ricette trovo perfette siano esse dolci o salate.

Adoro questa crostata anche se è un po’ lunga da fare e non sempre ne ho il tempo, ma non solo piace molto ai miei ragazzi, ma non contiene burro, ingrediente che io devo purtroppo evitare.

Cosa vi serve:

  • circa 300 g di farina
  • 100 g di zucchero
  • 1 uovo intero 
  • 1 tuorlo
  • 80 g di olio di semi 
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 bustina di zucchero vanigliato
  • 1 cucchiaino di miele (delicato)
  • circa 400 g crema di nocciole

Come si prepara:

Amalgamate bene lo zucchero, lo zucchero vanigliato, l’olio, il miele, l’uovo intero ed il tuorlo e una volta ottenuta una crema, unite al tutto la farina con il lievito fino a formare un impasto liscio. State attenti alle quantità di farina, unitela lentamente finchè non otterrete un impasto consistente, ma non troppo duro: puo’ darsi che ve ne serva di meno.

Intanto imburrate ed infarinate una teglia di  20 centimetri e stendete la pasta (circa 5 mm), adagiatela dentro creando la base della vostra crostata. Fate scaldare a bagnomaria la crema di nocciole per qualche minuto, finchè non diventa molto morbida. Versatela allora dentro la base della crostata e mettetevi sopra per decorarla delle striscioline della pasta che vi è avanzata.

Fate riposare il tutto in frigorifero per 30 minuti.

Riscaldate il forno a 170°, coprite la crostata con della carta d’alluminio ed infornate per circa 25 minuti nella parte piu’ bassa del forno. Questo accorgimento fa in modo che la crostata si cuocia, ma la crema di nocciole rimanga morbida.

Dopo 25 minuti togliete la carta d’alluminio e spostate la crostata nella parte centrale del forno. Fate cuocere per altri 10 minuti.

La pasta rimarrà un po’ bianca e non dorata, ma deve essere cosi’. Controllate con uno stecchino che sia cotta e poi toglietela dal forno e lasciatela raffreddare.

Io la servo fredda, anche se spesso i miei ragazzi vi ci si avventano appena tolta dal forno.

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Tempo di merende: i biscotti americani morbidi morbidi

biscotti americani ricetta

Se chiedete a PF qual è il suo dolce preferito, vi risponderà: “i biscotti americani morbidi morbidi”. Avete presente? I cookies, quei biscottoni con gocce di cioccolata che quando si spezzano i due sembrano ancora crudi. Ecco, quelli!

A me non piacciono particolarmente, proprio perchè rimangono troppo molli, ma PF ne va matto da quando era piccolo e li ha assaggiati a San Francisco. Qui li troviamo solo da Starbucks, ma non andando spessissimo ho dovuto trovare una ricetta che facesse al caso nostro.

Per circa 10 biscotti grandi servono:

  • 140 gr di farina
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di amido di mais
  • un pizzico di sale
  • 85 gr di burro
  • 75 gr di zucchero di canna
  • 50 gr di zucchero bianco
  • 1 uovo
  • 2 cucchiaini di vaniglia o di miele (delicato)
  • 75 gr di gocce di cioccolato

Come prepararli:

Fate sciogliere il burro a bagnomaria ed amalgamatelo all’uovo, ai cucchiaini di vaniglia e a tutto lo zucchero in modo da creare una crema. Versate nel composto lentamente la farina, a cui avrete precedentemente unito il bicarbonato, l’amido di mais e il sale. Amalgamate bene il tutto fino ad ottenere un composto denso ed appiccicoso. Unite a questo punto le gocce di cioccolata, tenendone un cucchiaio per decorazione.

Fate riposare il tutto per circa 3 ore in frigorifero, comprendo la bacinella con della pellicola.

Dopo 3 ore il composto è duro.

Preriscaldate il forno a 175° (ventilato) e su una teglia ricoperta di carta forno adagiate, aiutandovi con un cucchiaio, delle palline di composto, avendo cura di distanziarle tra loro. Non preoccupatevi se rimangono alte: con il calore si abbasseranno.

Ecco come sono prima di infornarli:

biscotti americani ricetta

 

Infornate nella parte centrale del forno per 10/12 minuti. I biscotti non doreranno ma vi accorgerete che sono cotti perchè il bordo esterno sarà dorato. Sfornateli e mettete su ogni biscotto ancora caldo 3/4 gocce di cioccolato. Noterete che il biscotto è alto e morbido (non crudo pero’) e le gocce affondano. E’ cosi’ che deve essere! Lasciatelo raffreddare e servite.

L’esterno risulterà croccante, mentre l’interno sarà morbido.

Alcune note:

  • Molti dicono che è lo zucchero di canna a renderlo morbido, in realtà una volta ho usato solo zucchero bianco (non avevo zucchero di canna in casa) ed è rimasto morbido ugualmente.
  • Non saltate invece il passaggio del frigorifero. Io l’ho fatto è i biscotti mi sono risultati durissimi, buoni ma duri!
  • Se vi piacciono biscotti non troppo morbidi, basta lasciarli in forno qualche minuto in piu’

Non mi resta che augurarvi, buona merenda!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Tempo di merende: la farinata di ceci fatta in padella

farinata di ceci

Non solo di dolci sono fatte le nostre merende. PF ama infatti sia le merende salate che quelle dolci e io di solito le alterno per non stancarlo.

Tra le sue merende salate preferite c’è la farinata di ceci, che spesso uso anche accompagnandola ai pasti o come aperitivo.

Farla è davvero semplice, anche se richiede un po’ di tempo e quindi non la preparo spessissimo.

La faccio in padella perchè mi risulta piu’ facile e pratico.

A me e a PF piace la farinata molto sottile, mentre a papà Ema piu’ alta e morbida. la quantità qui sotto serve per cucinare o una farinata alta e morbida o 2 sottili.

Cosa vi serve:

  • 100 gr di farina di ceci
  • 200 gr di acqua
  • un pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di olio d’oliva
  • sale grosso
  • rosmarino

Come la preparo.

Unire all’acqua la farina, il sale e l’olio e amalgamarli bene fra loro. Far riposare il composto per 2 – 3 ore a temperatura ambiente, senza coprire.

Una volta passato questo tempo, mescolate energicamente e, se il composto ha fatto della schiuma, toglietela con un cucchiaio.

Ungete molto bene una pentola antiaderente con l’olio (o due teglie se volete due farinate sottili). Aggiungete il composto a fuoco spento e poi fate cuocere per 3 minuti a fuoco vivace (8 per chi ha fuochi elettrici) con un coperchio.

Dopo 3 minuti abbassate il fuoco e cuocete per circa 30 minuti a fuoco basso (5/6 per chi ha fuochi elettrici) sempre con il coperchio. A questo punto, girate la farinata (se avete ben oliato la pentola si staccherà senza problema) e cuocetela per 5 minuti da questo lato.

Spegnete il fuoco, toglietela dalla pentola ed adagiatela su di un piatto, cospargetela di sale grosso e di rosmarino.

A ma piace mangiarla calda o al massimo tiepida, anche se è buonissima anche fredda.

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Tempo di merende: i biscotti di pasta frolla alla Nutella

biscotti pasta frolla nutella ricetta

Adoro la Nutella, ma di solito in casa usiamo la crema di nocciole . Questa volta pero’ ho voluto fare uno strappo alla regola perchè volevo provare una nuova ricetta: i biscotti di pasta frolla, appunto, alla Nutella.

Questa ricetta è davvero veloce, perfetta per quando ho poco tempo a disposizione.

Non risultano tra l’altro particolarmente dolci ed il sapore di Nutella non è troppo forte.

Cosa vi serve per preparare circa 20 biscotti:

190 gr di Nutella

1 uovo

150 gr di farina

20 gr di zucchero a velo

25 gr di burro

1 cucchiaio di latte

1 cucchiaino di lievito per doci

Come si preparano i biscotti:

Mescolare l’uovo, la Nutella e lo zucchero poi aggiungere la farina, il lievito, il burro ammorbidito e il cucchiaio di latte.

Impastate energicamente finchè l’impasto risulterà morbido ed omogeneo. Se vi sembra troppo secco aggiungete ancora del latte; se vi sembra troppo morbido aggiungete farina.

A questo punto lasciate riposare in frigorifero per 10 minuti. Se non avete tempo, non preoccupatevi, potete formare i biscotti anche senza averlo riposto prima in frigo. Con il freddo l’impasto è solo piu’ facile da lavorare.

pasta frolla alla nutella ricetta

Stendete l’impasto con un mattarello in modo che sia spesso circa 5 cm e formate dei biscotti con lo stampino. Infornate a 180° facendoli cuocere circa 10 minuti (per biscotti di grandezza piccola o media).

Sfornati i biscotti risultano ancora morbidi, si induriranno un po’ raffreddandosi.

Se vi piace l’effetto, spolverateli con dello zucchero a velo!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Tempo di merende: i pancakes americani

pancakes ricetta facile

 

Tra le merende veloci preferite da PF ci sono i pancakes. Dico veloci perchè mi richiedono poco tempo di preparazione e posso cucinarle quando ho i minuti contati di ritorno dal lavoro.

A PF e ai suoi amici piacciono perchè possono farcirli come vogliono: con la marmellata, la crema di cioccolato e con il classico sciroppo d’acero.

Prepararli è davvero semplice. Ecco cosa serve:

Ingredienti per circa 8/9 pancakes:

25 gr du burro

200 gr di latte intero

125 gr di farina

6 gr di lievito

15 gr di zucchero

2 uova

Come prepararli:

Fate sciogliere il burro a bagnomaria e lasciatelo raffreddare. Montate gli albumi a neve  e unite ai tuorli  il burro (tiepido) e poi piano piano il latte. A questo punto aggiungete al composto la farina e il lievito e una volta che il tutto è ben amalgamato gli albumi montati a neve.

Scaldate una padella antiaderente, un poco imburrata, a fuoco medio (8 se avete i fuochi elettici) e mettete il composto poco alla volta a formare  una frittellina. Appena si solleva giratela e fate cuocere qualche minuto anche da quella parte!

I vostri pancakes sono pronti. Non vi resta che scegliere la vostra farcitura!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Tempo di merende: i dorayaki con crema di nocciole

ricetta dorayaki facile

Non solo di torte si cibano i preadolescenti, almeno quelli che vengono a far merenda da noi!

A volte ad una fetta di torta preferiscono qualcosa di dolce su cui spalmare cioccolata o marmellata. Cosi’ preparo frittelle, crepes o dei waffles.

Per cambiare un po’ sapore e consistenza ho provato a preparare i dorayaki e devo dire che l’esperimento è perfettamente riuscito: non solo li hanno finiti tutti, ma li hanno mangiati anche al naturale, senza crema di nocciole o marmellate varie.

Rispetto ai pancakes ,che prepariamo spesso, i dorayaki sono piu’ soffici, morbidi e dolci. Insomma una vera delizia.

Ingredienti per circa 8 dorayaki di grandi dimensioni:

240 gr di farina 00

150 gr di zucchero a velo

180 gr di acqua

3 gr di lievito per dolci

2 uova

20 gr di miele

Come prepararli:

Unite tutti gli ingredienti in una ciotola e amalgamateli bene, finchè non otterrete una crema morbida ma abbastanza densa.

Scaldate una padella antiaderente unta con un filo d’olio. Il fuoco non deve essere troppo alto. Io ho la cucina a elettrica e il calore deve essere regolato sul 7 (il massimo è 10).

Con l’aiuto di un mestolo versate il composto nella pentola calda a formare un cerchio.

Appena il composto si gonfia, girare subito il dorayaki e farlo cuocere qualche minuto da questa parte, finchè non si dora. Per vedere se l’interno è cotto, punzecchiatelo con una forchetta, se rimarrà asciutta togliete subito il dorayaki dalla padella.

E’ una ricetta davvero facile e veloce da fare, l’unica difficoltà è data dalla cottura: se il fuoco è troppo alto si bruceranno subito, se troppo basso non si cuoceranno bene.

Una volta pronte, lasciatele raffreddare e servitele con marmellata o crema di cioccolato. Dovrebbero essere serviti con l’anko, cioè la marmellata di fagioli rossi azuki, ma non ho ancora provato a prepararla! Ve terro’ aggiornati.

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Tempo di merende: il ciambellone ai 7 vasetti

ricetta ciambellone 7 vasetti

Fare i compiti, giocare e fare merenda insieme ai suoi amici è cio’ che piace di piu’ a PF. Ogni pomeriggio dopo la scuola mi ritrovo la casa piena di ragazzini che ridono, scherzano, si divertono insieme, ma soprattutto hanno una gran fame.

Scherzosamente a casa li chiamiamo “gli amici di merende”.

Cosa preparare da mangiare è stato subito uno dei miei crucci. Non che disdegni biscotti e merendine preconfezionante (mi hanno salvato la vita parecchie volte), ma preferisco far trovar loro qualcosa di fatto in casa, fresco e di cui conosco gli ingredienti.

A volte faccio delle acrobazie per riuscire a preparare qualcosa dopo essere tornata dal lavoro. Quando ho poco tempo a disposizione, tiro fuori delle ricette super veloci. Quando invece ho piu’ tempo a disposizione mi diverto a preparare torte e a fare esperimenti.

La ricetta che vi presento oggi  è una di quelle che richiedono un po’ di tempo e quindi, di solito, la preparo quando finisco presto dal lavoro.

Ecco allora la ricetta del ciambellone  ai 7 vasetti, facilissima da realizzare perchè non serve la bilancia, poichè le quantità si fanno usando solo un vasetto di yogurt (io uso un bicchiere cosi’ faccio prima!).

Ingredienti:

  • 1 vasetto di yogurt intero al naturale
  • 1 vasetto di olio EVO delicato
  • 2 vasetti di zucchero
  • 3 vasetti di farina 00
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaino di miele
  • cacao amaro
  • burro (per ungere la teglia)
  • zucchero a velo

Come si prepara:

Innanzitutto ungete la teglia con un pezzettino di burro e spolverarla con un po’ di farina. Io uso teglie in silicone, ma le ungo ugualmente in modo che la torta poi esca facilmente e senza rompersi. Accendete il forno a 180 gradi.

In una ciotola unisco le uova, il miele e  lo zucchero in modo da creare una crema densa. Poi aggiungo lo yogurt, mescolo e incorporo l’olio. Una volta che gli ingredienti si sono ben amalgamanti, aggiungo pian pianino la farina a cui ho unito la vanillina e il lievito.

Verso metà del composto nella teglia e aggiungo a quello rimanente qualche cucchiaio di cacao (di solito 3 belli colmi), mescolo e verso il tutto nello stampo.

A questo punto inforno per circa 40 minuti.

Una volta che il dolce è cotto, lo lascio raffreddare, lo estraggo dalla teglia e lo spolvero con dello zucchero a velo.

 

Dato chePF e i suoi amici non amano tagliarlo, lo divido già a fette sapendo che finirà in men che non si dica.

Tenete conto che questo ciambellone normalmente viene “divorato” da 3/4 bambini e non ne avanza mai nemmeno una briciola. Sono delle buone forchette, quindi queste quantità sono pensate per loro e potrebbero rivelarsi abbondanti

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… piatti sani e sfiziosi

PF non ha mai avuto problemi con il cibo: mangia di tutto e molto. C’è stato un periodo “no verdure”, ma sembra passato anche se non sono tra i suoi alimenti preferiti.

Come tutti, va a momenti: a volte si innamora di un gusto o di un alimento e ci si butta a capo fitto per settimane, per poi abbandonarlo e ritornarvi qualche tempo dopo.

Dato che non va a mensa, ogni mezzogiorno ci ritroviamo insieme per il pranzo e cosi’, quando ho un po’ di tempo, cerco idee sfiziose da proporgli. Come dicevo non è uno che si fa troppi problemi e quindi non devo “condirlo via” con presentazioni complicate o invoglianti. Vi confesso pero’ che a volte le preparo per me, perchè le trovo divertenti.

Cosi’ ecco qui un po’ di idee sane e sfiziose, ma soprattutto facili e veloci da preparare:

ricette per piatti sane e sfiziosi

 

  1. Le sushi tortillia di Paioneer Woman
  2. I ravioli a caramella di DeAbyDay
  3. Le polpette al sugo a forma di polpo di DonnaModerna
  4. Le trottole di verdura di Tempo di cottura
  5. Il topino di riso di Supermamma
  6. Pasta al polipo di FoodBasic101

Se siete a caccia di altre simpatiche ricette vi consiglio di visitare la mia pagina Pinterest dedicata al cibo o le nostre divertenti ricette tratte dai libri.

Qui invece trovate tutte le idee prese in rete finora!

Buon divertimento e buon appetito a tutti voi!

Continue Reading