10 splendide idee regalo handmade

Natale si avvicina, ma i regali sono ancora tutti da comprare anche se le idee le ho ben chiare: questo  Natale ho infatti deciso di fare regali handmade e sostenibili.

Dato che ho ricevuto parecchie richieste  su idee regalo che fossero oltre che divertenti anche educative, ho pensato di raccogliere in un post 10 splendidi giochi fatti a mano ed ordinabili on line. Li ho presi tutti da Etsy, una delle mie piattaforme preferite, prediligendo giochi  di artigiani e creativi italiani.

Ecco allora i miei suggerimenti:

regali natale bambini handmade

 

  1. Cucito per bambini
  2. Calendario educativo montessoriano
  3. Un bellissimo quit book
  4. Il cubo sensoriale
  5. Il memory di legno

 

idee regalo bambini natale fatte a mano

 

6. In pannello delle attività

7. Un unicorno da cavalcare

8.  Le carte di Legno “Raccontami una storia”

9.  Il tappeto gioco per imparare le forme

10.  Il garage di stoffa che sta in una borsa

 

Non mi resta che augurarvi buoni acquisti sperando di esservi stata utile.

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… regalini di Natale fai da te

Qulache pomeriggio fa ero in cerca di idee per realizzare regalini di Natale che fossero facili da realizzare, ma anche di effetto!

Ne ho trovati tantissimi. Ecco i miei 6 preferiti:

6idee per regali di Natale fai da te

 

  1. Il sapone di Babbo Natale
  2. Il puzzle delle foto
  3. La cornice dei ricordi
  4. La manina Babbo Natale
  5. Bocce con sorpresa
  6. Le allegre tazzine personalizzate

Sulla mia pagina Pinterest dedicata al Natale overete tantissime altre idee!

Qui invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Regalare un pupazzo di neve… che non si scioglie

regali fai da te bambini natale e inverno

Un po’ di tempo fa avevo trovato quest’idea in rete e mi era piaciuta molto. Convinta che prestissimo saremmo stati sommersi dalla neve avevo preparato i sacchetti-regalo con tutto l’occorrente per creare un pupazzo di neve.

Aspetta e aspetta, pero’ la neve si è fatta attendere e quella che è caduta era davvero troppo poca per realizzare un pupazzo di neve come si deve. E allora come rimediare a questa carenza?

Semplice! I sacchettini contenenti carote, sciarpa e bottoni si sono rimpiccioliti e la neve è stata sostituita da del dido’.

In pratica ho creato in carta tutti gli accessori per creare un pupazzo di neve. E la neve, vi chiederete? Facile! Nel mio sacchettino/regalo ho messo del dido’ e qualche attrezzo per lavorarlo, in questo modo il nostro pupazzetto di neve è mignon e soprattutto non soffre della carenza di neve.

Il nostro sacchettino è diventato cosi’ una perfetta idea regalo per bimbi creativi.

Come realizzare il vostro pacchetto:

  1. stampate il kit  comprendente i foglietti con gli accessori del pupazzo e i cartoncini per chiudere i sacchettini regalo (ce ne sono di diversi tipi).
  2. procuratevi dei sacchettini 12 x 18 trasparenti ed inseritevi i del dido’ bianco o azzurro chiaro, due o tre attrezzi da lavoro (come un coltello di plastica, una spatoli…) e il fogliettino con gli accessori di carta per creare il pupazzo.
  3. richiudete il sacchetto trasparente con il cartoncino e bloccatelo con una spillatrice.

Se preferite non utilizzare gli accessori di carta da ritagliare, in alternativa potete inserire dido’ dei colori necessari pre realizzare un pupazzo di neve.

Il vostro regalo è pronto! Manca solo una bella dedica da scrivere sul cartoncino bloccasacchetto!

Qui trovate il file con il kit completo per realizzare sacchetto e pupazzo!

Altre idee regalo prese in rete:

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

Doni sotto l’albero: idee regalo per bambini

E’ tempo di regali! Molte mamme ed amiche mi hanno chiesto cosa regaleremo a Piccolo Furfante questo Natale oltre a qualche idea per i regali da fare ai loro bimbi.

Sono sempre un po’ in difficoltà quando devo suggerire qualcosa di specifico, perchè penso che  la scelta di un regalo dipenda da vari elementi: i gusti del bimbo/a, la sua età e le sue abilità, le idee e gli obiettivi degli adulti.

Così ho pensato che forse sarebbe stato più utile fornire elementi su cui riflettere per fare una scelta consapevole piuttosto che dare solamente una lista  di doni e giocattoli da cui poter trarre ispirazione.

In primo luogo bisogna tenere in considerazione l’età del bimbo/a: giochi troppo semplici, oltre a non piacere, potrebbero annoiarlo, farlo sentire “ancora piccolo” e  inadeguato, troppo complessi invece potrebbero fustrarlo e farlo sentire incapace. Sulle scatole dei giochi  fortunatamente viene riportata questa indicazione. E utile comunque tenere presente, in linea generale, che

 

  • a 2/3 anni l’ideale sono giochi che permettano l’imitazione della vita quotidiana come per esempio cucine, pentole e cibo giocattolo, carrelli e cestini del supermercato, passeggini e seggioloni, attrezzi da lavoro… Attraverso questi giochi i bimbi possono fare esperienza della vita che li circonda, comprenderla e, per una volta, essere loro ad averne il controllo.Dato che le loro abilità manipolative stanno migliorando sempre più , possono essere utili e graditi anche giocattoli “didattici” come torri o cubi da impilare, contenitori dove inserire oggetti sagomati, paste da modellare
  • a 3/4 anni, quando i giochi di finzione cominciamo ad essere più complessi, sono indicati giocattoli da assemblare più  articolati (come per esempio casette, castelli, fattorie … ma anche puzzle) con cui il bambino potrà dar vita a molte, differenti  attività ed esercitare le proprie abilità manipolative. Sono consigliabili anche costumi e cosmetici con cui trasformarsi e “giocare ad essere…”. Il bimbo in questo modo potrà dar sfogo alla propria creatività, voglia di creare e reinventare/rsi.
  • intorno ai 4 anni, quando il bambino comincia ad accettare semplici regole sociali come il condividere con gli altri e rispettare il proprio turno, sono consigliabili semplici giochi di società  o giochi in cui è prevista la presenza di più giocatori come per esempio i memory, il domino, la tombola
  • a 4/5 anni quando i giochi di finzione divengono ulteriormente più complessi,  i giocattoli  possono essere sempre più articolati, più ricchi e legati a mestieri e ruoli specifici come la maestra,  il ferroviere, il medico, il supereroe, la mamma o il papà...
Su questo sito troverete molti suggerimenti su come devono essere i giocattoli per essere sicuri, qui invece trovate una guida per capire  i tipi di giocattoli adatti in base all’età dei bimbi .
Una volta individuato il giocattolo più idoneo all’età, la scelta del materiale, del marchio e dell’estetica del singolo giocattolo sono, a mio avviso, di unica pertinenza del genitore o adulto. Un campo su cui non voglio interferire o essere intransigente. Io personalmente prediligo materiali naturali e giocattoli fatti a mano, ma – ripeto – questa è una mia preferenza e scelta personale che non voglio imporre ad altri .
Piccolo Furfante quest’anno troverà sotto l’albero un set da capostazione (berretto, paletta, fischietto e biglietti) così come aveva chiesto  nella sua letterina (un grazie di cuore a zio Natale e zia Elfa che hanno fatto recapitare il tutto a mezzo renna celere 😉 ) e mobili ed arredi per completare la sua cameretta :-). So che arriverà qualche gioco creativo da parte dei nonni ed amici, libri a volontà e  un pupazzo fatto a mano da parte degli zii lontani!
Un ricco Natale, ma non troppo.
Tengo sempre a mente, infatti, una semplicissima regolatta che recita …
pochi  giochi non stimolano sufficientemente il bambino. Troppi non vengono apprezzati, lo confondo e rendono difficile la sua concentrazione ed attenzione 🙂
E per gli amichetti e le amichette di Piccolo Furfante? I pacchetti sono già chiusi, impacchettati ed infiocchettati. Sono tutti giochi creativi acquistati nei miei negozi di giocattoli preferiti, dove anch’io torno un po’ bambina! 🙂
Ed ecco alcune idee regalo dalle rete:
LEGGI ANCHE…
Continue Reading