6 idee prese in rete per… libretti natalizi fai da te

Il periodo dell’Avvento si avvicina e cosi’ ho pensato di andare in cerca di libretti che potessero spiegare ai bambini questo periodo meraviglioso.

Ecco i miei preferiti:

6 idee LIBRETTI NATALIZI FAI DA TE

 

 

  1. Il libretto gioco in inglese 
  2. Il libricino sulla nascita di Gesu’
  3. Il lapbook di Natale
  4. Un libretto di pregrafismo sul Natale
  5. Un libricino da creare durante l’avvento
  6. La storia del Santo Natale in un libretto da colorare

 

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata al Natale

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… lavoretti natalizi per bambini

Il Natale è una delle feste che preferisco, sarà che posso sbizzarrirmi con lavoretti per tutto un mese, sarà che la magia la sento nell’aria già a fine di novembre, sarà che sono una godereccia e se c’è in giro una festa io mi ci fiondo a razzo…

Comunque sia, anche quest’anno ho fatto scorta di idee per dei lavoretti da fare insieme a PF  (che un giorno scapperà di casa proprio per questo!). Ve ne presento un po’ che magari viene voglia anche a voi…

lavoretti natalizi per bambini

  1. Le bocce preziose di Happy Hollingans
  2. L’albero di perle di Whatever
  3. Il pupazzo di neve ricicloso di Love and Laundry
  4. Le bocce di pasta di DIY Enthusiasts
  5. Gli alberelli di pipette di Kidspot
  6. Le renne di cartone di The Craft Train

er tantissime altre idee natalizie fai da te, vi rimando alla mia pagina Pinterest dedicata al NAtale

Qui invece trovate tutte le idee prese in rete finora.

Non mi resta che augurarvi buoni lavoretti!

Continue Reading

6 idee prese in rete per… bocce natalizie fai da te

E’ ormai tradizione che la prima boccia di Natale sull’albero deve metterla PF. E’ lui che la sceglie e spesso é lui che la fa, letteralmente! Un anno avevamo creato dei pupazzi di neve con la colla, un altro anno le bocce di polistirolo e quelle profumate di cera e pastelli…

Quest’anno PF ha già scelto la sua boccia quasi un mese fa. E’ rimasto folgorato da una boccia di vetro dell’IKEA e non c’è verso di fargli cambiare idea: quella sarà la prima boccia che metterà sull’albero!

Dato che a me pero’ piace piu’ l’idea che la prima boccia sia fatta da noi, ho cercato in rete un po’ di ispirazione nella speranza di convincerlo… cosa che vedo comunque assai improbabile!

Ecco quindi un po’ di idee scovate in rete:

bocce di natale fai da te idee e tutorial

  1. I pupazzi  da albero di Lines Across
  2. La boccia di colla di The party Animal
  3. I simpatici Babbi Natale di KroKotaK
  4. L’alberello natalizio di Shiny Happy Sprinkles
  5.  La boccia gufino di Little Gray Fox
  6. La preziosa boccia di Katy Clouds

Tante altre idee le trovate sulla mia pagina Pinterest dedicata al Natale.

Qui invece trovate tutte le idee prese in rete finora.

 

Continue Reading

Il Presepe ricicloso di Mamma Stefania

Stefania è mamma di due bimbi, di 3 anni e 10 mesi, è medico e lavora in ospedale. Adora occuparsi dei suoi pupetti  e della sua casa, ma soprattutto è una mamma creativa. 😀

Settimana scorsa ha ricevuto la sua mail con le foto del bellissimo Presepe, tutto ricicloso, che ha realizzato quest’anno insieme ai suoi bimbi. Sono letteralmente rimasta senza parole e a bocca aperta 😮 Era semplicemente MERAVIGLIOSO.


Mamma Stefania l’ha realizzato con materiali di riciclo: scatole, bottiglie di plastica, contenitori di polistirolo, foglie secche… e il risultato è davvero splendido 😛

Le ho chiesto così un grosso favore: spiegarci come aveva fatto a realizzarlo. E’ con vero piacere, allora, che le lascio la parola…

Prima, però, una curiosità: scopriamo come è nata a Stefania l’idea di realizzare un Presepe ricicloso.

Ci siamo appena trasferiti nella casa nuova e naturalmente un fiume di soldi in uscita…

Così chiedo a mio marito: ” Michi, compriamo il Presepe?”

Lui: “Stefy, amore, quest’anno no (n.d.a. a Napoli o compri un Presepe mega o niente…). Perchè non lo fai tu con i bimbi, visto che sei in ferie?”

“Io??”

Casa nuova senza Presepe. Non sia mai detto! Ed eccomi a navigare fra ebay e HomeMadeMamma…

Mi era venuto anche in mente di utilizzare la casetta di ScoobyDoo, ma poi ho trovato il coraggio di mettermi anch’io all’opera e così… ecco il nostro Presepe!

Cosa ho usato:

  • 1 vecchia mensola Ikea (che nel trasloco non ha trovato più posto!!)
  • Vecchie scatole ed imballaggi di giochi (per le casette)
  • Una bottiglia di plastica (per la natività)
  • Vaschette di polistirolo bianco  (per  la montagna)
  • Plastilina per tutti gli accessori (mangiatoia, mattoni delle case, legna, pietre, panchina, alberelli, casette)
  • Foglie secche per il tetto della casetta
  • Pitture di vari colori dei miei bimbi
  • Forbici
  • Taglierina (solo io ovviamente!!)

Cosa ho comprato

  • Vinavil
  • Neve in polvere e neve spray
  • Muschio (causa raffreddori non l’abbiamo raccolto noi)
  • Luci
  • Pastori peruviani del negozio equosolidale di Altromercato 😀

Come l’ho costruito:

Base: abbiamo generosamente spalmato la mensola di vinavil, poi abbiamo fatto un cocktail di muschio e neve in una grande ciotola ed abbiamo lasciato il tutto cadere a pioggia sulla mensola

Montagna: ho rotto con le mani le vaschette di polistirolo e le ho impastate (usando dei guanti monouso) con il vinavil, data la forma l’ho lasciata asciugare su un foglio di carta da forno. Appena pronta l’ho sistemata sulla base

Montagna a più piani: avevo conservato dei cartoni bassi ad alveare (ma basta un cartone spesso), ho dato loro la forma e ho bloccato il tutto con il nastro adesivo. Ho preso  un cartoncino e ho disegnato la forma del coperchio, ho tagliato ed incollato.

Vi consiglio, oltre che fare alle porticine per eventuali grotte, anche di praticare dei tagli posteriormente in modo da inserire i fili delle luci.

Noi l’abbiamo verniciato di bianco e spolverato di neve quando la vernice era ancora fresca.

Si possono fare più piani. Eventualmente nelle giunture, per coprire le imperfezioni, si può semplicemente appoggiare un po’ di muschio.

Ecco un semplice tutorial con foto per capire come realizzarala.

Casette: abbiamo usato i cartoni dei giochi ripiegati e tagliati per creare le finestre. Quando prendete il cartoncino fate un cilindro od un rettangolo e segnate posteriormente con un pennarello dove combaceranno le due estremità. Misurate, quindi, l’ampiezza della vostra casetta per l’altezza del balcone ed aggiungete al conto 4 cm.

Per creare il balcone. Disegnate la sagoma del balcone sul fronte del cartoncino (un rettangolo per intenderci) e sopra ad esso disegnate una linguetta triangolare alta 4 cm. Ritagliate il perimetro del rettangolo e della linguetta, ma non la base del balcone.

Misurate l’altezza che va dalla base della casetta alla base del balcone. Posteriormente, fate un taglio orizzontale che corrisponde a questa altezza (base casetta – base balcone). Ripiegate la casetta e chiudetela. A questo punto ripiegate il balcone (rettangolo e linguetta) all’interno  ed inserite la linguetta nel taglio posteriore che avete fatto. Voilà ecco il balcone! Per fare la ringhiera del balcone ho usato un pezzo di rete di plastica che avevamo adoperato per ricoprire le ringhiere di casa, ma in fondo va ben anche una rete qualsiasi:-D

Se vi sembra complicato: ecco il tutorial con foto e spiegazioni dettagliate!

Per finire la casetta, basta disegnare il portoncino e ritagliarlo; quindi potete dipingerla  a piacere, eventualmente anche con la neve spray, o decorarla con mattoncini di pasta di sale.

Per fare i sassi, i mattoni per le casette, le mangiatoie e gli alberelli abbiamo usato la plastilina, poi colorata da noi. Io l’ho lasciata asciugare diverse ore nel forno (la notte fino a tardi sigh!) a bassa temperatura perchè il pupetto non vedeva l’ora di colorarla il giorno dopo. Ho letto, però, anche di mamme che usano la pasta di mais che dovrebbe avere un’asciugatura più rapida.

Avevo in giro alcuni alberelli di Natale e li ho messi vicino alla montagna. 😀

Per la grotta della Natività ho usato una bottiglia di plastica. Ecco un tutorial per capire come ho fatto.

Alcune curiosità:

Quanto mi è costato?

Neve, muschio, 2 fili di luci (piccole) e vinavil 10 euro (un filo di luci l’ho preso dall’albero…!! 😆 ).

Pastori peruviani equosolidali 10 euro.

Quanto ho impiegato? Diciamo due tre giorni: il pomeriggio il pupetto impasticciava con me, la sera dopo che tutti ronfavano io completavo l’opera, ma a dirvi la verità non mi sono stancata anzi mi sono ricaricata, è stato proprio bello!

A parte il poter insegnare a mio figlio che ogni cosa può essere riutilizzata, la creatività e la manualità aiutano molto e vi assicuro, care mamme, che ognuna di noi lo può fare, ognuna di noi non solo è mamma ma è una mamma speciale!!!

Un bacio forte!!!

Un bacione forte anche a te e ai tuoi pupetti e grazie per aver condiviso con noi questo tuo marviglioso Presepe nonchè la gioia e la voglia di creare 😀 Aspetteremo di vedere altri tuoi magnifici lavoretti 😀

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

Con le mani in pasta: tanti lavoretti natalizi da fare con i bambini

“Tu che lavoretti fai con Piccolo Furfante per Natale?”, “Hai qualche simpatico craft natalizio che potremmo proporre ai nostri bimbi?” queste sono alcune delle domande che ultimamente mi rivolgono le mamme e le educatrici che incontro. E ne incontro parecchie, credetemi!! 😉

Beh, devo dire che per ora noi ci siamo  buttati sulla costruzione di bocce natalizie (come avrete notato dai miei ultimi post), ma in effetti il dubbio di cosa proporre a PF è venuto anche a me e così mi sono lanciata alla ricerca di idee.

L’anno scorso all’asilo Piccolo Furfante aveva fatto 4 quadretti usando le tempere a dita, caffè, brillantini e cotone. Due di questi quadretti erano stati regalati ai nonni, gli altri erano rimasti a noi. Una volta dipinti i disegni, le maestre li avevano incollati su dei cartoncini rigidi e avevano infilato un nastrino in cima per poterli appendere. Infatti stanno benissimo appesi sulle porte! 🙂

Quest’anno a scuola stanno facendo un sacco di cose, ma è tutto coperto dal segreto militare e così non posso mostrarvi nulla. ARGH!Le mamme sono sempre le ultime a sapere 🙁

Così in cerca di idee, sono approdata ad internet. Ecco cosa ho trovato:

Che dire: Buon lavoro! …e se avete qualche altra idea da proporre fatemi sapere  🙂

LEGGI ANCHE…

Continue Reading