6 idee prese in rete per… giochi da stampare

Giochi, libri e attività da portare sempre con sè possono salvare in momenti di noia ed attesa. Io avevo sempre qualche foglio in borsa da proporre a PF e quando non l’avevo improvvisavo su tovagliette e fazzoletti.

Per ogni evenienza ho recuperato per voi in rete un po’ di idee da stampare pronte all’uso:

6 idee per giochi bambini da stampare

 

  1. Un libretto per giocare con Frida Kahlo
  2. Divertentissimi giochi tascabili
  3. La storia di Gocciolina tutta da colorare
  4. Il libretto gioco dell’estate
  5. Cartoline da colorare
  6. Tantissimi “trova le differenze

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata ai giochi tascabili da portare sempre con sè

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… scoprire i grandi artisti

Avvicinare i bambini all’arte è facile e divertente. PF ha sempre adorato riprodurre i quadri dei grandi artisti utilizzando varie tecniche: i gessetti, i collage, i pennarelli…

Ecco allora alcuni progetti per giocare con  i grandi artisti:

IDEE ARTE BAMBINI homemademamma

  1. Alla scoperta di Kandinsky
  2. Mi disegno come Picasso
  3. Costruire l’albero di Miro’
  4. Alla scoperta di Frida Kahlo
  5. Il libretto per conoscere Van Gogh con disegni da fare e colorare, quiz e tante informazioni
  6. Autoritratto alla Andy Warhol

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata all’arte.

Qui invece  le nostre attività legate all’arte e qui tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… giocare con i colori e la fantasia

Le vacanze offrono l’occasione di sperimentare e divertirsi in tutta libertà. Ecco allora che sono andata in cerca di idee per poter ci sbizzarrire con i colori e liberare la nostra fantasia.

idee per giocare con l'arte

  1. Arcobaleno di latte
  2. Arte da mangiare
  3. Piedini da artista
  4. Da vaschette di polistirolo a timbri
  5. Creare disegni con le impronte
  6. Tempera 3 D fai da te

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata all’arte, con piu’ di 200 splendide attività da realizzare!

Qui invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… giocare con i sassi

PF ha sempre avuto la mania dei sassi. Fin da piccolissimo ne faceva la raccolta, tanto che me li ritrovavo ovunque: nelle tasche dei pantaloni, nell’astuccio,  dentro i cappelli e nelle cartelle. Crescendo questa passione si è un po’ ridimensionata, anche se ancora adesso non manca di portarmene a casa a manciate. Nel tempo li abbiamo utilizzati in vari modi: per creare storie, per realizzare coccinelle portafortuna o simpatici pesciolini

Ecco allora un po’ di idee per utilizzarli in modo creativo:

6 idee giocare ed imparare con i sassi

  1. Giocare con numeri e quantità
  2. Giocare a tris
  3. Giocare con le lettere
  4. Il domino dei colori
  5. Facce di roccia
  6. Da sassi a cibo

Tante altre idee per giocare con la natura le trovate sulla mia pagina Pinterest

Qui invece trovate tutte le idee prese in rete finora.

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Creatività con poco

Per essere creativi a volte basta davvero poco: non serve svaligiare un negozio di hobbistica per creare lavoretti ed attività  da fare con i bambini.  Certo è bello modellare il fimo o creare complicate sculture con l’argilla, ma anche con quello che abbiamo ogni giorno in casa è possibile sbizzarrire la nostra creatività.

Ho raccolto per voi un po’ di oggetti comuni, facilmente reperibili in ogni casa, e qualche idea per realizzare divertenti lavoretti.

Va da sè che oggetti come fogli di carta, forbici, pennarelli e pastelli non li ho elencati concrentrandomi su oggetti non propriamente “creativi”!

casa creativa

TOVAGLIOLI

Tovaglioli e colla. Con dei semplici tovaglioli colorati ed un po’ di colla potrete realizzare degli allegri quadri, come questa magnifica farfalla o questo splendido cuore o creare questo colororatissimo pesce. Se poi  utilizziamo anche dei tappi di plastica potremo anche realizzare questo magnifico fiore.

Ma sono sufficienti solo dei grandi tovaglioli per creare questi giganteschi fiori.

BICCHIERI

Tappi, bicchieri e tovaglioli poi possono trasformarsi in un drago sputa fiamme

Con i bicchieri di plastica  ci si puo’ proprio sbizzarrire: creando trofei, burattini o fiori. Usando un po’ di filo è possibile creare un divertente gioco.

SAPONE

Sapone che vi avanza? Ecco come trasformarlo in una splendida scultura, creare una magica nuvola al microonde o una calda palla di neve

COLLA

La colla puo’ essere utilizzata per creare disegni e lettere oppure simpatici pupazzi di neve.
Scrivere con la colla sui tappi di plastica li trasforma magicamente in fantastici timbri!

MOLLETTE

Le mollete abbinate a fili di lana, spugne e carta si trasformano in magici pennelli per dipingere oppure unite ai tovaglioli diventano allegre farfalle o simpatici ricci

BICARBONATO
Il bircabonato non solo è perfetto per divertenti esprimenti scientifici come il ghiaccio frizzante o il classico vulcano in eruzione, ma anche per creare dei colori “frizzicanti” (i colori alimentari sono perfetti a questo scopo!)

FECOLA DI PATATE
Con questo insolito ingrediente potrete realizzare un divertentissimo fluido capace di stupire voi e i vostri bimbi.

SPUGNA

Le spugne si prestano benissimo (sia spesse che sottili) ad essere trasformate in timbri, ma anche in animaletti, vasetti per semi o in barchette.

NASTRO ADESIVO DI CARTA

Il nastro adesivo è perfetto per creare particolarissimi disegni, ma anche originalissime cornici o labirinti di lettere

PIROTTINI DI CARTA

Con i pirottini di carta (grandi o piccoli che siano) è possibile creare quadrifogli portafortuna o magnifici fiori, coloratissimi funghetti o allegri biglietti di auguri

SPAZZOLA DA CUCINA

La spazzona da cucina si trasforma in un pennello gigante perfetto pr piccole mani e permette di dipingere soffioni ma anche magnifici alberi.

 

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Decorazioni fai da te: le piatto-astronavi di Star Wars

tutorial da piatti ad astronavi star wars

Ormai lo sanno anche i muri: PF è un fan sfegatato di Star Wars! Astronavi di lego, astronavi giocattolo, figurine, spade laser, costumi, sveglie, maschere… insomma ne abbiamo la casa piena!

Qualche tempo fa mi aveva chiesto di decorare la sua camera, ma l’idea di appendere poster non mi piaceva particolarmente. Cosi’ sono andata in cerca di idee per realizzare qualcosa di simpatico che potesse piacergli. Nella mia pagina Star Wars di Pinterest potete ammirare tutto quello che ho trovato finora.

Malgrado la grande quantità di idee recuperate in rete, nessuna mi aveva attratto particolarmente. Cosi’ mi sono messa a pensare, pensare, pensare, pensare, pensare… finchè una sera davanti ad un piatto di pizza ho avuto una folgorazione: riciclare i piatti di polistirolo creando delle astronavi da muro.

Cosi’ sono nate La Morte Nera e il Millenium Falcon che ora abbelliscono la nostra unica parete vuota!!

Non ci vogliono particolari doti artistiche per realizzarle e con un po’ di pazienza creare le due astronavi sarà un gioco da ragazzi.

Cosa ho usato:

  • piatti di polistirolo per la pizza
  • pennarelli indelebili (argento, nero, oro, bianco, rosso)

Come ho realizzato le due astronavi:

Per prima cosa ho cercato sul nostro libro di Star Wars i modelli che mi servivano, ma potete trovarne facilmente in rete! In mancanza di meglio potrete prendere spunto anche dalle mie :

da piatto ad astronave star wars

 

Creare la Morte nera è stato piu’ facile e veloce sia perchè avevo scelto un’immagine in cui veniva rappresentata solo metà sia perchè non è cosi’ ricca di particolari come il Millenium Falcon. Una volta disegnato il contorno e una bozza dell’astronave, ho cominicato a colorarla e ad aggiungere i particolari.

astronavi star wars decorazioni da muro fai da te

Ho trovato la realizzazione delle due astronavi tutto sommato facile, soprattutto perchè i pennarelli indelebili hanno il vantaggio di essere molto scriventi e gli inevitabili errori sono facilmente corretti con una semplice passata di pennarello!

La cosa piu’ difficile sono state le sfumature che ho creato passando piu’ colori uno sopra l’altro e creando aloni con le dita o con il feltro della punta del pennarello.

star wars astronavi fai da te

Da tenere presente:

  • essendo i piatti fatti di polistirolo non calcate troppo perchè il materiale si deforma creando delle rientranze non facilmente camuffabili
  • i colori indelebili si asciugano abbastanza in fretta, quindi se dovete procedere con le sfumature dovete essere abbastanza veloci
  • il polistirolo è un materiale poroso, i penneralli indelebili acrilici sono perfetti perchè sono molto scriventi, si stendono facilmente, è sufficiente una sola passata per avere un colore perfetto, senza sbavature ed imperfezioni, inoltre il colore rimane luminoso e non diventa opaco

Alte idee prese in rete:

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Giocare con l’arte: alla scoperta di Boccioni

libri d'arte per giocare con i bambini

Era da un po’ che io e PF non giocavamo con l’arte. Cosi’ l’altro pomeriggio bloccati in casa con un po’ di febbre, abbiamo deciso di divertirci un po’.

Avevo già pronte delle idee per ralizzare l’albero di Klimt o giocare con la verdura insieme all’Arcimboldo, ma PF non ha apprezzato e cosi’ abbiamo sfogliato a caso il mio vecchio Libro di storia dell’arte alla ricerca di ispirazione.

boccioni moneta da 20 centesimi euroPF è rimasto folgorato dalle opere di Umberto Boccioni. Saranno stati i colori, il tratto particolare, le sculture non so proprio dirvi, ma per PF è stato amore a prima vista. Gli ho quindi mostrato una moneta da 20 centesimi di Euro in cui è rappresentata la statua di Boccioni  intitolata “Forme uniche della continuità nello spazio”. Avevo già pensato di provare a disegnarla, ma PF non ha voluto saperne  perchè gli era piaciuta di piu’ una caricatura fatta dall’artista.

E caricatura è stata! E devo dire che gli è venuta anche molto bene, se togliamo il terzo occhio che, malgrado le cancellature, è rimasto comunque in evidenza ! Il povero Boccioni inoltre si è trasformato in Boccione nella firma di PF, perchè come dice lui: “L’artista è uno solo e non è mica plurale”.

arte di boccioni per bambini

L’idea di sfogliare a caso il libro in cerca di ispirazione, mi è piaciuta molto e penso proprio che la rifaremo!

LEGGI ANCHE:

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Nel mondo degli egizi: dai geroglifici all’argilla

geroglifici alfabeto da stampare

Mannaggia! Per noi manca ancora un buon mese di scuola: il sole, il caldo e le lunghe giornate non aiutano di certo la concentrazione. Ecco perchè per il nostro homeschooling di italiano ho deciso di passare al piano B: piu’ esperienza e meno schede e anche quest’ultime proposte in maniera piu’ giocosa.

Qualche settimana fa con PF avevamo affrontato il tema dell’ “antico egitto”: i nostri eroi Leo e Pross, infatti, si sono imbarcati per errore in una macchina del tempo e si sono ritrovati prima nella preistoria e ora in Egitto.

Dopo essere usciti dagli intricati labirinti delle piramidi, incontrato la mummia Ramses e risolto un po’ di operazioni matematiche, i nostri esploratori hanno deciso di cimentarsi nella scrittura e nella produzioni di manufatti in argilla. PF, naturalmente, ha dato loro una mano.

Per prima cosa PF si è cimentato con i geroglifici. Ho riprodotto l’alfabeto e ho chiesto a lui sia di decifrare codici che di scrivere. Si è divertito un mondo, anche se ha ammesso che la scrittura non era proprio pratica!

Nella realizzazione di manufatti in argilla si è divertito come un matto! Babbo Natale ci aveva portato il kit per creare vasi e l’abbiamo rispolverato. PF ha passato un’intera mattina a fare e rifare un vasetto e un piccolo pendaglio. Alla fine del duro lavoro aveva piu’ argilla addosso lui che il vaso, ma la soddisfazione era tanta.

vasi di argilla con i bambini

Se avete in mente di utilizzare questo kit, sappiate che:

  • la velocità dell’apparecchio non è regolabile e l’argilla tende ad andare ovunque. Se potete fare questo lavoro all’aperto, è meglio!
  • la quantità di argilla che si trova nel contenitore è  minima, quindi se volete realizzare piu’ cose procuratevene dell’altra
  • Tenete a portata di mano un contenitore e una bottiglia pieni d’acqua, nonchè parecchi stracci: l’argilla per essere lavorata deve essere sempre umida e i piccoli contenitori d’acqua forniti dal kit non sono sufficienti.

Il viaggio di PF nell’antico Egitto non è ancora concluso e tra qualche giorno potrà divertirsi con un simpatico libretto.

Per chi volesse giocare insieme a noi con gli antichi egitti, ecco i nostri geroglifici: qui trovate il file  con l’alfabeto da stampare!

antico egitto bambini

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Giocare con l’arte: un’invasione di Nanas

SAM_0592

Se vi capitasse di passare per la stazione di Zurigo, vi accorgereste subito di una strana figura di donna che svolazza sopra di voi! Non potete non notarla semplicemente perchè è gigantesca!

Questa “donnona” non è altro che una delle bellissime opere di Niki de Saint Phalle. Avevo conosciuto quest’artista, tantissimi anni fa, ammirando le sue (e del marito Jean Tinguely) creazioni a Parigi, in particolare la fontana Stravinsky che si trova proprio di fronte al Centre Pompidou. Molti di voi la cnosceranno anche per il Giardino dei tarocchi. Potete quindi immaginare la mia sorpresa a ritrovarmi una “sua” gigantesca Nana qui a Zurigo!

PF mi prende sempre in giro quando mi trova ad ammirare questa “donnona” che lui chiama amichevolmente “la donna con le coscione”. Qualche tempo fa, in occasione del nostro ultimo lavoretto artistico, mi è venuta l’idea di realizzare una nana insieme a lui utilizzando il das.

niki saint phalle elefante parigi

Dopo aver allestito il nostro atelier in salotto, ci siamo messi all’opera ma all’ultimo momento PF non aveva voglia di realizzare “la donna con le coscione” e cosi’ abbiamo scelto di ricreare una della sculture della fontana parigina: esattamente l’elefante.

Con un po’ di pazienza la nostra scultura era pronta e PF, sull’onda dell’entusiasmo, ha deciso di crearne una tutta sua che ha ribattezzato “la tazzina”. Indovinate che forma ha??

arte con i bambini 2

Dopo aver aspettato 2 giorni che il das si asciugasse ben bene, ci siamo dati alla colorazione delle nostre opere, naturalmente ispirandoci ai colori e ai disegni dell’artista. Ora “la tazzina” e “l’elefante” sono diventati due splendidi e coloratissimi fermacarte e ci ricordano la nostra “donna con le coscione” appesa nella stazione di Zurigo.

LEGGI ANCHE:
Continue Reading

Giocare con l’arte: i puzzle artistici

attività artistiche per bambini

Tra le vacanze e l’inizio della scuola abbiamo un po’ trascurato i nostri “giochi” d’arte e cosi’, sentendomi un po’ in colpa, l’altro pomeriggio ho tirato fuori dal cappello un’attività veloce e divertente per riprendere con i nostri pomeriggi a tema.

In una vecchia rivista didattica ho trovato delle immagini rappresentanti altrettante opere artistiche: la “Monna Lisa” di Leonardo, “Jean Renoir che disegna” Di Pierre Auguste Renoir e “Donna con parasole e bambino” di Monet. Dato che tutte e tre le immagini erano abbastanza grandi si prestavano bene per essere trasformate in puzzle.

Ho cosi’ ritagliato ogni opera in pezzi irregolari di grandi dimensioni e tolto le didascalie che specificavano titolo ed autore.

Ho mischiato poi i pezzi tra loro e ho chiesto a PF di ricomporre il tutto e di abbinare il titolo all’opera.

La ricomposizione delle immagini é stata abbastanza veloce. La Gioconda è stata quella piu’ facile da ricostruire, mentre l’opera di Monet quella piu’ complicata.
L’abbinamento del titolo é stato anch’esso facile…

PF mi ha chiesto dei nuovi puzzle e cosi’ tra un po’ gli riproporro’ il gioco.

Altre idee prese in rete per avvicinare i bambini all’arte:

LEGGI ANCHE:

 

Continue Reading