Venerdi’ del libro: Un’estate per sempre

Puo’ l’amicizia durare una vita? “Un’estate per sempre” dice di si’!

Eva, Benedict, Sylvie e Lucien si conoscono all’università e la loro amicizia passa indenne decenni, crisi economiche, problemi di lavoro e di cuore.

I quattro amici vivono quattro esistenze diverse, con scelte diverse che solo apparentemente li allontanano. Il libro narra anno dopo anno la loro vita, vista da punti di vista differenti: ogni volta ognuno di loro racconta la sua situazione e quella degli altri.

Un libro che ho letto volentieri, ma che sinceramente non mi ha preso piu’ di tanto. Non so se perchè le vite di questi quattro ragazzi sono cosi’ lontane dalla mia o perchè non mi sono in fondo affezionata a nessuno di loro.

E’ un romanzo che consiglio comunque perchè piacevole da leggere e  ben scritto.

Un’estate per sempre di Alice Adams

Io credo che fondamentalmente siamo tutti uguali. Noi, loro, qualsiasi altra generazione. Siamo tutti convinti di essere unici come cristalli di neve, ma in realtà non lo siamo.

un'estate per sempre recensione

 

Vi auguro un sereno fine settimana, aspettando i vostri suggerimenti di oggi! Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Quelli del Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

26 commenti

    1. Vuoi ridere? PF continuava a prendermi in giro per questa copertina dato che i ragazzi stanno correndo nudi. Tutte le volte che mi veda con il libro in mano continuava a ridere, tanto che ad un certo punto l’ho tolta dalla disperazione.

      Belli i tuoi consigli. So già a chi regalarli.

    1. Sai che me lo aveva suggerito un’amica qualche tempo fa, ma ero scettica. La tua recensione mi è piaciuta, quindi me lo segno.

    1. “Disseta la voglia di leggerezza e di piccoli-grandi sogni da realizzare, con sfumature un pò fantasiose anche ma mai banali. Ed è un libro ben scritto, cosa che non guasta affatto!”
      Come faccio ora a non leggerlo???!

    1. Fortunatamente il post non si è trasformato in una zucca, se no avrei perso questa bellissima recensione.
      Confesso che non conosco Trollope, ma dopo la tua recensione e queste parole:
      “L’incastro è avvincente e la storia va giù come acqua di fonte. Consigliatissimo a chiunque ami i romanzi inglesi, si legge bene sia a dosi piccole che medie che massicce”, mi sa che non posso che buttarmici a capo fitto. Ti faro’ sapere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting