Tempo di merende: il ciambellone ai 7 vasetti

ricetta ciambellone 7 vasetti

Fare i compiti, giocare e fare merenda insieme ai suoi amici è cio’ che piace di piu’ a PF. Ogni pomeriggio dopo la scuola mi ritrovo la casa piena di ragazzini che ridono, scherzano, si divertono insieme, ma soprattutto hanno una gran fame.

Scherzosamente a casa li chiamiamo “gli amici di merende”.

Cosa preparare da mangiare è stato subito uno dei miei crucci. Non che disdegni biscotti e merendine preconfezionante (mi hanno salvato la vita parecchie volte), ma preferisco far trovar loro qualcosa di fatto in casa, fresco e di cui conosco gli ingredienti.

A volte faccio delle acrobazie per riuscire a preparare qualcosa dopo essere tornata dal lavoro. Quando ho poco tempo a disposizione, tiro fuori delle ricette super veloci. Quando invece ho piu’ tempo a disposizione mi diverto a preparare torte e a fare esperimenti.

La ricetta che vi presento oggi  è una di quelle che richiedono un po’ di tempo e quindi, di solito, la preparo quando finisco presto dal lavoro.

Ecco allora la ricetta del ciambellone  ai 7 vasetti, facilissima da realizzare perchè non serve la bilancia, poichè le quantità si fanno usando solo un vasetto di yogurt (io uso un bicchiere cosi’ faccio prima!).

Ingredienti:

  • 1 vasetto di yogurt intero al naturale
  • 1 vasetto di olio EVO delicato
  • 2 vasetti di zucchero
  • 3 vasetti di farina 00
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaino di miele
  • cacao amaro
  • burro (per ungere la teglia)
  • zucchero a velo

Come si prepara:

Innanzitutto ungete la teglia con un pezzettino di burro e spolverarla con un po’ di farina. Io uso teglie in silicone, ma le ungo ugualmente in modo che la torta poi esca facilmente e senza rompersi. Accendete il forno a 180 gradi.

In una ciotola unisco le uova, il miele e  lo zucchero in modo da creare una crema densa. Poi aggiungo lo yogurt, mescolo e incorporo l’olio. Una volta che gli ingredienti si sono ben amalgamanti, aggiungo pian pianino la farina a cui ho unito la vanillina e il lievito.

Verso metà del composto nella teglia e aggiungo a quello rimanente qualche cucchiaio di cacao (di solito 3 belli colmi), mescolo e verso il tutto nello stampo.

A questo punto inforno per circa 40 minuti.

Una volta che il dolce è cotto, lo lascio raffreddare, lo estraggo dalla teglia e lo spolvero con dello zucchero a velo.

 

Dato chePF e i suoi amici non amano tagliarlo, lo divido già a fette sapendo che finirà in men che non si dica.

Tenete conto che questo ciambellone normalmente viene “divorato” da 3/4 bambini e non ne avanza mai nemmeno una briciola. Sono delle buone forchette, quindi queste quantità sono pensate per loro e potrebbero rivelarsi abbondanti

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

4 commenti

    1. D’accordissimo. Io adoro il fatto che non devo pesare niente. Ci sono altre torte che adoro, ma dover pesare 1.000 ingredienti mi fa passare la voglia di farle. Sono una gran pigrona! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting