Venerdi’ del libro: Mariani e le porte chiuse

I gialli sono i libri che piu’ preferisco, anche se non è sempre stato cosi’. Ma se devo rilassarmi e godermi una lettura piacevole, scelgo sicuramente questo genere e, dato che sono una lettrice seriale, di solito se mi piace un autore, leggo tutto cio’ che ha scritto. Questo purtroppo ha un grande svantaggio: rimango “ancorata” ad uno stesso autore per molto tempo e difficilmente provo qualcosa di nuovo.

Questa volta pero’ volevo scoprire qualcosa di diverso e cosi’ ho cercato in giro tra i gialli che non conoscevo. Naturalmente mi sono concentrata sulle serie, in modo che se lo stile e l’intreccio  mi fosse piaciuto avrei avuto modo di assicurarmi letture per un bel po’.

La mia attenzione è stata catturata da una scrittrice famosa, ma che io non conoscevo: Maria Masella, che tra tutte le sue opere ha scritto anche quelle dell’ispettore Mariani.

Ho preso un libro a caso tra i molti, che avevano tutti delle ottime recensioni e non sono rimasta deluso.

L’intreccio è ben orchestrato e l’autrice porta a spasso il lettore un po’ dove vuole, seminando qua e là indizi e riflessioni fuorivianti. E proprio qui sta infatti il bello di questo libro: piu’ di una volta, sulla base degli indizi presentati,  ho anticipato le conclusioni del protagonista che pero’ si sono rivelate errate. E’ stato emozionante e insieme divertente seguire il dipanarsi dell’intreccio, perdersi nei ragionamenti del protagonista e poi ritrovarsi spiazzati da un nuovo colpo di scena.

Penso che a breve acquistero’ un altro libro della serie dell’ispettore Mariani, perchè è davvero difficile trovare dei polizisechi cosi’ ben scritti.

Il libro di oggi è quindi…

Maria Masella - Mariani e le porte chiuseMariani e le porte chiuse – Maria Masella

Per quanto tempo ho sentito senza ascoltare? Senza coglierne il significato, soltanto perchè ero chiuso nelle mie paure. Se si perde l’orecchio ad ascoltare, è molto difficile ricominciare.

Ora aspetto i vostri consigli per questo weekend! Eccoli:

Buon weekend!

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

10 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting