Venerdi’ del libro: Avro’ cura di te

Il libro di oggi è stato da voi già piu’ volte recensito: qui trovate i post di Tazze spaiate, Mamme nel deserto e Frasca fresca.

Incuriosita, ho deciso di provarlo. Mi piace lo stile della Gamberale e a Gramellini volevo dare una seconda possibilità dopo l’audiolibro Fai bei sogni.

L’idea del libro, scritto a 2 mani, è molto particolare: un dialogo tra una strampalata donna e il suo angelo custode. Scopriamo la storia dei due protagonisti  dalla fitta corrispondenza che i due si scambiano. Durante i capitoli assistiamo alla crescita/maturazione dell’una e alle riflessioni sulla vita e sull’amore dell’altro.

Il libro si legge veloce, è piacevole e scorrevole, ma giunta alla fine ho provato un irritante senso di fastidio.

Riflettendoci sopra è proprio il messaggio di fondo del libro che non me l’ha fatto apprezzare, insieme al tono lamentoso della protagonista.

71qMwCzQDeLAvro’ cura di te – Chiara Gambarale e Massimo Gramellini

Gli amori non finiscono col tempo. Cambiano forma, scavando nuove profondità. E se ci lasciano non è perché sono durati troppo, ma perché a un certo punto hanno incontrato il vuoto.

Ora aspetto i vostri suggerimenti! Eccoli:

Buon week end!

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

21 commenti

  1. Oggi vi propongo due libri uno per i bambini, voglio essere il numero 2, il nuovo libro per Alberto Pellai che questa volta c’insegna a non rendere troppo competitivi i nostri figli.
    http://www.blogfamily.it/25488_voglio-essere-numero-due/
    e un libro sempre dedicato ai bambini ma che dobbiamo leggere noi adulti per capire come possiamo rispondere alle domande che riguardano l’ISIS
    http://www.blogfamily.it/25267_parlare-isis-ai-bambini/

    1. Libro davvero interessante il tuo. Segnato in lista!
      La Gamberale mi piace molto, ma questo libro l’ho trovata particolarmente lamentoso.

    1. A me è piaciuto molto “Le luci nelle case degli altri”, ma anche ” Per dieci minuti”. Non è male nemmeno ” Quattro etti d’amore, grazie” che malgrado il titolo non è per niente un libro leggerino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting