Venerdi’ del libro: I mammiferi felici ridono fino a tarda notte

Sabato mattina, due disperati (io e PF), salgono in fretta le scale della biblioteca. Mancano 15 minuti alla chiusura e devono farne di cose: restituire una vagonata di libri, recuperare alcuni giochi e prendere in prestito un’altra vagonata di libri e se riescono pure dei cd di Natale! Il tutto salendo e scendendo tra 3 piani di scale: la biblioteca infatti è fatta a livelli!

Ce la faranno? Certo!

Escono esattamente da quella porta 15 minuti dopo, sudati come delle bestie, ma con una borsa piena, anzi strapiena.

Si sono divisi i compiti, i due: mentre una si fermava al tavolo “restituzioni”, l’altro recuperava un po’ a casaccio dei libri nel reparto “prime letture”; mentre una cercava cd natalizi ascoltabili, l’altro raccattava (a caso) giochi di varie forme e dimensioni, incurante dell’età consigliata sulla scatola e negli ultimi 2 minuti di tempo la donna, che sarei io, riusciva perfino a passare davanti allo scaffale dei libri in italiano e mettere in borsa qualcosa che fosse non troppo voluminoso (la borsa già era piena) e che dalla copertina (non aveva tempo di leggere i titoli) sembrasse “carino”!

Vi racconto tutto questo per dirvi che il libro che vi presento oggi, non l’ho scelto volutamente, è capitato! Me lo sono ritrovata in borsa e vi confesso che Papà Ema (e pure io, a dire il vero) ha fatto una faccia stranita appena ha letto il titolo.

La sua reazione è stata piu’ o meno questa: “I maaaaammmmmiferi felici ridono fino a tarda notteeeeee? E che è?” detto con occhi sgranati e un’aria dubbiosa!

Nel tentativo di darmi un tono, me ne sono uscita: “Certo! L’ho scelto tra mille! Vedrai è bellissimo!”

E in effetti non mi sbagliavo di tanto! Forse bellissimo non è l’aggettivo che userei dopo la lettura, ma sicuramente un libro piacevole da leggere e con un’idea narrativa intrigante. E’ un libro di esordio e come tale deve essere preso con i suoi pro e i suoi contro! La scrittura è scorrevole ed elegante e l’ironia pungente, a tratti il ritmo rallenta di colpo e forse è proprio questo che stona un po’. Si sa come la storia tra i protagonisti finirà, visto che il libro inizia proprio da li’, e la bravura della scrittrice a mio avviso è proprio quella di tenerti comunque attaccato alle pagine, anche se sai già come andrà a finire.

Il libro che vi consiglio oggi è quindi…

giuditta scalzi i mammiferi felici ridono fino a tarda notteI mammiferi felici ridono fino a tarda notte – Guiditta Scalzi

Ora accanto a me, ho una ragazza irriconoscibile. Le guance arrossate per il sole che infuoca dagli scogli. Gli occhi luminosi. Il sorriso aperto, sincero, diretto. La battuta pronta. Un talento smisurato nell’adttare lo scorrere del tempo alla sua gioia di vivere. Sbocciata cosi’, come un fiore sopra una pietra che prima era ricoperta di muschio. Dentro di lei è compraso un giardino. Di cui nessuno le aveva rivelato l’esistenza, Qualcosa che poteva morire da un momento all’altro.

Ora non mi resta che attendere i vostri suggerimenti! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. Qui trovate le istruzioni per accedervi. Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Buon weekend a tutti voi! Noi lo passeremo in viaggio… Italia aspettaci!!

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio ) e ora che nei fine settimana vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

 

 

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

22 commenti

  1. Tanti auguri di Buone Feste, la rubrica del venerdì del libro andrà in vacanza in questo periodo?Non conosco il libro di cui parli, ma vorrei un tuo parere sul nostro primo librino in tedesco, lo abbiamo preso sul tema del Natale durante un viaggio, e all’inizio avevo tradotto Gesù con Babbo Natale perchè porta i regali, forse nella loro tradizione sono accostati? http://www.lamiadolcebambina.blogspot.it/2013/12/venerdi-del-libro-un-librino-in-tedesco.html

  2. Torno dopo qualche venerdì di buca, ma gli auguri di Natale volevo farveli, a te Paola e a tutte le lettrici che qui si radunano per il VdL 🙂

    AUGURI!!!

    Lascio il link della recensione dedicata all’iniziativa del VdL: parlo del libro che mi ha accompagnato in queste settimane verso il Natale, instillandomi un po’ di sano spirito natalizio che non guarda.

    E’ un bell’illustrato adatto anche ai grandi, il titolo è Il miracolo di Natale:

    http://towritedown.com/2013/12/21/il-miracolo-di-natale/

    E ora mi regalo un’oretta di letture dei vostri post!
    Ancora auguri
    Grazia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting