Venerdi’ del libro: Giganti

giganti storie segreteDa piccola adoravo i libri sugli gnomi. Il libro segreto degli gnomi (avete presente? la collana di libri che raccontavano tutti i misteri degli gnomi) era quello che preferito: quanto mi affascinava leggere tutti quei dettagli su di loro; le illustrazioni cosi’ particolareggiate le guardavo e riguardavo quasi a consumarle.

Purtroppo a PF gli gnomi non interessano per nulla, lui è piu’ affascinato dai giganti. Quando qualche settimana fa ho trovato in biblioteca un libro sui giganti e la loro storia non me lo sono lasciato scappare.

Il libro a mio parere è davvero fatto bene, ma purtroppo a PF non è piaciuto. La cosa mi ha lasciato  perplessa:  ogni pagina contiene curiosità, le illustrazioni sono molto belle e i racconti sono accattivanti.
Cos’è che non ha funzionato? Chi puo’ dirlo! A volte  ci si annamora e a volte no! In questo caso l’amore non è sbocciato.

Il libro comunque ve lo consiglio perchè a mio parere è davvero bello, date un po’ un’occhiata voi:

libri per bambini sui giganti

Giganti. Storie segrete – A cura del professore Ari Berk

In origine tutta la terra era abitata dai giganti. ovunque era un brulicare di titani impegnati a costruire montagne. Gran parte dell’attuale topografia è opera dei giganti dell’antichità.

Ora aspetto, penna alla mano, i vostri suggerimenti. Eccoli:

Qui trovate tutti libri degli scorsi Venerdi’ del libro

Buon fine settimana a tutti! Noi lo passeremo a goderci l’Italia…

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio ) e ora che nei fine settimana vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

73 commenti

  1. L’affezione agli gnomi, ai misteri del bosco e tutto il resto si sta alimentando in questo periodo nei miei bimbi… Il piccoletto sta lavorando a scuola su questi argomenti e ne parla con entusiasmo, contagiando anche la sua sorellina.
    Restando in tema di bambini, io oggi propongo un libro di attività e giochi adatto alla scuola per l’infanzia ma carico di idee per tutti…
    http://www.libri-stefania.blogspot.it/2013/05/giochi-e-attivita-nel-bosco-e-in-citta.html

    1. Bellissimo il tema che stanno affrontando a scuola: ne sarei andata matta!! 😀
      Il tuo libro che proponi oggi mi interessa molto: appena il tempo lo permetterà ci daremo alle nostre gite nei boschi zurighesi. Devo procurarmelo prima!

  2. anche io adoravo gli gnomi e tutte le creature fantastiche. anche adesso, a dire il vero…
    e questo libro di cui parli, a vedere le illustrazioni, mi pare bellissimo. magari il tuo bimbo ha solo bisogno di tempo perapprezzarlo.
    io invece, questo venerdì, parlo di “Lettera a un bambino che è nato”, una bellissima storia d’amore di una madre per il figlio nato con la pma (procreazione medicalmente assistita)

    1. Mi sa che provero’ a riproporglielo tra un po’… intanto vedo se magari gli gnomi lo catturano (in senso figurato, naturalmente ;-)).
      Trovo il libro che proponi molto interessante, ma per me è una ferita ancora aperta e faccio fatica a leggere questo tipo di storie: abbiamo faticato parecchio ad avere PF e il dolore e la delusione che si prova, mese dopo mese, la sento ancora forte dentro di me, malgrado poi sia andato tutto bene e PF sia stato concepito senza “aiuto”. Chissà magari un giorno riusciro’ con un po’ piu’ di serenità ad affrontare questi temi.

      1. non conoscevo questa parte della tua storia, mi dispiace.
        ma, soprattutto, sono felice che ci sia stato il lieto fine, anche se immagino che per certe ferite ci voglia del tempo.
        un abbraccio grande

  3. Buongiorno!In occasione della festa della mamma ho letto un libro che mi ha trasmesso messaggi profondi e positivi perchè incita noi donne e madri a vivere la vita pienamente, con intensità emotiva e prendendo esempio dalle nostre “madri spirituali”, si tratta de La danza delle grandi madri della stimata autrice Clarissa Pinkola Estés: http://www.lenuovemamme.it/lopinionedellemamme/la-danza-delle-grandi-madri/
    Buona festa della mamma a tutti!

    1. Mi sa che seguiro’ il tuo suggerimento: aspettero’ un po’ a riproporglielo!

      Dato che io adoro i thriller, il tuo libro me lo sono segnato!

  4. Noi sugli gnomi abbiamo quella serie di libricini lunghissima ma molto bella. Ne abbiamo solo alcuni, però.
    Anc’io ho un paio di libri che mi sembra nello stile di questo e nemmeno al mio 8enne piacciono. Forse a quell’età hanno un’altra forma mentale. Scusa, Paola, ma tu in biblioteca a Zurigo trovi i libri in italiano? Lo sai che se rispondi “sì” non è rimasto praticamente più nessuno motivo per non venire da quelle parti anche noi?
    Il nostro consiglio di lettura è un libro giravolta su mamma e papà.http://scuolainsoffitta.com/2013/05/10/mamma-i-tuoi-figli-sanno-chi-sei/

    1. Mi sa allora che ti trovero’ qui prestissimo: in biblioteca quassu’ ci sono libri in italiano (ma anche in farncese, inglese e spagnolo), ma solo per adulti! Nella nostra biblio a dire il vero sono pochi, perchè il paesino non è tanto grande, ma mi hanno detto che nelle biblioteche in città sono di piu’. Il vantaggio comunque è che i libri vengono cambiati spesso (circolano tra le biblioteche) e quindi non manca mai da leggere. Ci sono anche librerie che vendono libri, per grandi e piccini, in italiano o bilingue italiano/tedesco (i libri in inglese invece si trovano ovunque).
      Per i libri in italiano di PF ( se non li acquisto) pero’ mi rifornisco nella nostra biblio di Como: il vantaggio di abitare al confine ;-P

      Bello il vostro libro! quanta tenerezza mi ha fatto leggere che i tuoi bimbi chiamavano “mamma” chi sentivano vicino!! E’ splendido!:-D

      1. Ciao, ma come fai ad avere dei libri dalla bilblioteca italiana? Non ci vuole la residenza? Anch’io ricordo bene quel libro sugli gnomi, secondo me resta ancora un libro stupendo, con immagini dolci e realistiche allo stesso tempo, c’è stato un momento in cui tentavo di convincermi che esistessero davvero gli gnomi e li cercavo….ma non ci credevo, era solo che adoravo il libro!
        A presto gaia

        RISPOSTA
        Gaia aggiungo la risposta qui perchè wp non mi permette di farlo in automatico :-S

        La nostra bibliotecaria (in Italia) mi ha detto che per per loro non è un problema, perchè abbiamo ancora la casa a Como e siamo residenti in Svizzera (cioè confinanti). Io semplicemente uso la tessera che utilizzavo prima, solo con i dati aggiornati. Non so se valga per tutte le biblioteche…

    1. Invece sugli elfi io ho una lacuna grandissima 😀
      Bellissimi i vostri libri sull’orto… da farci un pensierino, anche piu’ di uno 😀

    1. L’avessi avuto una settimana fa nella mia “super giornata NO”! Devo averlo, leggerlo e tenerlo a portata di mano. W la libro-terapia!

  5. Ciao Paola, non ho ancora pronto il VdL, ho letto dei bei libri ma non ho avuto tempo di scrivere la recensione che meritano, in realtà per oggi avevo voglia di parlare di un libro fatto da noi partendo da un libro che abbiamo molto amato, di cui vorrei fare un post. Va bene lo stesso? 🙂

    Sull’amore non sbocciato a volte capita! Del resto ogni amore [anche per un libro] è unico 😉 o forse ocme ti hanno detto le altre i tempi non erano maturi, a me sembrava un libro molto interessante!

    A dopo, spero…
    ciao!

    1. E’ da leggere! Era già in lista, ma ora devo procurarmelo in fretta!!

      Sai che PF mi ha detto la stessa cosa quando gli ho chiesto perchè non gli piaceva il libro sui giganti “Non so, non mi attira!” 😀

    1. Belli i libr delle giovani marmotte! Ne ho ancora in giro alcuni e Pf li adora! 😀
      Il tuo libro mi ha fatto troppo ridere!!

    1. Bellissimo il libro che propononi: lo aveva già segnalato qualcuno del vdl e mi era piaciuto. Ora me ne sono innamorata 😀

  6. Noi adoriamo entrambi, giganti e gnomi e una delle ultime letture, proposte dal babbo durante una gita in auto lunghetta, è la storia di Bilbo Beggins….Abbiamo letto i primi capitoli, poi diventa complicato seguirlo per due bimbi piccoli, ma ci ha fatto davvero entrare in un’atmosfera magica e ridere tanto…all’inizio…poi ha scatenato un po’ di paura per cui abbiamo smesso. Buon venerdì del libro

    1. Mi è piaciuto il libro che suggerisci e anche il consiglio della tua cara amica che mi permetto di riportare perchè lo condivido in pieno:
      ”Quando un libro chiama, si risponde e lo si apre per trovarci le parole che si aveva bisogno di sentire e che forse non abbiamo mai trovato ma avremmo voluto sentire in un preciso momento della vita.”

  7. Immagino la tua delusione. Succede anche a me quando propongo a Little Fede qualche cosa che mi entusiasma e lui non è per niente interessato.
    A me il tuo libro sembra bellissimo e lo terrò sicuramente presente per quando il mio pupo sarà più grandicello.

    Questa settimana vi parlo di un romanzo che è più un reportage. Si tratta de “Il libraio di Kabul”, romanzo scritto da una giornalista norvegese che ha realmente vissuto nella casa del libraio che da il titolo al libro.
    È bel libro che fa sicuramente riflettere in quanto, come scritto nella prefazione e nella postfazione, racconta la storia vera di una famiglia afghana.
    Consiglio questo libro perchè parla di tradizioni tradizioni e punti di vista non in maniera brutale, ma narra storie di vite in modo da non rendere la lettura pesante e troppo traumatica.

    http://happymummy-silvy71.blogspot.it/2013/05/venerdi-del-libro-il-libraio-di-kabul.html

    1. Il tuo libro l’ho avuto in mano non so quante volte; una volta l’ho preso in prestito perfino dalla biblioteca, ma poi non l’ho letto!
      Mi sa che devo decidermi a leggerlo…

  8. C’è l’ho anch’io il libro sugli gnomi! A me affascinavano le illustrazioni molto particolareggiate però non volevo mai leggere le pagine in cui venivano descritti i cattivoni che facevano i dispetti e le torture agli gnomi, mi ricordo ancora l’immagine.
    La nostra proposta è un libro di Bordiglioni molto divertente. Cataloga e descrive i vari tipi di studenti.
    http://suegiuperlapianura.blogspot.it/2013/05/i-venerdi-del-libro-scuolaforesta.html
    Buon weekend

    1. Mi ero dimenticata dei cattivoni :-S

      Che divertente il vostro libro: servirebbe anche a noi per sdrammatizzare un po’ alcune situazioni…

    1. Mi sa di si’: troppo adulto! Glielo riproporro’ piu’ avanti!

      Il tuo libro invece mi intriga. Ho solo un timore: abbandonare prima che arrivino le parti “interessanti” ! Adoro essere spiazzata dai libri e cosi’ cerchero’ di tenere duro 🙂

  9. Ciao Paola, ciao a tutti!
    Sta, forse, nevicando??? Oggi passo in tempo e con la recensione fatta…ahahah
    Scherzi a parte, forse, l’amore fra il libro e Pf non è sbocciato ora, ma ha bisogno di tempo, chi lo sa, queste cose sono imprevedibili! 😉
    Da me parlo di un libro che può aiutare a distinguere un vero principe azzurro da uno fittizio…ovviamente il tutto è metaforico. Il libro è “101 modi per riconoscere il tuo principe azzurro [senza dover baciare tutti i rospi]” di F. Bosco.
    frascafresca.wordpress.com/2013/05/10/venerdi-del-libro-consigli-piu-o-meno-pratici-per-principesse-a-piede-libero/
    Buone letture e buon fine settimana a tutti! ciao ciao 🙂

  10. Premetto che ancora non sono riuscita ad andare a leggermi i consigli della scorsa settimana!!! Mannaggia! 🙁
    Proseguo dicendo che il libro che proponi mi ispira tantissimo e da bambina mi sarebbe davvero piaciuto. Anch’io adoravo il Libro segreto degli Gnomi, che custodisco gelosamente perchè la mia bimba è ancora piccola e temo lo possa strapazzare troppo. Proprio nelle settimane scorse, mentre il mio compagno era malato e stava a letto con la testa che gli scoppiava, gli ho parlato del Libro segreto degli Gnomi e gli ho detto di leggerne qualche pagina proprio per rilassarsi.
    Questa settimana invece io propongo un libro per bambini, ma che mi è sembrato subito molto adatto anche ai grandi (come la maggior parte dei libri per bambini, in realtà…).
    A presto! E questo fine settimana cercherò di recuperare i consigli perduti! 😉
    http://lacollinadeibarattoli.blogspot.it/2013/05/una-storia-fuori-stagione.html

    1. Adoro le edizioni nord-sud: hanno libri sempre molto particolari!
      Quello che proponi oggi è un libro splendido. Hai ragione: le illustrazioni hanno qualcosa che catturano…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting