L’orologio delle emozioni

orologio delle emozioni def

Il pensare divide, il sentire unisce.
Ezra Pound

Il tema trasversale di questo anno scolastico per Piccolo Furfante sono le emozioni. Le stanno trattando da vari punti di vista: l’alfabetizzazione (cioè sapere come si chiamano nelle varie sfumature), riconoscerle in sè e negli altri, esprimerle in modo adeguato e costruttivo.

Tra le varie attività che hanno fatto a scuola vi è anche l’orologio emozionale. la maestra ha chiesto ad ogni bambino di esprimere con il proprio viso 4 emozioni: la felicità, la rabbia, la tristezza e la noia.

Per ogni emozioni (e per ogni bimbo) la maestra ha fatto una foto, poi le ha stampate tutte su dei semplici fogli A4. Ogni bamino ha ritagliato le sue foto e le ha incollate su di un quadrato di cartoncino, agli angoli. La maestra ha quindi plastificato ogni cartoncino, ha fatto un foro al centro e ha inserito una lancetta di cartone fermandola con un fermafogli in modo che si potesse muovere a piacimento. L’orologio emozionale era pronto all’uso!

Il nostro orologio ritrare PF senza i denti davanti e quindi è diventato anche un bel ricordo di quando sarà grande! 😀

A scuola i bambini lo haorologio emozioni stampare gratisnno utilizzato  in vario modo: per raccontare agli altri i loro stati d’animo , per esprimere un giudizio su di un attività o di un compito, per far conoscere agli altri come era andata la giornata a scuola, come si erano trovati con un compagno con un gruppo di compagni…

Piccolo Furfante in occasione delle vacanze di febbraio ha  portato a casa il suo orologio e cosi’ abbiamo potuto “giocarci” un po’ anche noi!

Per chi non avesse modo e tempo di creare un proprio orologio, eccone qui alcuni già pronti: basta stamparli ed assemblarli!

E voi come vi sentite oggi?

LEGGI ANCHE…

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

8 commenti

  1. trovo che l’educazione all’intelligenza enotiva possa renderci felici e sarebbe auspicabile che anche in Italia le scuole ponessero attenzione alle emozioni.
    una mamma psicoterapeuta

    1. Quando lavoravo in Italia io e le mie colleghe abbiamo fatto molti cosri sull’intelligenza emotiva sia nelle classi (per lo piu’ elementari)sia per insegnanti e genitori. Sono stati corsi che sono sempre piaciuti e che sono risultati sempre molto utili. Purtroppo agivamo da esterni e quando sono finiti i finanziamenti, non ci hanno piu’ chiamato :-S
      Peccato!!

  2. Mi piace molto questo orologio: sono convinta che le emozioni belle e brutte vadano raccontate e che i bimbi fin da piccoli debbano imparare a conoscerle, a conviverci e a gestirle. Complimenti alle maestre!!!

  3. pubblicalo anche su fb così riesco a condividerlo:) oppure faccio un link
    p.s. son tornata, ma è un inizio faticoso, e siamo SOLO all’inizio… scusa il gioco di parole. Spero di tornare a partecipare al VdL presto… ma rincorro me stessa…

    1. Ti capisco! Ultimamente sto perdendo colpi pure io! Io ti aspetto a braccia aperte: lo sai che adoro te, il tuo blog e i tuoi suggerimenti.
      Un bacione e un abbracio forte forte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting