Un cucciolo… a distanza!

Oggi vi racconto una storia davvero dolce:

E’ da molti mesi che Piccolo Furfante ci chiede di avere un gattino. Per ora, purtroppo, ci è impossibile tenere animali: facendo ancora i pendolari del fine settimana tra l’Italia e la Svizzera, tenere animali diventa davvero impossibile.

Fortunatamente la natura ci è venuta in aiuto.

Due settimane fa abbiamo trovato al parco un magnifico bruco verde. Dato che a scuola di PF stanno allevando bruchini, grilli, vermetti, formiche e ogni specie di insetto possibile, abbiamo portato il nostro bruco a scuola, ribattezzandolo Eddy.

La dolcissima maestra di PF, sapendo del suo desiderio di avere un cucciolino, ha deciso di tenere Eddy in una teca separata e di farlo allevare a PF. Dopo qualche giorno Eddy si è rinchiuso in un bozzolo e ora stiamo tutti ad aspettare trepidanti che ne esca una splendida farfalla.

La maestra ha spiegato a PF che, quando Eddy sarà una farfalla, lo libererà in modo che poi potrà far visita a Piccolo Furfante ogni volta che lo vorrà.

Piccolo Furfante è al settimo cielo e da una settimana non fa altro che piantare fiori, bagnare il giardino e curare le piante in modo che Eddy-farfalla trovi un ambiente delizioso quando verrà a trovarci.

Va da sè che abbiamo la casa piena di disegni di  farfalle e tra tutte queste non poteva certo mancare una farfallina volante. L’ idea mi è venuta da qui e naturalmente l’abbiamo subito realizzata.

Ecco cosa serve:

  • disegni di farfalla da colorare come questi
  • pastelli o pennarelli
  • forbici
  • colla
  • sacchetto di plastica (meglio se colorato)
  • filo
  • adesivo
  • legnetto

Come abbiamo costruita la nostra farfalla-volante:

Dopo aver colorato con i pastelli un’enorme farfalla, ne abbiamo ritagliato la sagoma e alcune macchie delle ali. Abbiamo poi appiccicato sul retro della farfalla un sacchettino Ikea colorato. Abbiamo ritagliato nuovamente la sagoma e una volta ottenuta la nostra farfallina multicolore a cui abbiamo appiccicato, con l’adesivo, un filo all’altezza del corpo.

Abbiamo infine annodato la parte terminante del filo ad un lungo bastone. La nostra farfalline-volante ora fa mostra di se’ in giardino in attesa del nostro Eddy e qualche volta spicca il volo per tutto il giardino portata in giro da PF …

 LEGGI ANCHE…

Ti potrebbero anche interessare...

5 commenti

  1. Ciao, ho una domanda che non c’entra con le farfalle. Ho scritto un commento sul post di ieri ma è apparsa una scritta che doveva essere sottoposto a una valutazione e poi è scomparso. Come mai? E’ cambiato qualche cosa? Io sono ignorante riguardo ai blog. Oppure ho schiacciato qualche tasto che non dovevo? Giuro di non aver scritto niente di tremendo! Mi ha solo richiesto tanto tempo perchè l’argomento è importante.
    Buon sfarfallamento!

  2. Ciao Gaia,
    a volte WordPress cestina dei commenti negli spam senza una ragione precisa ( di solito se contengono link). Ho cercato il tuo nell’archivio, ma non l’ho trovato. Mi sa che l’ha cancellato e basta 🙁
    Mi spiace! Abbi pazienza: wordpress a volte fa dei casini, ma é una piattaforma davvero valida!
    Buon sfarfallamento anche a te 😀

    Ormai manca poco alla fine della scuola: come é andato quest’anno? Sono curiosa. Racconta! 😀 L’esperienza scuola elementare mi manca…

    Baci baci

  3. Ciao Paola, questo anno scolastico è andato decisamente meglio dello scorso. Le elementari qui sono un po’ diverse, in generale direi meno didattica in senso stretto, molta attenzione alla socialità, più canto e manualità.
    M. ha fatto la quarta, qui il passaggio terza-quarta è faticoso, cambiano persino classe (quindi lui ne ha cambiate tre in tre anni, avendo fatto la seconda in Italia) e maestra, ma sta imparando la lingua quindi è riuscito a seguire il programma. Al momento, per capirci, hanno delle uova di gallina in classe (con un’incubatrice) perchè stanno studiando lo sviluppo del pulcino e attendono la schiusura per il 21° giorno (se dovesse avvenire la nascita di domenica partirà persino la catena telefonica!)
    Anche per E. che ha fatto la prima, l’anno è stato impegnativo ma soddisfacente, hanno molte attività, la piscina fina alla terza, la Musikschule, due ore di Daz settimanali (M. ne ha quattro e lo scorso anno cinque, un’ora al giorno). L’orario settimanale è complesso (ci ho messo sei mesi per non confondermi più!) anche perchè le maestre sono due e in molti giorni la classe viene divisa a metà per permettere lavori tranquilli con soli…..10 bambini! Ma ti rendi conto?
    Ho cercato di sintetizzare ma non è facile per me.
    Se vuoi ci vediamo per un caffè, io , quando G. va alla Krippe, ho due mattine libere in cui posso venire a Zurigo, oppure vieni tu nel nostro paesello, anche con il tuo PF, cosi’ finalmente lo conosciamo!
    Fammi sapere, tu hai la mia mail giusto?

  4. WOW! Avevo intuito che la cosa era complessa dalle mezze frasi delle mamme del Kindergarten che hanno bimbi piu’ grandi :-S

    Mi piacerebbe vederci… Preparati ad una mega chiacchierata! 😀

    Ora sono in partenza per l’Italia, ma appena torno ti scrivo una mail con calma cosi’ magari riusciamo a metterci d’accordo…

    Un bacione e buon weekend (anche ai futuri pulcini 😉 )

    Paola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting