Giochi di sequenza fai da te : forme e colori

A scuola di Piccolo Furfante hanno un gioco che mi è piaciuto tantissimo: il gioco delle sequenze colorate.

I bimbi hanno a disposizione delle rondelle bucate di 5 colori diversi che devono porre in sequenza infilandole in un bastoncino. Ogni bimbo ha le sue rondelle e il suo bastoncino.  😯 La sequenza di colori viene data dall’insegnate che la mostra ai bimbi attraverso fotografie che riproducono il bastoncino con le rondelle infilate. Qualcosa di simile a questo!

Tornando a casa l’altra mattina, pensavo a come riprodurre il gioco a casa. Avevo pensato inizialmente di recuperare un vecchio giocatolo di PF (il gioco degli incastri), riprodurre le sequenze, fotografarle e poi proporle a Piccolo Furfante affinchè le ripetesse. L’idea pero’ aveva una pecca: il nostro gioco degli incastri era pensato per avere una sola sequenza corretta, in quanto le rondelle di legno avevano fori sempre piu’ piccoli che permettevano ai bimbi di infilare i cerchi in un unico modo. Ho scartato quindi l’idea, tra l’altro troppo complessa da realizzare. 🙁

Pensa che ti ripensa, ho finalmente trovato una soluzione per creare il mio gioco di sequenze. Un’idea semplicissima: usare i mattoncini Lego 😀

Ho recuperato 2 copie di 6 mattoncini Lego di 6 colori diversi: rosso, bianco, blu, giallo, verde, grigio.

Un “mazzo” l’ho lasciato a Piccolo Furfante, l’altra l’ho tenuto io e di volta in volta costruisco forme e sequenze di colori diverse che PF deve riprodurre con i suoi mattoncini.

Inizialmente ho creato forme facili: delle semplici torri in cui variavo solo la sequenza di colori. Poi mi sono lanciata in costruzioni sempre piu’ ardite. Per Piccolo Furfante, inoltre, è semplice controllare se ha commesso errori o meno: basta avvicinare la sua costruzione alla mia e verificare se è perfettamente uguale. In questo modo senza il mio aiuto puo’ correggere le sequenze.  Nella foto sotto PF ha comesso un errore. Riuscite a trovarlo? 🙂

L’idea di usare i Lego mi ha molto soddisfatta: non solo ho la possibilità di far giocare PF con le sequenze di colori, ma anche con le disposizioni spaziali dei mattoncini. Inoltre il gioco è a  costo zero: la nostra casa è piena di mattoncini Lego 😀

Ecco tante idee trovate in rete per giocare con le sequenze:

LEGGI ANCHE…

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

14 commenti

  1. Bella idea quella dei Lego! Propongo ogni anno ai miei allievi (scuola dell’infanzia) giochi di questo tipo e cerco sempre di variare il materiale: all’idea dei Lego di diverse grandezze, oltre che colori, non avevo ancora pensato! A casa prepariamo, per le occasioni particolari, spiedini di frutta: nei normali bastoncini di legno per spiedini di carne infiliamo (a pezzetti) 2 o 3 tipi di frutta in ordine regolare (fragola-melone-kiwi-fragola-melone-kiwi, ad esempio). Incredibile: per la merenda al parco giochi questi spiedini vanno a ruba (in alcune occasioni ho preferito “mozzare” la punta ai bastoncini…). Ho visto fare anche questo: infilare gli spiedini in una mezza anguria (che funge da supporto) per rendere più piacevole la presentazione.

  2. Ma ciao!!! La vacanza sta per volgere al termine… tra alti e bassi! La Sardegna e’ fantastica, girellare con due mini terremoti un po’ meno, tornare nel weekend tra mare mosso e temporali, tremendo! la piccola e’ quella che e’ stata peggio, col mare piatto… non so come prepararmi al ritorno! l;omeopatia non ha potuto nulla
    la grande O_O non vede l’ora di rientrare, nonostante divertimento sfrenato tra mare, giochi e piscina… bah!!!

    a presto!

  3. @Tina
    Bella l’idea degli spiedini di frutta 😀 Anche di questa PF ne andrà matto!!
    Sappi che non mi sono dimenticata di te e della tua mail 🙂 e che ultimamente sono entrata nel mio periodi di disorganizzazione totale :-S

    @Francy
    Sono contenta che la Sardegna vi sia piaciuta 😀
    Non so cosa consigliarti per il mar di mare per la piccola a parte quello che ti avevo già detto nei post postrecedenti. Prova a fare un salto in farmacia: li’ sapranno darti qualche dritta e consigliarti al meglio. Dal canto mio incrocio le dita che il mare sia piatto e anche di piu’!

    Un bacione

  4. Che bello! Non conoscevo quest’attività delle sequenze colorate…
    si potrebbero usare quelle strisce bellissime che utilizzano nei negozi di vernici… magari qualche negoziante te ne regala un set!

  5. Avevo già provato a chiederle al negozio di hobbistica dove mi servo di solito, ma mi avevano rispoto “nisba!” :-S
    C’ero rimasta malissimo!!

  6. Ciao
    ma che bella idea da fare con la marea di lego che ci troviamo, noi abbiamo un gioco molto simile ma sono fatti di legno e ogni bastoncino è colorato poi ci sono delle carte con rappresentate le sequenze da trovare, intanto l’altro giocatore tira un dado speciale che quando arriva a 15 cosi devono anche sommare…l’altro deve smettere di costruire e vince chi riesce a costruire piu sequenze

  7. A Jessica
    E’ nella seconda foto: ha riprodotto la sequenza in maniera speculare e non come effettivamente era.
    Ma glielo perdoniamo questa volta 😉

    A Marta
    Che bella la vostra idea: matematica e sequenze insieme. E’ da provare 😀

    Baci baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting