Cucinare i libri: la pizza Barbapapà

I Barbapapà sono un altro mito di Piccolo Furfante. Il suo barbapapà preferito è stato per un po’  Barbazoo ma ora è decisamente Barbabarba. Avete presente? Quello nero e tutto peloso!! L’artista di famiglia 🙂

Papà Ema aveva deciso di creare insieme a PF la pizza Barbabarba, ma farla nera  gli sembrava un po’ raccapricciante da mangiare, così ha deciso di cimentarsi con il classico Barbapapà rosa.

Dopo aver steso la pasta a forma di Barbapapà, Papà Ema e Piccolo Furfante l’hanno farcita con una salsa di pomodoro (poco) e panna da cucina (di più). Ecco da dove viene il colore rosa. Per la bocca, il naso e le sopracciglia hanno usato le olive (snocciolate) nere e per gli occhi due fettine di mozzarella di bufala (da mettere però solo a fine cottura!).

Alla preparazione ha partecipato con entusiasmo Piccolo Furfante che poi si è impegnato  anche a finirla, mangiando gli occhi e il “culetto” di Barbapapà  😉

Che altro dire: buon appetito! Anzi, buon BarbaAppetito 😀

LEGGI ANCHE…

Ora tocca a voi, inserite qui i vostri link!

Ti potrebbero anche interessare...

19 commenti

  1. bellissima!!! anche la mia bimba ha scoperto da poco i barbapapà 🙂 o papàbarba come li chiama lei! idea carinissima
    stamattina guardavo i titoli della maturità: che belli, non avrei saputo che scegliere… quell’esame per me non è mai finito, ogni anno lo rivivo! in bocca al lupo a tutti i maturandi 🙂

  2. Ho dei pessimi ricordi della maturità e del liceo in generale!! E quindi cerco di non pensarci mai :-S
    Non guardo nemmeno i titoli o le prove d’esame… Invece ho dei ricordi bellissimi dell’università 😀
    Un bacione

  3. io ho avuto la fortuna di trascorrere l’ultimo anno con una classe che era una famiglia più che una classe… con gente con cui tuttora c’è grande affetto
    ne abbiam fatte di ogni insieme… dalle studiate in biblioteca alla vacanza in 20 in un monolocale in montagna per festeggiare 🙂 è stato un anno magico
    l’università è stato anche un bel periodo, ma passando dalla collettività all’individualità, quindi molto diverso e personale, anche se ad architettura cìè molto spirito di gruppo, ma è un’altra età, con altre prerogative, e se fai cose stupide, inizi a sentirti stupido… prima hai meno pensieri e sovrastrutture diciamo così… ogni tanto ci penso, che dovremmo riaffrontare tutto questo da mamme…

  4. Io spero che PF sia più fortunato di me con i compagni di scuola. Fino alle medie è stata una pacchia… dopo un disastro :-S
    Ho davvero brutti ricordi di quel periodo, per quanto riguarda la scuola. Per fortuna c’era la mia compagnia fuori (in tutti i sensi 😉 )
    Baci baci

    P.S.
    Non riesco ancora a pensare PF adolescente… forse è meglio non pensarci 😉

  5. E’ fantastica, mia figlia adorerà questa pizza, non vedo l’ora di arrivare a venerdì per la nostra serata pizza!!!
    Buon Barbappetito a tutti!!!

  6. W Barbaforte 🙂
    Non ci avevamo pensato… Potremmo fare tutta la famiglia. Però quelli neri… chi li mangia dopo? E blu come li facciamo? Idee?
    Baci baci

  7. per barbabarba farei un pan di spagna ricoperto dai fili di liquerizia tagliuzzati!
    Per gli altri potresti usare la tecnica di copertura delle torte tipo MMF ( marshmallowfoundant) non so se si scrive così o la pasta di zucchero da colorare con i coloranti alimentari…se mi vengono altre idee ti faccio sapere. un abbraccio

  8. @Claudia
    già blu e viola forse sono i più difficili… bè, viola forse le melanzane, ma blu???

    @Mammasorriso
    Che bella l’idea del pan di spagna con liquirizia per fare barbabarba… la devo proporre ai miei cuochi!! Gnam gnam
    Il MMF non l’abbiamo mai provato: sarebbe un bel esperimento 🙂

    Buona barbapizza a tutti 😀

  9. Sono andata a prendere il libro dei Barbapapà “Evviva la pappa” in camera del Topastro. Ci sono cibi viola: melanzana e uva. Arancioni: carota e arancia. Rossi: fragole e peperoni. Gialli: banana e limone. Verdi: mela e pera. Blu niente, Barbabravo è un innaffiatoio che porge l’acqua ai frutti e alle verdure.

  10. la pizza a barbapapà non l’avevo ancora vista è un’idea geniale. io ho fatto due torte ed effettivamente il barbarbarba con il cioccolato non è niente male.

    proverò la pizza. i miei piccoli saranno entusiasti!!!

    ciao!!!

  11. Ciao 😀
    Certo che la torta BarbaBarba al cioccolato… SLURP! Mi sembra davvero sfiziosa. La prenoto al nostro papy 🙂
    Bacioni

  12. Bellissima idea, la proverò immediatamente!
    Idea per la famiglia Barbapapà: biscotti a forma di barbapapà ricoperti di marmellate colorate:semplici, sani, gustosi e divertenti!

Rispondi a acasadiclara Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting