Cucinare i libri: la pizza Gruffalò

Ormai tutti sanno che Piccolo Furfante adora il Gruffalò, così tra un racconto e l’altro e una rima e l’altra, a Papà Ema è venuta una grande idea: cucinare i libri!

Non sgranate gli occhi! 🙂 Non è sua intenzione mettere in padella libri più o meno cartonati, ma  creare – insieme a Piccolo Furfante – piatti tratti dai suoi racconti preferiti.

Dato che ormai da mesi abbiamo in testa le rime di “A spasso con il mostro” abbiamo deciso di cimentarci, per prima cosa, con questo libro. Dopo avera lungo ragionato, abbiamo deciso di scartare ricette come “volpi impanate” o “civette con tutte le piume” o “serpenti al funghetto”, abbiamo quindi indirizzato la nostra attenzione sul Gruffalò… un tipo un po’ stano…

” con zanne tremende ed artigli affilati,e denti da mostro di bava bagnati,

ginocchia nodose e terribili unghione, e un bitorzolo verde in cima al nasone!

E occhi arancioni, e lingua molliccia… e aculei vilacei sulla pelliccia!”

E così è nata la nostra pizza Gruffalò!

In una teglia Papà Ema e PF hanno steso la base di pasta (tenendola abbastanza alta), ricoprendola di pomodoro e mozzarella a cubetti.  Hanno poi realizzato i dettagli del nostro Gruffalò:

per gli occhi arancioni hanno usato due uova la tegamino,

le pupille sono state fatte con le olive nere snocciolate,

per gli aculei violacei hanno usato una buccia di melanzana tagliata a bastoncini,

le zanne tremande sono state fatte con la parte bianca delle zucchine, tagliata a bastoncini

e ,per finire, per  il  bitorzolo verde in cima al nasone hanno usato un broccoletto lessato.

Un quarto d’ora di forno e poi tutti ad avventarsi sul Gruffalò 🙂

Io mi sono mangiata il bitorzolo verde, visto che nessuno lo voleva, mentre PF ha apprezzato molto gli aculei violacei 😉 Papà Ema si è dovuto accontentare delle zanne di zucchina!

Buona pizza Gruffalò a tutti 🙂

Altre idee mostruose:

LEGGI ANCHE…

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

16 commenti

  1. ma è meravigliosa!!! ogni tanto le faccio così anche i primi, usando la salsa di pomodoro per la bocca e piselli per gli occhi ecc. 🙂

  2. Papà Ema è lanciatissimo… abbiamo fatto anche i biscotti “signor Bastoncino”… 😀

    Vi immaginate in pizzeria? “per mia figlia una pizza Cappuccetto Rosso” e “per me Nonna mangiata da Lupo”… Però non male come idea! Vado a proporla al papy 😉

  3. oggi ho preparato la parmigiana: la mangerà? 🙂 vi saprò dire… ne avevo voglia! e quando una panciuta ha le voglie, si sa…

  4. WOW! Noi la facciamo poco perchè PF non ama molto la besciamella, ma io ne sono golosa!! 🙂
    Voglia di parmigiana… chissà cosa vorrà dire?? Il bebè sembra un buon gustaio! 🙂

    Baci Baci

  5. ma… non c’è besciamella nella parmigiana
    io la preparo alla terrona 🙂
    un pò di salsa e olio evo nella teglia di coccio; melanzane (in genere grigliate, ma fritte sono anche più golose, cotte con il sale che fa fuoriuscire l’amarognolo), poi strato di salsa, basilico, prosciutto cotto, uova sode a fettine, mozzarella o grana o altro formaggio a pezzetti, giro d’olio, nuove melanzane e secondo strato di prosciutto uova formaggio, melenzane, quindi crosticine con salsa, olio, grana abbondante

    per farla più light se metto il prosciutto al primo strato, metto le uova nel secondo ecc; ieri nella fattispecie avevo la bresaola quindi il primo strato è stato bresaola e gouda a pezzetti e il secondo un uovo sodo a fettine e grana 🙂

    mai messa besciamella nella parmigiana

    a volte uso le zucchine grigliate al posto delle melanzane

  6. Ooooooh :-0
    Io chiamo parmigiana la pasta fatta come le lasagne: uso cioè la pasta (media) condita con il sugo per uno strato, poi besciamella, formaggio e poi un altro strato di pasta e così via…
    Chiamo melanzane alla parmigiana quelle che fai tu… però non ho mai provato a mettere le uova…
    Mi hai fatto venire una fame… vergogna! 🙂

    baciotti
    P

  7. ah ecco l’arcano 😉 no quella io la chiamo semplicemente pasta al forno, o al più un timballo di pasta

    fosse stata pasta la avrebbe divorata, sopratutto al forno: vivrebbe di sola pasta e dolci… di qualsiasi genere, il tentativo è con le verdure, che passate mangia tutto, ma a pezzi schifa tutto!

  8. Grazie per il link al mio blog (biscotto Gruffalo di mia figlia). Io e la mia figlia sia pensate che la vostra pizza Gruffalo sembra fantastico!

    (Spero che il mio italiano è ok, sto utilizzando Google Translate)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting