Maschere di Carnevale fai da te

mascherePiccolo Furfante si è velocemente buttato alle spalle San Valentino e si è immerso completamente nei preparativi del Carnevale, complice anche l’asilo che in questi giorni è in fermento con l’allestimento della festa a scuola.

Ieri pomeriggio abbiamo così iniziato anche noi, qui a casa, a realizzare dei piccoli lavoretti a tema. Per prima cosa abbiamo costruito delle semplici mascherine. A Piccolo Furfante non piace molto indossare maschere (ogni cosa che gli copre il viso gli da’ fastidio!), ma adora travestirsi. Ecco perchè tengo sempre a disposizione in ogni periodo dell’anno vestiti di carnevale che ho accumulato nel corso degli anni (clown, topolino, zorro, cangnolino, drago, mago…) e vari abiti dismessi un po’ particolari (cappelli, sciarpe, borse, bandane…) che lo intrattengono e lo divertono.

Conoscendo il suo odio per  le mascherine,  ho deciso di costruire quelle che più potevano interessargli per incuriosirlo piano piano, nella speranza di fargliele piacere. Abbiamo iniziato così con le maschere degli animali.

Ho trovato on line  questo  sito (Angelfire.com) con bellissimi modelli. Ho fatto scegliere a Piccolo Furfante quelli che preferiva e che avrebbe voluto realizzare e, una volta stampati, li abbiamo costruiti.

Occorrente:

  • Modello stampato
  • Cartoncino
  • Forbici
  • Colla
  • Elastico per abiti o nastrini colorati

Come realizzarle.

Costruire queste maschere è davvero molto semplice. E’ sufficiente ritagliare la sagoma del modello ed incollarla su di un cartoncino (non troppo spesso perchè la maschera potrebbe risultare troppo rigida, nè troppo sottile per non essere troppo fragile). A questo punto viene la parte più complicata: ritagliare gli occhi. E’ meglio usare una piccola forbice affilata per seguire bene il contorno ed essere precisi. Fare poi dei piccoli fori laterali, nei punti  indicati dal modello, ed infilare l’elastico o il nastrino. Dato che Piccolo Furfante non vuole indossarle per nessuna ragione al mondo, ho evitato di mettere il nastro, così si sente  libero di appoggiarle al viso e non teme che di soppiatto qualcuno gliele metta!

Oltre a questi modelli di maschere d’animali, ho trovato in rete tanti siti interessanti, eccone alcuni:

LEGGI ANCHE…

Lo zoo e gli animali: libri ed attività

Related posts:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Subscribe without commenting