“Segui la strada” ovvero “esercizi di prescrittura”

way2All’asilo di Piccolo Furfante fanno molte attività che stimolano la manualità fine ed il coordinamento oculo-manuale  (come il ritagliare seguendo delle linee già tracciate, colorare stando nei margini di un disegno o ripassare i contorni di figure e perimetri di forme). Tutte queste attività stimolano quelle capacità che risulteranno essere utili, in seguito, per l’apprendimento della scrittura. Naturalmente questi semplici lavoretti sono proposti come giochi, senza pressione da parte di nessuno: le diverse schede vengono lasciate a disposizione dei bambini nell’aula destinata al disegno e, di quando in quando, le educatrici le propongono, attente a  cogliere l’occasione giusta nel momento in cui qualche bimbo ne fa esplicita richiesta .

A Piccolo Furfante piacciono molto queste attività. Le sue preferite sono: il colorare disegni e figure (specialmente con la tempera), ritagliare vari materiali e seguire le linee tratteggiate di un percorso. Data questa sua passione, tengo sempre a portata di mano disegni da colorare, fogli e schede già pronte, in modo da non trovarmene sprovvista quando me le chiede. Tra le tante schede a sua disposizione ci sono anche queste: “segui la strada” e “segui la strada 2”.

Il gioco è semplice: è sufficiente che il bimbo colleghi, seguendo le linee tratteggiate, i due punti estremi del disegno rappresentati da oggetti, animali, piante (come un’ape ed un fiore, una rana ed una foglia, un cane ed una casa…). I percorsi da seguire possono essere curvi o lineari, ma sono tutti molto semplici ed adeguati all’età (e alle capacità) di Piccolo Furfante (2 anni e mezzo).  Risultano pertanto stimolanti e, al tempo stesso, gratificanti: hanno cioè il giusto grado di difficoltà che rende PF  molto soddisfatto del proprio lavoro, malgrado gli sia richiesto un po’ di sforzo e di concentrazione.

Qui trovate tutte le schede da me create: Le attività di PREGRAFISMO di HomeMadeMamma

LEGGI ANCHE…

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting