Il venerdi’ del libro: La felicità non fa rumore

Il libro di questo venerdi’ era sulla mia lunga lista dei desideri già da un po’. Purtroppo pero’ non ho segnato chi l’aveva suggerito ed è un peccato, perchè vorrei proprio ringraziarlo.

“La felicità non fa rumore” non è un libro di auto-aiuto come il titolo farebbe pensare, ma un romanzo leggero, ironico e perfetto per letture rilassanti.

Letizia è una donna divorziata, ricca e viziata, che vive un’esistenza scialba e monotona, ma con la leggerezza di  una bambina, senza farsi troppe domande e godendo della sua superficialità. La figlia,  un’adolescente ribelle, metterà in subbuglio la sua tranquilla vita, costringendola a scelte per lei impensabili.

Raccontata cosi’ la trama sembrerebbe impegnativa, ma l’autrice la presenta con leggerezza, senza addentrarsi troppo nei inquietudini emotive dei personaggi. Molti hanno giudicato questo libro senza spessore e superficiale, io francamente l’ho apprezzato, forse perchè ero in cerca di un libro piacevole da leggere, ma non banale e stucchevole e soprattutto che non raccontasse storie d’amore tormentate.

Una storia inoltre che a modo suo fa riflettere, anche se non si addentra nei meandri dell’animo umano.

Consigliatissimo come lettura sotto l’ombrellone.

La felicità non fa rumore di Olivia Crosio

Ho solo chiesto che mi lasciassero vivere come volevo io. E invece ho scoperto che mi avevano messo al mondo per fare di me quello che volevano loro. Peccato, gli è andata male.

la-felicità-non-fa-rumore-Olivia Crosio recensione

Non mi resta che augurarvi buon weekend e buone letture.

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Il cappotto della macellaia

Qualche settimana fa Mimma di “Mamme nel deserto” aveva recensito “Il cappotto della macellaia”. Per una strana coincidenza avevo appena finito anch’io di leggere questo libro e mi sono trovata d’accordo con le sue conclusioni: un libro che ha saputo mischiare “le atmosfere magiche di Gabriel García Márquez e la passione malinconica di Amado”, due scrittori che anch’io amo molto.

Il romanzo, dai tratti un po’ gialli, è ambientato in un piccolo paesino dell’Argentina. Un paese che in realtà non esiste sulla cartina e che ospita tanti personaggi bizzarri e sopra le righe. Un paese talmente piccolo che tutti conoscono tutti ed anche i muri hanno le orecchie.

La cittadina da qualche tempo è in fermento per uno sposalizio a cui saranno invitati tutti gli abitanti. Il racconto si dipana tra piccoli fatti quotidiani di poca importanza che in realtà porteranno all’uccisione di un uomo.

Sarà stata l’acida maestra, la figlia in sovrappeso o la sarta del paese? E che dire della merciaia che sembra nascondere parecchi segreti?

La trama  inizialmente puo’ disorientare a causa dei tanti personaggi che  si susseguono veloci, ma ben presto si è talmente presi dal racconto da immergersi completamente in questo strano mondo.

Un libro che consiglio di cuore, soprattutto a chi ama gli scrittori e le atmosfere sudamericane.

Il cappotto della macellaia di Lilia Carlota Lorenzo

Al matrimonio, tranne i morti di fame, era stato invitato tutto il paese. I poveracci, com’è giusto che sia, sarebbero andati il giorno dopo a fare pulizie e, oltre la paga, si sarebbero portati a casa un po’ di avanzi fra quelli piu’ scadenti, accuratamente scelti dalla madre della sposa…

Venerdi' del libro: recensione Il cappotto della macellaia di Lilia Carlota LorenzoBuon fine settimana e buone vacanze. Ora aspetto con ansia i vostri preziosi consigli! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il venerdi’ del libro: Diario di un aspirante buddista

Il libro di oggi mi è capitato i  mano per puro caso: l’ho scaricato per errore sul kindle.

Se credete nel destino potrete leggerci dei significati profondi, se non ci credete potete pensare solo ho avuto un’occasione per scoprire qualcosa fuori dal mio solito genere.

Il libro è breve e piacevole da leggere, cosi’ come la storia che racconta: Paolo è un uomo cinico ed alquanto stressato. Il suo lavoro e le relazione con i suoi colleghi sono disastrose. Si avvicina, un po’ per gioco un po’ per curiosità, al buddismo di Nichiren Daishonin. La voglia di superare le difficoltà e migliorarsi, gli fanno cosi’ intraprendere un viaggio personale e spirituale.

Il libro si legge davvero velocemente e quello che ho apprezzato di piu’ è stata l’ironia e la leggerezza con cui si presentano alcune situazioni e comportamenti.

Il lieto fine è inevitabile e un po’ scontato, ma è un libro comunque che vi consiglio perchè l’ho trovato delizioso e offre anche qua e là, in toni leggeri, degli spunti di riflessione.

Diario di un aspirante buddista di Alessandra Sestito

Non importa come sono o cosa fanno gli altri, l’importante è che percorriate la vostra strada, credendo in voi stessi. Se rimarrete costanti e sinceramente fedeli a voi stessi, gli altri comprenderanno un giorno, le vostre sincere intenzioni.

 

Ora non mi resta che scoprire i vostri consigli per questo fine settimana. Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: I cento colori del blu

Alla ricerca di un libro leggero, ma non troppo, sono incappata in I cento colori del blu di Amy Harmon. Appena ho iniziato la lettura pero’ mi sono accorta che di leggero non aveva proprio nulla. 

Blue, la protagonista, è una ragazzina abbandonata dalla madre e a cui è morto il padre che l’ha cresciuta. Ormai adolescente vive con la zia, ma fa dell’opposizione e della ribellione il suo cavallo di battaglia. L’arrivo di un nuovo professore di storia, la metterà in crisi, ma altri dolorosi avvenimenti la catapulteranno nel mondo degli adulti.

Vengono trattati nel libro un sacco di temi forti come l’abbandono, la maternità surrogata, l’amicizia, l’adozione, l’amore incondizionato, la trasgressione, l’emarginazione, le condizioni degli indiani d’America …

Un libro che mi è piaciuto e che ho letto in un fiato, anche se non è per nulla leggero.

Unico neo: per me è stata messa troppa carne al fuoco. Sono stati trattati troppi argomenti tutti insieme e cio’, secondo me, ha reso la storia inverosimile.

Un libro comunque che vi consiglio perchè l’ho trovato ben scritto e le avventure di Blue mi hanno tenuto attaccata alle pagine.

I cento colori del blu – Amy Harmon

A volte non c’è modo di tornare indietro, Blue. ma tu non vuoi chiederti per tutta la vita come sarebbero stati gli istanti che non hai colto, le cose che non hai fatto perchè avevi troppa paura, vero?

 

cento colori del blu recensione

Vi auguro un buon fine settimana. Ora non mi resta che aspettare i vostri consigli! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola

Per questo Venerdi’ del libro vi presento un romanzo suggeritomi da qualcuna di voi ed inserito nella mia chilometrica lista dei desideri.

Un libro scorrevole,  piacevole, con tanti spunti di riflessione e un pizzico di follia. Insomma un libro perfetto per l’estate ed i momenti di relax.

La trama è semplice:

Camille è una donna che ha tutto: un marito, un figlio , una casa a Parigi ed un lavoro sicuro. Camille pero’ non è soddisfatta, anzi è proprio disperata della vita che conduce. Ogni cosa ha perso di significato e un doloroso senso di vuoto la attanaglia. Sulla sua strada incontrerà Claude, un “abitudinologo”, che l’aiuterà giorno dopo giorno a trovare uno spiraglio in questa insoddisfazione che ha distrutto la sua felicità.

Il libro racconta questo viaggio spirituale e materiale di Camille, dandoci al tempo stesso tanti piccoli suggerimenti per migliorare anche la nostra di vita.

Un finale forse un po’ scontato, ma chi non vorrebbe un lieto fine leggendo un libro del genere?

Il mio consiglio di oggi è quindi…

La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola di Raphaëlle Giordano

Mi sentivo una studentessa a cui hanno dato troppi compiti a casa, ma Claude mi aveva avvertita: i piccoli mostri interiori, come la pigrizia e lo sconforto, sono sempre in agguato.

Venerdi' del libro: La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola di Raphaëlle Giordano

Buon weekend e buone letture a tutti voi!

Non mi resta che aspettare i vostri preziosi suggerimenti…

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: L’amore addosso

I libri di Sara Rattaro mi piacciono molto: mi piace come scrive, la sua capacità di andare nel profondo dell’animo e di farti appassionare alla vita dei suoi personaggi. I suoi romanzi sono molto forti, affrontano temi non facili e relazioni non certo semplici. Al centro pero’ ci sono sempre le persone con i loro problemi, i loro sogni e le loro disillusioni.

Della Rattaro ho appena finito di leggere “L’amore addosso”, prestatomi dalla mia spacciatrice di libri zurighese, un’amica che ama leggere quanto me e che, a differenza di me, ama spaziare tra generi molto diversi, garantendomi cosi’ nuove esperienze letterarie ed interessanti confronti.

Dire che il romanzo di oggi mi è piaciuto, sarebbe riduttivo. I temi affrontati sono molto forti e non sempre è stato piacevole leggere cio’ che la scrittrice voleva trasmettere con la sua storia. Cio’ nonostante è un libro che ho letto velocemente e che mi ha tenuto in trepidazione, fino alla fine, per la protagonista, Giulia.

Questa giovane donna tradisce suo marito e viene tradita da lui. Questo intreccio di rapporti si complica perchè Giulia si ritroverà in ospedale al capezzale dei due uomini, causalmente ricoverati insieme. Giulia inoltre nasconde un segreto che ha inevitabilmente segnato le sue scelte e la sua vita.

Non è facile parlare di tradimento, di maternità in adolescenza, di rapporti madre-figlia e di amicizia tra uomini e donne senza cadere nel banale. La Rattaro ci riesce alla perfezione. Unica nota è quel senso di amarezza che mi prende sempre quando finisco di leggere i suoi romanzi.

Il libro di oggi è quindi…

L’amore addosso di Sara Rattaro

L’amore è come la colpa, ti fa sentire sempre al centro dell’attenzione: E’ un problema senza soluzione, una canzone senza finale, un sonno che non ti lascia riposare. L’unica cosa certa è che, se è amore vero, quando cadi nella trappola te lo senti addosso.

recensione L'amore addosso di Sara Rattaro

Non mi resta che augurarVi buon fine settimana! Aspetto ora i vostri consigli. Eccoli…

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Sopravvissuto. The Martian

La fantascienza non è il mio genere letterario preferito. Anzi, l’ho sempre detestata un po’. Qualche tempo fa un’amica mi ha suggerito di leggere “The Martian” garantendomi che la carica di ottimismo che dava era notevole. Non avendo tempo per recuperare il libro, mi sono guardata il film da cui era stato tratto: mi è piaciuto molto, ma a dire la verità piu’ che ottimismo era l’angoscia il sentimento dominante.

Qualche settimana fa casualmente mi è capitato pero’  in mano il libro e, malgrado sapessi già il finale, ho deciso di leggerlo per capire se forse fosse nascosto li’ tutto quell’ottimismo. Il romanzo è stato una folgorazione: bellissimo!

La trama è semplice: Mark Watney è un astronauta che partecipa ad una missione spaziale su Marte. Il viaggio e l’atterraggio vanno senza intoppi, ma un’improvvisa tempesta coglie impreparati lui e i i suoi compagni. Creduto morto viene abbandonato sul pianeta. Non gli resterà che cercare di sopravvivere e trovare il modo di tornare a casa.

A parte qualche pagina troppo tecnica, il libro si snoda magnificamente tra un colpo di scena ed una battuta ironica dell’intrepido astronauta. Veramente un bel libro che da’ una bella carica di energia ed ottimismo. In fondo la mia amica aveva proprio ragione!

Vi consiglio anche di vedere il film che è ben fatto e molto fedele al libro.  Il senso di ansia che genera la situazione in cui si trova Mark mette, a mio avviso,  pero’ in secondo piano la vita interiore del protagonista che invece il libro approfondisce molto.

Il libro di oggi è quindi…

Sopravvissuto. The Martian – Andy Weir

Se un escursionista si perde in montagna, ci sono altre persone che coordinano una spedizione di ricerca. Se un treno deraglia, c’è gente che si mette in fila per donare il sangue. Se un terremoto rade al suolo una città, c’è gente che da tutto il mondo invia rifornimenti. Tutto questo è cosi’ fondamentalmente umano che si riscontra senza eccezioni in tutte le culture. Si’, ci sono le teste di cazzo a cui non frega niente, ma sono una minuscola minoranza in confronto a tutti quelli cui frega moltissimo.

 

Vi auguro un buon weekend. Non mi resta che presentare i vostri preziosi consigli…

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Il venerdi’ del libro: Falsa testimonianza

Che io sia un amante i gialli non è un mistero e quando qualche amico mi suggerisce qualche “nuovo” scrittore non mi tiro di certo indietro.

Settimana scorsa mi hanno suggerito di provare i libri di Salvo Toscano e cosi’ mi sono lanciata. Ho preso “Falsa testimonianza” uno degli ultimi pubblicati.

Dire che mi è piaciuto è dire poco: l’ho divorato in 2 giorni.

E’ un libro duro, ambientato negli anni Novanta nel periodo della trattativa Stato-Mafia. Un racconto amaro, che si snoda a Palermo in un momento davvero difficile della storia italiana. Vede come protagonista un maggiore dei carabinieri, Giannini, che suo malgrado si trova invischiato in un caso piu’ grande di lui.

Vi sono alcuni passaggi davvero forti e ben presto si capisce che avere  un lieto fine sarà davvero difficile.

Lo stile dell’autore è spettacolare, ogni personaggio è  cosi’ ben descritto che quasi sembra di averlo di fronte e di conoscerlo da sempre. Davvero un bel libro!

Falsa testimonianza – Salvo Toscano

L’esperienza le aveva insegnato che i malvagi sanno leggere bene nell’animo altrui, tanto piu’ in quello dei retti, e non viceversa. E’ questa la loro forza e la chiave per abbindolare, usare e ferire i puri.

falsa testimonianza salvo toscano

Non mi resta che augurarvi un bellissimo fine-settimana ed attendere i vostri consigli! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Perchè le lacrime ti insegnano a sorridere

Prima di partire per la nostra vacanza in America ho voluto fare scorta di libri: tutti ebook. Viste le lunghe ore di volo e le attesa in aeroporto avevo voglia di libri leggeri, non troppo impegnativi, ma che non fossero al tempo stesso banali.

Tra tutti quelli che ho preso c’è “Perchè le lacrime ti insegnano a sorridere” di Valentina Carbone: mi era piaciuta la presentazione che ne faceva Amazon e l’incipit del libro.

La lettura è stata piacevole anche se il libro non è come me lo aspettavo: avevo immaginato trattasse l’evoluzione della storia d’amore di due giovani fino all’età matura. In realtà quasi tutto il libro è ambientato nell’adolescenza dei due protagonisti. Un libro capace di fare rivivere l’emozioni del primo amore, dei primi problemi di coppia e della paura di crescere. Piu’ adatto forse ad un pubblico piu’ giovane di me, avendo io (ahimè) passato già da un pezzo questi turbamenti!

Il racconto è ben strutturato anche se lo stile si rifà molto al parlato, cosa che non mi piace molto, ma che indubbiamente rende la storia piu’ accattivante e vicina ai ragazzi.

Un libro quindi che ho letto velocemente, ma che non mi ha preso particolarmente. Credo che ad un lettore piu’ giovane potrebbe pero’ piacere molto.

Il libro di oggi è quindi…

Perchè le lacrime ti insegnano a sorridere – Valentina Carbone

Quando non ci si vuole bene abbastanza, si tende a proiettare sull’altro il nostro bisogno nella speranza di riuscirsi ad affermare. ma cosi’ non sarà mai perchè il bisogno non ü amore, è la sua antitesi.

perchè le lacrime ti insegnano a sorridere

Buona festa della Repubblica,  fine settimana e buone letture! Non vedo l’ora di leggere i vostri suggerimenti!! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Prima di dire addio

Per questo Venerdi’ del libro vi presento un romanzo che è stato per me una vera sorpresa. Avendo letto un sacco di buone recensioni, ho voluto provare un libro di Giulia Beyman: scrittrice di gialli definiti indimenticabili.

In effetti di gialli si tratta, ma di un tipo molto particolare: i suoi libri sfociano nel paranormale. Questo genere non è proprio il mio preferito, ma devo ammettere che il suo libro mi ha intrigato parecchio.

“Prima di dire addio” racconta öe vicende di Nora Cooper, un’agente immobiliare e una moglie felice. La sua vita subisce un forte scossone alla morte del marito Joe durante una rapina e alla notizia che la loro casa è stata messa in vendita senza il suo permesso. Tutte le sue certezze crollano, facendole anche dubitare dell’amore e della sincerità di Joe.

La vita pero’ gli riserva una sorpresa: Joe la contatta dall’aldilà e grazie a questi messaggi scoprirà che la sua morte non è stata un tragico incidente. Nora si trasformerà in una detective per risolvere questo caso e risolvere il mistero della sua casa in vendita.

Un romanzo quindi che unisce il giallo al paranormale.

La forza del libro sta sicuramente nello stile dell’autrice e nella sua capacità di delineare il carattere e la vita emotiva dei suoi personaggi. Questo infatti è quello che mi è piaciuto di questo romanzo, che come vi dicevo non rientra proprio nel mio genere di letture.

Prima di dire addio – Giulia Beyman

Non esistono esperienze dolorose che non rivelino prima o poi un significato nascoste, si disse Nora mordendosi il labbro per sentire un dolore diverso da quello che le veniva dal cuore. Joe le mancava. le mancava tanto. Ogni volta che entrava in casa ancora provava l’irresistibile impulso di chiamarlo. e se c’era qualche novità si sorprendeva a programmare di parlarne con lui.

recensione di prima di dire addio giulia beyman

Vi auguro un buon fine settimana e aspetto con ansia i vostri suggerimenti! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading