Venerdi’ del libro: Divergent

Il fantasy, i romanzi distopici o di fantascienza non sono il mio genere, ma volevo comunque provare a leggerli, partendo da qualcosa capace di coinvolgermi e che non fosse troppo impegnativo.  Un’amica mi ha suggerito la trilogia di Veronica Roth garantendomi che mi sarebbe piaciuta. Ho cosi’ iniziato a leggere il primo dei tre romanzi: Divergent

La trama è intrigante. La storia si svolge a Chicago, in un futuro non ben precisato, dove vivono gli unici esseri umani sopravvissuti ad una tremenda guerra. Una gigantesca recinzione li protegge dall’esterno, dove nessuno sa cosa ci sia. La popolazione per mantenere la pace ha deciso di dividersi in cinque fazioni, ognuna con un preciso ruolo. Al di fuori di esse c’è solo miseria ed isolamento. All’età di sedici anni ogni adolescente deve scegliere la propria fazione e, dopo un periodo di iniziazione, potrà finalmente accedervi, restandoci per il resto della vita o venire escluso dalla società.

La storia inizia proprio con la difficile scelta che una ragazza, Beatrice, deve compiere e che la porterà a separarsi dalla sua famiglia e intraprendere una nuova vita non certo facile. I colpi di scena si susseguono velocemente sconvolgendo la vita della ragazza e della stessa società..

Il libro, sorprendentemente, mi è piaciuto: si legge molto velocemente, è ben scritto e i caratteri dei protagonisti sono ben delineati cosi’ come i loro dubbi e le loro paure. Non mancano neppure spunti di riflessione sulla natura umana, sulle scelte “giuste” anche se non facili, sulla difficoltà di crescere.

Un romanzo che mi ha sorpresa e che consiglio a tutti gli amanti del genere o a chi, come me, vuole sperimentare cose nuove.

Divergent di Veronica Roth

Siamo creature della perdita, ci siamo lasciati tutto alle spalle. io non ho una casa, non ho progetti, non ho certezze. Non sono piu’ Tris l’altruista nè Tris la coraggiosa. Immagino di dover diventare qualcos’altro, adesso. Qualcosa di piu’.

divergent recensione

 

Vi auguro buon fine settimana, buone vacanze per chi se le sta già godendo,  buone letture e a spetto con ansia i vostri suggerimenti. Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Vietato leggere Lewis Carroll

Tutti conoscono “Alice nel paese delle meraviglie” e penso che proprio nessuno di voi vieterebbe ai propri figli di leggerlo. Ma non è cosi’ per i genitori Welrush che proibiscono alla figlia Alice anche solo di nominarlo. Come mai? Lo scoprirete quando  Eugène Chignon, una ragazzina francese che fa l’istitutrice, farà la sua comparsa nella vita di questa strampalata famiglia newyorkese.

E’ simpatica e pasticciona e la troverete subito divertente. Ne combina di tutti i colori e con Alice al suo fianco ne vedrete proprio delle belle.

Il libro che vi presento oggi ha una trama davvero originale ed è molto divertente. Noi lo abbiamo scelto come lettura ad alta voce da fare in famiglia, una tradizione che portiamo avanti da quando PF è piccolo e che ancora ci accompagna.

Ve lo consiglio proprio. E’ inoltre molto veloce da leggere e pieno di bellissime illustrazioni.

Vietato leggere Lewis Carroll di Diego Arboleda e Raul Sagospe

Prestigiosa coppia di Manhattan, New York, cerca con urgenza una istitutrice francese per la sua unica figlia. Sono richieste buone referenze, ovviamente una buona educazione e importante e indispensabile: la capacità di mentire (sia in inglese che in francese)

vietato leggere lewis Carroll

Non mi resta che augurarvi buon fine settimana e buone letture. Ora aspetto i vostri consigli…

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Inferno e paradiso chiavi in mano

Questa settimana torno ai gialli con un autore che ormai è diventato uno dei miei preferiti: Federico Maria Rivalta.

La serie che vede come protagonista il maldestro giornalista Riccardo Ranieri mi ha preso molto, tant’è che questo suo ultimo libro l’ho perfino prenotato su Amazon per averlo da leggere appena in pubblicazione. Ho fatto già lo stesso con il prossimo, che ahimè uscirà solamente ad ottobre.

Se vi state chiedendo cosa mi fa piacere tanto questa serie, le risposte sono molte:

  • l’ironia del protagonista
  • le trame mai banali che, oltre ad essere avvincenti, contengono sempre  spunti di riflessioni legati ai problemi quotidiani o a vicende sociali che ci toccano da vicino
  • lo stile dell’autore: fresco, diretto e senza fronzoli

Questa volta il giornalista è alla prese con una morte sospetta, non considerata cosi’ dalla polizia che sostiene la versione di un’overdose. Ranieri, chiamato in causa dalla madre della vittima, dovrà indagare su una  comunità di recupero che sembra nascondere piu’ di un segreto.

Questa volta oltre a scoprire un insospettabile assassino, si avrà modo di riflettere sull’importanza delle comunità di recupero, sulla dipendenza e su come la vita puo’ ingannare facendoci credere che cio’ che pensiamo sia il paradiso in realtà sia l’inferno.

Gli altri libri di Federico Maria Rivalta che ho recensito per il Venerdi’ del libro sono…

Il libro di oggi è quindi…

Inferno e paradiso chiavi in mano di  Federico Maria Rivalta

Confesso di non aver mai nutrito una particolare simpatia per chi si arroga il diritto di conoscere la verità, laddove la “verità” è spesso una questione personale frutto di esperienze e interazioni soggettive.

Quando poi il presunto diritto si estende alla volontà di imporre ad altri il proprio pensiero, allora il normale scetticismo cede il passo ai primi sintomi di psoriasi alle parti basse che, a causa del prurito, mi costringono a combattere la malattia con tutti i mezzi (politicamente corretti e non) a disposizione.

inferno e paradiso chiavi in mano rivalta

 

Vi auguro un bellissimo weekend e buone letture, aspettando i vostri consigli! Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Volevo solo pedalare

Dovete sapere che in adolescenza ero una vera appassionata di Formula Uno, seguivo ogni domenica i Gran Premi e quello di  Monza ho avuto modo di vederlo anche dal vivo.

Non tenevo nè alla Ferrari nè ad Ayrton Senna, ma ad Alessandro Nannini che correva per la Benneton. Quando si ritiro’ dalle corse nel 1990, smisi poco alla volta di guardare i Gran Premi e ad interessarmi al mondo delle auto. Proprio mentre perdevo interesse, un nome italiano di faceva strada nella Formula Uno: Alessandro Zanardi. Ricordo di aver visto le sue prime gare, ma nulla piu’.

Quando ebbe il suo grave incidente, dove perse le gambe, rimasi pero’ molto colpita e lessi il suo primo libro che raccontava proprio della sua vita e del suo grande coraggio e della sua grande forza di volontà nell’affrontare la situazione.

Appena è uscito il seguito, mi sono ripromessa di leggerlo, ma sono riuscita a farlo solo ora (mannaggia all’interminabile lista dei desideri!)

In questo libro racconta, sempre con ironia e qualche battuta, la vita dopo l’incidente, la sua nuova carriera sportiva, le tante difficoltà che ha affrontato sempre con forza e passione. Tra le righe troverete un bel cocktail fatto di riflessioni, di speranza e serenità, ma anche tanta voglia di divertirsi e di fare. Un libro schietto che non nasconde i fallimenti e gli errori, ma che da’ coraggio e che lascia una bella sensazione.

Ve lo consiglio di cuore, anche se non avete letto il precedente.

Volevo solo pedalare di Alessandro Zanardi e  Gianluca Gasparini

Mi viene in mente una frase di Calvin Coolidage (…) “Niente nel mondo puo’ sostituire la perseveranza. Non il talento: niente è piu’ frequente di uomini pieni di talento ma falliti. Non il genio: genio incompreso è quasi un modo di dire. Non lo studio: il mondo è pieno di gente che ha studiato ed è derelitta. La perseveranza e la determinazione invece sono onnipotenti.”

volevo solo pedalare zanardi libro

 

Vi auguro un bellissimo weekend pieno di sole e di libri. Ora aspetto i vostri preziosi consigli! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: La scrittrice del mistero

Alice Basso colpisce ancora! I suoi libri me li sono letta tutti, praticamente divorati.

Ho addirittura prenotato l’ultimo libro su Amazon per non perdermelo e quindi eccolo qui in questo Venerdi’ del libro.

Le avventure di Vani Sarca, ghostwriter e consulente della polizia, continuano. Questa volta è sulle tracce di uno stalker che minaccia la vita del suo ex ragazzo.

Le vicende si tingono di suspance, di ironia e di quel tocco di romanticismo che già si trovavano negli altri libri

A differenza dei precedenti il colpevole si riesce ad intuire qualche capitolo prima della fine, ma non è del tutto scontato e quindi finchè non viene mascherato il dubbio rimane.

Un libro che consiglio vivamente a chi ama i gialli, ma anche a chi vuol leggere un bel libro scritto bene.

Qui trovate le altre mie recensioni dei libri di Alice Basso

La scrittrice del mistero di Alice Basso

Il male che giustifica il male. Se qualcuno ti fa del male, ti senti autorizzato a farne anche tu, a quella stessa persona o anche a terze, perchè in fondo l’hai già visto fare a qualcun altro e quindi, pensi, non puo’ essere cosi’ grave. E se poi a fare o a farti male è qualcuno a cui tu hai cercato di fare del bene, o di dare affetto – che so, come nel caso dei genitori abusanti, o dei mariti violenti -, nove volte su dieci il seme del cinismo ti si radica dentro e il poliziotto che è arrivato un giorno a salvarti ha altissime probabilità di ritrovarsi, un domani, a salvare qualcuno da te 

 

alice basso la scrittrice del mistero recensione

 

Non mi resta che augurarvi buon fine settimana e buone letture. Aspetto ora i vostri suggerimenti! Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Il tempo per uccidere

Come ben avrete intuito dal titolo, il libro di cui vi parlo oggi non è un romanzo rosa, ma naturalmente un giallo.

Ho scoperto l’autore, Robert Dugoni, da poco e mi sono subito appassionata al suo stile e alle avventure della detective Tracy Crosswhite, questa volta alle prese con un serial killer.

Vi avevo già recensito “Non ho paura del buio”  e anche questo libro , che ne è il seguito, è altrettanto avvincente e ricco di colpi di scena.

La detective Tracy Crosswhite è chiamata a guidare una task force incaricata di scovare un serial killer di giovani ballerine. Gli indizi sono pochi e gli omicidi si susseguono velocemente, tutto sembra arenarsi finchè  Tracy scopre  che  la soluzione del caso si trova in un’indagine di dieci anni prima che ha visto condannare forse un innocente.

Un libro che ho letto tutto in un fiato.

Lo consiglio soprattutto agli amanti del genere o a chi vuole avvicinarsi ai gialli.

Il tempo per uccidere di Robert Dugoni

“Puoi fare tutti i progetti che vuoi per il tuo futuro e poi ritrovarti con il culo per terra a fare quello che eri destinata a fare”

 

 

Non mi resta che augurarvi buon fine settimana. Il nostro sarà purtroppo piovoso e freddo!

Ora aspetto con ansia i vostri suggerimenti. Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: La sciarpa ricamata

Ero in cerca di un libro che non fosse un giallo, non troppo impegnativo, ma al tempo stesso che avesse una storia interessante, capace di appassionarmi. L’ho trovato in “La sciarpa ricamata” di Susan Meissner.

Il romanzo si svolge su due piani temporali e racconta la storia di Clara e di Taryn, due donne che vivono a New York, ma la prima nel 1911 e la seconda nel 2011.

100 anni le dividono, ma queste due donne hanno davvero molto in comune: una storia tragica alle spalle e una bellissima sciarpa ricamata che ha cambiato il loro destino.

Il loro passato le imprigiona in forti sensi di colpa che non permettono loro di andare avanti e di vivere appieno la loro vita e le costringono a crearsi un luogo sicuro dove sentirsi protette, ma da cui non riesco ad allontanarsi. Grazie anche alla sciarpa riscoprono la forza di andare oltre la sofferenza e alla paura e di affrontare nuovamente il mondo e la vita.

Una storia toccante, che mi ha preso subito. Sono stata rapita piu’ dalla vita di Clara nel 1911 che di quella di Taryn, forse perchè l’intreccio si tinge anche di rosa.

Un libro che consiglio di cuore, piacevole e che lascia qualcosa al lettore.

La sciarpa ricamata di Susan Meissner.

La persona che completa la nostra vita non è quella che passa con noi tanti anni, bensi’ quella per cui è valsa la pena di vivere, indipendentemente dalla quantità di tempo che ci è dato stare insieme

La sciarpa ricamata recensione

 

Vi auguro un magnifico fine settimana e aspetto i vostri preziosi consigli! Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Non ho paura del buio

Mi sono accorta che era da un po’ che non parlavo di gialli e cosi’ oggi, purtroppo per voi, ve ne toccherà uno: un thriller avvincente che mi ha fatto rimanere incollata alle pagine per un’intera notte.

L’autore, Robert Dugoni, è considerato negli Stati Uniti l’erede di John Grisham e secondo me a pieno titolo.

Tracy Crosswhite lavora alla squadra omicidi di Seattle, stacanovista e presa completamente dal suo lavoro. La sua vita privata è segnata dalla scomparsa della sorella i cui resti vengono ritrovati, dopo vent’anni sotterrati in un bosco. A questo punto Tracy e il lettore si trovano saranno sulle tracce dell’assassino, ma prima dovranno scagionare chi all’epoca era stato incolpato della sparizione.I colpi di scena si susseguono fino all’ultimo: ma davvero i buoni sono davvero tali? E il colpevole sarà davvero innocente?

Un libro da leggere tutto in un fiato!

Non ho paura del buio di Robert Dugoni

…il mondo non si ferma solo perchè noi vogliamo piangerci addosso. Un giorno ti svegli e capisci che devi andare avanti perchè… che cos’altro puoi fare?

 

 

Vi auguro uno splendido weekend e aspetto i vostri suggerimenti! Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Eccomi

I libri di Jonathan Safran Foer mi sono sempre piaciuti anche se in modi diversi: sono stata catturata da Ogni cosa è illuminata e mi sono commossa leggendo “Molto forte, incredibilmente vicino”.

Ho acquistato “Eccomi” con molte aspettative, certa che sarebbero state soddisfatte senza problemi.

In realtà fin dalle prime pagine mi sono resa conto che la lettura era difficoltosa, non per lo stile dell’autore, ma per i personaggi e la trama del romanzo: relazioni nevrotiche, temi come religione, sesso e amore viste dal loro lato piu’ negativa.

Anche se ad ogni pagina avevo l’impulso di abbandonarlo, mi sono imposta di andare avanti perchè volevo capire se il libro offrisse qualche spunto positivo. Giunta a piu’ di metà pero’ non ce l’ho proprio fatta e ho deciso di metterlo da parte per un po’.

L’ho ripreso in mano per ben 2 volte, ma ogni volta riuscivo a leggere solo qualche pagina, provando sempre la solita sensazione sgradevole. Sono cosi’ giunta alla conclusione che non è il libro che fa per me.

Penso che “Eccomi” rimarra’ sullo scaffale della mia libreria non finito.

Molti amici lo hanno letto senza problemi, rimanendone entusiasti.  Penso quindi che sia proprio una questione di gusti!

Voi lo avete letto? Come lo avete trovato?

Eccomi di Jonathan Safran Foer

 

Eccomi di Foer

 

Vi auguro un meraviglioso weekend e aspetto i vostri suggerimenti!

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: L’isola sotto il mare

Isabel Allende è una delle mie scrittrici preferite. Ho avuto modo tanti anni fa di assistere ad una sua conferenza a San Francisco e ho capito quanto ci fosse di lei nei suoi libri.

Qualche giorno fa stavo ordinando l’ultimo dei suoi romanzi, “Oltre l’inverno”, quando mi sono accorta che non avevo ancora letto “L’isola sotto il mare”. Non ci ho pensato due volte e l’ho subito preso.

Il romanzo è ambientato nei Caraibi e in Louisiana alla fine del Settecento e narra la travagliata vita di Zarité Sedella, una schiava che, passando per mille peripezie, riesce a riconquistare la libertà. Alle vicende di Zaritè e degli altri protagonisti fanno da sfondo i fatti che porteranno alla ribellione degli schiavi caraibici nonchè alla fondazione della prima repubblica nera, Haiti.

Le vicende di Zarité, tra amori, morte, intrighi e violenze sono magistralmente orchestrate dall’Allende, che come sempre riesce a trasportarci in un modo magico e incredibile, pieno di colori e profumi.

Fa da cornice a tutta la storia personale di Zaritè il mondo nelle colonie, di cui scopriamo la vita dei padroni bianchi, delle loro famiglie, dei militari, delle cortigiane e non da ultimo degli schiavi.

Insomma un libro che ho letto tutto in un fiato e che ho trovato davvero molto bello.

Lo consiglio di cuore sia a chi ama lo stile dell’autrice sia a chi ama il genere del “realismo magico” sia a chi sempliceente vuole leggere un buon romanzo.

L’isola sotto il mare di Isabel Allende

Quando prese la bambina in braccio, Tetè scoppio a piangere di felicità: poteva amarla senza paura che gliela togliessero. Era sua. Avrebbe dovuto difenderla da malattie, incidenti e altre disgrazie naturali, come tutti i bambini, ma non da un padrone con il diritto di disporre di lei a suo piacimento

 

l'isola sotto il mare allende

 

Ora aspetto i vostri consigli e vi auguro uno splendido weekend primaverile. 

Ecco i vostri suggerimenti per questo fine settimana:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading