Venerdi’ del libro: Un luogo incerto

Per questo “Venerdi’ del libro” ritorno a parlare del mio genere preferito, i gialli, e di un’ autrice  scoperta grazie a voi l’anno scorso, Fred Vargas.

“Un luogo incerto” fa parte della serie che vede protagonista l’ispettore Adamsberg, che ho conosciuto già negli altri libri che ho letto.

Come sempre la trama è costruita ad arte: fin quasi alla fine non si riesce a capire dove si andrà a parare, passando da colpi di scena e intrecci tra storie e personaggi che, malgrado presentati, non si riescono ad intuire finche non vengono chiariti nero su bianco.

Come avevo già avuto modo di dire lo stile di Vargas è spettacolare: “riesce a far risultare simpatici personaggi insopportabili, con maestria ci incatena a pagine e pagine di dialoghi che in altri casi risulterebbero noiosi”.

Unico neo di questo libro è la lentezza iniziale. Di solito riesco ad entrare nel “caso” già dalle prime pagine, inquadrando fatti e personaggi. Questa volta ho faticato di piu’. Malgrado cio’ dopo i primi capitoli la storia è decollata senza nessun problema.

Un libro che consiglio soprattutto agli amanti del genere.

Un luogo incerto – Fred Vargas

Cupo e insistente, Lucio si grattava il braccio che non aveva piu’, muovendo le dita nel vuoto. Come spiegava sempre, quando lo aveva perso, a nove anni, sul braccio c’era un morso di ragno che lui non aveva finito di grattare. Ecco perchè quel morso gli prudeva ancora, sessantanove anni dopo: perchè non aveva potuto grattarlo completamente, occuparsene sul serio, chiudere la faccenda. Spiegazione neurologica fornita da sua madre, che alla fine per Lucio era diventata una filosofia generale, buona per qualsiasi situazione e per qualsiasi sentimento. Bisogna finire, oppure non cominciare nemmeno.

Un luogo incerto fred vargas

Vi auguro buon fine settimana! Ora aspetto i vostri preziosi consigli!!

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: La segreta verità

Scelgo un libro per molte ragioni: perchè mi è stato consigliato, per la copertina, per il titolo, perchè conosco già l’autore o perchè è una serie che mi piace.

Il libro di oggi l’ho acquistato per il titolo, ma soprattutto per il sottotitolo che mi ha incuriosito subito: “La segreta verità. Tutti si mostrano la mondo come vogliono, ma spesso non è quella la verità”

Non sapevo bene cosa aspettarmi se un romanzo o un giallo e fino a piu’ di un terzo del libro non sono riuscita a capirlo: il libro inizia raccontando la vita di un ragazzo, Tommaso, che vive ancora in famiglia e che vorrebbe frequentare l’università. Una vita normale tra incontri e problemi quotidiani.

Ad un certo punto ho pensato fosse un romanzo rosa perchè viene raccontato in dettaglio e a lungo l’incontro del protagonista con una ragazza di cui si innamora; poi ho creduto si trattasse di un giallo per il comportamento misterioso di un amico di Tommaso; poi di un libro sul disagio giovanile visti i problemi relazionali tra il protagonista e i suoi genitori; poi francamente mi sono persa!

Il libro è scritto bene: è piacevole da leggere, non annoia, ma il fatto che non si capisse dove lo scrittore volesse andare a parare mi ha lasciata un po’ perplessa. Il romanzo prende alla fine una piega inaspettata, con un finale a dir poco a sorpresa che ha reso il romanzo molto intrigante.

Sono rimasta pero’ interdetta dalla scelta dell’autore di non rivelare i retroscena di una storia parallela a quella principale che pero’ accompagna il protagonista fin dalla prima pagina del libro . L’autore liquida il tutto con un semplice: “In quel momento, Tommaso continuava a ripercorrere con la mente quella sua grande storia. Una storia che decise di non raccontare.”

Insomma un libro che mi è piaciuto, anche se con qualche riserva.

Se siete curiosi qui trovate un’intervista allo scrittore!

La segreta verità  – Michele Laurenzana

Gente che, per professione, nascondeva il proprio essere dietro una maschera, come quel clown; cosi’ l’essere umano in generale con la differenza che, chi non lo fa per guadagnarsi da vivere, lo fa per riuscire a vivere meglio. Molto probabilmente con se stessi.

La segreta verità recensione

Vi auguro un buon fine settimana ed ora aspetto i vostri consigli libreschi! Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: La collezionista di libri proibiti

La recensione di qualche settimana fa di Kly di “Tutto per tutti” su “La collezionista di libri proibiti” aveva stuzzicato la mia curiosità. Dopo qualche giorno ho finito poi per acquistarlo.

Avevo voglia di leggere un libro leggero, che non fosse un giallo e che al tempo stesso mi potesse appassionare. Ho fatto la scelta giusta!

La trama puo’ sembrare stucchevole, da classico romanzo rosa: una ragazzina incontra l’amore della sua vita nella libreria in cui lavora, ma la storia dopo un inizio pieno di passione deve interrompersi, lasciandole pero’ oltre all’inevitabile vuoto anche la possibilità di lavorare in una prestigiosa casa d’aste parigina. I due si incontreranno dopo anni, ma l’amore non si sarà spento…

Sarebbe appunto una storia stucchevole, se l’autrice non vi mischiasse anche altri elementi come la passione per i libri antichi della protagonista, l’amicizia con un’anziana e stravagante signora, un’eredità misteriosa, la storia di Veronica Franco (che è stata una delle maggiori poetesse del Cinquecento italiano) e naturalmente sparpagliando qui e là colpi di scena.

Un libro sicuramente leggero, ma che si fa leggere con piacere.

La collezionista di libri proibiti – Cinzia Giorgio

Si sarebbe rifugiata in soffitta, dove andava a leggere di nascosto fin da quando era piccola. Aveva bisogno di trasformare il profondo dolore che provava in energia, per andare avanti senza voltarsi indietro. 

la collezionista di libri proibiti

Non mi resta che augurarvi buon fine settimana ed aspettare i vostri suggerimenti!! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Warrior Cats – il ritorno nella foresta

Per questo Venerdi’ del libro vi voglio presentare una serie che sta appassionando PF: Warrior Cats.

Lui li sta leggendo in tedesco, ma ho scoperto che esiste la stessa collana anche in italiano, cosi’ mi è parsa un’ottima idea parlarvene.

PF è un lettore dai gusti ben precisi: adora i fumetti, i gialli e i libri d’avventura.

Molte volte inizia a leggere un libro e dopo qualche capitolo lo lascia perchè la storia non riesce a catturarlo. Avevo già parlato in questo post del  il suo “lento” amore per la lettura e del suo modo di rapportarsi ai libro.

E’ da un po’ di tempo a questa parte che PF è nella fase che definisco “alta marea”: scopre una serie che gli piace e legge tutti i suoi libri, senza prestare attenzione a nient’altro. A questa fase segue di solito quella di “bassa marea”, dove si prende un po’ di riposo e si dedica a letture piu’ tranquille e rilassanti, come i fumetti.

L’odierna fase “alta marea” è stata innescata dai libri “Warrior Cats”, consigliatigli da un compagno di scuola.

Definirei questa serie un fantasy-avventura. La storia è semplice: quattro Clan di gatti selvatici hanno convissuto in pace nella foresta, rispettando reciprocamente le antiche leggi, ma  qualcosa è cambiato e la pace è compromessa.

Piace a PF perchè sono libri pieni di colpi di scena e tanta azione, dove si  vivono valori come il  coraggio e la solidarietà.

Sono libri abbastanza impegnativi sia in termini di lunghezza che di complessità, non certo da prime letture (qui li consigliano dalla quarta), ma soprattutto sono libri per chi ama l’avventura e il fantasy.

Il mio consiglio di oggi è quindi…

Warrior Cats. Il ritorno nella foresta – Erin Hunter

warrior cats recensione

Vi auguro un buon fine settimana ed ora non mi resta che aspettare i vostri preziosi consigli. Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro pieno di…contrattempi

venerdi' del libro

Questo Venerdi’ del libro purtroppo è stato all’insegna dei contrattempi: il post che avevo programmato è stato misteriosamente cancellato da WordPress (ahimè insieme ad altri due), mi sono ritrovata fino a stamani senza connessione e ho penato parecchio per riuscire a rientrare nel sito che non mi faceva accedere se non come lettore. Insomma un vero delirio. Mi spiace tanto per tutti questi disguidi. E comunque tranquilli, per il resto tutto bene!

Ho visto con piacere che avete partecipato a questo appuntamento, malgrado non esistesse un post e io fossi sparita dalla rete.  Vi ringrazio tantissimo.

Ecco allora i vostri preziosi suggerimenti:

Spero tanto di aver sistemato tutto quello che si era bloccato. Se qualche commento è sparito, fatemelo sapere ed ripostatemelo qui sotto.

Buon fine settimana!

 

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: L’effetto farfalla

Era da parecchio, ma davvero parecchio, che mi ero segnata in lista i libri dell’autore danese, Jussi Adler-Olsen. Ero curiosissima di capire com’erano questi gialli di cui molti mi avevano parlato benissimo.

Un’amica mi ha prestato il quinto volume della serie della Sezione Q: L’effetto farfalla. 

Il fatto di non aver letto i precedenti  non mi ha fermato e in effetti non ho avuto grossi problemi ad entrare nella storia e ad affezionarmi ai personaggi.

Ho trovato pero’ “L’effetto farfalla” un giallo un po’ particolare: molto lento rispetto ai polizieschi che di solito leggo e piu’ attento alla psicologia dei personaggi, siano loro protagonisti o figure di secondo piano. Si tratta di un libro di piu’ di 500 pagine in cui gli assassini e i mandanti si conoscono fin  dai primi capitoli.

Cosa fa allora andare avanti nella lettura ed arrivare alla fine?

Ogni personaggio ha una sua storia che si ricollega in qualche modo agli assassinii e si vuole capire come questo avviene e che ruolo ha giocato o giocherà in tutta la vicenda.

Inoltre ero curiosa di capire come l’ispettore Carl Mørck ed il suo assistente Assad potessero riuscire a risolvere un caso cosi’ intricato, che vede coinvolti un impiegato ministeriale ed un ragazzino di una banda criminale.

Malgrado il ritmo lento, non mancano i colpi di scena e alla fine del libro non si rimane delusi nè dalla trama nel suo complesso nè dal finale.

Vengono inoltre trattati temi  scottanti come la corruzione, la criminalità minorile nelle grandi città e i bambini soldato.

Se proprio devo, mi viene da fare solo un appunto: Marco, uno dei protagonisti della vicenda, mi è parso poco credibile come personaggio. Pur avendo solo quindici anni riesce a farsi gioco della polizia, di ben 2 bande criminali, a sfuggire ad un gruppo di bambini soldato pronti ad ucciderlo e naturalmente solo grazie a lui viene risolto il caso.

Un libro quindi che vi consiglio, se vi piacciono i gialli.

l'effetto farfalla libro recensioneL’effetto farfalla – Jussi Adler-Olsen

Marco ha solo quindici anni ma non ha mai avuto un’infanzia. È cresciuto in una banda di criminali il cui capo, il cinico e violento Zola, lo obbliga a un’esistenza squallida fatta di accattonaggio e piccoli furti. Ma non ha mai accettato quel destino, e un giorno riesce a disertare. Quando s’imbatte in un terrificante segreto

 

Vi auguro un buon fine settimana  e aspetto di leggere i vostri  preziosi suggerimenti! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il venerdi’ del libro: Le lacrime della giraffa

Come sapete i gialli sono la mia passione. Ultimamente mi piace provare a leggere scrittori nuovi abbandonando quelli che sono i miei punti di riferimento come Carofiglio o Camilleri.

Va da sè che a volte mi imbatto in vere e proprie rivelazioni come nel caso di Federico Maria Rivalta o di Linda Castillo: autori che ho scoperto solo nell’ultimo anno e che mi sono piaciuti molto.

Per questo “Venerdi’ del libro” voglio presentarvi un autore per me nuovo e che pur essendomi piaciuto, mi ha lasciato qualche dubbio: Alexander McCall Smith.

La protagonista di “Le lacrime della giraffa” è  la signora Precious Ramotswe, una robusta e benevola investigatrice, fondatrice della Ladies Detective Agency, la prima e solo agenzia investigativa del Botswana, un minuscolo paese dell’Africa meridionale.

Il libro mi è apparso fin dalle prime pagine molto particolare: la detective è un po’ sopra le righe con riflessioni filosofiche basate sui valori del suo paese, che naturalmente risultano per lei il metro su cui giudicare i comportamenti altrui nonchè gli stili di vita degli altri paesi. Vi confesso che qua e là mi  è scappata qualche risata.

Oltre a cio’ la serafica signora è desiderosa  di portare ordine nelle vite dei suoi clienti e dei suoi amici e conoscenti, a tutti i costi. Insomma una grande impicciona, ma simpatica.

Piu’ che un giallo inoltre a tratti è sembrato un romanzo rosa, tra intrecci amorosi e riflessioni sull’amicizia, con il racconto della sua strana storia d’amore con un solitario meccanico, truffato dalla sua cameriera e spinto suo malgrado ad adottare due bambini.

Insomma il caso, o meglio i casi, da risolvere rimangono molto sullo sfondo, tanto che ad un certo punto avevo perfino perso interesse nel capirli. Malgrado cio’ ho letto il libro tutto in un fiato e non mi è dispiaciuto per nulla.

Non so se leggero’ altro di questo autore, ma consiglio questo libro a chi non ama i gialli e vuole avere una lettura rilassante e divertente.

Il libro di oggi è quindi…

Le lacrime della giraffa – Alexander McCall Smith

Molti bianchi erano cosi’, per qualche misteriosa ragione non sentivano la mancanza della famiglia ed erano contenti di essere soltanto loro. Dovevano essere cosi’ soli, come astronauti nello spazio, persi nell’oscurità e senza neanche la cordicella argentata che legava gli astronauti al grembo metallico da cui ricevevano ossigeno e calore.

Le lacrime della giraffa libro

 

Vi auguro un buon weekend i e ora non vedo l’ora di leggere i vostri suggerimenti! Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi del libro: Il centenario che salto dalla finestra e scomparve

Oggi vi parlo di un libro che definire strano e dire poco: “Il centenario che salto’ dalla finestra e scomparve”.

Ho iniziato a leggerlo a piu’ riprese, ma dopo pochi capitoli non sono riuscita a continuarlo. Papà Ema invece l’ha apprezzato molto, tanto che ha noleggiato anche il film che ci siamo goduti tutti insieme.

Non ho finito questo libro non perchè sia scritto male, tutt’altro, ma perchè la storia è cosi’ assurda  che non sono riuscita proprio a digerirla.

I motivi perchè è piaciuto a Papà Ema e non a me sono identici. Questo vi fa capire come siamo diversi come gusti in fatto di libri.

Ecco allora perchè puo’ piacere o non piacere:

  •  la trama è paradossale
  • i protagonisti sono assurdi e grotteschi
  • i colpi di scena si susseguono a ritmo continuo, cosi’ come gli equivoci

Il centenario del titolo è un arzillo vecchietto, Allan Karlsson, che in occasione del suo centesimo compleanno decide di scappare dalla casa di riposo calandosi da una finestra. Destinazione? Nessuna. Naturalmente gliene capiteranno di tutti i colori compreso rubare ad un delinquente una valigia  piena di soldi.

Oltre alla storia principale, vi sono parecchi  flashback che ripercorrono la vita di Allan che, credetemi, è davvero incredibile.

Il libro di oggi è quindi:

Il centenario che salto’ dalla finestra e scomparve – Jonas Jonasson

“Ancora incerto sul da farsi, Allan Karlsson se ne stava seduto nell’aiuola di viole del pensiero che correva lungo uno dei lati della casa di riposo. indossava una giacca marrone e pantaloni dello stesso colore, ai piedi un paio di pantofole sempre marroni. non si poteva dire che seguisse la moda , ma a quella età si trattava senz’altro di un fatto perdonabile. stava fuggendo dalla sua festa di compleanno – evento di per sé straordinario, dato che non capita a tutti di arrivare a cent’anni.

Il centenario che salto' della finestra e scomparve recesione

Auguro un buon fine settimana a tutti voi e ora non vedo l’ora di leggere i vostri suggerimenti! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Quello che non sai di me

Per questo Venerdi’ del libro vi presento un romanzo molto particolare: “Quello che non sai di me” di Meg Wolitzer.

L’amica che me l’ha prestato mi ha avvisato che  mi avrebbe spiazzato e che malgrado tratti temi forti, come la morte, la depressione, l’omosessualità e la disabilità in adolescenza, il libro non mi avrebbe affatto rattristato.

L’ho iniziato a leggere  un po’ scettica, ma già dopo poche pagine ero presa dalla storia di Jamaica, un’adolescente con una forte depressione che ha perso il proprio ragazzo e che viene portata in una scuola speciale per adolescenti emotivamente fragili e con un altro quoziente intellettivo. Qui frequenterà un corso di inglese un po’ particolare in cui incontrerà altri 4 ragazzi pieni di problemi e tenuto da un’ottantenne piena di vita e di sorprese.

La storia racconta la vita di Jamaica e dei suoi compagni di corso durante il primo semestre in questa nuova scuola. Sei mesi in cui rivrivanno tutte le loro terribili esperienze e i problemi che ne sono conseguiti. Sei mesi in cui impareranno ad accettare i propri drammi, ad essere amici ed aiutarsi a vicenda.

La storia raccontata cosi’ puo’ sembrare davvero cupa, ma credetemi: l’escamotage utilizzato dall’autrice per presentare la vita dei ragazzi  nonchè il colpo di scena finale riguardo la protagonista  rendono il romanzo davvero valido.

Ve lo consiglio di cuore.

Il libro di oggi è quindi…

Quello che non sai di me – Meg Wolitzer

“Diciamo che mi sento come se il dolore fosse la parte piu’ grande di ogni cosa”, dico tutto di un fiato.  “Pero’ mi viene richiesto di comportarmi come se non lo fosse. Ma insomma se pedi qualcuno, come si puo’ pensare di andare avanti preoccupandosi per tutte le stupidaggini di ogni giorno? Per esempio un esame difficile, le doppie punte, una lite con un’amica.”

quello che non sai di me recensione

Non mi resta che augurarvi buon fine settimane ed aspettare con ansia i vostri preziosi consigli. Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento con il proprio link nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il venerdi’ del libro: Il labirinto degli spiriti

Di Carlos Ruiz Zafon ho letto praticamente tutto: dal Principe della nebbia alla serie dei  “Il cimitero dei libri dimenticati”.

Pur non essendo il genere di libri che mi piace (troppo cupo per i miei gusti) rimango sempre affascinata dal suo modo di scrivere e dalla sua capacità di far rimanere il lettore incollata alle pagine.

Papà Ema, conoscendo bene i miei gusti, mi ha regalato per Natale il quarto libro della serie “dei libri dimenticati”: Il labirinto degli spiriti.

Un libro di piu’ di 800 pagine che prometteva di tirare le fila della storia che vede coinvolta la famiglia Sampere. Non sono rimasta delusa dalle aspettative: tutti i nodi vengono al pettine.

Sono rimasta incollata alle pagine dalla prima all’ultima, senza sapere  dove l’autore volesse portare me e i protagonisti della storia. Sono passata attraverso rocambolesche avventure, una guerra mondiale, amori impossibili, amicizie profonde e indicibili tragedie, il tutto infarcito di  colpi di scena e riflessioni sulla vita di non poco conto.

Avendo letto  molti anni fa i libri precedenti, avevo paura di non riuscire a raccapezzarmi, invece sono bastate poche pagine per essere nuovamente catapultata nella storia e nella vita del simpatico Fermin, della famiglia Sampere e nella cupa Barcellona degli anni ’50.

Un libro che vi consiglio, anche se non avete letto i precedenti, perchè l’autore, pur avendo creato una serie, in realtà ha realizzato quattro libri distinti che possono essere letti ognuno separatamente.

Il libro di questo Venerdi’ del libro è quindi:

Il labirinto degli spiriti – Carlos Ruiz Zafon

“Nulla che valga la pena in questa vita è facile, Daniel. Quando ero giovane pensavo che, per navigare nel mondo, bastasse imparare a far bene tre cose. Una: allacciarsi le scarpe. Due: spogliare coscienziosamente una donna. E tre: leggere per assaporare ogni giorno qualche pagina scritta con intelligenza e destrezza. Mi sembrava che un uomo ben piantato con i piedi per terra, capace di accarezzare e di imparare ad ascoltare la musica delle parole, vivesse di piu’ e soprattutto vivesse meglio…”

recensione il labirinto degli spiriti zafon

 

Vi auguro un buon weekend, aspettando con ansia i vostri preziosi suggerimenti! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading