Venerdi’ del libro: Il tempo per uccidere

Come ben avrete intuito dal titolo, il libro di cui vi parlo oggi non è un romanzo rosa, ma naturalmente un giallo.

Ho scoperto l’autore, Robert Dugoni, da poco e mi sono subito appassionata al suo stile e alle avventure della detective Tracy Crosswhite, questa volta alle prese con un serial killer.

Vi avevo già recensito “Non ho paura del buio”  e anche questo libro , che ne è il seguito, è altrettanto avvincente e ricco di colpi di scena.

La detective Tracy Crosswhite è chiamata a guidare una task force incaricata di scovare un serial killer di giovani ballerine. Gli indizi sono pochi e gli omicidi si susseguono velocemente, tutto sembra arenarsi finchè  Tracy scopre  che  la soluzione del caso si trova in un’indagine di dieci anni prima che ha visto condannare forse un innocente.

Un libro che ho letto tutto in un fiato.

Lo consiglio soprattutto agli amanti del genere o a chi vuole avvicinarsi ai gialli.

Il tempo per uccidere di Robert Dugoni

“Puoi fare tutti i progetti che vuoi per il tuo futuro e poi ritrovarti con il culo per terra a fare quello che eri destinata a fare”

 

 

Non mi resta che augurarvi buon fine settimana. Il nostro sarà purtroppo piovoso e freddo!

Ora aspetto con ansia i vostri suggerimenti. Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: La sciarpa ricamata

Ero in cerca di un libro che non fosse un giallo, non troppo impegnativo, ma al tempo stesso che avesse una storia interessante, capace di appassionarmi. L’ho trovato in “La sciarpa ricamata” di Susan Meissner.

Il romanzo si svolge su due piani temporali e racconta la storia di Clara e di Taryn, due donne che vivono a New York, ma la prima nel 1911 e la seconda nel 2011.

100 anni le dividono, ma queste due donne hanno davvero molto in comune: una storia tragica alle spalle e una bellissima sciarpa ricamata che ha cambiato il loro destino.

Il loro passato le imprigiona in forti sensi di colpa che non permettono loro di andare avanti e di vivere appieno la loro vita e le costringono a crearsi un luogo sicuro dove sentirsi protette, ma da cui non riesco ad allontanarsi. Grazie anche alla sciarpa riscoprono la forza di andare oltre la sofferenza e alla paura e di affrontare nuovamente il mondo e la vita.

Una storia toccante, che mi ha preso subito. Sono stata rapita piu’ dalla vita di Clara nel 1911 che di quella di Taryn, forse perchè l’intreccio si tinge anche di rosa.

Un libro che consiglio di cuore, piacevole e che lascia qualcosa al lettore.

La sciarpa ricamata di Susan Meissner.

La persona che completa la nostra vita non è quella che passa con noi tanti anni, bensi’ quella per cui è valsa la pena di vivere, indipendentemente dalla quantità di tempo che ci è dato stare insieme

La sciarpa ricamata recensione

 

Vi auguro un magnifico fine settimana e aspetto i vostri preziosi consigli! Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Non ho paura del buio

Mi sono accorta che era da un po’ che non parlavo di gialli e cosi’ oggi, purtroppo per voi, ve ne toccherà uno: un thriller avvincente che mi ha fatto rimanere incollata alle pagine per un’intera notte.

L’autore, Robert Dugoni, è considerato negli Stati Uniti l’erede di John Grisham e secondo me a pieno titolo.

Tracy Crosswhite lavora alla squadra omicidi di Seattle, stacanovista e presa completamente dal suo lavoro. La sua vita privata è segnata dalla scomparsa della sorella i cui resti vengono ritrovati, dopo vent’anni sotterrati in un bosco. A questo punto Tracy e il lettore si trovano saranno sulle tracce dell’assassino, ma prima dovranno scagionare chi all’epoca era stato incolpato della sparizione.I colpi di scena si susseguono fino all’ultimo: ma davvero i buoni sono davvero tali? E il colpevole sarà davvero innocente?

Un libro da leggere tutto in un fiato!

Non ho paura del buio di Robert Dugoni

…il mondo non si ferma solo perchè noi vogliamo piangerci addosso. Un giorno ti svegli e capisci che devi andare avanti perchè… che cos’altro puoi fare?

 

 

Vi auguro uno splendido weekend e aspetto i vostri suggerimenti! Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Eccomi

I libri di Jonathan Safran Foer mi sono sempre piaciuti anche se in modi diversi: sono stata catturata da Ogni cosa è illuminata e mi sono commossa leggendo “Molto forte, incredibilmente vicino”.

Ho acquistato “Eccomi” con molte aspettative, certa che sarebbero state soddisfatte senza problemi.

In realtà fin dalle prime pagine mi sono resa conto che la lettura era difficoltosa, non per lo stile dell’autore, ma per i personaggi e la trama del romanzo: relazioni nevrotiche, temi come religione, sesso e amore viste dal loro lato piu’ negativa.

Anche se ad ogni pagina avevo l’impulso di abbandonarlo, mi sono imposta di andare avanti perchè volevo capire se il libro offrisse qualche spunto positivo. Giunta a piu’ di metà pero’ non ce l’ho proprio fatta e ho deciso di metterlo da parte per un po’.

L’ho ripreso in mano per ben 2 volte, ma ogni volta riuscivo a leggere solo qualche pagina, provando sempre la solita sensazione sgradevole. Sono cosi’ giunta alla conclusione che non è il libro che fa per me.

Penso che “Eccomi” rimarra’ sullo scaffale della mia libreria non finito.

Molti amici lo hanno letto senza problemi, rimanendone entusiasti.  Penso quindi che sia proprio una questione di gusti!

Voi lo avete letto? Come lo avete trovato?

Eccomi di Jonathan Safran Foer

 

Eccomi di Foer

 

Vi auguro un meraviglioso weekend e aspetto i vostri suggerimenti!

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: L’isola sotto il mare

Isabel Allende è una delle mie scrittrici preferite. Ho avuto modo tanti anni fa di assistere ad una sua conferenza a San Francisco e ho capito quanto ci fosse di lei nei suoi libri.

Qualche giorno fa stavo ordinando l’ultimo dei suoi romanzi, “Oltre l’inverno”, quando mi sono accorta che non avevo ancora letto “L’isola sotto il mare”. Non ci ho pensato due volte e l’ho subito preso.

Il romanzo è ambientato nei Caraibi e in Louisiana alla fine del Settecento e narra la travagliata vita di Zarité Sedella, una schiava che, passando per mille peripezie, riesce a riconquistare la libertà. Alle vicende di Zaritè e degli altri protagonisti fanno da sfondo i fatti che porteranno alla ribellione degli schiavi caraibici nonchè alla fondazione della prima repubblica nera, Haiti.

Le vicende di Zarité, tra amori, morte, intrighi e violenze sono magistralmente orchestrate dall’Allende, che come sempre riesce a trasportarci in un modo magico e incredibile, pieno di colori e profumi.

Fa da cornice a tutta la storia personale di Zaritè il mondo nelle colonie, di cui scopriamo la vita dei padroni bianchi, delle loro famiglie, dei militari, delle cortigiane e non da ultimo degli schiavi.

Insomma un libro che ho letto tutto in un fiato e che ho trovato davvero molto bello.

Lo consiglio di cuore sia a chi ama lo stile dell’autrice sia a chi ama il genere del “realismo magico” sia a chi sempliceente vuole leggere un buon romanzo.

L’isola sotto il mare di Isabel Allende

Quando prese la bambina in braccio, Tetè scoppio a piangere di felicità: poteva amarla senza paura che gliela togliessero. Era sua. Avrebbe dovuto difenderla da malattie, incidenti e altre disgrazie naturali, come tutti i bambini, ma non da un padrone con il diritto di disporre di lei a suo piacimento

 

l'isola sotto il mare allende

 

Ora aspetto i vostri consigli e vi auguro uno splendido weekend primaverile. 

Ecco i vostri suggerimenti per questo fine settimana:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Stivali di gomma svedesi

Non conoscevo lo scrittore Henning Mankell, me lo ha fatto conoscere la mia amica “spacciatrice di libri” assicurandomi che mi sarebbe piaciuto.

Ho iniziato a leggere “Stivali di gomma svedesi” con poche aspettative, non sapendo nulla né dell’autore né del libro.

Pagina dopo pagina la lettura è scorsa via veloce, anche se la storia non mi prendeva per nulla. Fino a metà del libro non avevo idea che si trattasse anche di un giallo: il ritmo era cosi’ lento e il racconto cosi’ introspettivo che pensavo fosse un romanzo come tanti, che parlava  della vita di un vecchio che ad un tratto si ritrova senza casa e senza punti di riferimento.

Quando ho scoperto che la trama prevedeva anche  di capire chi avesse distrutto con un incendio la casa del vecchio, mi sono letteralmente meravigliata. Da li’ la storia ha incominciato a prendermi, peccato che il colpevole venga scoperto poco dopo e che l’altra metà del libro sia occupata ancora prevalentemente dai pensieri e dalle divagazioni del vecchio.

Detto cosi’ sembra che il libro non mi sia piaciuto, ma non è vero: malgrado il ritmo pacato e il rimuginare continuo dell’anziano, il libro è scorso via veloce e non riuscivo a staccarmi dal racconto. Piu’ volte mi sono detta “lascio perdere, tanto non mi prende” e poi mi ritrovavo ancora con lui in mano. Sicuramente il merito è della capacità dello scrittore che riesce a catturare il lettore senza che questo se ne accorga. Una dote certo non comune.

“Stivali di gomma svedesi” ve lo consiglio, se volete leggere qualcosa di particolare e fuori dagli schemi.

Stivali di gomma svedesi di Henning Mankell

Osservavo il melo che avevo lavato con acqua e sapone e che aveva ripreso il suo colore originale, ma non sapevo se avrebbe dato frutti.

Il un barattolo sotto il pavimento di casa, nel terreno, era sepolta la fibbia delle scarpe di Giaconelli. Il pensiero che fosse sopravvissuta a quelle fiamme terribili mi faceva sentire sicuro.

Era già la fine di agosto. Presto sarebbe arrivato l’autunno. Ma il buio non mi faceva piu’ paura.

 

stivali di gomma svedesi mankell

Vi auguro un bellissimo weekend di sole e di libri. Ora aspetto i vostri consigli! Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Tom Gates

Le letture di PF ultimamente spaziano da libri “tosti” come “Il giovane Sherlock Holmes” a generi piu’ “rilassati” come “Il diario di una schiappa”.

Dopo la recensione di Drusilla, gli avevo proposto i libri di Tom Gates, ma lui aveva gentilmente rifiutato volendo rimanere fedele al suo amato Greg. Questo succedeva fino a due settimane fa, quando un suo compagno gli ha prestato il primo libro della lunga serie di Tom.

Lo ha letto praticamente in un giorno e gli è cosi’ piaciuto che da allora non ha piu’ smesso.

L’aspetto piu’ bello pero’ è che ora tutta la sua classe  è coinvolta in una grande sfida: finire la serie il prima possibile. Cosi’ all’ora di merenda mi ritrovo ragazzini intenti a leggere, immersi in un silenzio decisamente irreale.

Chi finirà per primo la serie non vincerà assolutamente nulla, se non un po’ di soddisfazione personale.

PF lo sta leggendo  in tedesco, ma esiste naturalmente la versione italiana.

Quindi il libro di questo weekend non puo’ essere che

Tom Gates di Liz Pichon

Tom Gates è il re delle scuse… soprattutto quando si tratta di consegnare i compiti! Possiede una vena artistica davvero spiccata… che sfrutta appieno durante le ore del suo insegnante “preferito”, scarabocchiando il proprio quaderno. E ha un talento naturale per le storie buffe, con cui riempie il suo diario. Le sue avventure sono illustrate con ironia e un pizzico di cattiveria

Venerdi' del libro: recensione di Tom Gates di Liz Pichon

 

Vi auguro un buon weekend, aspettando i vostri suggerimenti libreschi. Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Una piccola bestia ferita

Mi piacciono i gialli e tra i miei autori italiani preferiti c’è Margherita Oggero di cui ho letto di tutto e naturalmente senza seguire un ordine cronologico: non sto mai a guardare l’anno di pubblicazione cosi’ spesso mi ritrovo a leggere serie in ordine del tutto casuale. E’ successo cosi’ anche questa volta!

L’ultimo romanzo che ho letto di questa autrice è “Una piccola bestia ferita” (secondo in ordine di pubblicazione)che vede come protagonista la simpatica professoressa detective Camilla Baudino, questa volta alla prese con il rapimento di una ragazza, antipatica ed arrogante, che vive nel suo stesso palazzo.

La vicenda si tinge di tinte nere e, rispetto agli altri suoi romanzi, mi è sembrato molto piu’ angosciante.

Il libro si legge velocemente e lasciando il lettore fino alla fine in ansia per le vicende della giovane.

Lo consiglio a tutti gli amanti del genere.

Qui trovate i libri della Oggero che ho già recensito per il Venerdi’ del libro: L’amica americanaLa collega tatuata, Un colpo all’altezza del cuore

Una piccola bestia ferita di Margherita Oggero

E’ cosi’ difficile gettare un ponte tra le età, un ponte su cui incontrarsi in modo non conflittuale, dicendo e ascoltando parole che abbiano un senso per tutt’e due, che non offendano e non scatenino rabbia come tempeste.

 

una piccola bestia ferita oggero

Vi auguro un sereno weekend di Pasqua pieno di sole e di belle letture. Aspetto ora i vostri suggerimenti! Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Quelli del Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Il trucco c’è e si vede

E’ da anni che uso prodotti  bio e quando un’amica mi ha suggerito di leggere “Il trucco c’è e si vede” di Beatrice Mautino, ho storto un po’ il naso, pensando di sapere già tutto riguardo ai cosmetici e al loro mondo.

In realtà è stata una rivelazione che ha riguardato anche i cosmetici bio e spesso non in senso positivo.

Beatrice Mautino è una biotecnologa, ricercatrice, divulgatrice e giornalista scientifica e nel suo libro parla non solo dei prodotti in sè, ma anche alle campagne di marketing che ci stanno dietro. Il libro è di facile comprensione anche per chi come me ne  poco di chimica. Le sue spiegazioni sono chiare e ben documentate.

Vi siete mai domandati cosa c’è dentro gli shampoo? Se sono veramente efficaci le creme antirughe o quelle anticellulite? O quanta crema solare bisogna effettivamente mettere perchè ci protegga veramente dalla scottature?

A queste e ad altre tantissime domande risponde questo libro, che si legge velocemente e spesso fa anche sorridere. Si’ perchè il lato positivo è che tra una disillusione e l’altra qualche battuta e un po’ di ironia ci scappa sempre!

Il libro che vi consiglio oggi è quindi…

“Il trucco c’è e si vede” di Beatrice Mautino

Se ci pensate, siamo sommersi dalle informazioni sui cosmetici. La televisione ci bombarda di pubblicità, le riviste reclamizzano in ogni numero le ultime novità in fatto di mascara e di miracolosi shampoo riparatori e, in particolar modo su internet, ci imbattiamo di continuo in articoli che ci mettono in allarme su prodotti e ingredienti. Nessuno si sognerebbe mai di dire che si parla troppo poco di cosmetici, ma, paradossalmente, di quello che ci spalmiamo addosso sappiamo solo ciò che il marketing vuole farci sapere, ovvero poco e, soprattutto, non sempre qualcosa che sia in grado di aiutarci a scegliere in maniera consapevole.

 

"Il trucco c'è e si vede" di Beatrice Mautino

 

Vi auguro un buon fine settimana ed aspetto i vostri consigli “libreschi”. Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Quelli del Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Un’estate per sempre

Puo’ l’amicizia durare una vita? “Un’estate per sempre” dice di si’!

Eva, Benedict, Sylvie e Lucien si conoscono all’università e la loro amicizia passa indenne decenni, crisi economiche, problemi di lavoro e di cuore.

I quattro amici vivono quattro esistenze diverse, con scelte diverse che solo apparentemente li allontanano. Il libro narra anno dopo anno la loro vita, vista da punti di vista differenti: ogni volta ognuno di loro racconta la sua situazione e quella degli altri.

Un libro che ho letto volentieri, ma che sinceramente non mi ha preso piu’ di tanto. Non so se perchè le vite di questi quattro ragazzi sono cosi’ lontane dalla mia o perchè non mi sono in fondo affezionata a nessuno di loro.

E’ un romanzo che consiglio comunque perchè piacevole da leggere e  ben scritto.

Un’estate per sempre di Alice Adams

Io credo che fondamentalmente siamo tutti uguali. Noi, loro, qualsiasi altra generazione. Siamo tutti convinti di essere unici come cristalli di neve, ma in realtà non lo siamo.

un'estate per sempre recensione

 

Vi auguro un sereno fine settimana, aspettando i vostri suggerimenti di oggi! Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Quelli del Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading