6 idee prese in rete per… un goloso San Valentino

San Valentino si sta avvicinando ed io sono in cerca di stuzzichini facili da fare: saremo sulle piste da sci tutto il giorno, quindi mi serve un’idea veloce da preparare e da far trovare al nostro ritorno a casa!

Ho cercato in rete un po’ di spunti, ecco quelli che mi sono piaciuti di piu’:

idee menu goloso e veloce per san valentino

  1. Segreti di Nutella
  2. Le fragole di San Valentino
  3. Dolcissimi cuori di mandarino
  4. La pizza dell’amore
  5. I toast innamorati ed altre golosità
  6. Cuori di Tortilla

Sulla mia pagina Pinterest dedicata ai menu di San Valentino troverete tantissime altre idee!

Qui invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

9 idee creative per San Valentino

Se come me siete arrivati all’ultimo minuto a pensare a cosa fare per San Valentino, ecco qui 9 idee facili, veloci e creative per festeggiarlo…

 

  1. Leccalecca con dedica
  2. La barretta di cioccolata con cuoricini in foam
  3. Il libro-gioco di San Valentino
  4. Cuori di caramella fatti in casa
  5. Biglietti fai da te per innamorati
  6. Un sacchettino pieno d’amore
  7. La ghirlanda di San Valentino
  8. Un cuore di lana per decorare la casa
  9. Un sapone davvero speciale

Domani vi rivelero’ cosa ho preparato (di super veloce) per i miei due ometti! 😀

Continue Reading

San Valentino… con un giorno d’anticipo

Papà Ema è ripartito per Zurigo ieri sera, così siamo stati costretti a festeggiare San Valentino con un giorno d’anticipo… cosa che, devo dire,  non ci è dispiaciuta affatto 😀

Oltre ad un regalino (libri e vestitini per la primavera zurighese), io e Piccolo Furfante abbiamo preparato anche una sorpresina fatta a mano  per Papà Ema.

Abbiamo realizzato un biglietto cuoricino in foam e poi abbiamo creato la nostra tavoletta di cioccolato personalizzata 😀

Creare il bigliettino è stato facile.Piccolo Furfante ha ricalcato 2 cuori uguali su un foglio di foam bianco. Io li ho ritagliati e li abbiamo uniti tra loro con la colla, avendo cura di inserirvi dentro un nastrino. Con un semplice pastello abbiamo scritto i nostri auguri sul foam.

Personalizzare la barretta di cioccolato è stato ancora più facile. Per prima cosa ci siamo procurati la  barretta (sono genaile, vero? 🙄 ) e l’abbiamo lasciata solo con l’incarto di alluminio che la ricopriva. Ho realizzato una semplice confezione di carta con qualche cuoricino e un messaggino d’auguri. L’abbiamo piegata intorno alla barretta e bloccata con del bi-adesivo.
Un pensiero semplicissimo, ma che è piaciuto molto!

Non mi resta che augurare…

BUON SAN VALENTINO A TUTTI VOI!

LEGGI ANCHE...




Continue Reading

Cuori di caramella fatti in casa

Un po’ di tempo fa, parecchio in vero 😆 , avevo parlato della ricetta per fare le caramelle di zucchero fatte in casa. Una delizia poco apprezzata dal nostro dentista!

Per questo San Valentino ho deciso di rispolverare la ricetta per creare dei cuoricini di caramella da donare a tutti quelli a cui vogliamo bene.

Prepararli è davvero semplicissimo e veloce. Ecco cosa serve:

  • 200 gr di zucchero
  • 5 cucchiai di acqua
  • pentolino
  • colorante alimentare rosso
  • essenza di vaniglia o di limone (facoltativo)
  • cartaforno
  • pentolino

Come prepararli:

Mettete lo zucchero in un pentolino (io ne uso uno non antiaderente) insieme a 5 cucchiai di acqua, ad alcune gocce (3/4) di colorante alimentare e, se si desidera, a 2 gocce di essenza alla vaniglia o al limone.

Mescolate bene il tutto. All’inizio il composto risulta molto grumoso, ma poi si trasforma in una pappetta.

Mettete sul fuoco (molto basso) per circa 5 minuti, seguitando sempre a mescolare in modo che il liquido non si attacchi o bruci.Il composto non deve bollire, ma lo zucchero deve scaldarsi e sciogliersi un poco. Continuate a mescolare finchè non diventa una crema morbida, ma non troppo liquida.

Quando il composto è ben caldo e ancora abbastanza denso, è il momento di formare le caramelle. Togliete la pentola dal fuoco e,  usando un cucchiaio, fate cadere delle gocce su di un foglio di cartaforno. Per dargli la forma a cuore formate due semicerchi unendoli tra loro con il cucchiaio. Aiutandovi con le dita umide o con un cucchiaino per rifinire il cuore.

Una volta formate le caramelle, lasciatele raffreddare sulla cartaforno per circa 30/40 minuti. Quando sono solidificate, le caramelle tendono a staccarsi da sole dal foglio. 😀

Avvertenza: il composto tende ad indurirsi in fretta una volta tolto dal fuoco. E’ facile che, mentre si stanno preparando le caramelle,esso si solidifichi. E’ sufficiente aggiungere un cucchiaino d’acqua e rimettere il tutto sul fuoco per un paio di minuti. Il composto tornerà liquido al punto giusto! 😀

Ahimè, le nostre caramelle a forma di cuore non sono durate il tempo per formare i sacchettini trasparenti da regalare… Piccolo Furfante se le è pappate tutte prima 🙂 Dovremo riprovarci! Per fortuna manca ancora qualche giorno a San Valentino!

Altre idee golose per la festa degli innamorati:

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

Un cuore di lana per San Valentino

Qualche giorno fa, cercando idee  per San Valentino sono incappata in questi cuoricini di lana che mi sono piaciuti un sacco.

Ho pensato di proporre l’idea a Piccolo Furfante, utilizzando però una struttura più grande per agevolargli il lavoro. Ho usato un attaccapanni di ferro, piegandolo a forma di cuore. Ho dovuto fare un po’ di fatica, ma alla fine ne è uscito un cuore gigante, proprio quello di cui avevamo bisogno.

Cosa abbiamo usato:

  • Un attaccapanni di ferro
  • un gomitolo di lana blu
  • pazienza

Come lo abbiamo costruito:

Per prima cosa ho bloccato il filo di lana, facendo un bel nodo su uno dei lati dell’attaccapanni. Poi ho passato il gomitolo a Piccolo Furfante che ha incominciato ad avvolgerlo intorno alla struttura di ferro.

Per fare in modo che il filo non scivoli, è sufficiente bloccarlo alla struttura avvolgendolo due volte ad ogni passaggio. Ben presto il cuore era pronto. Gli ultimi passaggi sono  difficoltosi perchè passare il gomitolo tra i fili tesi è un po’ complicato. Qui sono intervenuta io, perchè PF incominciava ad innervosirsi 😀

Piccolo Furfante è rimasto soddisfatto del suo “lavoretto” che ora abbellisce il nostro soggiorno, in attesa di altri cuori di lana.

Altre idee decorative:

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

Giochi, idee ed attività per San Valentino

Prima di tutto… TANTI AUGURI per un dolcissimo e sereno San Valentino 🙂
La famiglia P., al completo, ha festeggiato San Valentino ieri, con un giorno d’anticipo, organizzando una spendida gita al lago (a due passi da noi!) , con un pranzo semplice semplice in una trattoria del luogo ed un rilassante pomeriggio tra amici a bere cioccolata calda, fare bolle di sapone, costruire barchette e aerei di carta e a parlare di inglese e backup ;-). Un San Valentino perfetto!
Ecco un po’ di idee prese dalla rete per passare una piacevole e divertente giornata insieme ai bimbi:

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

Il libro-gioco di San Valentino: giocare con i cuori

San Valentino è ormai vicino e avevo preparato un po’ di schede da fare insieme a PF, tutti  a soggetto “cuori”. Avevo pensato di proporgliele settimana prossima, ma da qualche giorno il mio cucciolo è a casa con la febbre e avevamo bisogno, per occupare il tempo, di attività nuove, semplici e tranquille.

Ho quindi preso tutte le mie schede, che avevo già stampato ma non ritagliato, è gli ho costruito in quattro e quattr’otto un librettino gioco.

Ho preso una cartelletta di cartone gialla e ho incollato le mie 3 schede-base, poi mi sono messa a ritagliare le parti piccole, incollandole su dei cartoncini. Non ho avuto però il tempo di plastificarle: PF era troppo eccitato all’idea di giocare che non ho avuto modo di ricoprirle! Sul foglio interno della cartelletta ho incollato 3 buste (una per ogni gioco) e ho inserito dentro i cuori ritagliati.

Tre sono le attività che ho pensato tutte legate ad abbianamenti (bisogna cioè abbinare alle immagini delle schede-base i relativi cuoricini):

  • Grandezze. Bisogna far combiaciare i cuori ritagliati, con quelli sulla scheda base. Ogni cuore è diverso per grandezza, ma non per colore
  • Colori. Anche qui ci sono cuori da abbianare alla scheda base, ma questa volta sono uguali in grandezza, ma diversi in colore
  • Numeri. Questa è l’attività che è piaciuta di più a Piccolo Furfante 🙂  Bisogna abbinare i cuori in base al numero riportato su ognuno.Ogni cuore è di diverso colore (uno per numero) e sul retro vi sono tanti puntini quant’è il numero indicato sul cuore stesso. In questo modo  PF ha avuto modo di riconoscere i numeri,  di contare, di abbinare il corretto numero al cuore e di giocare con i  colori .

Ecco le 3 schede che ho usato:

Altre idee cuoriciose:

  • Chasing Cheerios (con una divertente attività per imparare a contare)
  • Make and Take (con una simpatica idea per fare un po’ di ginnastica)
  • Familyfun.go.com (con un divertente memory dai cuori spezzati)
  • AlphaMom (con tutte le istruzioni, anche fotografiche, per creare un tris)
  • Blissfully Domestic (con un gioco per imparare i numeri, i colori e l’uso delle tabelle)

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

Ghirlanda di San Valentino

cuori-ghirlandaEcco una simpatica  creazione per abbellire la casa il giorno di San Valentino: la ghirlanda di cuori.

Ho trovato questa idea su On a Whimm (in cui viene spiegata la costruzione  passo passo). Era  proprio quello che stavo cercando: un craft  facile e veloce da realizzare e  in cui Piccolo Furfante potesse aiutarmi senza problemi.

Occorrente:

– fogli di carta colorata

– acquerelli di vari colori (e tutto il materiale per colorare: pennelli, bicchiere d’acqua, tovaglia per proteggere il tavolo, grembiule per protegere i vestiti, molti strofinacci per pulire, tanta pazienza)

– forbici

– colla

– filo bianco

– stampino per biscotti a forma di cuore (facoltativo)

– piccolo sonaglio (facoltativo)

Come aghirlanda3bbiamo realizzato la nostra ghirlanda:

Piccolo Furfante ha provveduto a dipingere con le tempere alcuni fogli di carta colorata. Abbiamo poi lasciato asciugare il tutto per circa 15/20 minuti. Ho, quindi, disegnato sui fogli  delle sagome a forma di cuore aiutandomi con uno stampino per biscotti. Ho ritagliato le diverse forme ricavando tanti piccoli cuoricini variopinti.

Una volta pronti i cuoricini, ho tagliato un pezzo di filo bianco della lunghezza che volevo per la mia ghirlanda e ho  incollato i cuoricini a tre a tre: ho piegato, cioè, i singoli cuori in due e li ho uniti con la colla tra loro solo da un lato, avendo l’accortezza di infilare nel mezzo il filo. E’ più difficile spiegarlo che farlo… anche se il lavoro risulta un po’ noioso.

ghirlanda2Se i cuoricini sono tutti della stessa dimensione (ecco perchè ho usato la forma per biscotti) il lavoro risulta molto più semplice e preciso.

Terminato di attaccare  i cuori, ho infilato alla fine del filo un piccolo sonaglio (un vecchio pendente che avevo in casa) in modo che la ghirlanda facesse un suono piacevole se mossa. Ora le nostre ghirlande abbelliscono le finestre della sala, ma c’è un problema: evitare che Piccolo Furfante le stacchi prima di San Valentino!!

Ed ecco altre simpatiche idee da poter realizzare:

  • Making friends.com (con tanti facili craft  da far insieme ai bambini)
  • Daniellesplace.com (con tante idee da realizzare con i più piccoli)
  • PourFemme.it (con le istruzioni per costruire una ghirlanda di cuoricini di feltro)
  • The Shabby Nest (con le spiegazioni per realizzare dei simpatici vasetti porta candela per San Valentino)
  • Delightful Home (per costruire un’altra ghirlanda di cuori, ma questa volta utilizzando “steli di ciniglia” ovvero i ferma pacco colorati!)
  • V and Co. (per realizzare un’altra ghirlanda di cuoricini)
  • AlphaMom.com (con le istruzioni per creare un simpatco gioco di San Valentino)
  • 4 Crazy Kings (con le spiegazioni per costruire un grande cuore di carta)
Continue Reading

Torta di San Valentino: Valentine’s Rosca

rosca3Qualche Post fa, vi ho parlato della torta speciale che faremo per la festa di San Valentino. E’ un dolce con sorpresa per divertire grandi e bambini. All’interno dell’impasto verrà nascosto un confetto di cioccolato (a forma di cuore). Chi avrà la fortuna di trovarlo nella sua fetta sarà incoronato (con tanto di corona) re o regina della festa.

Questa torta non nasce come dolce di San Valentino, ma è un dolce tipico Messicano chiamato Rosca dei Reyes e viene servito il giorno dei Magi (la nostra Befana) insieme a tazze di fumante cioccolata calda. La tradizione vuole che all’interno del dolce venga nascosta una  statuina a forma di bambino (muneco) e chi la trova è obbligato (in cambio della  fortuna che riceverà) ad offrire un dolce alla prossima festa.  Io e Papà Ema (con Piccolo Furfante nel pancione) abbiamo assaggiato questo dolce proprio in Messico (trovando per due volte di fila la statuetta, per la gioia degli amici che l’hanno servito!) e c’è piaciuto da impazzire. Così abbiamo pensato  di riproporlo in una nuova versione: La Rosca di San Valentino! Normalmente ha la forma di una grossa ciambella, per l’occasione abbiamo pensato di dargli la forma di un cuore!

Preparare questa torta è semplice ( ci ha aiutato anche Piccolo Furfante), ma richiede l’uso del lievito madre e lunghi tempi di lievitazione di cui bisogna tenere conto.

Cosa serve (per la pasta):

  • 240 grammi di farina
  • 100 gr di lievito madre
  • 5 grammi di lievito
  • 110 grammi di burro
  • 65 gr di zucchero
  • 3 tuorli
  • 1 uovo
  • un pizzico di sale
  • scorza di limone
  • scorza di arancia
  • uva passa (se piace)

Per la decorazione:

  • 1 tuorlo
  • zucchero a velo
  • frutta (ananas, pere, ciliege…)

Come si prepara:

Lasciare il burro ad ammorbidire fuori dal frigorifero. In un recipiente capiente versare  farina, zucchero, il pizzico di sale, le scorze di limone ed arancia e le uvette. Amalgamare bene il tutto e poi aggiungere il lievito.

Unire al composto iniziale  il burro, l’uovo ed i tuorli (uno alla volta) avendo cura di mescolare bene . Unire, quindi, il lievito madre.rosca-1

Lavorare l’impasto per almeno 10 minuti (o più), finchè tutti gli ingredienti  risultino ben amalgamati tra loro. La pasta deve risultare morbida e molto profumata. A questo punto il composto deve riposare 4/6 ore dentro  un contenitore coperto da della pellicola o da un panno umido. E’ molto importante che  l’impasto rimanga umido per lievitare al meglio!

Trascorso questo periodo, impastare delicatamente il composto e dargli la forma di un grosso cilindro. Unire insieme le estremità per creare il cuore. Lasciar riposare nuovamente il tutto per almeno 2 ore dentro un contenitore sigillato. In questo modo la lievitazione riprenderà: al termine delle 2 ore  il cuore dovrebbe raddoppiare la sue dimensioni!

rosca2A questo punto, il più è fatto. Prima della cottura bisogna però decorarlo: spennellare l’impasto con il tuorlo sbattuto, inserire la frutta facendo dei piccoli taglietti sulla superficie e spolverare di zucchero a velo. Inserire nella pasta, prima di infornarlo, il confetto facendo attenzione che sia ben al centro dell’impasto e che non sia visibile.

Cuocere in forno (già caldo) per circa 45 minuti ad una temperatura di 180 gradi. Prima di servire lasciare raffreddare!

Che dire: Buon Appetito!

LEGGI ANCHE…

English Version:

Rosca de Reyes is the typical Mexican sweet bread for King’s day celebration. It tastes great when accompanied by a cup of hot sweet chocolate. Here’s our heart shaped version for Valentine’s day. Enjoy!

Ingredients

2 cups all-purpose flour (240g)

1 cup sourdough starter diluted in 2 tablespoons of warm water

5g (a teaspoon) of dry yeast

1/4 lb (110 g) unsalted butter

1/2 cup (65g) sugar

3 yolks

1 egg

a bit of salt

lemon rind

orange rind

raisins – as you like

For decoration: 1 egg yolk, icing sugar, fruit (pears, pinapple, cherries… whatever you like!)

Directions

1. Leave the butter to soften outside the fridge;

2. In a large bowl mix flour, sugar, salt, lemon rind, orange rind and raisins. Mix well. Add yeast;

3. Add the butter, the egg and then the yolks, one at a time. Keep mixing.

4. Add the starter, mix then knead well for 10 minutes or more until all the ingredients are completely blended;

The dough will smell deliciously sweet and sour.

Important: Let the dough to rest and rise for 4 to 6 hours in the bowl covered with a ‘press and seal’ foil or a wet towel. The air inside the bowl must remain moist.

5. Gently knead the dough and roll it to a long cylinder. Make ends meet and give it a heart shape.

6. Let it rest and rise in a box perfectly sealed for 2 more hours.

7. After two hours the heart should have doubled in size.

8. Paint with beaten egg yolk. Decorate with fruit (pears, pineapple, cheeries). Spread icing sugar on it.

9. Bake in oven at 180C (350F) for 45 minutes.

It’s tradition to place a small plastic doll in the dough. The person who gets the slice with the doll will have to bring the cake at the next party (or – in a different tradition – will be the king or the queen of the party).

Continue Reading

Etichette e biglietti fai da te per San Valentino

tag3In attesa di impacchettare i vari regali di San Valentino, mi sono data alla creazione di alcune etichette (che possono fungere anche da biglietti augurali) per abbellire i miei doni.

Se vi state chiedendo come mai uso il plurale quando parlo di regali, è molto semplice. In casa P., San valentino è una festa “allargata”: interessa, cioè, tutte le persone a cui si vuole bene in modo speciale e/o particolare. Così tra “gli amati” trovano posto: Papà Ema (naturalmente in pole position), Piccolo Furfante, i nonni, gli zii, le maestre della scuolina di PF, Tata ‘Aua… L’elenco è lungo e corposo!

Torniamo a noi: ho creato alcuni schemi che una volta stampati possono essere incollati o direttamente sul pacchetto da regalare per abbellirlo oppure  su dei cartoncini colorati per diventare dei romantici e simpatici biglietti. Realizzarli è davvero molto semplice e veloce. Ecco i modelli cho ho utilizzato io.

L’idea mi è venuta grazie a Secret Agent Josephine: un bellissimo blog in cui l’autrice, anche in questa occasione, condivide le sue creazioni ed idee.

LEGGI ANCHE…

Continue Reading