Sacchetti porta dolcetti per Halloween fatti in casa

bag2Ormai Halloween è vicinissimo. Per sabato abbiamo in programma ben due feste: una nel primo pomeriggio e una alla sera con l’amichetto di PF, Olly.
Il vestito di Piccolo Furfante è già pronto: quest’anno sarà un cavaliere con tanto di armatura, elmo, corazza e spada. Speriamo solo che non uccida nessuno! 🙂
Io e Papà Ema invece non ci abbiamo ancora pensato… vedremo se avremo due minuti di tempo per comprare qualcosa. Se no, io mi vestirò da “Mamma Disperata” e Papà da “Ingegnere in viaggio d’affari con famiglia al seguito”! 😉

Comunque lo scoprirete presto: ci sarà un reportage fotografico al riguardo!! 🙂

L’altro pomeriggio, dopo la nanna e la passeggiata al parco, io e PF ci siamo messi a fare un po’ di lavoretti: abbiamo disegnato e addobbato un po’ il nostrobag4 appartamento per Halloween. Abbiamo decorato le zucche prese al Pumpkin Patch usando delle buffe decorazioni comprate al supermercato (al costo di 3,50 dollari!!!!! 🙂 ) e abbiamo creato delle piccole zucche ricoprendo delle caramelle mou con le pipette colorate. PF si è divertito molto, anche perchè era da più di 10 giorni che non facevamo nessun lavoretto: è stato un piacevole momento di relax!

bag3Mentre eravamo intenti ad attaccare nasi e orecchie alle zucche, mi sono resa conto che bag5a Piccolo Furfante mancava qualcosa di essenziale per andare alle feste: il sacchetto dove mettere i dolcetti.
Nei supermercati se ne trovano davvero di tutti i tipi: di plastica, di carta, a forma di Topolino, di zucca, di pipistrello, di Frankistein. Chi più ne ha più ne metta! Non abbiamo però avuto tempo per crearne uno a mano come avevo sperato. Ci toccherà comprarne uno 🙁

Ecco, però, alcune idee fai da te davvero carine che avevo cercato per ispirarmi:

  • DLTK’s (con tanti modelli da poter realizzare)
  • Family.fun.go.com (per creare delle bellissime scatolette porta dolcetti)
  • ArtistsHelpingChildren (con le istruzioni fotografiche per realizzare una deliziosa borsetta)
  • About.com (con i modelli per creare simpatici mini sacchetti o una borsetta semplice ma graziosa)
  • CraftTown (con le istruzioni per ricavare da un sacchetto di carta una pratica borsetta porta dolcetti)
  • Greenwala (per creare un sacchetto utilizzando una federa)
  • JoAnn (per costruire una borsetta a forma di Candy Corn  usando del nastro adesivo colorato)
  • AllYou (per realizzare bellissimi sacchetti con il feltro)
  • Musings (con una deliziosa borsetta ricavata da un sacchetto di carta. Trovate anche una poesia (in inglese) che spiega perchè proprio la zucca è uno dei simboli di Halloween)
  • Monica e lo scrapbooking (con una meravigliosa borsetta-gufetto)
  • La casa nella prateria (con tutte le istruzioni per realizzare fantastici sacchetti a forma di zucca)
  • PaneAmoreeCreatività (per creare una simpatica borsa-zucca)
  • Il blog di Chiara (con una meravigliosa zucca porta caramelle)

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

I Pumpkin Patch ovvero creare un campo-gioco di zucche per Halloween

zucca3I Pumpkin Patch non sono altro che parchi gioco per bambini che vengono allestiti nel periodo di Halloween. Alcuni rimangono aperti tutto l’anno perchè si trovano nelle fattorie, altri invece vengono realizzati appositamente per l’occasione e si trasformano in base alla festa: molti Pumpkin Patch divengono parchi di Natale che vendono abeti da addobbare (i negozi all’aperto quelli che si vedono in molti film americani)!!

I Pumpkin Patch possono essere diversi tra loro, ma hanno alcune caratteristiche comuni:

  • sono pieni di zucche (ma pieni pieni)zucche1
  • hanno moooolti carrettini e cestini per fare in modo che i bambini raccolgano (e comprino) le suddette zucche
  • sono pieni di fieno tanto che se ne esce letteralmente ricoperti
  • ovunque ci sono spaventapasseri e mostriciattoli orripilanti di ogni dimensione e materiale
  • hanno giochi per intrattenere i bimbi (gonfiabili, scivoli, labirinti di fieno, percorsi di zucche…)
  • propongono varie attività per i bambini (scolpire le zucche, creare pipistrelli o fantasmini di carta, raccontare storie paurose…)

Quelli più gettonati hanno recinti con animali (pulcini, tacchini, galline, conigli, anatre, caprette…), case stregate, organizzano cacce al tesoro e hanno trattori che fanno fare giri turistici  ai piccoli visitatori. Va da sè che i bambini (e non solo) ne vanno matti e naturalmente  Piccolo Furfante non poteva che rimanerne affascinato.

CALI 5 015 zucca2 CALI 5 019

Per chi ha un orto o un giardino abbastanza grande, costruire un Pumpkin Patch è un gioco da ragazzi. Da noi, però, le zucche costano care e, quindi l’ideale è muoversi per tempo e piantarle (come abbiamo fatto noi) in primavera, per avere una buona raccolta autunnale. Attenzione però: le zucche si riproducono come conigli e da pochi semi vi potreste ritrovare il gardino infestato 😉

zucca4L’anno scorso abbiamo anche noi creato nel nostro orto un Pumpkin Patch in miniatura. Una volta  riforniti di zucche il più è fatto. Noi avevamo comprato qualche carrellino (all’Ikea che erano di legno e poco costosi) e  qualche cestino di vimini per giocare a raccogliere le zucche (già staccate dalla pianta, naturalmnete) da decorare. Avevamo anche organizzato una mini caccia al tesoro: colorando il picciuolo di alcune zucche di un determinato colore e l nascondole nell’erba e in mezzo alle altre. Ogni colore aveva un punteggio in base al quale c’era un piccolo premio.

Avevamo creato anche una mini casa stregata usando la nostra tenda da campeggio. L’avevamo ricoperta con un telo nero e sul pavimento avevamo sparso dei sacchetti di plastica rigida (come quelli della carta delle uova di Pasqua che facevano rumore quando qualcuno ci passava sopra) unendoli tra loro con dell’adesivo e ricoprendo il tutto con dell’altro telo nero. All’interno della casa avevamo messo delle zucche, dei fantasmini di carta, dei pipistrellini e delle lucine fosforescenti. Per completare il tutto Papà Ema aveva scaricato sul suo IPod dei rumori di sottofondo, come le voci di fantasmi (oooooohhhh…) o il soffio del vento. La casa aveva avuto un gran successo, ma nessuno dei bimbi ne aveva realmente paura. Alla fine infatti erano tutti dentro allegramente a fare merenda!!!

Ecco altre idee per un Pumpkin Patch fai da te:

  • eHow (con tutte le istruzioni anche fotografiche per costruire uno spaventapasseri)
  • NorcalBlogs (per creare un’originale spaventapasseri con racchette da  volano e racchettoni da spiaggia)
  • PlaidKidsCrafts.com (per costruire tanti piccoli e simpatici mostri con materiale di riciclo)
  • About.com (con le istruzioni forografiche per realizzare un decorativo albero di zucche e fantasmini)



Continue Reading

Idee per Halloween dall’America: costumi per animali

pet3Domenica qui a San Francisco era il giorno delle sfilate di Halloween. In molte cittadine  sono state organizzate parate in costume: per bambini, per adulti, con i travestimenti più paurosi, quelli più simpatici, quelli fai da te…

Tra tutte, noi abbiamo scelto di assistere alla sfilata dedicata ai costumi per animali, soprattutto perchè Piccolo Furfante voleva andarci ad ogpet5ni costo appena scoperto che ci sarebbero stati cani e cavallini.

Non ero particolarmente attratta dall’idea di vedere  bestiole agghindate a festa, ma sono stata contenta  di constatare che più che una parata di animali era una festa per loro. Nelle strade le persone offrivano croccantini e coccole che loro accettavano  volentieri. In ogni angolo erano presenti bacinelle d’acqua e spazi dove poter riposare. Alla fine della sfilata (non troppo lunga) poi era stata allestita un’area ristoro dove potevano rifocillarsi con ogni genere di prelibatezza. Inoltre i soldi ricavati dalla vendita dei prodotti e dagli sponsor  sarebbero stati offerti in beneficenza ad associazioni animaliste.

Come abbiamo constatato di persona, la sfilata  in realtà non era solo dedicata agli animali: anche i padroni, infatti, erano mascherati a tema al seguito dei loro amici a quattro (due o zero) zampe. E tra animali e uomini c’erano maschere davvero originali. Tra le più simpatiche: la famiglia di Biancaneve al completo con la piccola Biancaneve di 3/4 anni che mangiava una bella mela rossa, la mamma matrigna, il papà principe azzurro e il cagnolino nanetto; tutti personaggi di Star Wars con il cane vestito da Darth Vader o i personaggi di Alice nel Paese delle Meraviglie.pet10

Di maschere, comunque, ce n’erano davvero tante: il cane ballerino classico, i cani galeotti e quelli  polizziotti, i cagnolini coccinelle, apine, streghe o fatine. Oltre i cani, hanno sfilato anche cavalli, galline e… serpenti. E non serpentini piccoli piccoli, ma dei veri e propri mostri. Piccolo Furfante, coraggioso,  ne ha perfino accarezzato uno.

pet1 pet9 pet12

E tra un animale e l’altro, tra un vestito strano e l’altro, sono riuscita anche a fotografare un bel costume di Halloween fai da te per umani questa volta: il carrattrezzi costruito con una semplice scatola di cartone! Bell’idea, vero??

pet2 pet8 pet11

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

Decorare la casa per Halloween: tante idee fai da te dall’America

casa 5Io e Piccolo Furfante camminiamo molto qui negli States. Abbiamo lasciato la macchina a Papà Ema e, utilizzando al meglio il nostro abbonamento dell’autobus, ci aggiriamo per stradine (a 4 corsie ) e viali (a 12 corsie) per raggiungere i nostri parchi gioco preferiti. Nei nostri tragitti a piedi, non passano certo inosservate le case addobbate per Halloween. Ce n’è di tutti i tipi: umoristiche, terrificanti, ridicole, eleganti, improponibili…

Piccolo Furfante ne rimane letteralmente estasiato e, immancabilmente, ci fermiamo per casa7commentare, per scattare qualche foto e trarre, perchè no, un po’ di idee…

Naturalmente qui  i negozi sono piani zeppi di addobbi a prezzi abbordabili (mica come da noi! 🙁 ). Sugli scaffali si trovano scheletri, zucche di plastica, ragni giganti, lapidi di cioccolato, ragnatele gigantesche, mummie, mani mozzate e ogni altro genere di diavolerie. Oggi al supermercato Piccolo Furfante, mentre io stavo recuperando un cartone di latte, andava in giro trascinandosi dietro uno scheletro di 1 metro e mezzo urlando beato:”Maaaaaaamma lo portiamo a casa. E’ un mio amico!!” Meno male che qui non capiscono l’italiano!!

Senza comprare nulla ed usando tanta fantasia e creatività,  è però possibile costruire delle simpatiche decorazioni per abbellire l’esterno della casa, il balcone o il giardino.Ecco alcune idee:

  • Kaboose (con una simpatica bandiera-fantasma ricavata da un busta di plastica)
  • BetterHomesandGardens (con un paurosissima cariola di ossa)
  • AllFreeCrafts.com (per creare, con qualche asse di legno e dei pennarelli, dei cartelli “raccapriccianti”)
  • ManolofortheHome (per abbellire la porta di ingresso con tanti pipistrelli di carta)
  • AllYou.com (con tante idee “paurose”. La mia preferita è il portascope -volanti!)
  • ThriftyFun (per creare teste davvero mostruose. Forse un po’ troppo!)
  • Decor Village (con molte belle proposte. Tutte molto sobrie)
  • MarthaStewart (sempre ricchissima di idee. La mia preferita è il gufetto di zucca. Cliccando sulle freccette in alto potrete scorrere tutti i 36 suggerimenti. Cliccando “get the how-to” invece accederete alle istruzioni per creare i craft).
  • FaveCrafts.com (per realizzare una campanella-pipistrello ricavata da un vasetto)
  • Family.go.com (per creare un simpatico scheletro da tubi e bottiglie di plastica)
  • SWFLMoms (con una zucca ricavata da una bottiglia di plastica)
  • WomansDay.com (per realizzare una divertente mummia di legno)
  • Family.fun.go.com (per creare una gigantesca faccia di Frankenstein)

casa 3 casa8

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

Un libretto gioco per Halloween: “il fantasma Gedeone”

“I fantasmi  dormono di notte?, “Si lavano i denti?”, “I fantasmi si tolgono il lenzuolo ?”, “La mamma fantasma cosa cucina?”…

Queste, e mille altre, sono le domande con cui ultimamente Piccolo Furfante mi assilla .gedeone3

In vista di Halloween e per rispondere ai suoi curiosi quesiti, ho inventato delle storielle simpatiche sui fantasmi che ci raccontiamo prima di andare a nanna. Una di queste parla del Fantasma Gedeone, un fantasmino in cerca di amici,  che ha il vizio di mangiare troppi dolci.

Ispirata dalla storia (una tra le preferite di PF), mi sono messa a costruire un semplicissimo libretto-gioco sui fantasmi, in cui tra l’altro è inserito anche il racconto (in rima) del famigerato Gedeone.
E’ così nato un nuovo lapbook, in cui ho inserito:

gedeone2

  • Un memory fantasmatico
  • Delle finestrelle apri e chiudi per conoscere i simpatici amici di Gedeone
  • La storiella del fantasmino goloso che impara a mangiare le verdure
  • Una casa stregata con tante sorprese da scoprire
  • Un disegno da colorare

 

Ecco le schede che ho usato per creare questo simpatico libro-gioco. E’ sufficiente ritagliarle ed incollarle su una cartelletta di cartone divisa a metà. La scheda preferita da Piccolo Furfante? Quella della casa stregata con le finestrelle che si aprono e chiudono! 🙂

E qui, invece,  tante altre idee “fantasmagoriche” per decorare la casa e fare lavoretti con i bambini :

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

Un’invasione di fantasmi e zucche ovvero addobbi fai da te per Halloween

zucca6L’anno scorso abbiamo organizzato una festa di Halloween fantasmagorica a cui hanno partecipato tutte le amichette di Piccolo Furfante. La casa era piena di bambini urlanti (dai 6 mesi ai 4 anni), zucche vere, dolcetti vari, maschere a volontà, un mini pumpkin patch (leggete qui per saperne di più) nell’orto e  una casa fantasma con tanto di versi mostruosi (che però non ha spaventato nessuno!! 🙁 ) in camera da letto .

La preparazione della festa è stata  impegnativa, un po’ perchè ho voluto coinvolgere attivamente Piccolo Furfante, un po’ perchè avevo in mente un Halloween Party a cui avevamo partecipato l’anno prima a San Francisco e lo volevo riprodurre pari pari (mai più, ragazzi!!! 😉 ).

Già ad inizio ottobre avevamo incominciato ad addobbare la casa: la maggior parte delle decorazioni le abbiamo create noi. E’ stato mooooolto faticoso, mzucca00a ci siamo divertiti davvero un sacco!

Dopo tanto lavoro, la casa a fine ottobre era piena di  fantasmini, pipistrelli, ragnetti, mostriciattoli di ogni sorta e, naturalmente, zucche in gran quantità. Sembrava di essere davvero in un pumpkin patch!!!

Io e Piccolo Furfante, malgrado il lavoraccio, ci siamo divertiti parecchio e, non soddifatti, abbiamo anche preparato degli addobbi per nonni e zii!!

Ecco alcune delle nostre creazioni dell’anno scorso:

  • i fantasmini con la carta crespa. Quelli più grandi li avevamo appesi agli stipidi delle porte e quelli più piccoli sulle piante di casa
  • le zucche di carta crespa che abbiamo usato per decorare i vasi dell’ingresso
  • ragnetti, gatti e zucche di cartone per decorare porte e pareti
  • La famiglia Zucconi con mamma, papà e piccolo zucca. Ne abbiamo varie versioni, usate per abbellire il balcone

I fantasmini di carta crespa sono facilissimi da costruire. Un lavoretto ideale per bambini piccoli!

Occorre:

  • carta crespa bianca
  • fobici
  • spago bianco
  • pennarello nero
  • carta adesiva colorata

Come costruirli: tagliare un quadratino di carta e fare un piccolo buco nel centro. Al suo interno infilare un cordino di spago e fermarlo con un nodo, in modo che la parte esterna possa essere usata per appendere il fantasma. Riempire il zucca7foglio di carta con un po’ di cotone e chiuderlo con un altro po’ di spago, avendo l’accortezza di non riempire troppo il foglio. Gli occhi dei fantasmini più piccoli li ho dipinti con un pennarello nero, mentre per quelli più grandi ho ricavato tanti occhietti da un foglio di carta adesiva giallo e li ho fatti attaccare a Piccolo Furfante.

zucca4Per costruire le zucche ho usato la stessa tecnica. In questo caso però non è necessario bucare il foglio di carta crespa (naturalmente arancione), basterà che lo spago – blocca il cotone all’interno della carta – rimanga lungo per permettere di appendere la zucca.

Le sagome di ragnetti, gatti e zucche sono un po’ più complesse da realizzare. Occorre:

  • cartone rigido
  • tempera nera o colori acrilici
  • forbici
  • ago e filozucca2

Dopo aver disegnato le sagome che ci interessavano su di un cartoncino rigido e averle ritagliate, le abbiamo dipinte con le tempere nere. Una volta asciutte, abbiamo infilato con l’ago, un filo da cucito del colore della parete su cui dovevamo appenderle. In questo modo le sagome sembravano essere sospese in aria. Dato che si trattava di una  festa per bambini piccoli,  ho utilizzato dei disegni simpatici per nulla paurosi. In questo caso Piccolo Furfante, mi ha aiutato a colorare tutte (ed erano molte) le sagome.

zuccaCreare la famiglia Zucconi è stato divertentissimo. Ho ritagliato delle immagini di zucche da un giornale che avevo in casa e le ho incollate su di un cartoncino rigido, avendo cura di infilare tra il cartone e l’immagine un filo di rame abbastanza lungo per permettere alle zucche di essere “piantate” nella terra. Per rendere le immagini più simpatiche ho recuperato degli adesivi di occhi, bocca e naso (li vendevano insime ad un giornalino per bambini) e li ho fatti incollare a Piccolo Furfante.

Dato che la prima famiglia Zucconi aveva riscosso un notevole successo, avevo creato a computer delle altre zucche e degli altri occhi per realizzare tante nuove famiglie. Ecco il modello che avevo preparato.

Gli adesivi degli occhi mi sono stati poi utili anche durante la festa: li ho messi a disposizione dei bambini più piccoli per decorare la loro piccola zucca (questa volta vera!) ornamentale. Un simpatico ricordino  da portare a casa, insieme ai quintali di caramelle che avevano ricevuto facendo il gioco “Dolcetto o scherzetto” 🙂


Ecco altri addobbi simpatici da poter fare con i bambini:

  • Apples4theteacher.com (con tantissime idee. Cliccare sulle immagini per visualizzare le istruzioni)
  • KidsTurnCentral.com (con moltissimi craft da fare. Cliccate sui link per accedere ai singoli lavoretti)
  • Kaboose (con una moriade di meravigliose idee da fare con i piccoli)
  • AmazingMoms.com (con altre originali attività)
  • PlaidKidscrafts.com (con meravigliose idee anche culinarie. Adoro le bottiglie delle pozioni magiche… mi sa che le preparo quest’anno!)
  • BlissFullyDomestic (per creare delle raccapriccianti bottiglie piene di occhietti!)
  • KidsFunReviewed (con un bel collage “zuccoso”)
  • GottaLoveMotherhood (per realizzare simpatici pipistrelli con le calze)
  • CraftElf.com (idee, idee ed ancora idee)
  • eHow.com (con le istruzioni per creare una bellissima ghirlanda di gattini neri)

E se vi state chiedendo: e quest’anno cosa state preparando? Beh…  qualcosa di “grosso”! Ne saperete di più tra una settimana!! Nell’attesa…

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

Un calendario “conto alla rovescia” per Halloween

house halloweenTutti presi come siamo ad organizzare la festa dei nonni, mi stavo quasi dimenticando di Halloween. Voi direte: ma manca più di un mese!? E avete ragione, ma per chi deve preparare un calendario “conto alla rovescia”, siamo un po’ in ritardo.

L’anno scorso avevo usato questo bellissimo calendario a forma di casa stregata. Avehouse halloween2vo stampato il modello dal sito di Familyfun.go.com (sezione Halloween), ritagliato ed incollato il tutto su di un cartoncino rigido. Semplicemente meraviglioso! Avevo apportato solo una modifica: dietro alle finestrelle avevo messo degli adesivi a tema (zucche, candelabri, armature, pipistrelli…) invece che usare quelli da loro proposti.

Aprire ogni giorno le finetrelle  e scoprire cosa nascondessero, era un gioco che era piaciuto molto a Piccolo Furfante. Inoltre questo calendario aveva  il vantaggio di essere mini: tiene conto cioè solo degli ultimi 12 giorni del mese e, devo dire, che per Piccolo Furfante era stato più che sufficiente.

Quest’anno pensavo di creare un calendario di stoffa, ma non ne ho avuto proprio il tempo e così ne ho realizzato uno di carta, una cosa semplice semplice. Ho creato dei modelli  e ho scelto quello che più mi piaceva di più. L’ho stampato  ed incollatcalendario halloweeno su di un cartoncino. Tra qualche giorno lo appenderò in camera sua e così il conto alla rovescia potrà iniziare!

Invece che aprire le finestrelle, questa volta PF dovrà incollare dei piccoli adesivi a tema che ho creato per lui. In questo modo il calendario di Halloween prenderà forma giorno dopo giorno e Piccolo Furfante sarà coinvolto nella sua creazione.

Ecco i modelli dei miei calendari e i 32 adesivi da appiccicare (31 per ogni giorno + 1 per Halloween) .

Qui invece altre idee che ho trovato in rete:

LEGGI ANCHE…

Continue Reading